Articoli

TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”.

TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”, 18, 19 settembre seconda e ultima parte


TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”. Ultimi due giorni tra concerti e il consueto Picnic musicale con escursioni a piedi o in mountain bike, tra strade medievali, boschi, prati e musica all’area aperta

TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”. Sabato 18 e domenica 19 settembre, si conclude l’edizione 2021 del Tolfa Jazz Festival, tra concerti e il consueto Picnic musicale con escursioni a piedi o in mountain bike, tra boschi, prati e musica all’area aperta.

TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”.
TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”.

Conclusa la prima parte del Festival a fine luglio, la musica torna nuovamente protagonista anche nella seconda parte del Tolfa Jazz Festival con una prima giornata, sabato 18, con concerti nel centro del paese, e una seconda con il Picnic musicale, domenica 19, nella vicina località Comunali Macchiosi immersa nel verde.

Sono due i concerti di sabato 18, entrambi a ingresso libero, presso la villa Comunale di Tolfa.

Alle 17.30 il jazz raffinato, elegante e allegro della Fire Dixie Jazz Band racconta in musica la storia del Jazz partendo dalle origini di New Orleans, per poi passare agli anni ruggenti di Chicago, l’era dello Swing, Gershwin e Carmichael, fino ad arrivare a Duke Ellington e al Jazz Revival degli anni ‘50.

A seguire, alle 18.30, il Roberto Bottalico “Alter & Go project” presenta in prima assoluta il nuovo progetto “Il Favoloso Mondo di Wayne lo Strambo”.

Domenica 19, il Picnic musicale, uno degli appuntamenti più attesi di tutta la manifestazione e più richiesti da un pubblico sempre più affezionato anche ai dintorni di Tolfa.

TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”.
TOLFA JAZZ FESTIVAL “Tra Concerti e Picnic”.

Una possibilità, quella del Picnic musicale, di passare un’intera giornata a contatto con la natura, passeggiando nei boschi alla scoperta anche di luoghi sconosciuti, tra strade medievali e antichi sentieri, per poi ritrovarsi tutti insieme per pranzo su un grande prato verde, ascoltando il miglior jazz in stile New Orleans.

Ci si trasferisce quindi fuori dal centro di Tolfa, in località Macchiosi e sono quattro le escursioni che si possono scegliere: alle 8.30 il sentiero dei ginepri, percorrendo un’antica strada medievale che porta ai resti di un tempi del tempio etrusco di Grasceta dei Cavallari e al maestoso cerro secolare denominato “Cerro Bello”; alle 9.00, scegliendo l’altra escursione si può percorrere il sentiero (una volta battuto dai monaci) per raggiungere i ruderi dell’Abbazia di Piantangeli dove si può osservare anche uno spettacolare panorama sulla vallata sottostante.

Sempre alle 9.00 escursione in Mountain Bike per visitare Abbazia di Piantangeli che il Cerro Bello; alle 10.00, una passeggiata facile, adatta ai bambini, nei boschi alla scoperta della flora e della fauna caratteristiche dei Monti della Tolfa.

Il concerto della Extra Dixie Jazz Band delle 12, presso la baita dei Comunali Macchiosi anticipa il pranzo delle 13 in cui verranno proposti prodotti tipici locali, con un menu a base di carne ma anche vegetariano e per bambini.

Infine, alle 15.00, la musica dei Pash & The Jazz Mess, ispirata ai grandi del jazz italiano con la splendida voce di Auri Pash.

INFO & PRENOTAZIONI:

Telefono: 389 8384355 – Email: info@tolfajazz.com

Sito internet: http://www.tolfajazz.com/picnic-musicali/

Facebook www.facebook.com/TolfaJazz.Official

Instragram www.instagram.com/tolfajazz

GREEN PASS OBBLIGATORIO

LE PRENOTAZIONI DOVRANNO PERVENIRE ENTRO VENERDI’ 17 SETTEMBRE

Ufficio Stampa

Guido Gaito info@gaito.it 329 0704981

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/castello-di-lunghezza-il-grande-gala-delle-principesse/

https://www.unfotografoinprimafila.it/teatro-tor-bella-monaca-itinerari-musicali-2021/

TOLFA JAZZ FESTIVAL (XII Edizione).

TOLFA JAZZ FESTIVAL (XII Edizione). Inaugura domani 23 luglio la cantante Costanza Alegiani


TOLFA JAZZ FESTIVAL (XII Edizione) . Poi sono attesi Bosso, Noreda Graves, Lovesick, Simone Alessandrini e molti altri

TOLFA JAZZ FESTIVAL (XII Edizione). Tolfa 23, 24 e 25 luglio e 18, 19 settembre

Comincia domani, venerdì 23 luglio, la dodicesima edizione del Tolfa Jazz Festival, che prosegue fino a domenica 25 per poi riprendere il 18 e 19 settembre con un programma ricco di concerti da ascoltare tra il centro storico, i giardini della Villa Comunale e i grandi prati, al confine con il paese.

