Articoli

Marco Sinopoli “Extradiction” Alexanderplatz Jazz Club,

Marco Sinopoli “Extradiction” Alexanderplatz Jazz Club, giovedì 20 gennaio 2022 ore 21,00, special guest: Nicola Stilo, flauto


Marco Sinopoli – chitarra e composizione, Bruno Paolo Lombardi – flauto, Luca Cipriano – clarinetto, Fabio Gianolla – fagotta, Alessandro Gwis – pianoforte, Toto Giornelli – basso, Alessandro Marzi – batteria

L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, preseta, giovedì 20 gennaio con Marco Sinopoli con il suo progetto “Extradiction”.


Marco Sinopoli “Extradiction” Alexanderplatz Jazz Club,
“Extradiction” Alexanderplatz Jazz Club,

Il progetto “Marco Sinopoli Extradiction” nasce da un incontro tra jazz moderno e composizione.

Un ensemble in cui Il timbro evocativo del trio di legni (flauto, clarinetto e fagotto) e il ritmo incalzante del quartetto jazz convergono in un sound particolare e ricercato, tra note scritte e improvvisate.

Ne emerge una musica dalle molte sfaccettature, con fitti incastri ritmici e melodici, uniti in un’armonia ricercata ma estremamente comunicativa e coinvolgente, nella quale diversi stili musicali si intrecciano verso un’unica direzione.

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/sala-umberto-e-non-rimase-nessuno/ https://www.unfotografoinprimafila.it/i-carta-bianca-in-guarda-chi-si-rivede/

Leo Cesari Jazz Combo Alexanderplatz,

Leo Cesari Jazz Combo Alexanderplatz, martedì 18 gennaio ore 21,00, Leo Cesari, batteria, Francesco Puglisi, contrabbasso, Nicola Puglielli, chitarra


L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, martedi 18 gennaio, Leo Cesari Jazz Combo.

Sul palco:Cesari, batteria, Francesco Puglisi, contrabbasso e Nicola Puglielli, chitarra.


Leo Cesari Jazz Combo Alexanderplatz,
Jazz Combo Alexanderplatz,

Eseguiranno un repertorio originale, tutti brani, tranne uno, composti da Cesari, influenzati, in particolare, da tre scene musicali:

quella etnica, la composizione per le immagini e l’hard bop con tutte quelle sfumature che lo portano verso la musica da ballo, sfumature tanto care alle produzioni di musica da club.

Il tutto riarrangiato per una formazione minimale dove l’interazione fra i musicisti sarà la chiave di lettura del concerto.

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/daniele-frontoni-presenta-effetto-pipistrello/

https://www.unfotografoinprimafila.it/marco-falaguasta-al-teatro-francesco-cilea/

Jimmy Polosa and his Orchestra Alexanderplatz

Jimmy Polosa and his Orchestra Alexanderplatz Jazz Club, domenica 16 gennaio ore 21,00


Jimmy Polosa , pianoforte, Benedetto Amoroso, tromba, Santi Isgrò, batteria, Paride Furzi, contrabbasso, Mauro Verrone, sax

La programmazione dell’’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, domenica 16 gennaio, Jimmy Polosa and his Orchestra.

Un’ occasione unica da non perdere, visto che non è facile ascoltare Jimmy Polosa, pianista straordinario ed eclettico con una grande carriera alle spalle che ha deciso di mettersi nuovamente in gioco presentando un repertorio per muoversi agevolmente tra il primo bebop anni ’50, lo swing, e le ballads.


Jimmy Polosa and his Orchestra Alexanderplatz
Orchestra Alexanderplatz

Per realizzare questo progetto si è circondato di valenti musicisti quali Benedetto Amoroso alla tromba, Paride Furzi al contrabbasso, Mauro Verrone al sax, ed il fido Santi Isgrò alla batteria.

Il sound del gruppo è morbido, armonico ed accattivante, creato per divertirsi e soprattutto per far divertire.

