Articoli

 


Simone Di Pasquale presenta in collaborazione con Interflora Italia “La notte delle Stelle” all’Hotel Parco dei Principi di Roma

Roma – Al via la seconda edizione de “La Notte delle Stelle”, Interflora il format ideato da Simone Di Pasquale – noto ballerino del programma televisivo “Ballando con le Stelle” condotto in diretta su Rai 1 da Milly Carlucci – in cui vengono coinvolte coppie di ballerini e ballerine professionisti, e non, provenienti da tutto il mondo.

La due giorni dedicata alla danza si tiene a Roma l’11 e il 12 Gennaio presso l’Hotel Parco dei Principi in Via Frescobaldi 5 (a due passi da Villa Borghese) e prevede un ricco programma di performance e premiazioni finali.

Si parte con la giornata di sabato 11 gennaio 2020 con l’arrivo di ballerini e ballerine di fama internazionale, esperti sia nei balli latino-americani e negli standard.

Con loro ci sono gli allievi che seguono i loro beniamini nei corsi e nelle manifestazioni di danza che si alternano durante l’anno in tutto il mondo.

Le coppie di amatori e professionisti animeranno il gala di apertura con le loro brillanti esibizioni, guidati da Simone Di Pasquale e da Maestri di ballo rinomati nel circuito internazionale;

tra questi Espen Salberg, già vincitore di importanti trofei nelle più prestigiose competizioni e, oggi, affermato insegnate di ballo sia in Europa che nei paesi asiatici.

“Anche quest’anno va in scena una nuova sfida per sviluppare e diffondere sempre di più il sistema pro-am” – spiega Di Pasquale – “Si tratta di un progetto che coinvolge professionisti e amatori molto diffuso ed apprezzato in diversi paesi del mondo.

Da quando ho creato la prima edizione de La Notte delle Stelle, partendo dalla mia Personal Dancer Academy, ho notato una costante crescita di interesse e partecipazione.

Donne e uomini di ogni età – che si avvicinano al ballo con curiosità e un briciolo di scetticismo, riescono a vincere gli ostacoli, trasformando un timido interesse in una vera e propria passione che li porta a girare per il mondo per partecipare ad eventi simili a questo”.

Al Gala di apertura segue – il 12 gennaio – un’intera giornata in cui le coppie di ballerini amatori e professionisti si sfideranno in una vera e propria competizione.

Li vedremo cimentarsi in un una lunga serie di performance danzanti con stili differenti: cha-cha-cha, rumba, valzer, tango e ritmi caraibici.

Al termine delle esibizioni verrà proclamato il migliore performer in ogni categoria e stile di ballo.

“E’, senza dubbio, un progetto molto ambizioso” – chiosa Di Pasquale, “che quest’anno verrà replicato nel mese di giugno a Capri”.

L’evento, organizzato da Twister Entertainment, gode del sostegno di Interflora Italia che ha creato, per l’occasione, gli allestimenti floreali, tutti i bouquet offerti a partecipanti e i premi ai performer: preziose rose blu stabilizzate custodite in eleganti box in plexiglas.

Emilio Sturla Furnò

 

 

 

Responsabile Comunicazione

Interflora Italia S.p.A.

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-furio-camillo-enrico-iv/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/chi-e-angelica-preziosi-un-angelo-sceso-tra-noi


Grazia Di Michele, Rossana Casale e Mariella Nava in “Cantautrici” all’Auditorium Parco della Musica

Dopo i primi due sold out a Milano, con calorosa ed affettuosa partecipazione di pubblico e consensi della stampa, è grande attesa a Roma per CANTAUTRICI.

Il nuovo progetto di Rossana Casale , Grazia Di Michele  e Mariella Nava , insieme sul palco per la prima volta per condividere le loro esperienze ei loro differenti ancora musicali.

Le tre artiste, accompagnate da un’invidiabile orgoglio femminile, da oltre trent’anni hanno dichiarato una musica d’autore lontana dai condizionamenti culturali dominanti e da quelli commerciali.

Sul palco dell’Auditorium Parco della Musica di Roma, giovedì 26 dicembre alle ore 21:00, le tre amiche e voci dalle storie differenti incroceranno i loro percorsi e repertori in uno spettacolo composto da espressione pura e sperimentazione, che coniuga la canzone d’autore italiana con i ritmi del Sud del mondo e del jazz.

Un viaggio che le vedrà condividere un originale “trialogo” con brani del loro repertorio, e non solo, in versioni inedite e coinvolgenti, a partire da alcune delle canzoni più note scritte per se stesse o per altri grandi interpreti della musica italiana.

Solo per citarne alcuni, Renato Zero, Ornella Vanoni, Massimo Ranieri, Gianni Morandi, Mina.

Tra queste si deve ascoltare: Le ragazze Di Gauguin, Brividi, Così è la vita, Destino, Io e mio padre, Gli amori diversi, Il cuore mio, Semplice, Solo i pazzi sanno amare, A che servono gli dei, Io sono una finestra, Mendicante, Terra, Spalle al muro, Come mi vuoi, Per amore, e tanti altri.

