Articoli

Giornata Nazionale degli Alberi.

Giornata Nazionale degli Alberi. Protagonista il Cedro del Libano minacciato dal riscaldamento globale, A San Cesareo (RM) 200 mq di arte a tutela del patrimonio arboreo, 21 novembre 2022, ore 10.30

Giornata Nazionale degli Alberi. Teatro Comunale Giulanco – Traversa della Cultura, San Cesareo (RM)

Giornata Nazionale degli Alberi. Simbolo di bellezza, benessere e sostenibilità – già citato nel Poema di Gilgamesh, tra le più antiche opere letterarie della nostra civiltà.

Il Cedro del Libano diventa protagonista il 21 novembre nella Giornata Nazionale degli Alberi 2022.

Succede a San Cesareo, in provincia di Roma, in quel territorio del centro Italia che gli imperatori romani elessero come villeggiatura e in cui piantarono i primi esemplari italici della millenaria specie, trasformando nei secoli questi luoghi del Lazio nell’area geografica con la maggior presenza di cedro del Libano della penisola.

La specie millenaria – oggi minacciata dal riscaldamento globale, come già denunciato nel 2018 dal New York Times – viene omaggiato a San Cesareo con progetti di piantumazione già in essere, ma anche con la nascita di due monumentali opere di eco street art.

Due eco-murales di 200 mq firmati dallo street artist Luogo Comune, le cui immagini hanno già colorato palazzi e muri in tutta Italia, ma anche in Francia, Spagna e Inghilterra.

Giornata Nazionale degli Alberi.
Giornata Nazionale degli Alberi.

Due interventi di arte pubblica dal linguaggio simbolico che combina elementi della flora e della fauna per dare visibilità alla minaccia climatica, indicando la via da perseguire: la tutela del patrimonio arboreo.

Il 21 novembre 2022, Giornata Nazionale degli Alberi, diventa così una vera e propria festa del cedro del Libano nella sua area italiana d’elezione.

Un protagonista speciale per raccontare tutti gli alberi, con un evento inclusivo promosso dal Comune di San Cesareo, finanziato da Regione Lazio nell’ambito del bando “Accordo di Programma per l’adozione coordinata e congiunta di misure per il miglioramento della qualità dell’aria nella Regione Lazio. Scheda n.4, Murales Antismog e Campagna Informativa”, e a cura della no profit Yourban2030.

Un messaggio per tutti in una giornata che invita tutta la popolazione a intervenire a tutela degli alberi e che a San Cesareo vede il coinvolgimento di oltre 100 giovanissimi studenti ai quali è stato chiesto: che albero sei? Rappresentare gli alberi per i bambini e i ragazzi è un modo per rappresentare e raccontare sé stessi: chi sono i giovani abitanti del mondo?

Che rapporto hanno con la natura e la sua tutela? Come vedono il futuro? In poche parole: che albero sono e che albero vogliono essere?

Il nostro viaggio accompagnato dall’albero di Cedro del Libano va avanti nel corso dei secoli e dei millenni.

Da sempre è stato al servizio dell’uomo, grazie al suo legno che ha contribuito alla costruzione di opere fondamentali nella storia della civiltà.

A partire proprio dal Tempio di Salomone, primo tempio di Gerusalemme, la cui costruzione risale a quasi 3000 anni fa e che comprende l’utilizzo del legno di Cedro, donato dal re di Tiro proprio a Salomone.

Oggi il rischio estinzione del Cedro del Libano è sempre più elevato.

Si tratta di una pianta che necessita di oltre mille anni per crescere autonomamente, sostenuta dai climi freddi.

Il caldo porta, invece, il Cedro del Libano ad accelerare il suo processo di crescita, andando contro la sua natura ed esponendolo agli attacchi degli agenti atmosferici e degli insetti.

Giornata Nazionale degli Alberi.
Giornata Nazionale degli Alberi.

La realizzazione dei due eco-murales, su una superficie totale di 200 metri quadrati, sarà l’equivalente di aver piantato 8 alberi di Cedro a San Cesareo, che elimineranno 110 kg di Co2 nell’aria, assorbiranno 10 kg di Co2 durante il primo mese di applicazione e porteranno a zero l’inquinamento di 40 auto a benzina euro 6 ogni giorno.

