Articoli

Sapori del mare salentino un grande successo

Sapori del mare salentino. Tutti pazzi per i sapori infilati in un panino da veri gourmet.


Sapori del mare salentino un grande successo per il lancio-degustazione di “Il mare nel panino”, nuova proposta gastronomica ideata dalla nota cuoca itinerante salentina Alessandra Ferramosca.


Alessandra chiamata a Roma per Sapori del mare salentino da Lorella Ciullo per inserire questa gustosa novità estiva adatta anche ai più giovani nel suo risto-chic “Cuochi e Pescatori” in via del Porto Fluviale, cuore della movida dell’Ostiense.

Tante belle fanciulle dello show-biz, tra scollature malandrine e tacchi assassini, sono corse ad assaggiare questo mix esplosivo di due culture gastronomiche che si sposano racchiuse in panino:

Sapori del mare salentino. La cucina romana, confortevole e anticamente rurale, e la salentina, ospitale e ricca di profumi del suo mare.

Oltre 500 panini realizzati in diretta per ore dalla Ferramosca sono stati spazzolati alla velocità della luce dagli ospiti presenti.

Immancabili gli imbucati sempre affamati, che non si fermano davanti a nulla con grande faccia tosta.

Ma va bene così: a Roma, si sa, hanno tutti una gran fame, soprattutto se non si paga e dopo essere stati chiusi in casa per due mesi di lockdown.

La serata, abbassate le mascherine obbligatorie, è comunque volata via in spensieratezza, alla faccia del Covid e della triste quarantena, tra calici di vino bianco ghiacciato, chiacchiere, gossip, mete vacanziere da scegliere, rigorosamente made in Italy.

Accolte da una scintillante Lorella Ciullo in tutina candida e paillettes oro, ecco la splendida Miriana Trevisan in abito candido e zeppe, scortata da un amico che girava stories di Instagram.

Miriana è in procinto di volare in Sardegna per raggiungere l’ex marito Pago con cui ha il figlio Nicola.

Ha colpito tutti per altezza e bellezza la bionda genovese Elena Ballerini, che conduce in coppia col veterinario Federico Coccìa il programma “Quattro zampe in famiglia” su Raidue.

Elena, in tutina azzurra, si è presentata con la famigliola: il bellissimo figlioletto di un anno e mezzo Manuele e il marito Luca Ghini.

Flash scatenati sulla bombastica Sara Varone, mini dress colorato e scollatura da infarto, sempre sexyssima e divertente.

Ecco il dolce Santino Fiorillo, che affianca con i suoi gossip d’antan Pierluigi Diaco nel suo “Io e te” su Raiuno.

Al bancone a fare la fila per assaggiare i panini del “Forno degli Amici” di Alessandro Severo Stocchi farciti con Polpo & Guanciale unito da una salsa di pomodorini agrodolci.

Panini con Gamberi rosa di Castro e Gambero rosso di Gallipoli con una delicata salsa al cognac con croccanti fettine di mela verde e pepe rosa abbinata alla salicornia della scogliera salentina.

Panino con tonno scottato con melanzane e patate fritte, anche Raffaello Balzo con la sensuale compagna Chiara, in odor di nozze.

Arrivano anche la conduttrice radiofonica Myriam Fecchi con Greta Pierotti di Rai Yo-Yo, le telegiornaliste Rai Josephine Alessio, Mariella Anziano e Stefania Giacomini, coccolate dal press agent Emilio Sturla Furnò e da Marco Galli.

Sul tardi è stato servito ai tavoli dai camerieri con mascherina un delizioso risotto alla pescatora, apprezzato dall’attore Alex Partexano.

Apprezzatp anche da le attrici Linda Batista e Stefania Marchionna, la principessa Conny Caracciolo con l’attrice teatrale partenopea Laura Sorel, il presentatore Fabrizio Pacifici

L’autore tv Tommaso Martinelli, gli agenti di spettacolo Emanuela Corsello e Fabrizio Perrone, il Presidente della Federazione Italiana Cuochi Rocco Pozzello, lo chef Alessandro Circiello

La direttrice dell’Accademia Italiana della Cucina Cinzia Sebastiani, il regista Antonio Centomani con la press office Donatella Gimigliano.

E ancora, cartellino timbrato per il prof. del Gemelli Angelo Zoli e il prof. Luca Revelli.

“Il mare nel panino” rimarrà nel menù di “Cuochi e Pescatori”, per chi vuole una cena veloce, uno spuntino al volo o un aperitivo diverso da tutti gli altri, senza stare seduti ore al tavolo. 

Gabriella Sassone

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/magna-grecia-awards-dedicata-a-nadia-toffa/

Foto di Luciano Di Bacco

Magna Grecia Awards dedicata a Nadia Toffa

Magna Grecia Awards edizione 2020 dedicata a Nadia Toffa dal 17 luglio al 2 agosto


Magna Grecia Awards. A Maurizio De Lucia, procuratore capo della Direzione distrettuale antimafia di Messina, il Premio Eccellenza Franco Salvatore

Inizia ufficialmente la 23ma edizione del Magna Grecia Awards & Fest, quest’anno dedicato a Nadia Toffa, che si svolgerà tra Gioia del Colle (BA) e Castellaneta (TA).

Gli eventi di Gioia del Colle si terranno all’ex Distilleria Cassano (in caso di maltempo al Teatro Rossini), mentre quelli di Castellaneta sul Sagrato del Convento di San Francesco (in caso di maltempo alle Officine Mercato Comunale).

Sul sito www.magnagreciaawards.com è possibile consultare il programma e registrarsi per accedere agli eventi.

Magna Grecia Awards. Si parte venerdì 17 luglio alle 20 a Gioia del Colle con il talk politico “Il Governatore”:

il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano intervistato dai giornalisti Tommaso Labate (Corriere della Sera) e Daniela Preziosi (il Manifesto), entrambi premiati con il Magna Grecia Awards.

Alle 21,30 la tavola rotonda “Il Governo e i Territori”, alla presenza del ministro per gli Affari regionali e autonomie Francesco Boccia, del sindaco di Gioia del Colle Giovanni Mastrangelo

Il direttore di Fanpage Francesco Piccinini (premiato con il MGA) edi Vittorio Carparelli, consigliere comunale di Ostuni.

Alle 20 di sabato 18 luglio a Gioia del Colle l’incontro “La mafia non è invincibile”, con il procuratore capo della Direzione distrettuale antimafia di Messina, Maurizio De Lucia, insignito del Premio Eccellenza Franco Salvatore.