Ad accompagnare le artiste dal vivo, in un concerto ricco di energia e poesia, ci saranno sei grandi musicisti, provenienti da esperienze eterogenee:

Ermanno Dodaro al contrabbasso, Emiliano Begni al pianoforte, Francesco Consaga a sax soprano e flauto traverso, Fabiano Lelli alla chitarra, Roberto Guarino alla chitarra, Andy Bartolucci a batteria e percussioni.

Ad aprire i concerti e l’organizzazione della performance, salirà sul palco la giovane cantautrice e flautista umbra Valeria Crescenzi .

biglietti:

AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Sala Petrassi

Via Pietro de Coubertin, 30 – Roma

ROMA – AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA

Platea: € 25,00 + 3,00 dp

Galleria € 25,00 + 3,00 dp

Disponibili al botteghino dell’Auditorium (orario 11-18; tel. 892101, servizio a pagamento)

o sul circuito TicketOne

CANTAUTRICI

Pagina ufficiale FB: https://www.facebook.com/ProgettoCantautrici/

Visita di gestione: Alessandro Travi +39 329 6096007

Prenotazione: Luca Deluigi

Coop Zenart – Via Pedemonte 16/6 16149 Genova

Mob. 393 8386780 – Tel. +39 010 41 69 28 – Fax. +39 02 700 43 14 45

www.zenart.it

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/un-augurio-di-buon-natale-e-un-felice-anno-nuovo/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/auditorium-parco-della-musica-cantautrici

 


Pink Sonic per la prima volta nei teatri d’Italia “European Pink Floyd Experience Tour”

L’EUROPEAN PINK FLOYD EXPERIENCE TOUR dei PINK SONIC, il tour che vede la band esibirsi live per la prima volta sui palchi dei principali teatri italiani.

Prossima tappa sabato 21 dicembre a Roma all’Auditorium Parco della Musica Sala Sinopoli, organizzata da Ventidieci. (Viale Pietro de Coubertin, 30 – inizio concerto ore 21.00).

I PINK SONIC portano live uno spettacolo fresco ed emozionante, della durata di 140 minuti, con un puro approccio rock alla musica della band inglese.

La riproduzione fedele dello stile di Gilmour, l’intesa e l’interazione tra i musicisti, le luci, i laser e l’immancabile schermo circolare di 5 metri fornito di 32 luci rendono gli show dei Pink Sonic un’esperienza unica della musica pinkfloydiana dal vivo, non solo per i virtuosismi tecnici dei singoli artisti ma anche per l’utilizzo meticoloso della stessa strumentazione musicale.

La band è composta da: Francesco Pavananda (chitarra, voce principale), William Moor (batteria), Michele Lavarda (basso e voce), Gioel Stradiotto (tastiere), Gabriele Andreotti (sassofono), Marco Marinato (chitarra ritmica), Valerie Buckley (voce), Manuela Milanese (voce), Nicole Stella (voce).

I Pink Sonic sono una band veneta nata nel 2011 da un’idea di Francesco Pavananda, il frontman del gruppo.

Hanno all’attivo oltre 200 concerti sia in Italia che all’estero e sono stati protagonisti nel 2013 di una tournée che ha visto la partecipazione di Lorelei e Durga Mc Broom – le due famose coriste dei Pink Floyd che si sono ritrovate a cantare in Italia dopo oltre 20 anni dal loro ultimo concerto con la formazione originale a Venezia nel 1989.

I Pink Sonic sono una celebrazione della musica dei Pink Floyd.

La fortuna di questo progetto si basa sul preciso studio fatto da Pavananda nel tentativo di ricreare, quasi filologicamente, le medesime sonorità e le spettacolarizzazioni dei Pink Floyd, trasformando lo spettacolo in uno show unico nel suo genere.

www.instagram.com/pinksonicshow

www.facebook.com/pinksonic

www.pinksonicshow.com

biglietti in vendita su Ticketone a partire da 25 euro

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-de-servi-mamma-balli-con-me

https://unfotografoinprimafila.it/auditorium-parco-della-musica-christmas-edition/


Auditorium Parco della Musica sabato 21 dicembre ore 21.00 Valerio Scanu in “Chritmas Edition”

Torna VALERIO SCANU all’Auditorium Parco della Musica con il consueto concerto di Natale quest’anno denominato Christmas Edition.

Un appuntamento imperdibile per i fan del cantautore sardo, arrivato all’ottava edizione, che anche quest’anno propone “un viaggio in musica attraverso i ricordi, i sogni e i desideri.

Un concerto che lo scopo di far riaffiorare alla mente emozioni che solo il Natale sa suscitare perché per sognare, in fondo, non è mai troppo tardi…”

Quest’anno l’atmosfera sarà ancora più intima con un live in versione acustica. Auditorium Parco della Musica

Sul palco con Valerio: Gianluca Massetti alle tastiere, Fabio Greco alle chitarre e Irene Calvia ai cori.

