Articoli

E’ Italiano il Campionato europeo di Magia.

E’ Italiano il Campionato europeo di Magia. L’Italia sul podio con due italiani ai Campionati Europei di Magia a Saint Vincent. 

Un successo da record per i Campionati Europei di Magia Fism Italy 2024, ospitati per la prima volta in Italia, che si sono conclusi il 26 maggio a Saint Vincent (AO) con una finalissima da standing ovation. E’ Italiano il Campionato europeo di Magia

E’ Italiano il Campionato europeo di Magia. Ben due gli italiani che hanno vinto nelle loro rispettive categorie: Alberto Giorgi per “Stage Illusions” e Piero Venesia per la sezione “Parlour Magic”.

Gli altri vincitori sono Nikolai Striebel (Germania) al primo posto nella categoria “General Magic”, Robin Deville (Francia) per “Card Magic”, Manolo Costa Y Mindaguillo (Spagna) per “Comedy”, Vova (Russia) per “Micromagic” e Maurice Grange (Germania) per “Manipulation”.

Questi i vincitori che tra l’entusiasmo della platea gremita sono saliti sul podio con in tasca la speranza di vincere i Campionati Mondiali che si terranno a Torino a Luglio 2025. 

Orgoglioso del risultato ottenuto il presidente di Masters of Magic Walter Rolfo, organizzatore della kermesse, a cui va il merito di essere riuscito a portare in Italia un evento tanto importante per gli appassionati di questa magnifica arte e che ha attratto in Valle D’Aosta 3000 maghi professionisti e appassionati provenienti da tutto il mondo.

E’ Italiano il Campionato europeo di Magia.
E’ Italiano il Campionato europeo di Magia.

Considerevole di conseguenza anche l’indotto economico per la manifestazione accolta dal Palais Saint – Vincent e dal Grand Hotel Billia, con la professionalità e l’eccellenza tipicamente italiane, e per le strade della città.

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa, comunicazione e marketing, consulenza creativa
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/parco-talenti-roma-torna-il-sessantotto-village/

https://www.unfotografoinprimafila.it/bob-log-iii-live-al-rccb-init/

Contest Europeo di World Music a Cagliari.

Contest Europeo di World Music a Cagliari. Torna il Premio Andrea Parodi, sul palco i dieci finalisti e, come ospiti, Anna Tifu, Fanfara Station, Flo, Alessandro D’Alessandro e Pierpaolo Vacca.


Contest Europeo di World Music a Cagliari. Rai Radio 1 si aggiunge ai Media Patner

Contest Europeo di World Music a Cagliari. La Fondazione Andrea Parodi ha reso noto il cast degli ospiti del Premio Andrea Parodi 2020

Contest Europeo di World Music a Cagliari. L’unico contest europeo riservato alla world music, in programma dal 5 al 7 novembre a Cagliari ed ospitato, come già lo scorso anno, dall’Auditorium del Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina”.

A salire sul palco ci saranno nomi importanti del panorama “world” del nostro Paese come la Fanfara Station (vincitori della scorsa edizione), Flo (vincitrice nel 2014) e gli organettisti Alessandro d’Alessandro e Pierpaolo Vacca.

Come già annunciato, si esibirà anche Anna Tifu, violinista fra le più apprezzate della musica classica di oggi a livello internazionale, che riceverà il Premio Albo d’oro. Si esibirà con il pianista Romeo Scaccia.

In tutte le serate, presentate da Ottavio Nieddu, in apertura si esibirà una formazione composta da studenti del Conservatorio di Cagliari. Il tutto con la direzione artistica di Elena Ledda.

L’evento ha ormai raggiunto un rilievo internazionale, testimoniato fra l’altro dalla presenza quest’anno tra i media-partner di Rai Radio1.

Di alto livello anche il gruppo dei finalisti del concorso, che rappresentano dieci diversi modi di proporre quella che viene comunemente chiamata world music.

Si tratta di Alessio Arena (Campania/Catalogna) con il brano “Los niños que vuelan”, cantato in spagnolo e napoletano; Ars Nova Napoli (Campania) con “Canzone della vela“, in napoletano; Eleonora Bordonaro (Sicilia) con “Ramu siccu”, in siciliano;

Elena D`Ascenzo (Abruzzo) con “Nennella”, in fontanaro; Kalascima (Salento) con “Ballamundi”, in salentino e inglese; Abramo Laye Senè & Gaalgui World Music Band (Senegal/Sicilia) con “Diamono”, in griot e spagnolo;

Maria Mazzotta (Salento) con “Nu me lassare”, in salentino; Danilo Ruggero (Sicilia) con “Li malivuci”, in siciliano pantesco; Stefania Secci Rosa e Bruno Chaveiro (Sardegna/Portogallo) con “Macca”, in sardo; Still Life (Catalogna) con “Tempo”, in portoghese.