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/quid-channel-presenta-standup-comedy-garage-3/

Valerio Serangeli “Russian Crossover Project”,

Valerio Serangeli “Russian Crossover Project”, mercoledì 12 gennaio ore 21,00. Valerio Serangeli, contrabbasso, Alessandro Tomei, sax, flauto, Luca Ruggero Jacovella, piano, Alberto Botta, batteria


L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, mercoledì 12 gennaio, Russian Crossover Project con Valerio Serangeli, contrabbasso, Alessandro Tomei, sax, flauto, Luca Ruggero Jacovella, piano, Alberto Botta, batteria.

Valerio Serangeli “Russian Crossover Project”. Il gruppo propone rielaborazioni della grande musica classica russa (Tchiaikovsky, Borodin, Mussorsgsky, Rymski Korsakov, Rachmaninov) in chiave jazzistica, con largo spazio ai momenti improvvisativi e cura nel lasciare integre le melodie pur con ampia scelta di differenziazioni metriche e timbriche.


Valerio Serangeli “Russian Crossover Project”,
Valerio Serangeli “Russian Crossover Project”,

Nella seconda metà dell’‘800, a Pietroburgo, i musicisti russi cercarono una nuova via per la musica nazionale che si alimentasse dei temi e delle tradizioni popolari di quel paese.

Prima di loro Glinka aveva già indicato la strada.

A percorrere questo cammino, arrivando a volte a vette artistiche altissime, furono i musicisti del “gruppo dei cinque” (Balakireff, Cui, Borodin, Rimsky-Korsakov e Mussorsgsky) e Tchiaikovski; Alla poetica “occidentale” di Tchiaikovsky si ispirò un altro grande russo nella prima metà del ‘900, Rachmaninov.

Affascinato dalle opere di questi grandi maestri, Valerio Serangeli, contrabbassista romano e leader del gruppo, rivisita alcune delle loro opere con l’intento di elaborare un linguaggio nuovo che conservi il fascino e la bellezza delle melodie e delle idee originarie, legandolo all’improvvisazione e ad armonie e ritmi vicini al jazz, dove echeggiano anche suggestioni progressive e latin.

Il gruppo ha esordito al Conservatorio S. Cecilia, è stato ospite delle rassegne “Atlante sonoro” presso la Scuola popolare di musica di Testaccio e “Latina jazz contest”, dell’Istituto Russo di Scienza e Cultura a Roma, del museo Canonica a villa Borghese, del tetro Carlo Felice di Genova, del Teatro Arciliuto in occasione del Capodanno russo.

Il primo CD del gruppo dal titolo omonimo, presentato all’Auditorium Parco della Musica a Roma, vede la partecipazione come special guest della clarinettista Valeria Serangeli, primo clarinetto dell’orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, che ha già affiancato il gruppo in alcune occasioni live.

In repertorio:

Sheherazade (Rimsky-Korsakov), Una Notte Sul Monte Calvo (Mussorgsky).

Danze Polovotsiane dal Principe Igor (Borodin), estratti dalla Sinfonia n. 5 e dalla sinfonia n. 6 “Patetica”, da Lo Schiaccianoci e da Il Lago dei Cigni.

(Tchiaikovsky), Concerto n. 2 per pianoforte e orchestra (Rachmaninov).

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-presenta-il-problema/

https://www.unfotografoinprimafila.it/off-off-theatre-presenta-la-posta-del-cuore/

Stefano Sabatini Trio Alexanderplatz Jazz Club,

Stefano Sabatini Trio Alexanderplatz Jazz Club, mercoledì 5 gennaio ore 21,00. Stefano Sabatini – pianoforte, Dario Rosciglione – contrabbasso, Pietro Iodice – batteria


L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, mercoledì 5 gennaio un Trio fantastico.

Stefano Sabatini Trio Alexanderplatz Jazz Club. Uno dei migliori pianisti Italiani, versatile e raffinato, dallo stile moderno ma intriso della migliore tradizione jazzistica.

Stefano Sabatini Trio Alexanderplatz Jazz Club,
Alexanderplatz Jazz Club,

Sabatini propone col suo trio, con gli ottimi Dario Rosciglione al contrabbasso e Pietro Iodice alla batteria, prevalentemente brani originali e qualche ” standard” o “canzone” rivisitata.