Valerio Scanu nato il 10 aprile 1990 nell’isola di La Maddalena, ha coltivato sin da piccolissimo il sogno di essere un cantante, e la partecipazione ad Amici di Maria De Filippi l’ha fatto conoscere al grande pubblico.

Nel 2010 ha vinto il Festival di Sanremo con “Per tutte le volte che”; nel 2011 lascia la Emi ed apre la sua etichetta indipendente, la NatyLoveYou.

Nel 2016 ritorna al Festival della canzone italiana con il brano “Finalmente Piove” scritto per lui da Fabrizio Moro.

Il suo talento va oltre la musica: vera e propria star a tutto campo, negli ultimi anni, con il suo eclettismo e la sua spontaneità, ha conquistato il pubblico vastissimo di trasmissioni televisive come “Tale e Quale Show”, “L’isola dei famosi”, “Ballando con le stelle” e “Kudos – tutto passa dal web”.

A Marzo 2018, il giovane cantautore ha pubblicato la sua seconda autobiografia “GIURO DI DIRE LA VERITA’ – Dalla A alla Zia Mary”.

A ottobre 2018 è uscito “DIECI” album che ha debuttato al 2* posto della classifica di vendita e che festeggia i 10 anni di carriera di Valerio.

Info e Prevendite: ticketone.it 

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/accademia-conservatorio-santa-cecilia-notte-per-la-leucemia

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-manfredi-ostia-lido-lo-show-cabarock/


L’orchestra Italiana del Cinema dal vivo con “Harry Potter e il prigioniero di Azkaban” in concerto.

Un’esperienza unica che vede l’orchestra italiana del cinema eseguire dal vivo l’intera colonna sonora in sincronia con le immagini e i dialoghi del filmall’Auditorium Parco della Musica.

Biglietti in vendita presso le biglietterie dei teatri o sul sito  www.ticketone.it

La serie di concerti di film di Harry Potter ritorna all’all’Auditorium Parco della Musica di Roma con “Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban” in concerto il 29 e 30 dicembre.

Diretta da Timothy Henty , l’Orchestra Italiana del Cinema eseguirà queste magiche partiture dal vivo durante la proiezione del film che sarà riprodotto in alta definizione su uno schermo di 12 metri.

Il tour mondiale della serie di concerti cinematografici di Harry Potter è stato lanciato nel 2016 da Cine Concerts e Warner Bros.

Consumer Products per celebrare i film di Harry Potter.

Dalla prima mondiale di Harry Potter e la Pietra Filosofale in concerto a giugno 2016, oltre 1,3 milioni di persone hanno apprezzato questa magica esperienza da JK Rowling’s Wizarding World, con oltre novecento spettacoli in più di 48 paesi del Mondo.

Le date italiane sono prodotte da Marco Patrignani e Forum Music Village; i concerti di Milano godono del patrocinio del Consolato Britannico; quelli di Roma dell’Ambasciata Britannica in Italia.

In Harry Potter e il prigioniero di Azkaban, è il terzo anno a Hogwarts per Harry, Ron ed Hermione. All’Auditorium Parco della Musica

Qui incontrano il prigioniero fuggito Sirius Black e imparano a maneggiare un Ippogrifo mezzo cavallo / mezza aquila, rispondi il mutevole Boggart e padroneggiare l’arte della Divinazione.

Harry deve anche resistere ai Dissennatori che succhiano l’anima, superare in astuzia un pericoloso lupo mannaro e affrontare la verità su Sirius e il suo rapporto con Harry ei suoi genitori.

Conquistando una nomination all’Oscar per la colonna sonora, la musica affascinante e magistrale composta da John Williams è diventata una celebrità classica, evocando bellissimi leit-motive che accompagnano le avventure di Harry Potter e dei suoi amici nel loro magico viaggio.

In Harry Potter e il Calice di Fuoco, Harry entra misteriosamente nel Torneo Tremaghi, una gara stimata da diverse scuole di magia in cui affronta un drago, demoni d’acqua e un labirinto incantato che lo tiene nella stretta morsa di Lord Voldemort.

Harry, Ron ed Hermione lasciano l’infanzia per sempre e affrontano sfide oltre la loro immaginazione.

Vincitore sia dell’International Film Music Critics AWARD (IFMCA) sia l’ASCAP Film and Television Music Award per la colonna sonora.

Il ricco affresco musicale composto da Patrick Doyle (Brave, Hamlet, Sense and Sensibility ) ha messo nuove tendenze emozionali con restrizioni melodiche più scure nel mentre Harry Potter, Ron ed Hermione affrontano queste nuove avventure.

Justin Freer , Presidente di CineConcerts e produttore / direttore della serie di concerti di Harry Potter, spiega: “La serie di film di Harry Potter è un fenomeno culturale irripetibile che continua una deliziare milioni di fan in tutto il mondo.

È con grande piacere che portiamo per la prima volta ai fan di sperimentare i premiati brani musicali suonati dal vivo da un’orchestra sinfonica, il tutto mentre il film è proiettato contemporaneamente sul grande schermo.