Premiazione fatta alla presenza di Giuseppe Antoci, uscito illeso da un attentato che Cosa Nostra organizzò perché era riuscito a spazzare la mafia dal Parco dei Nebrodi.

Il racconto di quella bella e tormentata terra è arricchito dal siciliano doc Ninni Bruschetta, attore, regista teatrale e sceneggiatore, premiato con il MGA.

Magna Grecia Awards dedicata a Nadia Toffa
Ninni Bruschetta

Alle 21,30 è il turno di “Sotto Scorta”: Paolo Borrometi, vicedirettore dell’Agi e presidente di Articolo21, in passato finito nel mirino dei clan catanesi, ne discuterà con l’inviato della trasmissione “Le Iene” Gaetano Pecoraro (premiato con il MGA).

Saranno presenti l’avvocato Giulia Reina, il magistrato Alfonso Sabella (uno dei volti più noti nella lotta contro la mafia) e Luca Vigilante, questi ultimi due premiati con il MGA.

Vigilante, a 38 anni, è costretto a vivere sotto protezione dopo tre attentati per aver rifiutato di assumere i parenti dei boss nel suo centro sociale polivalente di Foggia. 

Domenica 19 luglio la manifestazione si sposta a Castellaneta dove, alle 20, la giornalista e conduttrice Franca Leosini (premiata con il MGA) è “La Signora della Nera”.

La Leosini dopo aver narrato per oltre un quarto di secolo i protagonisti delle inchieste giudiziarie italiane che più hanno fatto scalpore; al suo fianco la criminologa Flaminia Bolzan.

Alle 21,30 il giornalista Andrea Vianello (premiato con il MGA), già direttore di Rai 3, presenta il libro “Ogni Parola che sapevo”, che racconta la sua ischemia cerebrale e la perdita per un periodo dell’uso della parola.

Lunedì 20 luglio alle 20, a Gioia del Colle Vianello testimonia come l’ictus non abbia sconfitto la sua voglia di vivere e di parlare.

Alle 21,30 il creative director e influencer Paolo Stella (premiato con il MGA) svela il libro autobiografico “Per Caso (tanto il caso non esiste)”, che ripercorre il suo percorso di consapevolezza e accettazione della propria sessualità.

Interviene Anna Dello Russo, giornalista italiana direttrice creativa di Vogue Japan. 

SUL SITO WWW.MAGNAGRECIAAWARDS.COM È POSSIBILE CONSULTARE IL PROGRAMMA E REGISTRARSI PER ACCEDERE AGLI EVENTI (ACCESSO LIBERO, PREVIA REGISTRAZIONE)

Per informazioni e prenotazioni: https://magnagreciaawards.com/eventi/

Ufficio Stampa  Regionale                                                                             Ufficio Stampa Nazionale     

SEC Mediterranea srl                                                                                     C&S |Comunicazione e servizi             

Gianluigi Conese Cell: 335/7846403 – mail: conese@secrp.com                 Silvia Signorelli Cell. 338/9918303

Claudio Sottile Cell: 331/7225408 – mail: sottile@secrp.com                      mail: silvia.signorelli@comunicazioneeservizi.com

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/roma-world-vivi-da-antico-romano/

Magna Grecia Awards dedicata a Nadia Toffa
"Roma World" Vivi da Antico Romano

“Roma World”. Nel parco a tema ogni giorno come 2000 anni fa

Il nuovo parco a tema Roma World promette di riportare gli ospiti indietro nel tempo, regalando la possibilità di vivere una giornata, immersi nella natura, come duemila anni fa, in un vero villaggio accampamento delle legioni Romane.  

“Roma World”. All’inaugurazione hanno partecipato numerosi personaggi dello spettacolo, tra i quali:

Sebastiano Somma, Massimo Bonetti, Elena Bonelli, Alex Partexano, Sofia Bruscoli, Christian Marazziti, Danilo Brugia, Claudio Simonetti, Jonis Bascir,

Gigi Miseferi, Magico Alivernini, Karin Proia, Raffaele Buranelli, Raffaello Balzo, Pietro Romano, Adriana Russo.

Uno spazio all’aperto, una sorta di grande parco avventura, che si estende per 5 ettari di campagna Romana, tra boschetti di sughere e prati incontaminati.

Il Portale dell’accampamento (il Castrum) ci attende all’ingresso.

“Roma World”. Superata la guardiola ci addentriamo nel bosco, tra due file di alberi fino a raggiungere il villaggio.

A Roma World l’ospite può ritrovare il vero contatto con la natura: vestire, mangiare e dormire come gli antichi Romani, diventare Gladiatore per un giorno, fare shopping tra le bancarelle dell’antico mercato

Stabilire un rapporto speciale con gli animali della fattoria, ammirare il volo dell’aquila e di altri spettacolari rapaci, correre sulle Bighe di Ben Hur, immergersi nel bosco e vivere un’esperienza unica…

lì dove tutto ebbe inizio!

Al centro l’Arena dei Gladiatori, nella quale assistere alle sfide o imparare le tecniche di combattimento maneggiando una spada, appunto il Gladio (o Rudis in legno) guidati da istruttori professionisti.  

C’è, poi, la Taberna, il ristorante dove provare l’esperienza di mangiare come gli antichi Romani, tra carni, bevande e piatti d’epoca.

Nell’Accampamento dei legionari gli amanti dell’outdoor possono dormire la notte, come in un campeggio di 2000 anni fa.

Anche lo shopping ci riporta indietro nel tempo, con il mercato a tema, dove scoprire oggetti e tecniche di una volta.

Ci addentriamo nel villaggio, circondati dai versi degli animali della fattoria:

Capre, Pecore e Mucche nane, simpatici maialini, chiassose Oche, Tacchini, Papere, Galline, Galli, delicati Conigli, Asinelli e Cavallini Pony, a disposizione per portare in giro i bambini.

“Roma World”. Possiamo nutrire gli animali e imparare come prenderci cura di loro.

Nell’Arena dei Rapaci è possibile ammirare anche gli spettacoli ed interagire con alcuni degli esemplari: dal volo dell’aquila agli attacchi dei falchi sulla preda, dall’ipnotico sguardo del gufo alla singolarità del barbagianni.

Per gli ospiti sarà possibile provare l’esperienza del wild walk, facendo volare i rapaci al pugno nel bosco.