Alle 21.30, nel chiostro dell’Ex Convento dei Padri Agostiniani, che ospita oggi il Polo Culturale di Tolfa, è la cantante romana Costanza Alegiani la prima artista in cartellone. Insieme al sassofonista Marcello Allulli e al contrabbassista Riccardo Gola, la Alegiani presenta al pubblico il suo ultimo album Folkways, un personale omaggio al mito del folk americano.

Pubblicato il 18 giugno dall’etichetta Parco della Musica Records e anticipato dall’uscita dei due singoli “It ain’t me baby” e “When I was a young girl”, Folkways è un disco di canzoni identitarie, sul folk che diventa mito.

TOLFA JAZZ FESTIVAL (XII Edizione).
TOLFA JAZZ FESTIVAL (XII Edizione).

Un manifesto di appartenenza a una tradizione epica, radicata in un’America senza più luogo.

Attraverso un linguaggio originale e arrangiamenti che alternano liricità acustica a momenti più elettrici, in Folkways Costanza Alegiani propone sia brani originali che altri tradizionali e ricchi di storia, a cui riesce a donare nuova luce, tonalità e sfumature di colore.

Ma se il titolo rappresenta un omaggio allo Smithsonian Folkways Recordings, il più grande archivio al mondo del genere folk, l’intento di Costanza Alegiani è però quanto di più lontano dalla filologia.

Grazie a questo progetto – spiega Costanza – mi sono concessa di dire la verità su tanti sentimenti che mi appartengono, anche molto scomodi, dando voce a visioni e paure, immagini oniriche, ricordi, confessioni, ma anche a speranza e libertà.

Dopo l’inaugurazione della Alegiani, la prima parte del Tolfa Jazz Festival prosegue sabato e domenica con numerosi altri ospiti in cartellone, a partire dal quartetto del trombettista Fabrizio Bosso, alla cantante americana e solista dell’Harlem Gospel Choir Noreda Graves, ma anche il Lovesick duo i cui video hanno spopolato sui social, il sax di Simone Alessandrini e moltissimi altri.

Tra sonorità jazz, folk, gospel e blues e in un paese incastonato tra gli oltre 30.000 ettari di boschi, pascoli e colline verdeggianti, il Festival Jazz di Tolfa si conferma non solo uno degli appuntamenti più attesi dell’estate laziale ma anche un’occasione per riscoprire dei luoghi ancora autentici e nascosti, a due passi dalle città.

Ogni concerto, infatti, è un’opportunità per gustare le cucina tipica e le specialità enogastronomiche, conoscere l’artigianato e la rigogliosa natura circostante che rendono Tolfa un luogo unico e affascinante.

Sito www.tolfajazz.com

Facebook www.facebook.com/TolfaJazz.Official

Instragram www.instagram.com/tolfajazz

Infoline info@tolfajazz.com

Prenotazione biglietti

www.ticketino.com/it/Organizer/2461975

Ufficio Stampa

Guido Gaito

info@gaito.it 329 0704981

Gaito Ufficio Stampa e Promozione

Via Vincenzo Picardi 4C

00197 Roma

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/teatro-marconi-uno-spettacolo-su-rita-levi-montalcini/

https://www.buonaseraroma.it/parco-alessandrino-presenta-piccoli-funerali/

Tolfa Jazz Festival.

Tolfa Jazz Festival tutto pronto per 11° edizione. Una Special Edition che in breve tempo ha raggiunto il sold out delle prenotazioni


Tutto pronto per l’XI edizione del Tolfa Jazz Festival, kermesse musicale organizzata dall’Associazione Etra in collaborazione con il comune di Tolfa, che si terrà il 25 e 26 luglio 2020.

Tolfa Jazz Festival. Questo undicesimo anno è arrivato tra le tante difficoltà dettate dal momento storico che stiamo vivendo, eppure ne è nata una programmazione di altissimo livello, concerti con posti limitati e su prenotazione che in pochissimo tempo hanno registrato il tutto esaurito.

Tolfa Jazz Festival tutto pronto per 11° edizione. Un vero e proprio successo che ha confermato la presenza di un pubblico attento e affezionato, che ha ribadito il suo entusiasmo e si è dimostrato rispettoso delle nuove regole adottate.

Ancora una volta il Festival si è messo in gioco ed ha studiato un nuovo format su una strada non facile e tortuosa, lo ha fatto perché era necessaria la sua testimonianza, la sua presenza su un territorio su cui ha sempre lavorato per la promozione della cultura.

Da una parte ha trovato soluzioni per garantire una presenza fisica ad un pubblico più “intimo” rispetto agli altri anni, dall’altra ha sperimentato una formula “globale” grazie all’ausilio delle nuove tecnologie.

Tolfa Jazz Festival. Una novità assoluta di quest’anno sarà lo streaming.

Sui canali del Tolfa Jazz verranno trasmessi in diretta i concerti, una possibilità in più offerta al pubblico degli affezionati e ai nuovi curiosi che potranno godere degli spettacoli direttamente dai propri devices.