Brady Beaubien di CineConcerts e Concert Producer per la serie di concerti di Harry Potter ha aggiunto: “Harry Potter è sinonimo di entusiasmo in tutto il mondo ed è fantastico scoprire che esegue questa incredibile musica con il film completo, il pubblico apprezzi di elenco nel suo mondo magico”.

Per maggiori informazioni su The Harry Potter Film Concert Series, visitare il sito

Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro de Coubertin 30 – 00196 Roma

www.harrypotterinconcert.com

ORCHESTRA ITALIANA DEL CINEMA

Ufficio stampa

Elisabetta Castiglioni

+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Social media marketing

Agenzia digitale XPLACE –

+39071 7821713 – www.xplacecompany.com

CineConcerts

Andrew P. Alderete
(818) 859-7500 – andrew@cineconcerts.com

Prodotti di consumo Warner Bros

Stephanie Clark

818-954-7308 – stephanie.clark@warnerbros.com

ORCHESTRA ITALIANA DEL CINEMA

Presidente: Marco Patrignani

http://www.orchestraitalianadelcinema.it/

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/grande-successo-e-tanti-applausi-per-lomaggio-a-pino-pascali-alloff-off-theatre?fbclid=IwAR333JfT4sFKa1q_fxdKN4VXkJGfKeCpMk2zTJvEPi1qUdqs06PGNSzdHoE

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-bublioteca-quarticciolo-polvere/


Oltre 100 concerti nel 2019 della “PFM Canta De Andrè – Anniversary”

Dopo lo straordinario successo della prima parte del tour ritorna sui palchi di tutta Italia, Auditorium Parco della Musica di Roma

Dopo lo straordinario successo della prima parte del tour PFM – Premiata Forneria Marconi torna sui palchi di tutta Italia “PFM Canta De Andrè – Anniversay” superando così i 100 concerti nel 2019 (fra “PFM canta De André Anniversary” e “TVB Tour”)!

Lunedi 18 novembre a Roma, Auditorium Parco della Musica. Aprirà il concerto Micol, Arpa Rock che eseguirà tre brani di Fabrizio De Andrè. 

Un anno intenso il 2019 per PFM; iniziato a febbraio con la partecipazione – per la terza volta – alla “CRUISE TO THE EDGE” facendo tappa per una breve tourneé in UK.

Per approdare poi ai 45 concerti del tour “PFM CANTA DE ANDRE’ ANNIVERSARY”, culminato nell’evento all’Arena di Verona insieme a Cristiano De André, lo scorso 29 luglio.

L’estate è proseguita con un intenso “TVB Tour” in cui PFM ha presentato il proprio repertorio e con una straordinaria esibizione allo Sferisterio di Macerata dove è stata ospite dei 100Cellos di Giovanni Sollima ed Enrico Melozzi (31 luglio).

Un anno ricco anche di premi e riconoscimenti tra cui il Premio Nazionale Franco Enriquez, il Premio Miglior Tour (Rock targato Italia), il Premio Pierangelo Bertoli “ITALIA D’ORO”.

Infine la rivista inglese “PROG UK” nomina Franz Di Cioccio tra le 100 icone della “musica che hanno cambiato il nostro mondo.

“PFM Canta De André – Anniversary” come in precedenza avrà sul palco una formazione spettacolare con due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) con l’inconfondibile magia delle sue tastiere e Michele Ascolese, storico chitarrista di Faber.

PFM Premiata Forneria Marconi ha uno stile unico e inconfondibile che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un’unica entità affascinante.

Nata nel 1970 (discograficamente nel 1971), la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale che mantiene tutt’oggi.

Nel 2017 PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella “Royal Rock Hall of Fame” tra i 100 artisti più importanti del mondo, mentre nel 2018 ha ricevuto a Londra il prestigioso riconoscimento come “International Band of the year” ai Prog Music Awards UK.

Quest’anno la nomina di Franz Di Cioccio tra le 100 icone della “musica che hanno cambiato il nostro mondo, rilevato dalla rivista inglese “PROG UK” (unico artista di area latina).

http://www.pfmworld.com

https://www.facebook.com/premiataforneriamarconiofficial/; twitter   @pfmufficiale

 BIGLIETTI IN VENDITA SU TICKETONE.IT

Ufficio  Stampa VENTIDIECI

Maurizio Quattrini 338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Ufficio Stampa PFM: Parole & Dintorni, rif. Elena Moretti, mail elena@paroleedintorni.it , cell 3397983856

Promozione Radio/Tv: Paolo Romani (335 463002)

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/workshop-puglia-way-life%C2%A0successo-della-puglia-roma?fbclid=IwAR0EVArEjxCbJtR3sFt56SBHMzTTD2xPrKrGDHfGU78qhUEk7vxcQkDaZPE

https://unfotografoinprimafila.it/mercati-di-traiano-live-museum-live-change/

 


Sabato 19 ottobre 2019 – ore 12:30 alla Festa del Cinema di Roma Spazio Roma Lazio Film Commission, Auditoriumarte, Auditorium Parco della Musica di Roma Premio Elio Petri

Interverranno: Fabio Abagnato responsabile Emilia Romagna Film Commission, Luca Elmi (Presidente dell’Associazione Porretta Cinema), Paola Petri (produttrice).