Questo è possibile attraverso l’utilizzo della pittura Airlite mangia-smog che verrà applicata sulla parete dell’Istituto Comprensivo di San Cesareo e sul muro di cinta del Campo sportivo di San Cesareo.

Inaugurazione lunedì 21 novembre alle ore 10.30, presso il Teatro Comunale Giulanco – Traversa della Cultura, San Cesareo.

Ufficio stampa HF4

Marta Volterra marta.volterra@hf4.it  (+39) 340.96.900.12

Valentina Pettinelli press@hf4.it (+39) 347.449.91.74

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/teatro-7-quattro-di-adriano-bennicelli/ https://www.unfotografoinprimafila.it/mogol-racconta-mogol-tour-music-fest/

Senza titolo 1 3

Teatro Portaportese “Noi non vogliamo dimenticare”. La giornata della Memoria. Noi non vogliamo dimenticare

Lunedì 27 gennaio alle ore 21,00 per la Giornata della memoria, all’interno della Rassegna Civilmente otre il pregiudizio, approda al Teatro Portaportese il toccante e poetico spettacolo “Noi non vogliamo dimenticare”.

Teatro Portaportese “Noi non vogliamo dimenticare”. Con Guendalina Tambellini e Claudio Zarlocchi per la regia di Guendalina Tambellini.

Lo spettacolo vuole portare l’attenzione sulle persone che la guerra non la sceglievano ma la subivano, le persone comuni, come noi, come voi che ogni giorno si trovavano a viverla la guerra.

La loro vita stravolta per sempre; adulti, giovani, bambini che da quel momento hanno guardato alla vita con occhi diversi.

Portare avanti un ideale, un sogno costato anche la vita.

Un viaggio nelle emozioni, con gli stessi ideali di oggi: amore, libertà e uguaglianza

Cinquant’anni fa avremo detto che la seconda guerra mondiale, i campi di sterminio, la Shoah erano stati il periodo più buio della storia dell’umanità… purtroppo non è così, perché l’uomo dimentica…noi non vogliamo dimenticare.

 TEATRO PORTAPORTESE

Via Portuense 102 – Roma Tel.065812395

BIGLIETTI

INTERO 15,00 EURO (13,00 EURO +2,00 DI TESSERA)

RIDOTTO 12,00 EURO (10,00 + 2,00 DI TESSERA)

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-vascello-finale-roma-fringe-festival

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/palazzo-brancaccio-di-roma-world-of-fashion

Senza titolo 1 3
11. Novembre Copia

World AIDS Day 2019 “Ditelo con…”. AGEDO Roma presenta “DITELO CON …” Il Coming Out in Famiglia. Calendario 2020 di Agedo Roma

 World AIDS Day 2019 “Ditelo con…”. Sarà presentato il libro QUANTA BELLEZZA di R.Baiocco e C.Terriaca. World AIDS Day 2019 “Ditelo con…”

 World AIDS Day 2019 “Ditelo con…”. Tenerezza, comprensione felicità. Nel linguaggio dei fiori la rosa vanta numerosi significati, tutti collegati ad un unico sentimento: l’Amore.

World AIDS Day 2019 “Ditelo con…”. Ecco perché la grande Famiglia dell’associazione Agedo Roma – onlus di genitori, parenti ed amici di persone Lgbtq+ con sede nella Capitale – ha scelto la rosa per raccontare il delicato momento del coming out in famiglia.

“Ditelo con … Il Coming Out in Famiglia”, è il titolo del calendario di Agedo Roma per l’anno 2020 – nato nel 2017 da un’idea di Emilio Sturla Furnò e Marco Galli – che ripercorre, attraverso gli scatti di Alessandra Merelli, le tappe del coming out.

“Abbiamo scelto i tempi di svelamento” – spiega la presidente Paola Corneli – “perché volevamo raccontare la storia di tanti di noi.

 Dire ai genitori, ai fratelli, agli amici di essere omosessuale è un pensiero che si affaccia pian piano in un figlio o in una figlia.

Madri e padri reagiscono in maniera sempre diversa. Il coming out ci consente di vedere i nostri figli e le nostre figlie con occhi nuovi e più sereni”.

Nei dodici scatti del Calendario genitori e figli ripropongono i momenti del coming out, espresso con il gesto di offerta di una rosa – ora gialla, ora blu, ora rossa – fino ad arrivare alla composizione finale di un bouquet di rose nei colori dell’arcobaleno.