A Roma World i bambini sono protagonisti: oltre ai giri sui pony, ad attenderli la possibilità di cimentarsi con il tiro con l’arco, i percorsi avventura nel boschetto delle sughere

E ancora i giochi di una volta all’aria aperta organizzati dagli animatori del villaggio.

Per gli amanti della natura la possibilità di addentrarsi nel Sentiero del bosco magari accompagnati da una guida per il Tour Botanico alla scoperta della biodiversità di questo scorcio di campagna Romana.

Gli appassionati di Cinema possono visitare lo spettacolare set di Ben Hur.

Dal film kolossal del 1959, pluripremiato con ben 11 Oscar, alla versione remake del 2016 la Corsa delle Bighe è e rimane una delle scene leggendarie della storia del cinema:

Ogni 30’ partendo dal villaggio sarà possibile visitare il set e salire sulla biga per provare l’emozione della corsa nella spettacolare Arena di sabbia che ricrea il Circo di Massenzio.

“Roma World è il 1° nuovo progetto turistico in Italia al termine dell’emergenza sanitaria.

Segno di una città e di una nazione che ripartono dalla storia”. Così commenta Stefano Cigarini Amministratore Delegato di Cinecittà World Spa, che ha realizzato il parco.

Nel villaggio di Roma World tutto è condiviso e conviviale, perciò gli ospiti possono scegliere tra 3 modalità di accesso:

il semplice Biglietto di Ingresso a 15 Euro, che include tutte le attività e gli spettacoli, il Biglietto Ingresso + Cibo antica Roma a 29 Euro, che, oltre al parco, include l’accesso al cibo in modalità All you can eat.

Con questa modalità gli ospiti possono mangiare liberamente tutto il cibo disponibile nel villaggio, sia durante tutto il giorno che nella cena al campo dopo il tramonto.

Per chi vuole vivere l’esperienza fino in fondo, Roma World offre la possibilità di dormire nell’accampamento:

il Pacchetto Legionario da 49 Euro include il pernotto in tenda, da 2 a 4 persone, il cibo in modalità All you can eat incluso cena e colazione del giorno dopo.

Il pacchetto Legionario Base, per campeggiatori fai-da-te permette invece di dormire nel villaggio portandosi la propria tenda o sacco a pelo da casa.

Il parco apre tutti i giorni dalle 15 alle 10 del mattino successivo, ed è raggiungibile da Roma tramite la navetta di Cinecittà World con partenza presso la Metro B Eur Palasport.

Biglietti e ulteriori dettagli di Roma World sono disponibili sul sito www.romaworld.com. E allora…pronti per tornare indietro nel tempo?

Che la Storia abbia inizio!

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/le-terrazze-live/

"Roma World" Vivi da Antico Romano
“Il mare nel panino” Ristorante Cuochi e Pescatori

Il mare nel panino” a cura di Alessandra Ferramosca e Lorella Ciullo, mercoledì 15 luglio dalle ore 19.


“Il mare nel panino”. Sbarca a Roma

“Il mare nel panino”. A crearlo, Alessandra Ferramosca, la più nota e apprezzata Cuoca Itinerante Salentina, maestra dello street food rivisitato e corretto con estro e maestria.

Classe 1973, membro dell’Accademia dei Volenterosi per la promozione del territorio, è anche autrice del libro “Memorie gustative

“Il mare nel panino”. Un impasto salentino di ricordi con oltre 70 sue ricette tradizionali, rivisitate e abbinate con nuovi prodotti della sua terra.  

A volerla a tutti i costi a Roma come consulente per una nuova proposta culinaria, nel suo chicchissimo ristorante “Cuochi e Pescatori” di via del Porto Fluviale 7/D, nel cuore della movida dell’Ostiense, è stata l’imprenditrice di Lecce Lorella Ciullo, per ampliare la proposta e il menu del suo locale.

Accanto ai piatti di pesce classici, Lorella e Alessandra lanciano adesso “Il mare nel panino”, nuova proposta di pesce selezionatissimo, per tutte le tasche, che incontra sapori di diversi territori.

Sfiziose proposte del mare, dunque, per i più giovani, che non amano passare molto tempo seduti nei ristoranti, ma che possono gustare lo stesso un cibo raffinato.

Come i carciofi alla romana mixati col pesce spada grigliato in un pane unico di grani italiani a fermentazione spontanea del “Forno degli Amici” dei tre giovani fratelli romani Stocchi.

“Il mare nel panino” Ristorante Cuochi e Pescatori

Oppure un bel polpo avvolto nel guanciale croccante, nuovo abbinamento che dimostra come gli opposti si attraggano sempre.

“Dall’esperienza del mio ristorante e dalla creatività e intuizione di Alessandra sono nate esclusive ricette per una nuova e sensoriale esperienza del gusto.

“Il mare nel panino”. L’unione di due culture gastronomiche in un panino:

La cucina romana confortevole e anticamente rurale e la salentina ospitale e ricca di profumi del suo mare”

Spiega Lorella Ciullo, che invita a una degustazione de “Il mare nel panino” la sera di mercoledì 15 luglio. 

“Nelle mie pietanze ogni prodotto ha una sua identità e deve poter emergere, creando quella combinazione culinaria in grado di lasciare un ricordo che per l’ospite rappresenta una nuova esperienza.

La mia è una cucina salentina rivisitata che partendo dalla tradizione introduce nuovi prodotti e nuovi usi e costumi del cibo”, aggiunge Alessandra Ferramosca, abituata a girare l’Italia come una trottola con le sue proposte food. 

A Roma si fermerà una settimana, giusto il tempo di avviare “Il mare nel panino”, che resterà nel menu.

Insomma, da “Cuochi e Pescatori” c’è sempre una piacevole novità, stavolta con nuove originali proposte di mare che racchiudono sapori apparentemente contrastanti ma che insieme creano un connubio in grado di soddisfare le più esigenti richieste.

Dal Salento, dalla sua meravigliosa Baia di Castro, nasce questa nuova e freschissima idea estiva per i giovanissimi e non solo, da degustare nel locale magari all’ora dell’aperitivo ma anche da ordinare e portare a casa. 

La linea dei “cotti” e dei “Crudi” sarà abbinata ad una selezione di birre artigianali.

Il panino per eccellenza incontra “Polpo & Guanciale” unito da una salsa a base di pomodorini agrodolci.

