Graham Vick regista del Don Giovanni ph Yasuko Kageyama Opera di Roma 2018 19 3205 WEB
81 / 100

Teatro dell’Opera di Roma in scena il Don Giovanni. Jérémie Rhorer debutta sul podio con il Don Giovanni

Teatro dell’Opera di Roma in scena il Don Giovanni. Il regista Graham Vick conclude la trilogia mozartiana

Teatro dell’Opera di Roma in scena il Don Giovanni. La “prima” di venerdì 27 settembre, ore 19.30, sarà trasmessa in diretta da Rai Radio3

Dopo Così fan tutte del 2016 e Le nozze di Figaro del 2018, Graham Vick conclude all’Opera di Roma la sua lettura della trilogia Mozart/Da Ponte con il nuovo allestimento del Don Giovanni.

Dal podio dirige l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma il Maestro Jérémie Rhorer, al suo debutto al Costanzi.

Lo spettacolo vede le scene di Samal Blak, i costumi di Anna Bonomelli, i movimenti coreografici di Ron Howell e le luci di Giuseppe Di Iorio.

Prove del Don Giovanni Alessio Arduini Don Giovanni Vito Priante Leporello ph Yasuko Kageyama Opera di Roma 2018 19 3559 WEB 1Un cast giovane, ma già affermato, sarà interprete del capolavoro mozartiano.

Nel ruolo del protagonista canteranno Alessio Arduini e Riccardo Fassi, Juan Francisco Gatell e Anicio Zorzi Giustiniani interpreteranno Don Ottavio, Vito Priante e Guido Loconsolo Leporello, Emanuele Cordaro Masetto e Antonio di Matteo il Commendatore.

I ruoli femminili sono affidati a Maria Grazia Schiavo e Valentina Varriale (Donna Anna), Salome Jicia e Gioia Crepaldi (Donna Elvira), e Marianne Croux (Zerlina).

Nel cast anche i talenti che fanno parte del progetto “Fabbrica” Young Artist Program dell’Opera di Roma: Rafaela Albuquerque (Zerlina) e Andrii Ganchuk (Masetto). Il Coro del Teatro dell’Opera di Roma è diretto dal Maestro Roberto Gabbiani.

Dopo la “prima” di venerdì 27 settembre (ore 19.30) in diretta su Rai Radio3, Don Giovanni andrà in scena sabato 28 (ore 18) e domenica 29 settembre (ore 16.30), a ottobre martedì 1 (ore 19.30), mercoledì 2 (ore 19.30), giovedì 3 (ore 19.30), venerdì 4 (ore 19.30), sabato 5 (ore 18) e domenica 6 (ore 16.30).

Per informazioni operaroma.it

La “prima” del Don Giovanni sarà preceduta dall’Anteprima Giovani, riservata ai minori di 26 anni, mercoledì 25 settembre (ore 19).

Per informazioni e prenotazioni: 0648160/312/532/533;

promozione.pubblico@operaroma.it; dipartimento.didattica@operaroma.it

 TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Renato Bossa

Ufficio Stampa – Responsabile Opere e Concerti

Cell. + 39 366 6973749

renato.bossa@operaroma.it

ufficio.stampa@operaroma.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/il-sindaco-virginia-raggi-e-la-nuova-fase-politica/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-della-citta-presenta-amici-amanti-al-teatrosophia/

1 commento
  1. rita
    rita dice:

    Non mi piace Vick perchè stravolge opere scritte da grandi che si rivolteranno sicuramente nella tomba. Zamponi di elefante per nozze di figaro, palloni colorati e minigonne per così fan tutte. ma questo è il minimo. Il suo capolavoro è certamente don giovanni. C’è chi si fa una sega addosso ad un albero (visto alle prove), chi scopa sul palcoscenico alla grande. Non ha ritegno Vick e si ostina a darci le sue interpretazioni delle opere mozartiane. Mozart, Da Ponte: grandi che credo non avrebbero mai scritto opere se avessero solamente immaginato che fine avrebbero fatto. Queste versioni Vick può darle in un salotto privato, non in un grande teatro come l’Opera di Roma. Ma il problema riguarda chi gli concede, gli permette di fare queste dissacrazioni. Un’opera a spasso con i tempi: perché? Perché un’opera deve andare a spasso con i tempi? Perché sono 5 anni che vengono rappresentate la traviata e la tosca e il teatro è sempre pieno? Ve lo siete chiesti il perché? Chi è al vertice della piramide che permette di rappresentare opere come cavalleria rusticana in una stanza soffocante, con il regista che distribuisce petali di fiori? Quousque tandem abutere patientia nostra?
    Rita

    Rispondi

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *