Articoli

Medit Orchestra diretta da Angelo Valori a “Jazz & Image”

Medit Orchestra diretta da Angelo Valori a “Jazz & Image”. Presentato dall’ASSOCIAZIONE CULTURALE SOUND IMAGE


Medit Orchestra diretta da Angelo Valori a “Jazz & Image”. Roma Torna Capitale del Jazz Parco del Celio (tratto Viale Parco del Celio e Via Celio Vibenna)

“Jazz & Image”, nello splendido scenario del Parco del Celio, a due passi dal Colosseo, presenta, sabato 25 settembre, la 𝗠𝗲𝗱𝗶𝘁 𝗢𝗿𝗰𝗵𝗲𝘀𝘁𝗿𝗮, diretta da Angelo Valori, con ospite 𝗦𝗲𝗿𝗲𝗻𝗮 𝗕𝗿𝗮𝗻𝗰𝗮𝗹𝗲.

I solisti della 𝐌𝐞𝐝𝐢𝐭 𝐎𝐫𝐜𝐡𝐞𝐬𝐭𝐫𝐚 diretta da 𝐀𝐧𝐠𝐞𝐥𝐨 𝐕𝐚𝐥𝐨𝐫𝐢 presentano bellissime canzoni riarrangiate con un linguaggio elegante e raffinato.

Medit Orchestra diretta da Angelo Valori a “Jazz & Image”
Medit Orchestra diretta da Angelo Valori a “Jazz & Image”

Sul palco, alcuni tra i migliori musicisti abruzzesi insieme sul palco per questa occasione: Giulio Gentile, piano, Christian Mascetta, chitarra Michelangelo Brandimarte, contrabbasso e basso elettrico, Lorenzo Tucci, batteria.

Special Guest 𝐒𝐞𝐫𝐞𝐧𝐚 𝐁𝐫𝐚𝐧𝐜𝐚𝐥𝐞 che presenta brani del progetto “Scugnizzi” eseguiti insieme al gruppo al festival Pescara Jazz.

Impreziosisce la serata un cameo con il bassista Maurizio Rolli.

Alle 18,30, un’interessante incontro sul tema: 𝐌𝐮𝐬𝐢𝐜𝐨𝐭𝐞𝐫𝐚𝐩𝐢𝐚: 𝐜𝐨𝐧𝐭𝐞𝐬𝐭𝐢 𝐚𝐩𝐩𝐥𝐢𝐜𝐚𝐭𝐢𝐯𝐢.

𝐀𝐭𝐭𝐮𝐚𝐥𝐢𝐭𝐚’ 𝐝𝐞𝐢 percorsi 𝐜𝐥𝐢𝐧𝐢𝐜𝐢 𝐧𝐞𝐥𝐥𝐚 𝐝𝐢𝐬𝐚𝐛𝐢𝐥𝐢𝐭𝐚’.

Alcuni docenti della Scuola di Formazione in Musicoterapia Oltre presenteranno i contesti applicativi della Musicoterapia e le rilevanze cliniche evidenziate in questi anni.

Verranno presentati anche modelli di intervento Mt in ambito clinico quali: disturbi dello spettro autistico; disturbi psichiatrici; disabilità legate al neuro handicap; ritardo mentale, ecc.

Saranno presenti alcuni utenti che partecipano ai laboratori di Mt condotti dagli operatori della Coop. Oltre.

INFO PER IL PUBBLICO:

biglietti :15 euro con compresa consumazione; 5 euro per chi prenota un tavolo

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737 – 3666621900

E-mail: prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

Sito web: www.alexanderplatzjazz.com

Altri contatti:

Facebook Jazz&Image

Instagram Jazzandimage

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/romics-fiera-di-roma-festival-internazionale-del-fumetto/

https://www.unfotografoinprimafila.it/patrick-zaki-la-voce-di-amnesty-international-italia/

"Jazz & Image” con Davide Pettirossi Quartet.

“Jazz & Image” con Davide Pettirossi Quartet. Presentato dall’ASSOCIAZIONE CULTURALE SOUND IMAGE


“Jazz & Image” con Davide Pettirossi Quartet. Roma Torna Capitale del Jazz Parco del Celio (tratto Viale Parco del Celio e Via Celio Vibenna)

“Jazz & Image” con Davide Pettirossi Quartet. Venerdi 24 sttembre ore 21,00

DAVIDE PETTIROSSI QUARTET

Jazzin’ The Police

Davide Pettirossi,batteria

 Fabio Morgera,tromba

Daniele Scannapieco,sax tenore

Mauro Arduini, basso e contrabbasso

“Jazz & Image”, nello splendido scenario del Parco del Celio, a due passi dal Colosseo, venerdì 24 settembre, Jazzin’ The Police, con il quartetto del batterista Davide Pettirossi.