I teneri tentacoli di polpo salentino avvolgeranno il guanciale croccante e la salsa ai pomodorini agrodolci lascerà in bocca un delicato retrogusto del tutto originale.

Nei crudi invece si è voluto esaltare il gusto dei gamberi rosa di Castro e del gambero rosso di Gallipoli con una delicata e vintage salsa al cognac con croccanti fettine di mela verde e pepe rosa ben abbinata alla salicornia della scogliera salentina.

Una bella novità al ristorante salentino doc di via del Porto Fluviale, di cui sveliamo il segreto che gli ha permesso di annoverarsi tra i ristoranti glamour di pesce della Capitale anche grazie al rapporto qualità-prezzo:

Il pesce proviene dai pescherecci di famiglia senza intermediazioni, garantendo così una filiera corta di qualità.

Via del Porto Fluviale 7D/7E Roma (06 57301512 /345 4491266 info@cuochiepescatori.it Facebook: Cuochi e Pescatori)

Gabriella Sassone

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/riccardo-rossi-rossiinjazz-cisiamo/

“Il mare nel panino” Ristorante Cuochi e Pescatori
Ennio Morricone in conversazione con Giuseppe Tornatore

Ennio Morricone in conversazione con Giuseppe Tornatore. Quello che mi fa un po’ sorridere, oggi, è che la musica contemporanea è diventata la musica del cinema.


Ennio Morricone. Quindi la musica vera è oggi proprio quella del cinema, la sola che racchiuda tutte le musiche attuali.(“Ennio un maestro”, Harper Collins)

Ennio Morricone registra in sala A il film “La sconosciuta” (2006) ©Archivio Forum Music Village

Nel 1970 il Maestro Ennio Morricone fondava insieme ad altri tre illustri compositori, Luis Bacalov, Piero Piccioni ed Armando Trovajoli, gli studi Orthoponic, sotto la Basilica di Piazza Euclide, a Roma.

Con loro anche gli storici fonici della RCA, Sergio Marcotulli e Pino Mastroianni.

La lungimirante intuizione fu del manager Enrico De Melis, primo editore italiano per la musica da film, che insieme ad essi costituì la società di quello che di lì a poco diventerà il primo tempio della colonna sonora italiana, poi rilevato da Emma e Franco Patrignani e oggi chiamato “Forum Music Village”.

E a costruirlo, internazionalizzarlo e farlo vivere e respirare tutt’ora, a mezzo secolo di distanza, è stato soprattutto il meticoloso lavoro di un artista, campione di scacchi musicali quel è stato Ennio Morricone, che nella sua “casa Madre”, insieme ai suoi affezionati orchestrali e solisti, ha registrato le più intramontabili melodie della storia del cinema.

Nel ricordo della sua festa per il novantesimo compleanno, celebrata proprio alla Forum, e nel triste giorno della sua scomparsa, gli studi vogliono rendergli un doveroso tributo ricordandolo proprio con la dedica che il Maestro lasciò, scritta a mano, nei corridoi:

“Dovrei dire lo studio di registrazione Forum Music Village è la “Madre” di tutti noi compositori del Cinema, dei Dischi e della Musica Registrata.

Dico “Madre” perché è lo studio che si è sempre preoccupato di aggiornare le proprie attrezzature per aiutare noi compositori del Cinema e del Disco a fare meglio.
Si lavora con dei tecnici di grande livello, con la gentilezza di tutto il personale che collabora totalmente. Potrei dire di più entrando nei particolari anche minimi, ma forse non è utile.

Utile è sapere che al Forum Music Village si vive tutti per la Musica e per la passione del suono.”

FORUM MUSIC VILLAGE

Presidente: Marco Patrignani

http://www.forummusicvillage.com/

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

http://www.elisabettacastiglioni.it/

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/pet-tour-experience-arrivano-visite-guidate/

Ennio Morricone in conversazione con Giuseppe Tornatore
Ennio Morricone registra in sala A il film La sconosciuta (2006) ©Archivio Forum Music Village
Pet Tour Experience arrivano visite guidate

Pet Tour Experience, visite guidate teatralizzate al bestiario storico e artistico di Roma.


Pet Tour Experience. Guida d’eccezione Trilussa con i suoi “versi” dedicati agli animali, che potranno partecipare con gli amici umani.

Animali che non mordono, non graffiano, anzi donano.

Sono i simboli custoditi tra le fontane, i palazzi, i monumenti della Città Eterna, che rappresentano gatti, orsi, cervi, leoni e non solo.

Dal 9 luglio alle ore 21.30 saranno i protagonisti dei Pet Tour Experience, una serie di visite guidate teatralizzate alla scoperta del bestiario storico e artistico di Roma.

Una guida d’eccezione: il celebre Trilussa, pronto a declamare i suoi versi dedicati agli animali, come hanno fatto numerosi altri illustri poeti nella storia.

Passeggiando tra vicoli e strade sarà possibile incontrare le moltissime bestie, in senso metaforico, eternamente fissate sulla pietra.

Fissate con lo scopo di raccontare una città divisa tra i poteri delle grandi famiglie baronali, impreziosita dalle opere di artisti eccezionali, ricca di storielle cresciute nel suo sottobosco urbano.

I tour organizzati da I Viaggi di Adriano insieme a Luca Basile, creatore del format insieme alla sua compagnia, la Fenix 1530.

La Fenix 1530 invitano i visitatori per l’esperienza Pet a portare cibo per gatti che sarà donato ai volontari di due oasi feline.

Ai Pet Tour Experience potranno partecipare anche gli amici a quattrozampe. Proseguono poi fino a settembre altre iniziative:

Dai tour incentrati sui luoghi del cinema a quelli relativi alle scene del crimine o sullo sport nell’antica Roma, senza dimenticare quelli sui fantasmi e le statue parlanti.

Ma ci sono anche il virtual tour sulla Roma Imperiale o le coinvolgenti Visite Guidate Teatralizzate, con guida e cast di attori, dedicate a Mastro Titta, Il marchese del Grillo, Bernini e Borromini e tanti altri.

Prenotazione obbligatoria, perché i gruppi sono contingentati come previsto dall’ordinanza regionale. Info 334 3006636 oppure on line www.iviaggidiadriano.it

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/se-la-panchina-parlasse-al-teatro-marconi/

Pet Tour Experience arrivano visite guidate
Foto di scena Trilussa
Emergenze Teatrali 2020 “Over”: selezionati i finalisti del bando

Emergenze Teatrali 2020 OVER è un’iniziativa che nasce nel 2019 dalla volontà di Argot Produzioni di continuare a dare respiro e spazio a esperienze artistiche che sono state definite “Emergenze Teatrali”.