Steve della Casa (critico cinematografico e direttore artistico italiano), David Grieco (regista, sceneggiatore, attore e giornalista)
Giacomo Manzoli (professore ordinario presso dipartimento delle Arti,

Università di Bologna – cinema, fotografia e televisione), Alfredo Rossi (critico e scrittore cinematografico)

Foto dal set del film di Elio Petri “La decima vittima” (1965) ©Archivio fotografico della Cineteca Nazionale, Roma

In occasione dei 90 anni dalla nascita del regista Elio Petri, Porretta Cinema lancia un Premio intitolato a suo nome, in considerazione del rapporto speciale che ha legato il regista alla Mostra del Cinema Libero di Porretta Terme.

Nel 1971 insieme a Gian Maria Volonté presentò in anteprima mondiale “La classe operaia va in paradiso”, poi premiato con la Palma d’oro a Cannes.

Il Premio Petri, realizzato in collaborazione con la vedova Paola Petri e composto da una giuria di eccezione presieduta da Walter Veltroni.

Sarà presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma sabato 19 ottobre alle ore 12,30 nello spazio Roma Lazio Film Commission dell’Auditorium Parco della Musica.

La consegna del Premio Petri avrà poi luogo durante il Festival Cinema di Porretta (Porretta Terme BO, 7 – 14 dicembre 2019).

R.V.S.P.

Auditorium Parco della Musica
via Pietro de Coubertin 30 – Roma

Ufficio stampa:

Elisabetta Castiglioni: +39 06 325044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Laboratorio delle Parole – Francesca Rossini: +39 392 9222152 – + 39 339 8762443 – notizie@laboratoriodelleparole.net

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/christian-de-sica-vince-il-premio-penisola-sorrentina/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-degli-audaci-va-in-scena-oh-dio-mio/

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/teatro-palladium-x-festival-della-diplomazia-%E2%80%9Cberlino-cronaca-del-muro%E2%80%9D

Il produttore e autore di TheGiornalisti, Luca Carboni, Fiorella Mannoia, Marco Mengoni,  Fedez, Francesca Michielin, Annalisa, dopo il Jova Beach Party,

arriva in concerto all’Auditorium Parco della Musica di Roma il 6 ottobre 2019

Dopo la straordinaria partecipazione al Jova Beach Party, Dardust è pronto per il suo prossimo appuntamento live in piano solo, il 6 ottobre 2019 all’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Dardust, Dario Faini all’anagrafe, con più di 500k ascoltatori mensili, oltre 35 milioni di riproduzioni, e inserito nelle principali playlist Spotify, è un pianista, compositore e produttore italiano molto apprezzato nel mondo del pop perché ha contribuito a dare una svolta alle produzioni della musica italiana creando sonorità nuove.

Come compositore, ha realizzato il primo progetto italiano di musica strumentale capace di unire il mondo pianistico minimalista all’attuale immaginario elettronico di matrice nord europea.

Un progetto multidimensionale che unisce l’emozione della musica classica con infuenze elettroniche nordeuropee, in una cornice live di sorprendenti effetti visual.

Ha realizzato una triologia discografica che attraversa l’asse geografco/musicale Berlino-Reykjavik-Londra e sta attualmente lavorando al terzo e ultimo capitolo.

Come produttore e autore ha collaborato con i più importanti artisti italiani, tra cui Fiorella Mannoia, Marco Mengoni, Fedez, Francesca Michielin, Annalisa, TheGiornalisti, Luca Carboni.

Ha scritto, e prodotto insieme Charlie Charles,  “Soldi” di Mahmood, brano vincitore della 69esima edizione del festival di Sanremo e Calipso con Fabri Fibra, Mahmood e Sfera ebbasta, singolo alla prima posizione della classifica FIMI dalla data di uscita.

La musica di Dardust ha già conquistato anche l’estero: è stata scelta come colonna sonora ufficiale di spot del Super Bowl, evento sportivo tra i più seguiti al mondo, ma anche degli attesi appuntamenti dell’ All Star game, dell’ NBA e di match decisivi golfistici come quello tra Tiger Woods e Phil Mickelson.

Il 6 ottobre all’Auditorium Parco della Musica di Roma, Dardust proporrà dal vivo “LOST IN SPACE”, un concerto-racconto in piano solo dei viaggi musicali legati ai primi due capitoli discografici.

Spazio in scaletta anche alle inedite suggestioni della nuova produzione, registrata tra Londra ed Edimburgo: una ricca anticipazione dell’ultimo capitolo della trilogia discografica di uno dei progetti strumentali di musica neoclassica ed elettronica tra i più interessanti e di successo del panorama italiano ed internazionale:

Ore 21.00 Auditorium Parco della Musica, Sala Petrassi,
Via Pietro de Coubertin, 30

Info: dardust.com – Biglietti 20 euro + dp. Prevendite su Ticketone.