Inoltre, nelle due serate di sabato e domenica verrà proposta una programmazione musicale in filodiffusione, che spazierà dalle melodie tipiche di New Orleans ai brani che hanno fatto la storia del jazz.

Sarà così possibile passeggiare per le stradine caratteristiche del paese e magari fermarsi per una sosta negli esercizi commerciali, accompagnato dalla melodia delle note diffuse nell’aria.

Per chi, invece, è riuscito a prenotare i biglietti spetteranno concerti in location mozzafiato con i musicisti più affermati e promettenti del panorama jazzistico italiano.

Tolfa si conferma così, ancora una volta, il luogo dove assistere a delle esibizioni musicali di prestigio.

Due saranno gli spettacoli principali che quest’anno risuoneranno sulle colline.

Sabato 25 luglio, dall’alto della rocca, tra i ruderi del Castello dei Frangipane, arriverà Felliniana:

spettacolo a cura del sassofonista Simone Alessandrini che si esibirà insieme Marco Colonna ai clarinetti, Francesco Diodati alla chitarra, Igor Legari al contrabbasso e Federico Scettri alla batteria.

Un concerto ricco di momenti coinvolgenti che accompagneranno il pubblico sulla sommità che domina il paese e apre il suo sguardo su un paesaggio sbalorditivo.

Un progetto ideato appositamente per il Tolfa Jazz 2020, in occasione del centenario della nascita di Federico Fellini, uno spettacolo site specific per celebrare il regista in un concerto che proprio a Tolfa verrà presentato in assoluta anteprima.

Per garantire l’accesso al maggior numero degli spettatori erano stati previsti due spettacoli, uno alle ore 19.00 e l’altro alle 22.00, entrambi già sold out.

Al pubblico è stata raccomandata la puntualità ed è stato spiegato il percorso e le sue caratteristiche:

la Rocca si raggiunge da piazza Giacomo Matteotti percorrendo via Frangipane, la strada è una salita di circa 500 mt con terreno a ciottoli, un dislivello di 70 mt e una pendenza di 14%. Il tempo di percorrenza è di 15/20 minuti.

Domenica 26 luglio, alle 21,30, sarà la volta di una presenza immancabile del Tolfa Jazz: Fabrizio Bosso, uno tra i migliori trombettisti al mondo, che tornerà per presentare il suo progetto con lo Spiritual Trio formato da Alberto Marsico all’organo e Alessandro Minetto alla batteria.

In questo caso le note risuoneranno nel cuore del paese, presso L’Anfiteatro della Villa Comunale, anche questo spettacolo ha registrato velocemente il tutto esaurito.

Fabrizio Bosso è stato negli anni una figura sempre corteggiata dal Tolfa Jazz e con queste parole ha salutato la sua presenza all’undicesima edizione:

“Sono molto felice di tornare a suonare al Tolfa Jazz Festival ho avuto la fortuna di suonarci diverse volte e ho trovato sempre, anzi direi da subito, una grande famiglia che si è riconfermata in ogni occasione e per questo ringrazio Alessio e tutto lo staff, gli ideatori di questo bellissimo Festival, di questa bellissima festa.

É ogni volta un grande piacere perché trovo sempre un pubblico molto attento, caloroso, partecipe e questa non è una cosa ovviamente scontata.”

Infine, anche in questa occasione il Tolfa Jazz conferma il suo sostegno alla “Susan G. Komen Italia”, associazione onlus che dal 2000 opera nella lotta ai tumori al seno.

In questa XI edizione non potranno svolgersi la parata e la cena di solidarietà che ogni anno vengono organizzati in favore della causa;

il Festival ha studiato comunque una nuova formula: una sottoscrizione simbolica ai concerti da devolvere alla Komen, perché soprattutto in un momento come questo c’è bisogno di atti di solidarietà.

Sarà quindi la volta di un Tolfa Jazz più intimo, ma che forse proprio per questo avrà un valore particolare che non vedrà strade affollate, balli sfrenati, free jam session notturne ma riunirà tutti sotto l’abbraccio virtuale della cultura musicale.

Main Sponsor Tolfa jazz 2020 Acea

Sponsor Tolfa Jazz 2020 Fondazione Cariciv, Traiana srl, Pellicano Srl, Conad

Partner Tolfa Jazz 2020 Comune di Tolfa, Cittaslow International, Associazione Susan G. Komen Italia, Etruria Meridionale-Città della Cultura della Regione Lazio 2020

Il Manifesto del Tolfa Jazz 2020 è stato realizzato da Guendalina Fazioli

Per info: facebook.com/TolfaJazz.Official | tolfajazz.com

Contatti: 334.8194052 – 349.3572746

Prenotazione concerti: info@tolfajazz.com

Ufficio Stampa: tolfajazz.stampa@gmail.com

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/arturo-racconta-brachetti-ostia-antica-festival-2020/

Tolfa Jazz Festival.