Emergenze Teatrali 2020. Questo percorso nasce in sinergia con il Teatro Argot Studio e il NEST Napoli Est Teatro,

Due realtà culturali cittadine profondamente legate al proprio territorio che da anni portano avanti un sogno molto vivido e concreto:

essere un porto sempre aperto per tutti gli artisti che cercano un approdo e per una comunità locale che ha bisogno di spazi liberi dove poter conoscere realtà nuove che li mettano in contatto con il mondo.

Emergenze Teatrali 2020. Il Premio OVER 2020 nasce con questa finalità ancor prima che l’emergenza sanitaria stravolgesse le vite di tutti e costringesse i teatri d’Italia a chiudere i propri locali al pubblico.

In un momento così delicato, realtà come Argot e NEST possono solamente scegliere se scomparire del tutto o continuare a esistere: ecco allora che questo premio oggi rappresenta una lotta per la sopravvivenza e per dare un segnale pubblico e politico.

Se in città come Roma o Napoli non sarà più possibile permettere l’ingresso al pubblico in spazi di piccoli dimensioni si perderà anche l’occasione di conoscere artisti che da tutta Italia cercano di emergere e dare visibilità al proprio lavoro.

Senza la nostra ricerca anche i grandi teatri e le istituzioni non avrebbero materiali con cui proporre stagioni innovative e portare avanti il nutrimento che serve alle persone per migliorare la propria conoscenza, stimolando la propria appartenenza al mondo. 

#SavetheArtist è il claim di questa edizione, scelto prima che scoppiasse l’emergenza COVID 19, che va rilanciato oggi con maggiore forza.

La commissione di OVER/Emergenze Teatrali ha selezionato, tra tutte le proposte pervenute, i quattro progetti finalisti del bando:

Alessandro Anglani con Romeo E Giulietta

Coppelia Theatre con Senz’occhi

Camilla Guarino con Let Me Be Someone Okay

Hosteria Fermento con In Marcia

Gli studi dei quattro progetti finalisti saranno presentati pubblicamente il 28 luglio 2020 presso gli spazi del NEST Napoli Est Teatro alla presenza della commissione di valutazione.

Tra gli studi presentati ne verranno individuati due che accederanno alla fase conclusiva prevista il 3 e il 4 ottobre 2020 al Teatro Argot Studio, dove verrà decretato il progetto vincitore.

La commissione di valutazione sarà composta dalle direzioni di tutti i soggetti promotori: Argot Produzioni / Teatro Argot Studio, NEST Napoli Est Teatro, Theatron 2.0.

Inoltre, le commissioni saranno affiancate da un osservatorio di giovani spettatori under 30 composto dai progetti di formazione Dominio Pubblico La Città agli U25 e GiovaniO’Nest

L’obiettivo di avvicinare e di sensibilizzare i ragazzi e le ragazze al mondo della cultura e dell’arte scenica.

Oltre ad Argot e NEST, il progetto OVER entra a far parte dell’azione di rete nazionale Risonanze, nata per tutelare e promuovere la nascita di proposte artistiche Under 30.  

Lo studio che vincerà il premio otterrà una residenza presso il Nest Napoli Est Teatro, due giorni di programmazione nell’ambito della stagione del Nest e tre giorni di programmazione nell’ambito della stagione del Argot Studio.

Theatron 2.0 garantirà una fornitura di servizi di comunicazione (promozione e ufficio stampa) e avviamento alla distribuzione per le date di Roma e Napoli.

Ufficio Stampa

Edoardo Borzi / Theatron 2.0

stampa.theatron@gmail.com

331 2344833

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/torino-jazz-festival-ottava-edizione/

David Garrett riprogrammato nel 2021 alle Terme di Caracalla

David Garrett il concerto sarà riprogrammato alle Terme di Caracalla nella stagione estiva 2021. I biglietti acquistati restano validi per il 2021


Il grande appuntamento con David Garrett annunciato per la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla sarà riprogrammato nella stagione estiva 2021.

Lunedì 26 luglio 2021, il violinista e rockstar sarà a Roma con il suo “UNLIMITED – LIVE 2021″.

David Garrett emozionerà i suoi fan con un mix di pezzi inediti, arrangiamenti unplugged e le versioni più appassionanti delle sue hit di maggiore successo.

Che si tratti di un pezzo pop o di musica classica, David Garrett stupirà ancora una volta con la sua strabiliante virtuosità.

“Non vedevo l’ora di esibirmi nelle meravigliose Terme di Caracalla, quindi sono profondamente addolorato che il concerto debba essere riprogrammato a causa della pandemia Covid-19.

Ma sono molto felice di essere riuscito a trovare una nuova data per il 2021 e non vedo l’ora di tornare a Roma e suonare per tutti voi ragazzi. Abbiate cura di voi stessi – spero di rivedervi presto di nuovo felici e in salute!”

Sin dagli esordi della sua carriera, David Garrett non ha mai permesso ai limiti dei vari generi musicali di contenerlo.

Pertanto “UNLIMITED” è ben più del titolo di un tour: è la sua filosofia musicale, una passione per la creatività senza confini.

Non solo è riuscito a creare un pubblico totalmente nuovo per il crossover e la musica classica, ma ha reso il violino lo strumento principale nella musica rock.

David Garrett ha già stregato milioni di fan in tutto il mondo con le sue interpretazioni inebrianti di successi rock come “Purple Rain” o “Smells Like Teen Spirit”

I suoi struggenti adattamenti d’inni come “Nothing Else Matters” o “November Rain”, la sua interpretazione di brani pop celebri in tutto il mondo, come “Viva la vida” o “Hey Jude”.

Arrangiamenti di melodie classiche come la “Sinfonia n. 5” di Beethoven o “Clair de Lune” di Debussy.

In più di un decennio di carriera crossover internazionale, David Garrett ha continuato a superare se stesso.

Il Paganini delle pop star, il Jimi Hendrix dei violinisti, David Garrett è il “Violinista del Diavolo” dei nostri tempi, una superstar internazionale in grado di offuscare i confini tra Mozart e Metallica.

Osannato per essere stato il pioniere del crossover contemporaneo, e per il suo modo di suonare eccezionalmente virtuoso, David è perfettamente a suo agio nell’eseguire dalle più complesse composizioni classiche con i migliori direttori d’orchestra.