Ufficio Stampa HF4 www.hf4.it Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 3409690012    

Leggi anche:  

https://unfotografoinprimafila.it/frascati-fiera-dei-sapori-2019-e-regina-dellenogastronomia-dautunno/             

https://unfotografoinprimafila.it/simone-cristicchi-moni-ovadia-e-tosca-al-premio-andrea-parodi/                 

           

Dieci donne in musica d’autore, Sante Bambole Puttane con Grazia Di Michele e Maria Rosaria Omaggio all’Auditorium Parco della Musica.

Canzoni di Grazia e Joanna Di Michele, monologhi di Pietra Selva, accompagnate da Andy Bartolucci batteria, Fabiano Lelli chitarra, Paolo Iurich pianoforte, Fabrizio Cucco basso.

https://www.auditorium.com/evento/grazia_di_michele_maria_rosaria_omaggio-21070.html

Grazia Di Michele e Maria Rosaria Omaggio di nuovo insieme in scena con il Teatro-Canzone, dopo il grande successo di “Chiamalavita” tratto dalle opere di Italo Calvino.

Domenica 22 settembre, alle ore 19 sarà il Teatro Studio Gianni Borgna dell’Auditorium Parco della Musica di Roma ad ospitare il loro nuovo progetto tutto al femminile.

“Sante Bambole Puttane”, che è anche il titolo del nuovo album di Grazia Di Michele (Egea Music), scritto a quattro mani con la sorella Joanna.

Uno spettacolo incentrato su storie, narrate e cantate, di “donne che attraversano il mondo come ombre cui è negato ogni diritto di esistere davvero.

Auditorium parco della Musica, donne su cui gli uomini a volte proiettano le proprie fantasie, ignorando e negando la loro essenza”.

Donne comuni, dunque, non celebri o straordinarie, ma con storie che meritano di essere raccontate perché anche in quelle vite fioriscono sentimenti e emozioni in cui è possibile riconoscersi.

“Sono sofferenze, e perfino tenerezze – raccontano le due interpreti – che salgono da un’umanità emarginata, speranze che si alimentano di sogni.

Disperata ricerca del bello e del giusto in un mondo che sembra offrire pochi spiragli soprattutto a chi è più debole…

Le donne sempre più spesso, purtroppo, si ritrovano in questa condizione”.

Lora, Amina, Irina, Sonia, Dorina, Helen, Habi, Apollonia, Zelda, Raya, protagoniste di questi racconti in musica e prosa, rappresentano nell’immaginario di tanti le “Sante bambole puttane”.

Benché nella realtà siano donne con un personalissimo patrimonio di sentimenti vissuti, liberati, sognati, fraintesi, repressi, immaginati.

Non ci sono virgole a separare i sostantivi, perché si parla di proiezioni, torsioni di prospettive con cui molti uomini, per debolezza o per un arcano richiamo ancestrale a difendere una posizione di dominio, definiscono le donne che non riescono a capire o che non possono controllare.

Con Sante Bambole Puttane (scritto con sua sorella Joanna e con la regista teatrale Pietra Selva) Grazia Di Michele ritorna al Teatro-Canzone dopo il tour internazionale di Chiamalavita (di e con Maria Rosaria Omaggio).

Spettacolo approdato anche all’Auditorium delle Nazioni Unite a New York.

La prova da attrice in Dì a mia figlia che vado in vacanza con Alessandra Fallucchi per la regia di Maddalena Fallucchi.

Il successo di Io non so mai chi sono con Platinette, portato in Festival e teatri in tutta Italia.

Contemporaneamente al CD omonimo, uscito a giugno di quest’anno, ha pubblicato Apollonia per Castelvecchi editore, il suo primo romanzo.

Maria Rosaria Omaggio, considerata dalla stampa internazionale l’interprete ideale di Oriana Fallaci, per il film Walesa.

L’uomo della speranza del premio Oscar polacco Andrzej Wajda, continua a darle voce e volto in teatro col suo spettacolo Le parole di Oriana in concerto, trasmesso dalla RAI il 29 giugno.

Per la celebrazione dei cinquecento anni di Leonardo da Vinci ha interpretato, scritto e messo in scena nell’Auditorium Parco della Musica lo spettacolo evento Leonardo Psychedelic Genius.

Numerosi i suoi spettacoli dove sono evidenti passione ed esperienza per letteratura e musica.

Auditorium Parco della Musica

Sala Teatro Gianni Borgna

Via Pietro de Coubertin, 00196 – Roma

Biglietti ridotti a €19 prenotando su mail a helikonia@tiscali.it e su whattsapp a +39 392 7937717

Biglietti: 23 euro

Coordinamento comunicazione e ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Management e Digital PR Grazia Di Michele:  Nicola Cirillo per Slow Music

info@slowmusic.org  – +39 3299788791

https://unfotografoinprimafila.it/viva-litalia-a-cinecitta-world-con-le-interforze-militare/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-argot-studio-florian-metateatro-presenta-neve-di-carta/

Una striscia di Terra Feconda all’Auditorium Parco della Musica con Rita Marcotulli in “La femme d’à côté”