La presentazione ufficiale del Calendario si tiene domenica 1 dicembre 2019 – in occasione della Giornata Mondiale contro l’Aids.

L’incontro/dibattito ha inizio alle ore 17.00 presso gli spazi dell’Associazione Culturale Sinopie in Piazza Margana 39 a Roma, a due passi da Piazza Venezia.

Copertina Libro Frontale Copia

Presenti all’incontro: Paola Corneli (Presidente Agedo Roma), Fiorenzo Gimelli (Presidente Agedo Nazionale), Roberto Baiocco (Psicoterapeuta) e Paola Terriaca (Mamma Agedo).

Con l’occasione viene presentato il libro “Quanta Bellezza” a cura di Roberto Baiocco – Professore Associato presso l’Università La Sapienza nel Dipartimento di Psicologia dei processi di sviluppo e socializzazione.

Carlo Terriaca: il libro affronta il tema del coming out, attraverso le testimonianze di genitori di ragazze lesbiche e ragazzi gay.

Il Calendario 2020 di Agedo Roma è stato realizzato grazie al contributo di Interflora Italia – partner ufficiale – e di CSV (Centro Servizi per il Volontariato).

Si occupano di valorizzare l’autonomia delle realtà associative di volontariato sul territorio laziale, offrendo servizi di promozione e orientamento, consulenza e assistenza, progettazione, formazione, comunicazione e informazione e sostiene la formazione di reti.

Il calendario si può ricevere attraverso offerta libera all’associazione Agedo Roma; parte del ricavato verrà devoluto all’associazione Anlaids Lazio.

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di tutti i soci e le socie dell’organizzazione di volontariato, impegnata in azioni di solidarietà contro il disagio causato dal rifiuto delle persone Lgbtq+ all’interno e fuori delle Famiglie.

Agedo interviene nelle situazioni d’emergenza sociale e si offre come interlocutore nella lotta contro le discriminazioni.

La sede nazionale si trova a Torino, ma è presente con sedi autonome in molte città italiane (www.agedonazionale.org).Invito Calendario Agedo Roma 2020 def2

Associazione Culturale Sinopie

Piazza Margana 39 (Piazza Venezia)

ROMA

A.ge.d.o.- Roma-ODV

(Associazione genitori parenti e amici di persone LGBTQ+)

Via Efeso, 2/A, 00146 Roma

tel. +39 06.5413985  –  +39   3475161912

www.agedo.roma.it

agedoroma@libero.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/fiera-roma-rome-%E2%80%93-museum-exhibition

https://unfotografoinprimafila.it/off-off-theatre-il-teatro-degli-oggetti/

“La Giornata Mondiale dell’Ambiente” “La Terra dei Bruchi”.

“La Giornata Mondiale dell’Ambiente” il 5 giugno con la performance poetico-visiva “La Terra dei Bruchi”

“La Giornata Mondiale dell’Ambiente” “La Terra dei Bruchi”. La Terra dei Bruchi” la “trasformazione” in diretta, di 500 crisalidi in farfalle, nel giardino per un giorno della Galleria d’Arte Moderna di Roma.

“La Giornata Mondiale dell’Ambiente” “La Terra dei Bruchi”. Abbiamo scelto di far sbocciare 500 crisalidi in farfalle per lanciare un messaggio di risveglio collettivo – affermano le artiste Teresa & Rossana Coratella – per fare della coscienza ambientale una coscienza sociale”.

“La Giornata Mondiale dell’Ambiente” “La Terra dei Bruchi”.
“La Giornata Mondiale dell’Ambiente” “La Terra dei Bruchi”.

 “La Terra dei Bruchi” di Teresa & Rossana Coratella, a cura di Plinio Perilli, è l’evento/performance in programma alla Galleria d’Arte Moderna di Roma il 5 giugno 2019 in occasione della Giornata Mondiale dell’Ambiente.

La Giornata Mondiale. Importante appuntamento promosso nel 1972 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, che coinvolge più di 100 paesi in difesa dell’ecosistema con il fine di incoraggiare la consapevolezza e l’azione a livello mondiale per la protezione dell’ambiente.

 L’iniziativa è promossa da Roma Capitale, Assessorato alla Crescita culturale – Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali e First Social Life, con il Patrocinio di Legambiente Lazio. Servizi museali di Zètema Progetto Cultura.