David si è trovato a suo agio con le orchestre del mondo, ai successi rock più apprezzati dal pubblico degli stadi.

Ammirato da milioni di fan in tutto il mondo, David Garrett ha già venduto milioni di biglietti e vinto 24 dischi d’oro e 16 di platino in ogni angolo del mondo:

da Hong Kong alla Germania, dal Messico a Taiwan, al Brasile e molti altri ancora. Sa combinare il carisma di una rock star con il virtuosismo innato solo ai migliori strumentisti dei nostri giorni.

Il tour è organizzato in collaborazione con International Music and Arts.

I biglietti acquistati restano validi per il 2021 (recupero del 27 luglio 2020).

Biglietti da 40 a 120 euro (più diritti di prevendita 15%) in vendita da lunedì 6 luglio.

Per informazioni: operaroma.it

TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Cosimo Manicone

Ufficio Stampa

cosimo.manicone@operaroma.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/torino-jazz-festival-ottava-edizione/

David Garrett riprogrammato nel 2021 alle Terme di Caracalla
Tulipani di Seta Nera “Premio #SocialClip”

Tulipani di Seta Nera. La sezione del festival dedicata ai migliori videoclip musicali sulla diversità ha decretato i vincitori


Tulipani di Seta Nera. E’ andato a MANDELA di Ivan Cazzola, brano cantato da Margherita Vicario, il Premio “Miglior #SocialClip” consegnato da Grazia Di Michele e dal discografico Elio Cipri nell’ambito.

Premio consegnato nella cerimonia finale di premiazione del festival internazionale del corto TULIPANI DI SETA NERA, evento presentato da Beppe Convertini e Pino Insegno e da oggi visibile online a tutti sui canali Rai Cinema Channel Rai Play.

Tulipani di Seta Nera. Nelle singole categorie in concorso della stessa sezione sono stati invece questi i riconoscimenti assegnati: miglior regia a POTESSE ESPLODERE QUESTA CITTÀ di Giacomo Spaconi (int. La Scala Shepard); 

miglior soggetto ex aequo a FOGLI DI CARTA di Elia Romanelli (int. Rita Bincoletto e Teti Cortesee NAPLES CALLING di Massimo Di Pinto (int. A67); 

miglior over #SocialClip a FIGLI DI NESSUNO di Trilathera (Yuri Santurri, Daniele Tofani) e Fabrizio Moro (int. Anastasio); miglior musica a RIM ALMAR’À di Francesco Cabras (int. Orchestra Almar’à);

miglior testo a PS POST SCRIPTUM di Tommaso Ranchino (int. Virginio) ; infine, premio della Critica a RINASCERÀ LA VITA di Sandra Fuciarelli (int. Davide Giromini).

Le opere in concorso erano state selezionate da una giuria presieduta da Red Ronnie e composta da Grazia Di Michele (direttrice artistica Premio #SocialClip), PlatinetteGian Maurizio FoderaroMichelle Castiello e Francesca Romana Massaro

Tra gli ospiti musicali della serata anche Marco Sentieri, testimonial “Sorriso Diverso”, che ha interpretato “Billy Blu”, canzone contro il bullismo scritta da Giampiero Artegiani presentata quest’anno al Festival di Sanremo.

Numerosi i vincitori anche delle altre sezioni del festival, Corti e Documentari, dirette rispettivamente da Paola Tassone e Mimmo Calopresti 

Tulipani di Seta Nera. (cfr COMUNICATO STAMPA FINALE DELLA RASSEGNA SCARICABILE QUI).

Appuntamento al prossimo anno per la quattordicesima edizione di “Tulipani di Seta Nera”, ideato e diretto da Diego Righini e Paola Tassone, istituito dall’Associazione Università Cerca Lavoro con la partnership di Rai Cinema Channel.

Con il supporto della Regione Lazio, del Ministero per i beni e le attività culturali e del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il patrocinio della Roma Lazio Film Commission.

Di ANMIL Onlus (Associazione Nazionale fra Lavoratori Mutilati e Invalidi del Lavoro) e di ENS Onlus (Ente Nazionale Sordi) e la collaborazione con l’Istituto CineTv R. Rossellini. Sponsor tecnici Gruppo Franco Lattanzi Antica Norcineria e Confipe. 

Tulipani di Seta Nera. PREMI #SOCIALCLIP – LE MOTIVAZIONI

Il premio Miglior #SocialClip viene assegnato a MANDELA, interpretato da Margherita Vicario e con la regia di Ivan Cazzola, per aver raccontato la diversità, l’accoglienza e la multi etnicità della realtà odierna con ironia e intelligenza, uscendo dai luoghi comuni.

Vince il premio per la Miglior Regia POTESSE ESPLODERE QUESTA CITTÀ interpretato da “La Scala Shepard”, regia di Giacomo Spaconi.

Il Videoclip riesce a trasmettere il tema dell’incomunicabilità, dell’incapacità di ascoltarsi in una relazione, sottolineato da una regia efficace e nervosa così come suggerisce il brano e la “collisione” dei corpi dei protagonisti.

Il premio per il Miglior Soggetto viene assegnato a FOGLI DI CARTA cantato da Rita Bincoletto e Teti Cortese, per aver affrontato la terribile tematica dell’abuso sui minori.

Una storia che racconta, attraverso le due attrici ed un corpo di danza, la solitudine di chi la subisce, il problema dell’indifferenza e l’importanza della condivisione di un trauma per potersi ricostruire interiormente.

Vince il premio per il Miglior Soggetto NAPLES CALLING interpretato dagli ‘A67, regia di Massimo Di Pinto, che attraverso le immagini di un cartone animato, riesce a esprimere il senso di abbandono di una città, che chiede aiuto e attenzione nel silenzio dell’indifferenza.

Immagini che colpiscono per la loro forza comunicativa.

Il Premio per il miglior Over #SocialClip viene assegnato a FIGLI DI NESSUNO di Fabrizio Moro e Anastasio, regia di Yuri Santurri, per il senso di emarginazione, di abbandono, ma anche di riscatto e di coraggio che le parole e le immagini suggeriscono, su uno sfondo metropolitano reso perfettamente nella sua crudezza e degrado.

Vince il premio per la Migliore Musica RIM ALMAR’À, dell’Orchestra Almar’à, regia di Francesco Cabras.

