Articoli

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d'artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco,

STELLE DI FUOCO Occhi al cielo e naso all’insù, a Cinecittà World torna lo spettacolo straordinario di Stelle di fuoco, campionato italiano di fuochi d’artificio

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. A Roma l’estate 2019 esplode di emozioni dal 28 al 30 giugno e dal 5 al 7 luglio con i fuochi più belli e potenti d’Italia.

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. Succede solo a Cinecittà World!

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d'artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco,
Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco,

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco, il Campionato italiano di Fuochi d’Artificio che l’anno scorso ha strabiliato la capitale, torna protagonista a Cinecittà World e raddoppia le emozioni con due weekend imperdibili che danno il via all’estate romana.

Dal 28 al 30 giugno e dal 5 al 7 luglio, le migliori aziende pirotecniche italiane si incontreranno nel parco divertimenti del Cinema e della Tv per sfidarsi nei cieli di Roma, regalando performance uniche a livello nazionale.

Ogni sera dal venerdì alla domenica, a partire dalle ore 18, atmosfere colorate e travolgenti, eventi piromusicali ed esibizioni pirotecniche ad alto impatto emozionale e inoltre cibo da strada di qualità proveniente dall’Italia e dal mondo.

La grande novità 2019 di Stelle di fuoco è infatti il Villaggio Street Food con ricercate eccellenze enogastronomiche da assaporare passeggiando tra le attrazioni e i grandi set cinematografici del parco, oppure seduti ai tavoli all’aperto per godersi comodamente gli spettacoli pirotecnici in programma.

IL PROGRAMMA. Sei i concorrenti della sezione “fabbricanti” in lizza per il titolo di campione italiano che ogni sera alle ore 22,45 circa si sfideranno a colpi di fuochi di artificio con artifizi di grande potenza e calibro gigante dagli effetti capaci di raggiungere i 350 metri di altezza: F.lli Romano di Angri SA (venerdì 28 giugno).

Colonnelli Fireworks di Nepi VT (sabato 29 giugno), Tecnoshow De Candia & Palmieri di Molfetta BA (domenica 30 giugno), Pepe Luca & Figli di Sala SA (venerdì 5 luglio), Pirotecnica Cavour di Ottaviano NA (sabato 6 luglio) e il campione in carica Fireworks Eventi Matteo di Sant’Antimo NA (domenica 7 luglio).

Ma non finisce qui. Nei programmi serali ci sono infatti coreografie pirotecniche suggestive a cura dei fuochini di sei punti vendita per la sezione di gara a loro dedicata (ore 22.30 circa) con artifizi di piccolo calibro (5cm contro i 40 dei fabbricanti) ma eseguiti in maniera massiva e a distanza così ravvicinata dal pubblico (ma sempre in totale sicurezza), da produrre effetti ugualmente splendidi e coinvolgenti.

 I sei punti vendita in gara sono: “Piroparty”del fuochino Emanuele Marcelli da Ciampino (venerdì 28 giugno), “Pirotecnica Sant’Antonio” del fuochino Erik Granzon da Vo’ (sabato 29 giugno), “Pirotecnica Bordini” del fuochino Roberto Bordini da Formello (domenica 30 giugno).

“Franzé Pirotecnica” del fuochino Patrizio Franzé da Roma (venerdì 05 Luglio), “Art Fireworks” del fuochino Filippo Allevi da Roma (sabato 06 luglio) e “Pirotecnica Agretto” del fuochino Alberto Agretto da Lido dei Pini (domenica 07 luglio). I piromusicali d’introduzione alle gare sono curati dalla ditta Allevi di Pescara.

VILLAGGIO STREET FOOD. La ricca offerta gastronomica del Villaggio Street Food proviene dalle tradizioni tipiche di tante regioni italiane e paesi del mondo anche contaminate da nuovi modi di interpretare il cibo di strada.