Dal vivo egli conferma, oltre alle sue doti pianistiche, anche quelle di compositore sensibile e ispirato, i cui brani sono in grado di esprimere sensazioni robuste oppure sognanti e introspettive. Il grande gusto per la melodia, poi, rende la sua musica assolutamente comunicativa e coinvolgente. un concerto da non perdere!

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/quid-channel-presenta-standup-comedy-garage-2/

https://www.unfotografoinprimafila.it/cultura-mediterranea-riflessi-di-danza-centro-studi/

Cafè Loti Alexanderplatz Jazz Club

Cafè Loti Alexanderplatz Jazz Club, lunedì 3 gennaio ore 21,00 SPECIAL GUEST: BARBARA ERAMO, voce


Cafè Loti Alexanderplatz Jazz Club. Nando Citarella, Stefano Saletti, Pejman Tadayon

Nando Citarella: voce, tammorre, chitarra battente, marranzano, Stefano Saletti: bouzouki, oud, chitarra, percussioni, voce, Pejman Tadayon: saz, oud, târ, setâr, ney, voce

L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, lunedì 3 gennaio, Cafè Loti: Nando Citarella, voce, tammorre, chitarra battente, marranzano, Stefano Saletti, bouzouki, oud, chitarra, percussioni, voce e Pejman Tadayon: saz, oud, târ, setâr, ney, voce:

Cafè Loti Alexanderplatz Jazz Club
Cafè Loti Alexanderplatz Jazz Club

Ospite la cantante Barbara Eramo.

Tre musicisti con un solido background, da anni impegnati nella ricerca sulle musiche popolari del Mediterraneo e dell’Oriente, si incontrano in un progetto originale che diventa un ponte tra passato e presente, tra musica “colta” e popolare, tra la tradizione occidentale e quella orientale.

Nell’antico Cafè Loti di Istanbul i viaggiatori si fermavano a parlare, si conoscevano, suonavano e cadevano le differenze tra Nord e Sud del mondo.

Le melodie viaggiavano, gli strumenti viaggiavano, i ritmi viaggiavano.

E se si può viaggiare con il corpo e con la mente, il viaggio che propongono Nando Citarella, Stefano Saletti, Pejman Tadayon sulle rotte della storia è un percorso che parte dalla Spagna, si incontra con i trobadours francesi e le cantate popolari di Napoli e del Sud d’Italia, incrocia il canto in Sabir, attraversa le antiche vie della seta, la Persia e, poi si trasforma e diventa una musica nuova capace di vivere di nuova luce, di emozionare e trascinare chi l’ascolta.

Per dimostrare che la musica è il linguaggio del possibile dove l’incontro con l’altro arricchisce, trasforma, innova. Così è stato per secoli prima che si innalzassero barriere e muri figli della paura e dell’ignoranza.

La tammorra risuona su un bouzouki greco, il saz, il setar e l’oud accompagnano il marranzano e il canto a tenore.

Nel repertorio, oltre a composizioni originali, brani della tradizione sefardita spagnola, cantigas medievali, brani di musica classica persiana, madrigali, tarantelle, ballate popolari. Una festa in musica che attraversa il Mediterraneo sulle rotte degli antichi viaggiatori.

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.comwww.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/teatro-manzoni-va-in-scena-tempo-al-tempo/ https://www.unfotografoinprimafila.it/carlo-verdone-il-suo-libro-la-carezza-della-memoria/

Greg Hutchinson Quartet Alexanderplatz Jazz Club,

Greg Hutchinson Quartet Alexanderplatz Jazz Club, giovedì 30 dicembre ore 21,00 Special guest: Maurizio Giammarco, sax


Greg Hutchinson Quartet Alexanderplatz Jazz Club. Greg Hutchinson, batteria, Ameen Salem,contrabbasso, Francesco Fratini, troba

L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, giovedì 30 dicembre, Greg Hutchinson Quartet.

Un quartetto inedito guidato dal batterista Greg Hutchinson, uno dei più interessanti batteristi del panorama jazz internazionale, da alcuni anni residente in Italia.