La farfalla, simbolo di rinascita, depuratore ambientale, è la protagonista de “La Terra dei Bruchi attraverso un’azione performativa composta di parole, suoni e natura.

Uno spunto di riflessione per un messaggio sociale importante tramite il quale l’arte si fa denuncia civica dei disastri ambientali che la camorra ha causato negli ultimi decenni nei territori della cosiddetta “Terra dei Fuochi”.

Nella performance, infatti, le artiste proporranno la “trasformazione” in diretta, nel giardino della Galleria d’Arte Moderna, di 500 crisalidi in farfalle, il cui volo lirico, espressivo, insieme reale e metafisico, sarà accompagnato dai versi di una poesia di Rossana Coratella.

La Giornata Mondiale. Poesia letta e interpretata da Giuliana De Sio e Francesca Rosa Grimaldi, liberamente ispirata dal romanzo Il Piccolo Principe.

Brani del libro di Antoine de Saint-Exupéry, a loro volta, saranno letti da Mita Medici, Nina Maroccolo, Cinzia Carrea, Eleonora Salvadori e Gilberta Crispino.

Gli spazi storici del chiostro/giardino della Galleria saranno anche “contaminati” dai colori della natura.

Nella sala ci saranno rose rosse, fiori di lantana e mezzo migliaio di farfalle bianche scelte dalle stesse artiste come simbolo di cambiamento e rinascita.

Una speciale occasione, della Giornata Mondiale dell’Ambiente, in un contesto costruito da colori e allegorie, che unisce la magia della natura all’emozione dell’arte e della poesia.

Così scrive il poeta Plinio Perilli per l’occasione:

«Quando il sublime nasce dalla realtà, il bello è automatico – e il grido di denuncia di Teresa Coratella, chiede ai suoi stessi colori (così come alla cadenza poetica della sorella Rossana) di diventare alfieri, cavalieri, paladini con tavolozza per scudo e la spada di lunghi pennelli, in questo grande, valoroso progetto di trans-fusione delle arti: dove ciascuna ha bisogno di proseguire nell’altra, dialogarci, accordarsi in nome di grandi ideali e nobili soluzioni».

La performance artistica durerà tutta la giornata, dalle 10.30 alle 18.00, mentre i readings tratti da Il Piccolo Principe verranno realizzati dalle 11.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 16.30, per consentire al pubblico di apprezzare a pieno le letture organizzate per l’occasione.

Molte le donne impegnate nella difesa dell’ambiente tra giornaliste, blogger, manager, attrici e modelle che faranno visita all’installazione lasciando un messaggio video dedicato.

Hanno confermato la loro presenza e riceveranno nell’arco della performance una rosa stabilizzata dalle artiste in segno di riconoscimento per il loro impegno ambientale: Francesca Nanni direttore di NanniMagazine, Loredana Filoni direttore di LFmagazine, Gabriella Sassone de Il Tempo, Barbara Castellani conduttrice tv Sky, Elenia Scarsella ingegnere ambientale blogger e direttore di Blogandthecity, Sara Lauricella blogger e direttore di DifferEvent, Elena Parmegiani giornalista di Fashion in Town, Gisella Peana direttore di Il Peana.com, Rossella Ronconi direttore di Tempo Libero, Emanuela Scanu psicologa e  blogger Esimmagine, Mirella Letizia Assessore all’Ambiente di Casal di Principe, Francesca Munzi fashion designer e blogger di SerendipityfashionArt, Laura Pieralisi manager e fashion designer, Nadia Bengala attrice ed   ex Miss Italia, Karin Proia attrice, Natalia Simonova attrice e modella, Enrica Onorati Assessore all’Ambiente Regione Lazio, Georgia Viero conduttrice e modella,  Roberta Sanzò attrice della compagnia del Teatro Stabile Delle Muse, Sofia Bruscoli attrice e modella, Andreea Duma attrice e modella, Eleonora Mattia Presidente IX Commissione Politiche Giovanili, Jolanda Curreri attrice ed opinionista. Sarà presente anche il fotografo Giuliano Grittini.

L’accesso al chiostro/giardino per l’evento/performance è gratuito e non sarà possibile visitare la mostra in corso.