"Jazz & Image” con Davide Pettirossi Quartet.
“Jazz & Image” con Davide Pettirossi Quartet.

Si potrà mai avvicinare al Jazz uno dei più grandi gruppi Rock della storia? Jazzin’ThePolice propone esattamente questo!

Davide Pettirossi, affermato batterista e compositore, questa volta ha voluto unire le sue due più grandi passioni: i Police ed il Jazz!

In questa formazione “piano-less” emerge tutta la forza compositiva di Sting, artista immerso nel Jazz sin dalle sue origini e questi brani, nonostante l’impronta Rock d’esordio, mantengono al loro interno una forte componente Jazz nascosta che, nella proposta di Pettirossi, viene lasciata fiorire appieno.

Tra i brani proposti ci sono “Messaggi in a bottle”, “Next to you”, “Bed’s too big without you” e l’immenso hit “Every breathe you take”.

La formazione con Davide Pettirossi alla batteria, è composta da alcuni tra i migliori musicisti del panorama jazz: Fabio Morgera alla tromba, Daniele Scannapieco al sax tenore e la giovane promessa del basso e contrabbasso Mauro Arduini.

Un appuntamento immancabile per i cultori della band e per i “curiosi” del Jazz!!!

Inoltre, da venerdì 24 settembre Jazz & Image inaugura a Parco del Celio una tre giorni dedicata alla Musica come linguaggio universale e strumento di inclusione delle disabilità e delle diversità.

Si comincia con la prestigiosa collaborazione del Teatro di Roma, il cui teatro/laboratorio Piero Gabrielli lavora da oltre 20 anni sul Teatro Integrato, con lo strumento del teatro musicale.

Seguiranno 2 giornate incentrate sulla Musicoterapia nei suoi aspetti clinici, preventivi e formativi, con la Scuola di Formazione in Musicoterapia Oltre.

Domenica 26 settembre, invece, verrà presentato il libro, Esame di coscienza di un letterato di Renato Serra (Mincione Edizioni).

INFO PER IL PUBBLICO:

biglietti :15 euro con compresa consumazione; 5 euro per chi prenota un tavolo

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737 – 3666621900

E-mail: prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

Sito web: www.alexanderplatzjazz.com

Altri contatti:

Facebook Jazz&Image

Instagram Jazzandimage

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@admin

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/sala-umberto-presenta-luomo-la-bestia-e-la-virtu/

https://www.unfotografoinprimafila.it/la-sala-dellarte-auditorium-della-conciliazione-di-roma/

“Music&Cinema al “Jazz & Image”.

“Music&Cinema al Jazz & Image”. Roma Torna Capitale del Jazz Parco del Celio (tratto Viale Parco del Celio e Via Celio Vibenna)


“Musica & Cinema a Jazz & Imagine”. Giovedi 16 Settembre 2021 alle 6,45 pm 09:30 EGIDIO MARCHITELLI Goccia E Trio

Egidio Marchitelli,chitarra

Lorenzo Feliciati, basso

Lucrezio De Seta, batteria

“Jazz & Image”, nello splendido scenario del Parco del Celio, a due passi dal Colosseo, presenta, giovedì 16 settembre, alle 18,45, “𝗠𝘂𝘀𝗶𝗰&𝗖𝗶𝗻𝗲𝗺𝗮“, a cura di Alex Coglino e a seguire Egidio Marchitelli Drop It Trio con Egidio Marchitelli, chitarra, Lorenzo Feliciati, basso e Lucrezio De Seta, batteria.

“Music&Cinema al “Jazz & Image”.
“Music&Cinema al “Jazz & Image”.

Jazz&Image apre ad altre attività collaterali con uno speciale evento culturale: un’occasione di incontro fra la musica e il Cinema.