Un’orchestra multietnica di sole donne, la prima in Italia, mischia stili e suggestioni sonore per dimostrare che il linguaggio universale della musica supera ogni differenza e pregiudizio per creare un’armonia vocale e musicale preziosa.

Il premio per il Miglior Testo viene assegnato a PS POST SCRIPTUM di Virginio, regia di Tommaso Ranchino.

Dall’iniziativa ‘Parole liberate’, il testo di un detenuto, Giuseppe Catalano, è volato oltre le mura del carcere di Opera per diventare canzone nelle mani di Virginio.

Un testo che parla del tempo sacrificato all’interno del mondo chiuso del carcere immaginando la vita, l’amore al di fuori

Vincitore del Premio della Critica è RINASCERÀ LA VITA di Davide Giromini, regia di Sandra Fuciarelli.

Il percorso del ricordo doloroso dal buio alla luce per non dimenticare, attraverso “Il canto dei deportati” quanti sono stati perseguitati e deportati per questioni di razza, religione, idee politiche, orientamento sessuale e non hanno fatto più ritorno dai campi di sterminio nazisti. 

Una danzatrice ci accompagna nel viaggio verso la vita.

Ufficio stampa Grazia Di Michele: Elisabetta Castiglioni

+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio stampa Festival Tulipani di Seta Nera:

Tommaso Martinelli: +39 392 8332989 – martinellitommaso@gmail.com
Sacha Lunatici: +39 339 2110213 – sacha.lunatici@gmail.com 

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/pfm-canta-de-andre-anniversary/

Le Terrazze partenza soft “nel rispetto delle norme”

Le Terrazze partenza soft “nel rispetto delle norme”. Le Terrazze, VII Edizione, serata d’apertura venerdì 26 giugno ore 21.00 fino a settembre 2020


Le Terrazze partenza soft. Musica, Cocktail Bar Danzante, Entertainment, Spazio Eventi tutti nel rispetto delle regole

CON IL SOSTEGNO DI SILB – Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo

“La speranza è sempre l’ultima a morire”, parole popolari tratte da quelle latine e ben più antiche “Spes ultima dea” che, mai come oggi, tornano attuali per l’evento estivo

Le Terrazze, baluardo dell’intrattenimento capitolino che dopo l’incertezza sulla ripartenza post lockdown, finalmente è pronto per affrontare l’estate 2020.

Con il sostegno di SILB – Associazione Italiana Imprese di Intrattenimento da Ballo e di Spettacolo, la manifestazione partirà venerdì 26 giugno 2020 dalle ore 21.00.

La manifestazione durerà fino a settembre (meteo permettendo), illuminando l’Eur con un’attesa e sospirata settima edizione del tutto rivista, causa emergenza Covid-19.

Un nuovo concept artistico diretto da Gianluca Neon, cheoffrirà al pubblico un intrattenimento soft, con i djset di Paolo Pompei e le esibizioni canore e dal vivo della cantante Lory.

Una proposta più leggera e compatibile con le norme di ripartenza studiate dal Governo e divulgate dalla Regione Lazio, condivise dall’organizzazione dell’evento nel pieno rispetto delle regole di sicurezza.

Le Terrazze partenza soft.. LA PROPOSTA ARTISTICA: IL COCKTAIL BAR DANZANTE

Sarà aperto dal mercoledì al sabato, dalle ore 21.00 fino a notte inoltrata e ogni giorno, sarà possibile godere dell’atmosfera glamour delle ampie terrazze del Palazzo dei Congressi.

Il pubblico avrà sempre accesso con ingresso gratuito e contingentato, escluso per gli eventuali “special events” che a seconda dell’ospite in console, potrebbero prevedere un biglietto d’entrata

Ogni serata sarà scandita dal djset diffuso in larga scala ed affidato al veterano della console Paolo Pompei, che per l’occasione ha in serbo delle selezioni musicali che spaziano dall’ora lounge, alla più tarda ora dai beat elevati.

Selezioni musicali sempre intervallati dalle esibizioni canore di Lory, volto e voce cara alle notti dell’Eur.

Il nuovo assetto stilistico della manifestazione, prevede un numero di ingressi di gran lunga minore rispetto alle precedenti annate, abituate a contenere in pista da ballo oltre 2000 persone a riciclo.

Con le piste da ballo inaccessibili, l’estate 2020 al Palazzo dei Congressi accoglierà circa un migliaio di persone, sistemate in apposite e differenti aree fornite di arredi esterni eleganti e sofisticati.

Areecche renderanno estremamente piacevole l’esperienza del cocktail bar danzante all’aperto.

LA SICUREZZA: PER UN DIVERTIMENTO ANTI-COVID

Tecnologia al servizio delle regole come ultimo DPCM richiede.

Dispositivi di sicurezza firmati Le Terrazze (mascherine, gel e simili), termoscanner di ultima generazione agli ingressi, implemento di addetti alla security e servizi di pulizia e sanificazione.

Sanificazione svolta con maggiore frequenza, il tutto per offrire ai cittadini una serata nel segno del divertimento sì, ma nel rispetto delle norme anticontagio.

In questo modo ha preso forma un’idea di “villaggio” dedicato all’intrattenimento food e musicale, sempreaccompagnato dalle playlist che varieranno in base alle ore della serata.

Stand food ed espositivi accoglieranno il pubblico che attraverso prenotazione prenderà posto ai tavoli, oppure nella platea che nei precedenti anni conteneva le esibizioni teatrali.

Location oggi attrezzata come area living dove poter consumare comodamente il proprio drink in compagnia di un numero ridotto di amici (tali da mantenere la giusta distanza sociale.

Si ringraziano i partners: Bernabei, Martini, Grey Goose, Red Bull, Heineken e San Benedetto.

MODALITA’ D’INGRESSO

LE TERRAZZE / Palazzo dei Congressi – Settima Edizione
Dal 26 Giugno a Settembre 2020. Aperto dal MERCOLEDì al SABATO con INGRESSO GRATUITO (special events esclusi)
Roma EUR – Piazza J.F. Kennedy, 1 – Infoline +39 333 4289202 – www.leterrazze.net

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
Carla: carlafabistampa@gmail.
com , 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
FB: https://www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/ – IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/alla-casa-del-jazz-riaccendono-la-musica/

Le Terrazze partenza soft “nel rispetto delle norme”
Il Porretta Soul Festival si trasforma in Porretta Soul Movies.