Con lui sul palco: Maurizio Giammarco al sax, Ameen Salem al contrabbasso e Francesco Fratini alla tromba.

Fin dal suo debutto professionale come turnista teen ager per il trombettista Red Rodney, Greg Hutchinson è stato un’eloquente testimonianza di come i giovani debbano dire la loro.

Greg Hutchinson Quartet Alexanderplatz Jazz Club,
Greg Hutchinson Quartet Alexanderplatz Jazz Club,

Ancora oggi esprime la freschezza dell’invenzione che è stata una sua evidente caratteristica fin dall’inizio, equilibrata però con la maturità acquisita grazie alle collaborazioni con artisti del calibro di Betty Carter e Joe Henderson.

Nato nel giugno 1970 a Brooklyn, New York, Hutchinson fin da piccolo è stato ispirato musicalmente da entrambi i genitori. Ascoltando artisti che spaziano dal jazz, al soul al funk, Hutchinson ha sviluppato la sua concezione musicale iniziale.

“Tra le mie influenze principali è ‘Philly’ Joe Jones,” ammette, “perché ha incorporato tutti gli elementi della sua vita nella sua musica. Era molto, molto elegante.”

Un’altra sua fonte d’ispirazione è Charlie Parker.

Che la batteria canti, questo è il desiderio e l’obiettivo di Greg Hutchinson, così come cantava il Sax di Charlie Parker.Greg  Hutchinson  è sicuramente uno dei batteristi più ricercati nel panorama jazz internazionale, ha collaborato , tra gli altri con:

Aaron Goldberg Trio, Joe Henderson, Dianne Reeves, Betty Carter, Christian McBride, Ray Brown, Joshua Redman, Eric Reed, Antonio Hart, Benny Green, Larry Clothier, Ron Blake, Ray Brown Trio, Michael Bishop, Peter Bernstein, Jim Anderson,

Stephen Scott, Karriem Riggins, Peter Washington, Jack Renner, Nicholas Payton, Kevin Mahogany, James Farber, Marc Cary, Laverne Butler, Jeremy Davenport, Mark Elf, Bob Belden, Beegie Adair Cruzer,

Teodross Avery, Roy Hargrove, Antonio Hart, Kristin Korb, Claire Martin, Jimmy Smith, Mark Whitfield, Steve Wilson, Rodney Whitacker.

 L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.comwww.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/dancelab-presenta-urban-christmas-2/ https://www.unfotografoinprimafila.it/donatella-luttazzi-quartet-in-lelio-luttazzi-tribute/

Donatella Luttazzi Quartet in “Lelio Luttazzi Tribute”,

Donatella Luttazzi Quartet in “Lelio Luttazzi Tribute”, mercoledì 29 dicembre 2021 ore 21.00 Alexanderplatz Jazz Club


Donatella Luttazzi voce, Cinzia Gizzi pianoforte, Giorgio Rosciglione contrabbasso, Andrea Nunzi batteria

Mercoledì 29 dicembre Donatella Luttazzi insieme al suo quartetto sarà in concerto presso l’Alexanderplatz Jazz Club per un omaggio al padre Lelio Luttazzi.

Cantante, compositrice, arrangiatrice, oltre ad eseguire il repertorio di sue canzoni, lavora da anni alla raccolta e analisi delle canzoni, anche quelle meno conosciute ma non per questo meno belle, di suo padre Lelio, suo Maestro e ispiratore.

Lui, come sempre modesto, le aveva consigliato di intitolare il progetto “Daddy’s music”, inserendovi anche degli standard, ma spesso Donatella preferisce dedicare un suo concerto interamente al padre. Chi più di lei è titolato a farlo?

Donatella Luttazzi Quartet in “Lelio Luttazzi Tribute”,
Donatella Luttazzi Quartet in “Lelio Luttazzi Tribute”,

Lo scopo è duplice: da un lato portare avanti l’eredità musicale del padre, al quale è legatissima, dall’altro sottolineare la carica ironica e la natura jazzistica delle sue canzoni, permettendogli in qualche modo di tornare al suo primo e vero amore: il jazz.