Protagonisti di questo evento saranno: 𝐆𝐢𝐚𝐧𝐥𝐮𝐜𝐚 𝐂𝐮𝐫𝐭𝐢, 𝐀𝐃 𝐝𝐢 𝐌𝐢𝐧𝐞𝐫𝐯𝐚 𝐏𝐢𝐜𝐭𝐮𝐫𝐞𝐬, importante società di produzione e distribuzione cinematografica italiana operante a livello nazionale ed internazionale che con il brand “𝐑𝐚𝐫𝐨𝐕𝐢𝐝𝐞𝐨 𝐀𝐫𝐭𝐞 𝐂𝐢𝐧𝐞𝐦𝐚 𝐕𝐢𝐬𝐢𝐨𝐧𝐢”, distribuisce opere di elevato e riconosciuto valore artistico che si contraddistinguono per la cura e la selezione dei titoli, l’approccio filologico, l’arte nella scelta dei generi e la passione per un certo tipo di cinema.

RaroVideo è “il potere dell’immagine, la percezione del dettaglio”.

𝐅𝐚𝐛𝐢𝐨 𝐅𝐫𝐢𝐳𝐳𝐢, leggendario compositore di colonne sonore, come quella di Fantozzi, Febbre da cavallo e il sequel Febbre da Cavallo – La mandrakata, I quattro dell’apocalisse, Zombi 2 di Fulci e molte altre.

𝐌𝐚𝐫𝐢𝐨 𝐒𝐚𝐧𝐢, ultimo biografo del compositore Stelvio Cipriani e autore di “Un anonimo tra le note. Viaggio musicale con Stelvio Cipriani”.

𝐀𝐥𝐞𝐱 𝐕𝐨𝐠𝐥𝐢𝐧𝐨, il curatore di questo e di svariati altri eventi che avranno luogo presso il Parco Del Celio fino a fine settembre, si è occupato per quattordici anni di cultura, cinema, spettacolo e informazione come giornalista della carta stampata della radiofonia privata e della televisione.

Ha scritto testi per Telemontecarlo, sceneggiato fumetti, scritto libri per ragazzi tradotti anche all’estero e un romanzo di avventure.

Poi si è occupato per diciassette anni di Politiche Culturali per la Regione Lombardia, la Regione Lazio e Roma Capitale.

“Music&Cinema al “Jazz & Image”. Drop It Trio, il significato del nome di questo trio è già esaustivo delle intenzioni dei tre musicisti che lo compongono.

Drop It inteso come lasciarsi andare e quindi suonare senza essere imbrigliati in schemi ed etichette che non gli appartengono.

Drop It è un viaggio musicale che attinge dalle molteplici esperienze musicali dei tre musicisti crossover, spaziando quindi dal jazz al funk, dal rock al pop sino ad arrivare alla totale improvvisazione estemporanea, il tutto sempre condito dall’utilizzo mai scontato di elettronica ed effettistica.

Drop It racchiude i colori delle molteplici collaborazioni che i tre musicisti vantano singolarmente: Noa, Dionne Warwick, Bob Mintzer, Pat Mastellotto, Cuong Vu, Tom Harrell, Alex Britti, PFM, Patches Stewart, Tony Scott, Niccolò Fabi, Nina Zilli, Teresa De Sio, Fiorella Mannoia, Fabrizio Bosso, Paolo Fresu, Stefano Di Battista e tanti altri. 

Mettetevi comodi e siate pronti a godere di una musica di grande effetto, realizzata senza eccessivi virtuosismi fini a se stessi ma con molto calore.

INFO PER IL PUBBLICO:

biglietti :15 euro con compresa consumazione; 5 euro per chi prenota un tavolo

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737 – 3666621900

E-mail: prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

Sito web: www.alexanderplatzjazz.com

Altri contatti:

Facebook Jazz&Image

Instagram Jazzandimage

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@admin

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/castello-di-lunghezza-il-grande-gala-delle-principesse/

https://www.unfotografoinprimafila.it/teatro-tor-bella-monaca-itinerari-musicali-2021/

FABIO ZEPPETELLA VS UMBERTO FIORENTINO “Jazz & Image”.

FABIO ZEPPETELLA VS UMBERTO FIORENTINO “Jazz & Image”. Roma Torna Capitale del Jazz Parco del Celio (tratto Viale Parco del Celio e Via Celio Vibenna)


FABIO ZEPPETELLA VS UMBERTO FIORENTINO “Jazz & Image”. Mercoledì 15 settembre

“Jazz & Image”, nello splendido scenario del Parco del Celio, a due passi dal Colosseo, presenta, mercoledì 15 settembre, il duo di chitarre, Fabio Zeppetella e Umberto Fiorentino. Due tra i maggiori esponenti europei della chitarra jazz in un progetto dove la chitarra è protagonista.