Festival Franco-Italiano di Jazz e Musiche Improvvisate 2019 XXII edizione, direzione artistica Paolo Damiani e Armand Meignan

 Giovedì 12 settembre ore 21,00 Auditorium Parco della Musica-Teatro Studio 

 RITA MARCOTULLI

‘La femme d’à côté’, estratti da film di Francois Truffaut

 RITA MARCOTULLI,pianoforte,

MICHEL BENITA,contrabbasso,

LUCIANO BIONDINI,fisarmonica/

JAVIER GIROTTO,sax baritono e soprano

AURORA BARBATELLI,arpa celtica,

ROBERTO GATTO,batteria

regia Maria Teresa De Vito

 A SEGUIRE

ADA MONTELLANICO QUINTET

ospite

 MICHEL GODARD

‘WeTuba’

Ada Montellanico voce, testi, musiche

Michel Godard, musiche, tuba, serpentone

Simone Graziano pianoforte

Francesco Diodati chitarra

Francesco Ponticelli contrabbasso

Produzione originale

 L’ultima serata di “Una striscia di terra feconda”, festival franco-italiano di jazz e musiche improvvisate, presenta, giovedì 12  settembre, all’Auditorium Parco della Musica di Roma, in apertura di serata, Rita Marcotulli, con il progetto ‘La femme d’à côté’, estratti da film di Francois Truffaut.

Con la pianista romana sul palco: Michel Benita, contrabbasso, Luciano Biondini, fisarmonica, Javier Girotto, sax baritono e soprano, Aurora Barbatelli, arpa celtica e Roberto Gatto, batteria. Regia Maria Teresa De Vito.

L’intento di Rita Marcotulli (recentemente nominata Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica, dal Presidente Sergio Mattarella), qui alla testa di una band stellare, è quello di tradurre in musica le emozioni che nascono dai film di Truffaut, le cui immagini, con la regia di Maria Teresa De Vito, vengono proiettate sullo schermo alle spalle dei musicisti.

Le musiche, composte dalla stessa Marcotulli, hanno lo scopo di “trovare qualche nesso di comunicazione tra immagini, parole e musica”, come ha dichiarato l’artista: uno scopo ambizioso e raggiunto in pieno con questo spettacolo, in cui le immagini in bianco e nero si amalgamano perfettamente con le agili e versatili note dell’ensemble.

La bravura tecnica ed esecutiva di questi musicisti è pari solo alla loro intensità e partecipazione.

La comunanza di ispirazioni e sensazioni tra il regista francese e la pianista romana è innegabile: la lirica malinconia, la poesia delle piccole cose, la nostalgia per l’infanzia, il desiderio di fuga, le contraddizioni dell’amore e il romanticismo nostalgico e mai scontato, oltre alla capacità di saper raccontare storie come pochi, sono presenti e fondamentali in entrambi.

A seguire, e quindi a chiedere la ventiduesima edizione di “Una striscia di terra feconda”, Ada Montellanico con il suo quintetto con ospite Michel Godard, con la produzione originale “We Tuba”.

Da anni Ada Montellanico, cantante e compositrice tra le più importanti e originali del panorama italiano, nelle sue varie formazioni predilige gli ottoni, strumenti verso cui nutre particolare attrazione e affinità.

In questo nuovo progetto sceglie al suo fianco Michel Godard, artista poliedrico e grande sperimentatore, uno dei più importanti e straordinari tubisti e in assoluto unico suonatore di serpentone.

In questo speciale progetto WeTuba ideato per il festival Una striscia di terra feconda, Ada Montellanico oltre a Godard si è avvalsa della presenza di tre musicisti che attualmente rappresentano la più innovativa espressione del giovane jazz italiano, Simone Graziano al pianoforte, Francesco Diodati alla chitarra e Francesco Ponticelli al contrabbasso.

Un organico originale che nella scelta di non utilizzare la batteria vuole, attraverso la scrittura di nuove composizioni, enfatizzare la costruzione e l’intreccio delle linee melodiche dei vari strumenti. Brani appositamente scritti per questo progetto e cantati prevalentemente in italiano, in un percorso di seducente ricerca.

 INGRESSO: 10 euro

Ufficio stampa “ Una Striscia di Terra Feconda” Maurizio Quattrini 338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

 Ufficio stampa Musica per Roma tel. 06-80241203 – 228 – 583

ufficiostampa@musicaperroma.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-golden-di-roma-italia-e-capo-verde-in-dialogo-musicale/

 

Auditorium Parco della Musica “Harry Potter e Il prigioniero di Azkaban”

L’Orchestra Italiana del Cinema Harry Potter e il prigioniero di Azkaban in concerto all’Auditorium della Musica.

Il pubblico assisterà all’intero film con l’Orchestra Italiana del Cinema che esegue dal vivo la magica partitura di John Williams in perfetto sincrono con le immagini, i dialoghi in italiano e gli effetti speciali.