Ufficio stampa eventowww.RomaOggi.eu

per accredito: redazione@romaoggi.eu

tel 339.4975897

Galleria d’Arte Moderna

Roma, Via Francesco Crispi, 24

www.galleriaartemodernaroma.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/debora-scalzo-esce-il-suo-libro-cuore-marchiato/

https://www.buonaseraroma.it/2021/02/17/gente-distratta-in-cerca-di-pino-daniele/

Giornata mondiale della danza

IL 29 aprile si festeggia la XXXVII Giornata Mondiale della Danza, promossa dall’International Dance Council dell’UNESCO.

IN tutti i paesi del mondo si festeggia la dea Tersicore, in ogni sua espressione.

A Roma domenica 28 aprile, presso la struttura SGM Conference Center, l’associazione Stefano Francia Enjoy Art promuove e sostiene il dialogo e lo studio nella danza.

 Ha organizzato un convegno dal titolo “Danza come Impresa”: analisi sulla gestione, capacità, risorse e strategie per creare una scuola di ballo di successo.

 Secondo l’agenzia di stampa adnkronos, sullo stivale ci sono 17mila scuole di danza con oltre 1 milioni di aspiranti ballerini.

Come si sceglie una scuola di danza? Da cosa è dovuto il successo di una scuola di danza?

Oggi la popolarità di una scuola dipende in gran parte dalla percezione che il pubblico ha riguardo al brand.

Durante il convegno, dance manager e formatori spiegheranno come creare un brand di successo, cosa significa studiare un logo vincente, come creare e registrare un marchio per iniziare a promuovere la propria attività.

Spiegare soprattutto a studiare come gestire la scuola, quali sono i ruoli indispensabili da assegnare, quali strategie scegliere per uscire dallo schema “Also me” e entrare nel mondo competitivo dell’eccellenza e innovazione con la formula “Just me”.

L’apertura dei lavori, alle 10.30, con i saluti del Dott. Fabrizio Silvestri Presidente ASD&C Stefano Francia, A seguire gli interventi di: Gaetano Sentina, Dance Manager del Mister MABO di Roma e Antonello Argiolas creatore del format “Danza Impresa”.

Nella seconda parte, ore 14.30, avranno inizio due percorsi diversi in aule separate.

Nell’Aula AFare, creare e vedere la danza” tavola rotonda con prestigiosi esponenti dell’arte tersicorea i quali si confronteranno sul concetto di creatività, realizzazione e progettualità coreutica.

Mentre nella Aula B il Dottor Calogero Alaimo conduce il corso di BLS-D, primo soccorso di manovre salvavita. In Italia ci sono più morti per arresto cardiaco che per alcol, droga, obesità e incidenti stradali messi insieme.

Secondo stime diffuse dal Ministero della Salute, ogni anno vengono colpite da arresto cardiaco più di 60mila persone, circa 164 ogni giorno con percentuali di sopravvivenza vicino allo zero senza un intervento immediato.

Conoscere e saper usare le manovre BLS aumenta di tre volte la sopravvivenza di una vittima: lo scopo principale del corso, è diffondere la cultura del primo intervento, insegnando alcune semplici manovre di rianimazione che possono essere decisive per salvare una vita umana.

Partecipando al corso, si apprenderanno le tecniche di base a supporto delle funzioni vitali, per affrontare una situazione di emergenza utilizzando il defibrillatore semiautomatico esterno AED, secondo quanto previsto dalle raccomandazioni ILCOR 2015, in attesa dell’arrivo del 118.

L’ultima parte della giornata, ore 17.30, è dedicata alla consegna dei diplomi EurEthiCS Etsia, alla presenza del prof. Giovanni Gordiani, sulla formazione coreografica sostenuta con il Maestro LaVelle Smith coreografo di Michael Jackson.

La festa della giornata mondiale della danza si chiude con uno Showcase di giovani danzatori di ogni disciplina.

28 APRILE 2019 SGM CONFERENCE CENTER VAI PORTUENSE 741 ROMA

Contributo istituzionale di partecipazione:

15 euro per il Convegno

100 euro per il Corso BLS-D

La partecipazione è a numero chiuso.

Prenotazione tramite Whatsapp +39 335435168 oppure email: info@stefanofrancia.com

ASD&C “Stefano Francia EnjoyArt”  www.franciastefano.com   info@stefanofrancia.com     +39335 435168

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-comunale-le-fontanacce-presenta-i-sequestrattori-in-roma-a-misura-duomo/

https://unfotografoinprimafila.it/teatrosophia-presenta-viaggio-nella-divina-commedia-linfero/

Giornata mondiale della danza