Emanuel Alessi e il suo libro "La presa di Orfeo".
83 / 100

EMANUEL ALESSI ESCE IL LIBRO “LA PRESA DI ORFEO”. Il racconto di una storia d’amore “diverso”


Esce “La presa di Orfeo”, il primo romanzo dell’autore toscano Emanuel Alessi, una storia d’amore “diverso”… assoluto. Un percorso dal buio alla luce, un luogo sospeso irreale. Una presa tenace al cuore.

Emanuel Alessi e il suo libro “La presa di Orfeo”. La Presa di Orfeo è un romanzo di formazione che vede protagonista un adolescente alle prese con la scoperta della propria sessualità e del sentimento dell’amore.

Emanuel Alessi e il suo libro "La presa di Orfeo".
Emanuel Alessi e il suo libro “La presa di Orfeo”.

Completamente disarmato e innocente, il ragazzo di affaccia sulla vita, scevro di pregiudizi e di esperienze, con la voglia di costruirsi una dimensione fuori dal contesto familiare, dove ha sempre vissuto.

La ricerca di un lavoro, come unica possibilità di emancipazione, lo porterà a mettersi alla prova e a lasciarsi alle spalle una vita che ormai non gli basta più.

Adele, una cara amica di famiglia, sarà la sua complice e una nuova casa, chiamata dagli abitanti del paese “la casa che non si vede”, sarà il suo nuovo mondo, fatto di ombre, di ricordi e di finestre chiuse.

Qui conoscerà l’amore. Un amore assoluto e totalizzante, che lo segnerà e lo farà crescere.

Un uomo che vive nel buio da anni potrà insegnargli a vivere, solo dopo avere imparato da lui a fidarsi di nuovo.

In un tempo indecifrato, in un luogo indefinito, questa storia sembra sospesa, un percorso dal buio alla luce, una stretta tenace al cuore, che ci fa riflettere sul potere dei sentimenti, sull’irrilevanza che hanno identità di genere, ruoli sociali, connotazioni anagrafiche, davanti all’impeto inarrestabile dell’amore.

Francesco Fusco

Ufficio stampa

3384980862

www.francescofuscopress.com 

francesco.fusco81@gmail.com

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/2021/03/30/30-marzo-riapre-il-bioparco-di-roma/

https://www.unfotografoinprimafila.it/reverse-un-film-di-mauro-john-capece/

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.