Una Zebra a Pois, Troppo Tardi, Il Giovanotto Matto, fanno parte del repertorio, assieme a canzoni meno eseguite ma bellissime come Tristemente, Mi piace, Ti odio, e due composizioni di Donatella.

Una dedicata a Chet Baker, l’altra al suo grande padre.

In questo progetto si avvale della collaborazione di una ritmica composta da Cinzia Gizzi, pianista e arrangiatrice, da Giorgio Rosciglione al contrabbasso (che è stato il contrabbassista di Lelio per moltissimi anni) e Andrea Nunzi alla batteria.

Alexanderplatz Jazz Club

Via Ostia 9

Info e prenotazioni:

0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.comTessera mensile 10 euro

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-il-corpo-originario/ https://www.unfotografoinprimafila.it/giardini-del-palazzo-comunale-la-divina-commedia/

Bruce Ditmas Cubist Dream Orchestra Alexanderplatz.

Bruce Ditmas Cubist Dream Orchestra Alexanderplatz, lunedì 27 dicembre ore 21,00


Bruce Ditmas Cubist Dream Orchestra Alexanderplatz. Bruce Ditmas, batteria, Lewis Saccocci, tastiere, Lorenzo Feliciati, basso, Antonio Jasevoli, chitarra, Guido Silipo, chitarra, Angelo Olivieri, tromba, Sandro Satta, sax alto.

L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta,lunedi 27 dicembre,Bruce Ditmas Cubist Dream Orchestra.

Bruce Ditmas è un protagonista assoluto della storia del jazz, che ha suonato con Ira Sullivan, Judy Garland, Barbra Streisand, Gil Evans, Enrico Rava, Paul Bley, Lee Konitz, Jaco Pastorius, Pat Metheny, John Abercrombie, Sam Rivers, Chet Baker, Stan Getz, Wallace Roney e Antonio Faraò, solo per citarne alcuni.


Bruce Ditmas Cubist Dream Orchestra Alexanderplatz.
Cubist Dream Orchestra Alexanderplatz.

Dal settembre 2018 propone un “dream team”, grazie a una coraggiosa intuizione di Eugenio Rubei che ha consentito alla band di esplorare e consolidare un sound personalissimo, incredibilmente potente e eccitante.

Ditmas, è stato componente storico dell’Orchestra di Gil Evans nel periodo in cui era la Monday Night Band al Village Vanguard e poi allo Sweet Basil.

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/teatro-petrolini-quello-che-non-sai-xmas-sdition/

https://www.unfotografoinprimafila.it/carlo-verdone-il-suo-libro-la-carezza-della-memoria/

Gio’ Marinuzzi & Cristiana Polegri all’Alexanderplatz.

Gio’ Marinuzzi & Cristiana Polegri all’Alexanderplatz. Presentano “Two Girls From Ipanema mercoledì 22 dicembre ore 21,00. Musica brasiliana e …non solo


Gio’ Marinuzzi,voce e chitarra, Cristiana Polegri, voce e sax.

L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, mercoledì 22 dicembre, Giò Marinuzzi e Cristiana Polegri, presentano Two Girls From Ipanema, musica brasiliana e …non solo.

Un duo affiatatissimo e coinvolgente pronto a trasportare, grazie all’ armonia di due voci fuori dal comune, il pubblico con la mente e col cuore in Brasile per un’esperienza trans-atlantica e trans-culturale che passa dalle note del sax alle corde della chitarra. 

“Il segreto per scoprire il valore di un brano musicale è presentarlo nella sua massima ed onesta semplicità. Due persone. Due voci. Due strumenti.

Gio’ Marinuzzi & Cristiana Polegri all’Alexanderplatz.
Gio’ Marinuzzi & Cristiana Polegri all’Alexanderplatz.

Ed è un dialogo, uno scambio, un gioco, una danza, un’intesa.

E tutto questo si tramuta in un omaggio delicato e sentito ad un genere musicale intramontabile, ad un paese che è l’esotismo per antonomasia nell’ immaginario di tutti.

Qualcuno cantava “ritmi, canzoni, donne di sogno, banane e lamponi”. Lasciatevi portare, onda su onda, da queste melodie indimenticabili, vi piacerà stare dove vi porteranno.” (Stefano Fresi).

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

 349 977 0309 (WhatsApp)

 prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

  www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/la-pelanda-mattatoio-il-combattimento-di-ettore-e-achille/

https://www.unfotografoinprimafila.it/natale-a-latina-ai-giardini-del-palazzo-comunale/

L’Alexanderplatz Jazz Club All Over Gospel Choir.

L’Alexanderplatz Jazz Club All Over Gospel Choir, martedì 21 dicembre ore 21,00


L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, martedì 21 dicembre, All Over Gospel Choir, un progetto che nasce nel 2006 dal desiderio del M° Giovanna Ludovici di proporre a Roma un repertorio gospel contemporaneo.

L’Alexanderplatz Jazz Club All Over Gospel Choir. Nel tempo hanno arricchito il loro repertorio affiancando al gospel contemporaneo – già di per sè ricco di sonorità black r&b e fusion – brani di matrice pop e dance.

L’Alexanderplatz Jazz Club All Over Gospel Choir.
L’Alexanderplatz Jazz Club All Over Gospel Choir.

Tantissime le collaborazioni con nomi affermati: Fiorello, Neri per caso, Baraonna, Harold Bradley, Charlie Cannon, Paolo Recchia e Massimo Carrano.

Proprio per la grande versatilità del repertorio, gli All Over Gospel Choir sono stati capaci di sdoganare il gospel e portarlo fuori dalle chiese in contesti di grandi. jazz club teatri e auditorium.

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp) prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333  maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/micol-arpa-rock-band-in-letsgo-star/ https://www.unfotografoinprimafila.it/teatro-secci-di-terni-rassegna-natale-in-danza/

Filippo Bianchini European 4et Alexanderplatz,

Filippo Bianchini European 4et Alexanderplatz, domenica 19 dicembre ore 21,00. Luca Mannutza, Filippo Bianchini, sax, Luca Mannutza, piano, Igor Spallati, contrabbasso, Armando Luongo, batteria


L’Alexanderplatz Jazz Club di Roma, presenta, domenica 19 dicembre, Bianchini European Quartet, ospite Luca Mannutza.

Bianchini European 4et Alexanderplatz. Filippo Bianchini nasce ad Orvieto, cresce tra Roma, Orvieto, Olanda e Belgio.

Filippo Bianchini European 4et Alexanderplatz. Registra 3 dischi come leader, tutti prodotti dall’etichetta belga ”September”.

Filippo Bianchini European 4et Alexanderplatz,
European 4et Alexanderplatz,

L’ultimo disco, Sound of Beauty è stato votato tra i migliori dischi del 2018 secondo la rivista Jazz It.

Il quartetto ha suonato in Italia, Francia, Belgio, Olanda, Germania, presentando la musica tra alcuni dei più importanti festival mondiali come Umbria Jazzz, Padova Jazz Fest, North Sea Jazz Fest, Brussel Jazz Marathon e altri.

In questo gruppo ci sono alcuni dei migliori musicisti della scena internazionale:

Armando Luongo residente a Bruxelles alla batteria, Igor Spallati giovane e quotato bassista umbro residente a Berlino e Luca Mannutza tra i migliori e affermati jazzisti della scena europea.

Il repertorio di brani originali e grandi Standards della tradizione Jazzistica, si sviluppa intorno al ritmo, alla melodia e armonia che sono poi elementi alla base del gruppo, con una ricerca di interazione per un dialogo in continua evoluzione.

Improvvisazione, Swing e tanta energia!

L’ALEXANDERPLATZ E’ SANIFICATO CON TECNOLOGIA ACTIVEPURE 24 ORE SU 24

Info e prenotazioni: 0686781296 (Dopo le 18)

349 977 0309 (WhatsApp)

prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

www.alexanderplatzjazz.com

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/micol-arpa-rock-band-in-letsgo-star/ https://www.unfotografoinprimafila.it/compagnia-valdrada-teatro-presenta-ri-gener-azioni/