I finalisti si esibiranno davanti a una giuria tecnica (formata da addetti ai lavori, autori, musicisti, poeti, scrittori e cantautori) e a una giuria critica (giornalisti e critici musicali).

Entrambe, come negli scorsi anni, saranno composte da autorevoli esponenti del settore ed assegneranno due diversi riconoscimenti, il premio assoluto e quello appunto della critica.

La prima serata i concorrenti eseguiranno due propri brani, fra cui quello in gara, che sarà proposto anche il venerdì ed il sabato.

Nella seconda serata si esibiranno anche in una cover di un brano di Andrea Parodi, a cui la manifestazione è dedicata.

In particolare ci si concentrerà sulla seconda parte della carriera dell’artista sardo, che dopo il pop d’autore con i Tazenda aveva iniziato un percorso solistico di grande valore e di rielaborazione delle radici, grazie al quale è diventato un riferimento internazionale della world music, collaborando anche con artisti come Al Di Meola e Noa.

Contest Europeo di World Music. Partner del Premio sono:

European jazz expo, Folkest, Mare e Miniere (che nelle loro prossime edizioni ospiteranno i vincitori del Parodi), Premio Bianca d’Aponte, Premio Loano per la Musica Tradizionale Italiana,

Mo’l’estate Spirit Festival, Ethnos, MareAperto, Fondazione Barùmini, Labimus (Laboratorio Interdisciplinare sulla musica dell’Università degli studi di Cagliari, Dipartimento di lettere, lingue e beni culturali),

Consorzio Cagliari Centro Storico, Boxofficesardegna, Peugeot Mario Seruis Automobili.

Media partner sono Rai Radio1, Rai Radio Tutta Italiana, Rai Sardegna, Tiscali, Radio Popolare, Unica Radio, Sardegna Uno, Ejatv, Sardegnaeventi24.it,

Il giornale della musica. Blogfoolk, Folk Bulletin, Mundofonías (Spagna), Petr Dorůžka (Rep. Ceca), Concertzender Nederland (Olanda).

Il Premio Andrea Parodi è realizzato dall’omonima Fondazione grazie a: Regione autonoma della Sardegna (Fondatore), Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e Assessorato del turismo, artigianato e commercio;

Fondazione di Sardegna; Comune di Cagliari (patrocinio e contributo); NUOVOIMAIE; SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori (patrocinio); Federazione degli Autori.

Per maggiori informazioni:

fondazione.andreaparodi@gmail.com

ufficio stampa: Monferr’Autore

monferrautore@gmail.com

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/chi-e-di-scena-teatro-tor-bella-monaca/

Contest Europeo di World Music a Cagliari.
Ghoete

Tutti gli itinerari portano a Roma. Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, All Routes Lead To Rome

Tutti gli itinerari portano a Roma. Associazione Europea dei viaggi di Goethe-Grand Tour.

Tutti gli itinerari portano a Roma. Roma dal 1 al 17 novembre 2019, venerdì 8 novembre, ore 18.00

I Castelli Romani saranno protagonisti della nascita di una nuova costituzione. 

All Routes Lead to Rome, la rassegna dedicata ai Cammini, agli Itinerari e le Ciclovie in modalità dolce, fa tappa ad Ariccia, dove viene istituita l’Associazione Europea dei viaggi di Goethe-Grand Tour

Roma. L’associazione nasce in prosecuzione del bicentenario della pubblicazione dell’opera “Viaggio in Italia” di Johann Wolfgang von Goethe tra il 1816 e il 1817.

A seguito delle numerose iniziative del 2017, tra cui il festival “Goethe in Italia”, che hanno coinvolto tutta la Penisola italiana con oltre 70 realtà territoriali dalle Alpi alla Sicilia.

 Si è evidenziata la necessità di sviluppare un itinerario turistico sulle orme del Grand Tour, affinché si potesse imprimere e conservare memoria della storia italiana anche attraverso la letteratura di rilievo mondiale.