Wordless Song è il secondo album di Umberto Fiorentino e Fabio Zeppetella. Registrato, mixato e masterizzato da Francesco Lupi al Tube Recording Studio di Fara in Sabina, Wordless Song è un progetto dove la chitarra è protagonista.

Al suono acustico delle Archtop infatti si fonde con grande sensibilità anche quello della chitarra baritono, che si alternano a loop e a guitar synth.

Fabio Zeppetella è uno tra i migliori chitarristi e compositori italiani affermatosi nell’attuale scena jazz nazionale ed europea.

FABIO ZEPPETELLA VS UMBERTO FIORENTINO “Jazz & Image”.
FABIO ZEPPETELLA VS UMBERTO FIORENTINO “Jazz & Image”.

Dotato di una tecnica ineccepibile e di grande sensibilità musicale, si avvale di un linguaggio unico e molto personale, frutto di uno studio sempre votato alla ricerca di uno stile che negli anni ha reso proprio.

È arrivato all’elaborazione di un suono del tutto originale passando dalla tradizione e dalla musica di maestri come Charlie Cristian e Wes Montgomery all’evocazione del be-bop e dell’hard-bop degli anni sessanta.

Nel suo fraseggio si scoprono gli aspetti dominanti di un linguaggio mai scontato, a volte virtuoso a volte dolce ma sempre essenziale, dimostrando una particolare attenzione al significato delle singole note e delle “linee in movimento” che da esse vengono prodotte.

Le sue caratteristiche dominanti sono costituite dalla freschezza e dalla forza insite nel modo originale di interpretare la musica, e da un particolare lirismo nel quale appare evidente la volontà di ricercare un legame tra poesia e musica.

Il suo dinamismo e la sua poliedricità si concretizzano nell’adesione a numerosi progetti musicali che vanno dal jazz puro alle contaminazioni con il Funk e l’R&B.Numerose le collaborazioni con Kenny Wheeler (cd Moving lines 1995 DDQ), Lee Konitz, Tom Harrell (cd The Auditorium session 2008 PdM),

Enrico Rava (cd Spirit, energy, presence 2005 Braveartrecords) , Paolo Fresu (cd Greetings from Pozzuoli 1998 Challenge), Aldo Romano e Danilo Rea (cd Jobim variations 2009 Universal Emarcy),

Emmanuel Bex e Roberto Gatto ( cd A tribute to Wes Montgomery 1998 Philology e cd No clue 2010 Braveartrecords), Steve Grossman, Javier Girotto, Nicola Stilo, Stefano  Bollani, Rosario Giuliani, Fabrizio Bosso,

Gegè Telesforo (cd Love and other contraddiction 2007 Groovemasteredition), Stefano Di Battista, Maurizio Giammarco, Gianluca Petrella, Fabrizio Sferra, Ares Tavolazzi, Ramberto Ciammarughi, Heyn Van De Geyn, Aaron Goldberg Greg Hutchinson Matt Penman (cd “Handmade” 2013 Jandomusic) e molti altri.

Umberto Fiorentino, Musicista, Compositore e Didatta, esordisce negli anni settanta crescendo al fianco di molti dei musicisti con i quali intreccerà nel tempo alcune delle sue collaborazioni: Roberto Gatto, Danilo Rea, Riccardo del Frà, Maurizio Giammarco, Nicola Stilo, Ettore Fioravanti etc.

Con alcuni di essi si ritrova in “Lingomania” storico gruppo premiato nel 1985 e nel 1987 dal referendum della critica nazionale indetto dalla rivista “Musica Jazz” nella categoria “Miglior gruppo di Jazz italiano”.

Con Lingomania negli anni ottanta partecipa a una innumerevole quantità di concerti, rassegne internazionali ed esibizioni radiofoniche e televisive italiane ed estere, riscuotendo grandi riscontri di pubblico e critica. In veste di Leader e Sideman ha avuto collaborazioni con grandi nomi quali: Paolo Fresu, Palle Daniellson, Michael Brecker, Enrico Rava, Aldo Romano, Mike Stern, Vinnie Colaiuta, Albert Mangelsdorff, Bruno Tommaso,

Paolo Damiani, Enzo Pietropaoli, Flavio Boltro, Furio di Castri, Manu Roche, Rita Marcotulli, Fabrizio Sferra,

Greg Burk, Ares Tavolazzi, Fabio Zeppetella e moltissimi altri.Come Leader ha avuto formazioni con organici dal duo al quintetto in cui hanno militato tra gli altri:

Ramberto Ciammarughi, Fabrizio Sferra, Gianluca Renzi, Dario Deidda, Enzo Pietropaoli, Luca Pirozzi, Stefano Sastro, Stefano D’Anna, Francesco Puglisi, John Arnold, Massimo Manzi.