Il Porretta Soul Festival si trasforma in Porretta Soul Movies. Manifestazione dal vivo.

Il Porretta Soul Festival. La manifestazione dal vivo è stata infatti rinviata al prossimo anno (22-25 luglio 2021), ma lo spirito del Soul resta intatto.

Grazie alle immagini su grande schermo dedicate al genere che ha reso celebre Porretta Terme, la località appenninica tra Bologna e Pistoia in tutto il mondo.

Nei giorni in cui erano programmati i concerti, venerdì 24, sabato 25 e domenica 26 Luglio 2020, il direttore artistico Graziano Uliani ha quindi allestito tre serate di proiezioni.

In programma “A Soul Journey”, “Le strade dell’anima”, “All Day and All Night” e “James Brown: Soul Survivor”.

“Siamo stati sollecitati da molte richieste di fans – spiega Uliani – che non vogliono rinunciare all’appuntamento porrettano.

Abbiamo quindi pensato alla proiezione di alcuni film con soggetto Soul/Rhythm & Blues, in parte inediti, da presentare con l’intervento di alcuni autorevoli testimonials”.  

La proiezione di “A Soul Journey” del 24 Luglio si terrà nel garden dell’Hotel Helvetia mentre le proiezioni del 25 e 26 si terranno al Rufus Thomas Park, la tradizionale arena dove si tiene il festival. 

Il Porretta Soul Festival. La proiezione all’Helvetia prevede la cena con prenotazione 0534 22214.

Per le due serate al Rufus Thomas Park, ingresso gratuito, ma prenotazione obligatoria secondo le norme vigenti all’Ufficio IAT di Porretta 0534 521103  

trailers   

All Day And All Night  https://www.youtube.com/watch?v=IGPo53Sb4dA

A Soul Journey https://vimeo.com/329106178

Ufficio stampa nazionale Maurizio Quattrini 

maurizioquattrini@yahoo.it 338-8485333

Ufficio stampa Emilia-Romagna e Toscana Il popolo del Blues 

pressilpopolodelblues@yahoo.it 330-270081

Il popolo del Blues e la normativa privacy

www.ilpopolodelblues.com/wp/2018/05/il-popolo-del-blues-e-le-norme-europee-sui-dati-personali/

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/leonardo-da-vinci-mostra-a-palazzo-della-cancelleria/

Francesco-Finotti-organizzando

Francesco Finotti protagonista del secondo appuntamento di “Organizzando”, la serie di concerti d’organo con cui la IUC ha dato il via alla ripresa della musica dal vivo a Roma dopo oltre tre mesi di lockdown


Francesco Finotti. Giovedì 25 giugno 2020 alle 21.00 presso la Chiesa Evangelica Luterana di via Sicilia 70 si svolge il secondo concerto della serie “Organizzando” della IUC.

L’organista Francesco Finotti esegue musiche di Johann Sebastian Bach, Johannes Brahms e Jean Guillou.

Francesco Finotti ha vinto nel 1978 il Concorso Internazionale d’Organo “Franz Liszt” di Budapest e svolge una brillante carriera di concertista, che lo porta a suonare nei più importanti festival d’organo internazionali.

La sua discografia comprende musiche di Schumann, Liszt, Franck, J. S. Bach, Mozart, Messiaen, Dupré, Langlais e Satie.

Ad aprire il concerto, intitolato “I colori dell’organo, sono due composizioni di Brahms di rarissimo ascolto, sebbene siano indubbiamente dei capolavori.

La prima è il “Preludio e Fuga in la minore WoO 9” del 1856, in cui il giovane autore manifesta già la sua grande padronanza dell’organo e del contrappunto, ispirandosi chiaramente al modello di Bach ma immergendolo nello spirito e nell’armonia dell’epoca romantica.

Esattamente quarant’anni dopo Brahms dava l’addio alla musica e alla vita con l’op. 122, che consiste nell’elaborazione organistica di undici corali luterani, che dimostrano in pari misura ingegno e poesia e mettono a raffronto passato e futuro:

Finotti esegue il limpido e soave corale “Schmücke dich, o liebe Seele”.

Simmetricamente il concerto si chiude con altre due opere di Brahms:

prima un altro corale dall’op. 122 intitolato “Herzliebster Jesu” (Amatisssimo Gesù) e poi un’altra composizione giovanile, il “Preludio e Fuga in sol minore WoO 10”.

Tra questi quattro lavori di Brahms sta il “Concerto per organo in do maggiore BWV 594” di Bach, che nel 1710 trascrisse o piuttosto riscrisse genialmente per il suo strumento prediletto il Concerto per violino e orchestra d’archi di Vivaldi noto come “Grosso Mogul”.

Completa il programma una selezione di “Jeux d’Orgue op. 34”, un’opera del 1974 di Jean Guillou, per ricordare ad un anno dalla scomparsa quest’illustre esponente della grande tradizione organistica francese.

I posti per il pubblico sono necessariamente ridotti per rispettare il distanziamento sociale e le altre disposizioni per la prevenzione del coronavirus (si ricorda l’obbligo di indossare la mascherina).

L’ingresso è gratuito ma è necessaria la prenotazione, telefonando dalle 10 alle 13 e dalle 14 alle 17 ai n. 06-3610051/2 e non oltre le ore 13 di giovedì 25 giugno 2020 (è possibile prenotare per un massimo di 4 persone, comunicando i nomi dei partecipanti).

giovedì 25 giugno 2020 . ore 21.00

Chiesa Evangelica Luterana (Via Sicilia 70)

Francesco Finotti organo

I colori dell’organo

Brahms Preludio e Fuga in la minore WoO 9

Schmücke dich, o liebe Seele op. 122 n. 5

Bach Concerto in do maggiore BWV 594 da Vivaldi

Guillou Estratti da Jeux d’Orgue op. 34 (III Hautbois d’Amour; IV Sesquialtera, Quintaltera, V Anches Vocatives; VI Au Miroir des Flûtes)

Brahms Herzliebster Jesu op. 122 n. 2

Preludio e Fuga in sol minore WoO 10

INFO per il pubblico:         tel. 06 3610051/52

www.concertiiuc.it – botteghino@istituzioneuniversitariadeiconcerti.it          

Ufficio Stampa della IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti:

Mauro Mariani

tel. 335 5725816

m.mariani.roma@gmail.com

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/campagna-non-abbandonare-gli-animali/

Francesco-Finotti-organizzando