La Costituzione prenderà vita dalla volontà di Comuni, enti e istituzioni impegnate nella valorizzazione del famoso Viaggio in Italia di Goethe e vede la partecipazione attiva al Comitato Scientifico del Goethe Institut, del Museo Casa di Goethe e dell’Università degli Studi di Roma Tor Vergata.

Il Comune di Ariccia, capofila del progetto, sarà sede legale e associativa per tutti quei Comuni aderenti come il Comune di Lanuvio, di Nemi, di Castel Gandolfo, Marino e Albano Laziale.

Tutte le strade portano a Roma. Una rete destinata a crescere, alla quale si sono aggiunti nelle ultime ore i Comuni di Perugia e Taormina.

L’obiettivo principale di questo importante soggetto associativo è quello di candidare l’Itinerario Europeo dei Viaggi di Goethe al riconoscimento da parte del Consiglio d’Europa.

Quale garanzia di tutela e valorizzazione nell’ambito del programma dedicato agli ‘Itinerari Culturali Europei’.

L’evento sarà aperto dal Sindaco della Città di Ariccia Roberto Di Felice.

Seguiranno gli interventi di Milvia Monachesi, Sindaco della Città di Castel Gandolfo, Alessandro de Santis, Assessore alla Cultura della Città di Lanuvio, Paola Tiberi, Vicesindaco della Città di Marino ed Edy Palazzi, Vicesindaco della Città di Nemi per i saluti istituzionali.

La serata sarà conclusa con gli interventi di Elisa Refrigeri, Vicesindaco della Città di Ariccia, Maria Cristina Vincenti, Presidente di Archeoclub Aricino Nemorense e Federico Massimo Ceschin, Segretario generale di Cammini D’Europa e Coordinatore generale del progetto nazionale All Routes lead to Rome.

A seguire una degustazione di prodotti tipici dei Castelli Romani.

Dichiarazione di Elisa Refrigeri, vicesindaco di Ariccia:

“Riteniamo che L’Associazione Culturale Europea dei Viaggi di Goethe – Grand Tour, rappresenti una grande opportunità per diversificare l’offerta culturale e turistica”

Il Vicesindaco di Ariccia, Elisa Refrigeri dichiara “che possa contribuire a realizzare una stabile crescita economica e sociale attraverso l’integrazione dei molteplici e stupendi fattori naturali, paesaggistici e artistici dei Castelli Romani, del Lazio e dell’intero Paese.

In una relazione costruttiva con paesi europei quali Germania, Austria, Repubblica Ceca, Svizzera e Liechtenstein.

Siamo impegnati nel realizzare un progetto apparentemente molto ambizioso, ma che è pienamente nelle vocazioni del territorio e che potrà soltanto essere rafforzato dalle sinergie con gli altri Enti locali, dalle Alpi alla Valle dei Templi in Sicilia”.

Palazzo Chigi – Sala Maestra

Piazza di Corte, 14

Ariccia (RM)

Il programma delle attività è costantemente aggiornato sul sito: https://www.routes2rome.it/ e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/routes2rome/

Ufficio stampa: ELISABETTA CASTIGLIONI PRESS OFFICE & PUBLIC RELATIONS

Elisabetta Castiglioni: + 39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Anna Bizzarri: +39 338 205 5730 – anna.bizzarri@hotmail.com

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/8-donne-e-un-mistero-teatro-tor-bella-monaca/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-tor-bella-monaca-7-anni/

1 novembre Lultimo viaggio di Pasolini

All Routes Lead To Rome dal 1 al 17 novembre. Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo

Meeting Internazionale degli Itinerari Culturali, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie di Roma.

Il contributo della mobilità dolce e del turismo sostenibile allo sviluppo del Paese di Tutte le strade portano a Roma.

IV Edizione Di “Vivere nel presente, pensare al futuro” Dalla “Laudato sii” all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite

Torna a Roma, dopo il successo delle tre edizioni precedenti: “All Routes Lead to Rome – Tutte le strade portano a Roma”.

Focus e obiettivi della nuova edizione: la costituzione della prima Piattaforma Nazionale Condivisa per la Mobilità Dolce per un turismo sostenibile.

Piattaforma intesa come movimento di innovazione sociale e culturale prima ancora che infrastruttura – e la partecipazione attiva delle Regioni italiane, dalla Puglia all’Emilia Romagna.

Consentiranno di fare il punto sulle politiche del turismo sostenibile, insieme a 64 organismi di gestione di itinerari di viaggio lento da ogni parte di Italia da percorrere a piedi, in bicicletta, a cavallo e con le altre modalità naturali in contrasto con i fenomeni di turismo over e inconsapevole.