In vendita dal 15 Luglio 2019 e disponibili su WWW.TICKETONE.IT Acquistando il biglietto entro il 9 agosto è possibile usufruire del 10% di sconto

con biglietti a partire da € 29 (escluso diritti di prevendita)

Dopo aver registrato negli scorsi anni, il sold out dei primi due episodi, la “HARRY POTTER FILM CONCERT SERIES” torna a grande richiesta a Roma, con Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban™ in Concerto, il terzo film della saga

Il 29 e 30 dicembre il Maestro Timothy Henty dirigerà l’Orchestra Italiana del Cinema con una straordinaria formazione di oltre 120 musicisti tra Orchestra e Coro nella magica partitura di John Williams in perfetto sincrono con l’intero film proiettato in alta definizione su uno schermo di oltre 12 metri. 

Il tour mondiale della Harry Potter Film Concert Series è stato lanciato nel 2016 da CineConcerts e Warner Bros. Consumer Products per celebrare i film di Harry Potter.

Dalla prima mondiale di Harry Potter e la Pietra Filosofale in concerto a giugno 2016, oltre 1.3 milioni di persone hanno apprezzato questa magica esperienza dal JK Rowling’s Wizarding World, con oltre 900 spettacoli in più di 48 paesi del Mondo.

Le date italiane sono prodotte da Marco Patrignani e Forum Music Village, i concerti in programma nella Capitale hanno ricevuto il patrocinio dell’Ambasciata Britannica di Roma.

Trama:
Nel loro terzo anno a Hogwarts, Harry, Ron ed Hermione incontrano Sirius Black, prigioniero in fuga, e imparano a cavalcare un Ippogrifo mezzo cavallo/mezz’aquila, imparano a padroneggiare l’arte della Divinazione e respingono i Boggarts, creature che cambiano la forma.

Harry deve anche resistere ai Dissennatori che succhiano l’anima, superare in astuzia un pericoloso licantropo e affrontare la verità su Sirius Black e la relazione con Harry e i suoi genitori.

La colonna sonora di HARRY POTTER E IL PRIGIONIERO DI AZKABAN™ del Premio Oscar John Williams,  ottenne il Grammy Award (2004), premio miglior colonna sonora all’BMI Film & TV Award e al Broadcast Film Critics Association Award (2003) oltre che la nomination all’Oscar.

Questa affascinante e magistrale musica è diventata un celebre classico, che evoca le avventure di Harry Potter e dei suoi amici nel loro magico viaggio.

Tre imperdibili spettacoli sono ora in programma a Roma:

  • Il 29 dicembre 2019 – ore 20:00
  • il 30 dicembre 2019 – ore 15:00 e ore 20:00.

Il film è proiettato integralmente con Orchestra e Coro dal vivo di oltre 120 elementi, con effetti speciali e dialoghi in lingua italiana.

Per maggiori informazioni:

Harry Potter Film Concert Series: www.harrypotterinconcert.com

Orchestra Italiana del Cinema: http://www.orchestraitalianadelcinema.it

CineConcerts: www.cineconcerts.com

Auditorium Parco della Musica
Viale Pietro de Coubertin 30 – 00196 Roma
Centralino:  Infoline   Tel. (+39) 06 80241281

Biglietteria:
La biglietteria è aperta tutti i giorni dalle ore 11.00 alle 20:00.

Tel. (+39) 06 892101 (servizio a pagamento)

https://unfotografoinprimafila.it/roma-caracalla-dopo-laida-inaugurale-ancora-verdi-con-la-traviata-anni-60/

https://unfotografoinprimafila.it/e-state-al-wood-max-paiella-al-parco-avventura-fregene/

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-romano-festival-di-ferento-enzo-iacchetti-e-pino-quartullo-in-hollywood-burger/

Max Paiella, nuovo appuntamento con la rassegna di spettacoli teatrali e di intrattenimento al Parco Avventura Fregene.

“E… state! Al Wood” presso il Parco Avventura Fregene. Max Paiella con la Stefano Cenci Social Band e Carlo D’Alatri.

Il 20 luglio sarà in scena Max Paiella con “Solo per voi” è uno spettacolo comico, musicale che esplora il complesso e variopinto mondo delle emozioni.

Con l’aiuto della musica dal vivo e soprattutto delle canzoni della sua Social Band.

Le emozioni l’avranno sempre vinta, come si fa a gestirle, a superarle, a capirle?

Evitare di essere emarginati dagli amici, licenziati, rifiutati dalla propria donna, evitati dallo zio Franco.

Max Paiella “costruisce” il manuale di sopravvivenza emozionale più divertente che possiate immaginare.

Imbraccia la chitarra e guida il pubblico attraverso le sue zone più oscure e più radiose, tra rabbia e felicità, malinconia e paura.

Inizio spettacolo ore 21.30. Costo del biglietto: 12 euro, 10 euro per residenti e omaggio per bambini.

Info e prenotazioni: 324-5576210

Parco Avventura Fregene (via della Veneziana snc)

https://unfotografoinprimafila.it/al-teatro-romano-festival-di-ferento-enzo-iacchetti-e-pino-quartullo-in-hollywood-burger/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-casa-del-jazz-concerti-nel-parco-estate-2019-neri-marcore/