L’inizio dei concerti è alle ore 21,30

INFO PER IL PUBBLICO:

biglietti :15 euro con compresa consumazione; 5 euro per chi prenota un tavolo

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737 – 3666621900

E-mail : prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

Sito web: www.alexanderplatzjazz.com

Altri contatti:

Facebook Jazz&Image

Instagram Jazzandimage

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@admin

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/festival-pergolesi-spontini-e-verdi-viva/

https://www.buonaseraroma.it/teatro-trastevere-presenta-isabella-giannone-in-le-unghie/

Vivian Tommaso e Rita Marcotulli al “Jazz & Image”.

Vivian Tommaso e Rita Marcotulli al “Jazz & Image”. Roma Torna Capitale del Jazz Parco del Celio, (tratto Viale Parco del Celio e Via Celio Vibenna)


Vivian Tommaso e Rita Marcotulli al “Jazz & Image”. Lunedì 13 settembre ore 20,30

Vivian Tommaso e Rita Marcotulli al “Jazz & Image”. VIVIAN TOMMASO “Monologo al chiaro di Luna” “Mademoiselle Lycanthrope”, Libero adattamento di Vivian Tommaso da “Le Beatrici” di Stefano Benni.

Prima assoluta di un progetto originale ideato, diretto e recitato da Vivian Tommaso accompagnata al contrabbasso da Alessandro Botti

ore 21,30 RITA MARCOTULLI

Meets ISRAEL VARELA, Rita Marcotulli, pianoforte, live electronics. Israel Varela, batteria, voce, lìve electronics.

Vivian Tommaso e Rita Marcotulli al “Jazz & Image”.
Vivian Tommaso e Rita Marcotulli

 “Jazz & Image”, nello splendido scenario del Parco del Celio, a due passi dal Colosseo, presenta, lunedì 13 settembre, un doppio appuntamento, alle 20,30, il monologodi Vivian Tommaso, “Mademoiselle Lycanthrope”, libero adattamento di Vivian Tommaso da “Le Beatrici” di Stefano Benni.

Prima assoluta di un progetto originale ideato, diretto e recitato da Vivian Tommaso accompagnata al contrabbasso da Alessandro Botti. Alle 21,30, Rita Marcotulli con Israel Varela.

Un viaggio avventuroso l’incontro di Rita Marcotulli e Israel Varela, un viaggio alla ricerca di quei suoni che sono alla base di tutta la storia del jazz passando per sonorità ritmiche del flamenco, arabo e della musica indiana. 

E se anche a tratti può sembrare di trovarsi in Tibet per via di una campana rituale o magari in Giappone, con la pianista che riduce manualmente il suono dello strumento per farlo sembrare corto come quando si pizzicano le corde di un Koto, lo scopo è sempre lo stesso, proseguire oltre e non fermarsi al primo piacere dell’ascolto.

Non potrebbe essere altrimenti con una artista che ha avuto riscontri più che positivi con Pat Metheny, Pino Daniele, Palle Danielson, e anche nel mondo del cinema (Ciak d’Oro, Nastro d’Argento e David di Donatello per la miglior colonna sonora di Basilicata Coast to Coast di Rocco Papaleo) e con Israel Varela, batterista, compositore e anche la voce del duo. Voce calda, modulata e lirica quando occorre, ma soprattutto piena di registri.

Varela ha suonato con grandi della musica come Pat Metheny, Charlie Haden, Yo Yo Ma, George Benson, Mike Stern, Victor Bailey, Pino Daniele, e anche nel flamenco con artisti come Diego Amador, Jorge Pardo, Antonio Canales, Joaquin Cortes.