Tre settimane di eventi, visite guidate, escursioni, conferenze e incontri per stimolare una riflessione sull’importanza della mobilità dolce e del turismo sostenibile.

Per incentivare attraverso le buone pratiche la qualità della vita, dei luoghi e delle persone per le strade di Roma.

Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e inserito nel partenariato globale delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, l’iniziativa si svolgerà a Roma in modalità diffusa.

Numerose le sedi coinvolte nel progetto, con un programma che – oltre ai seminari, ai convegni e ai momenti di confronto – presenta una serie di occasioni di partecipazione.

Aperture straordinarie, visite guidate, passeggiate letterarie, cammini, ciclo escursioni, spettacoli di musica antica e sacra.

Diciassette giorni di appuntamenti pubblici, dal primo al 17 novembre100 partner coinvolti, 40 partner attivi, 30 eventi e 20 location diverse.

Tutto nel segno dell’accessibilità gratuita e universale.

Una manifestazione che si esprimerà con due anime per stimolare la partecipazione attiva e il protagonismo dei cittadini:

 R2R Talks – convegni, seminari, tavole rotonde e momenti informali di convivio;

R2R Walks – aperture straordinarie, visite guidate, animazione dei luoghi con attività all’aria aperta e di promozione dello sport non agonistico (passeggiate letterarie, ciclo escursioni, trekking urbano, discese del Tevere in canoa).

Si comincia dunque il primo novembre con la ricorrenza dell’ultimo viaggio di Pier Paolo Pasolini, da ripercorrere in bicicletta dall’idroscalo di Ostia.

Il 2 novembre con un luogo simbolo della rotta che ha solcato la storia della nostra civiltà: il fiume Tevere.

2 novembre Le dimore dei letterati

Da una sede galleggiante e con i relatori che arriveranno in canoa, prenderà le mosse il primo convegno di apertura istituzionale dal titolo:

Il Tevere.

Le rotte fluviali e il turismo sostenibile (Scalo de Pinedo – Roma) in collaborazione con l’associazione Marevivo e la Discesa Internazionale del Tevere.

Da segnalare il convegno che si terrà il 7 novembre al Palazzo Patrizi Clementi di Roma:

L’Appia Antica e il Grand Tour, un evento in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale.

Due i focus Regioni in programma nell’edizione 2019 di All Routes Lead To Rome.

Il 15 novembre, presso la sede della stampa estera di Roma, è in programma Puglia, a Way of Life, un workshop che parla di identità regionale in chiave di turismo sostenibile.

All’evento parteciperanno i rappresentati delle istituzioni regionali ed autorevoli esperti che valuteranno il modello virtuoso della Puglia e la sua rilevanza nel contesto nazionale ed europeo.

L’altro workshop presenterà invece la l’Emilia Romagna, Terra con l’Anima.

Il 16 novembre a conclusione della manifestazione, avrà luogo il consolidato Meeting Annuale della Board Nazionale degli Itinerari, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie.

Una board che conta oltre 60 realtà territoriali e a disposizione di tutti coloro che vogliono contribuire allo sviluppo del nostro Paese in chiave sostenibile.

«La mobilità dolce rappresenta una grande opportunità per diversificare l’offerta, ben oltre il turismo balneare e delle Città d’arte come Roma.

Spiega il coordinatore del Meeting, Federico Massimo Ceschin – contribuendo a confliggere i fenomeni di overtourism ed.

Realizzare una stabile crescita economica e sociale attraverso l’integrazione dei molteplici e stupendi fattori naturali, paesaggistici e artistici del Paese con le risorse tecniche, finanziarie, culturali, sociali.

Imprenditoriali presenti presso ciascuna comunità locale, custodite all’ombra dei campanili».

Il programma delle attività è costantemente aggiornato sul sito: https://www.routes2rome.it/ e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/routes2rome/

 Ufficio stampa: ELISABETTA CASTIGLIONI PRESS OFFICE & PUBLIC RELATIONS

Elisabetta Castiglioni: + 39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Anna Bizzarri: +39 338 205 5730 – anna.bizzarri@hotmail.com

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-flaiano-presenta-in-nome-del-papa-re/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-il-rivellino-little-something-di-twain-physical-dance-theatre/

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/teatro-tor-bella-monaca-%E2%80%9Ccavoli-merenda%E2%80%9D