Dall’Italia pesce fritto al cono romagnolo, un classico di ogni strada e di ogni tempo come la pizza con la mortazza romana, salsiccia aquilana e arrosticini abruzzesi con patatina a spirale, hamburger con mozzarella di bufala campana, strazzata lucana, inoltre gnocchi gourmet e torta al testo farcita dall’Umbria, panzerotti, bombette e braceria martinese dalla Puglia e un ampio assortimento di food biologico a Km 0 con le cuoche cuocarine.

Dal mondo Angus argentino alla brace, paella valenciana, churros venezuelani, chili con carne, tacos, burritos, fajitas, papas, jalapeno e altre specialità messicane, burger di Angus irlandese, mini pancacke olandesi e per annaffiare il tutto

Ingresso dalle ore 18 a 12 euro, gratis per bambini inferiori al metro.  Info al 347-6271929 o sulla pagina ufficiale Facebook@stelledifuoco 

CGP: 

Giorgio Cipressi 335.7089743 comunicazioneglobale@gmail.com 

Giovanna Palombini 348.2818620 palombini.giovanna@gmail.com 

Greta De Marsanich 320.8626213 cgpcomunicazione@gmail.com 

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/2021/02/12/manuela-kustermann-la-vita-istruzioni-per-luso/

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

Piccolo Teatrodi Acilia

PTA – Piccolo Teatro di Acilia sabato 13 aprile 2019 ore 21,00 va in scena “…e ci chiamano matti”

Otto ospiti di una casa di cura mentale cercano di dimostrare ai dottori di non essere matti, ma di meritarsi la libertà. 

Dieci personaggi si alternano in scena in un tourbillon di battute, sfiorando il teatro dell’assurdo, rappresentando una realtà solo apparentemente nonsense e in modo delicato e irresistibilmente comico ci avvicineranno al mondo della follia.

In un’epoca in cui la legge Basaglia ha chiuso i cosiddetti “manicomi” si spiega come, ancora oggi, l’approccio al disagio mentale non metta al centro la persona, ma solo le sue superficiali nevrosi o psicosi.

Gli spettatori, condotti per mano in una catena concentrica di esilaranti scambi di battute serrate, compieranno un viaggio nelle storie di ogni personaggio, fino al finale a sorpresa e niente affatto scontato.

NOTE DI REGIA 

Il cast di questa versione è formato con uno scopo particolare.

Senza stravolgere l’assetto originale della prima versione della commedia, ho scelto attori e attrici in modo trasversale.

Il litorale romano è una fucina di compagnie teatrali spesso “in competizione” tra loro.

Questa volta l’esperimento registico è stato scegliere individualità forti, non solo attori, ma anche autori e registi delle compagnie più forti del territorio Ostiense. 

La Compagnia Fuori Tempo Massimo, la compagnia Compagni di scena, la compagnia Il cappellaio matto e la compagnia Mercanti di stelle confluiscono in un unico cast il cui obiettivo è quello di veicolare il senso più profondo dell’arte, senza divisioni e senza competizioni, a completo servizio dell’unico obiettivo che abbia senso davvero: il PUBBLICO. Monica Falconi

…e ci chiamano matti

di Luca Franco

Sabato 13 aprile ore 21,00

regia Monica Falconi

con Germano Germani, Sabrina Sgarra, Eleonora Allegretti, Paolo Pioppini, Giuseppe Chianese, Silvia Vari, Monica Falconi, Martina Galasso, Mauro Ballanti, Sara Mazzei

aiuto regia Giuseppe Chianese

tecnico Marcello Sindici

foto di scena Valerio Faccini

riprese Federico Volpi

PTA – Piccolo Teatro di Acilia

Via di Prato Cornelio 11 – 00125 Acilia (ROMA) 3458564336 – 0652355774

mail: piccoloteatroacilia@gmail.com

Biglietti:

Intero 10 euro + 3 di tessera

Ridotto per bimbi 7 euro + 3 di tessera

Ufficio stampa

Flaminio Boni

flaminioboni@gmail.com