INFO PER IL PUBBLICO:

biglietti :15 euro con compresa consumazione; 5 euro per chi prenota un tavolo

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737 – 3666621900

E-mail: prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

Sito web: www.alexanderplatzjazz.com

Altri contatti:

Facebook Jazz&Image

Instagram Jazzandimage

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@admin

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/teatro-trastevere-presenta-isabella-giannone-in-le-unghie/

https://www.unfotografoinprimafila.it/claudio-simonettis-goblin-volume-2/

Riccardo Del Fra “Three For Chet”

Riccardo Del Fra “Three For Chet” “Jazz & Image” Roma Torna Capitale del Jazz Parco del Celio, (tratto Viale Parco del Celio e Via Celio Vibenna)


Riccardo Del Fra “Three For Chet”, Giovedì 2 settembre

Riccardo Del Fra “Three For Chet”, omaggio a Chet Baker, contrabbasso e composizione, Carl-Henri Morisset, pianoforte, Alessandro Presti, tromba

Riccardo Del Fra “Three For Chet”. Venerdì 3 settembre

Riccardo Del Fra “Moving People”, contrabbasso e composizione, con Jan Prax (Germania), sax alto & soprano, Carl-Henri Morisset Francia), pianoforte, Roberto Gatto, batteria

“Jazz & Image, nello splendido scenario del Parco del Celio, a due passi dal Colosseo, presenta, giovedì 2 e venerdì 3 settembre due concerti con protagonista il contrabbassista.

Giovedì 2 settembre, Riccardo porterà sul palco, “Three For Chet”, omaggio a Chet Baker da parte di colui che fu suo contrabbassista per tanti anni.

Parigino d’adozione, apprezzato compositore anche per il cinema, direttore del dipartimento Jazz del Conservatorio di Parigi, Del Fra ci presenta il suo omaggio con due “rising stars” europee, il prodigioso pianista francese di Haiti Carl-Henri Morisset e lo splendido trombettista siciliano Alessandro Presti, anche lui ispirato dal grande Chet.

Programma di melodie indimenticabili, in uno scrigno di velluto e poesia. Riccardo Del Fra è stato il contrabbassista di Chet Baker per molti anni, ha registrato con lui una dozzina di album tra cui il best-seller “Chet Baker Sings Again”,

“Chet Baker Live at the Ronnie Scott’ “”, “Mr.B”, ma ha suonato e registrato anche con innumerevoli grandi personalità della storia del jazz, tra cui Bob Brookmeyer, Johnny Griffin, Art Farmer, Barney Wilen, Dave Liebman, Kenny Wheeler, Lee Konitz, Dizzy Gillespie, Art Blakey, e molti altri.

Riccardo Del Fra “Three For Chet”
Riccardo Del Fra “Three For Chet”

Vive a Parigi dagli anni 1980. Compone per il cinema dagli anni 1990 e ha partecipato come solista a una ventina di film di successo internazionale.

Dal 2004, Riccardo Del Fra dirige il dipartimento Jazz del Conservatorio di Parigi dove insegna dal 1998.

Venerdì 3 settembre, invece Riccardo Del Fra con Jan Prax (Germania), sax alto & soprano, Carl-Henri Morisset Francia), pianoforte e Roberto Gatto, batteria, presenterà Moving People, dal titolo del suo disco uscito per Moving People è un album lirico, profondo, potente e allo stesso tempo delicato.

Attraverso una scrittura esigente, ma che lascia spazio all’improvvisazione dei brillanti musicisti del gruppo, la musica di Riccardo Del Fra accarezza, commuove ed elettrizza.

Il suo contrabbasso canta, abbraccia con sensualità e porta i solisti all’incandescenza.

Diverse generazioni e differenti paesi sono rappresentati in questo gruppo: l’ardente sassofonista tedesco Jan Prax; il francese di Haiti Carl-Henri Morisset, rising star dell’attuale panorama francese, pianista dalla grande maestria e inventività; Roberto Gatto, batterista dal groove elegante e di una contagiosa energia; e Riccardo al contrabbasso.

L’inizio dei concerti è alle ore 21,30

INFO PER IL PUBBLICO:

biglietti :15 euro con compresa consumazione; 5 euro per chi prenota un tavolo

Telefono: 3387070737

Prenotazioni: 3387070737 – 3666621900

E-mail : prenotazioni.alexanderplatz@gmail.com

Sito web: www.alexanderplatzjazz.com

Altri contatti:

Facebook Jazz&Image

Instagram Jazzandimage

Ufficio stampa: Maurizio Quattrini 338 8485333 maurizioquattrini@admin

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/anastasia-husarin-prima-nella-selezione-del-lazio/

https://www.unfotografoinprimafila.it/venezia-giulia-di-quilio-hollywood-celebrities-lounge/