Articoli


A TorPignattara 2019 la galleria d’arte urbana a cielo aperto, tra le campane della raccolta del vetro.

OpenGau, 17 novembre 2019: 20 street artists per 30 campane
Ore 16.00 – Largo Pettazzoni

 Roma museo a cielo aperto, per le sue bellezze storiche, certamente, ma anche, sempre di più, per le incursioni di street art che offre ad appassionati del genere e non solo, sempre in cerca di nuovi, originali, divertenti, rivoluzionari murales.

È così, che il 17 novembre 2019, attraverso la giornata OPEN GAU, verranno presentati al pubblico i nuovi interventi urbani di GAU – Gallerie Urbane che a TorPignattara nel 2019 ha affidato a 20 street artists 30 campane per la raccolta differenziata del vetro, che per l’occasione hanno preso nuova vita tra volti, profili, opere astratte e molto altro.

Creare una galleria d’arte urbana gratuita, fruibile in ogni momento e quindi testimonianza concreta del concetto di arte come opera destinata alla città è l’obiettivo del progetto GAU, che per l’occasione accende l’interesse sulle tematiche di differenziazione dei rifiuti, attraverso una vera e propria valorizzazione delle campane per la raccolta del vetro, trasformate in inedite opere d’arte incastonate nella metropoli, a stupire turisti e cittadini.

Le opere permanenti, e destinate a ridisegnare il profilo del quartiere, verranno presentate ufficialmente a pubblico e stampa il 17 novembre con OpenGau. L’appuntamento è previsto per le ore 16 a Largo Raffaele Pettazzoni, dove la Compagnia della Scuola del Teatro dell’Orologio condurrà il pubblico in una vista guidata teatralizzata.

Anche quest’anno, in collaborazione con il Municipio V, sarà realizzato ‘Il Muro d’Artista’ un graffito su una parete di via Amedeo Cencelli di fronte all’Acquedotto Alessandrino, affidato per questa edizione a Krayon, un pixel artist italiano.

L’artista ha lavorato sul concetto di apertura, è un muro che non divide, ma che lascia interagire l’interno con l’esterno, l‘abitazione con la natura.

Dopo la fortunata esperienza dello scorso anno nel quartiere di Centocelle con la riqualificazione di 37 campane di vetro, GAU – Gallerie Urbane, vincitore del bando Contemporaneamente 2018, torna così nel V Municipio per promuovere l’arte urbana e allo stesso tempo sensibilizzare sulla salvaguardia del patrimonio cittadino, anche in periferia, inspirandone bellezza e funzionalità.

Un patrimonio da preservare ai margini della capitale, sempre ferventi e attivi in materia di cittadinanza e consapevolezza del territorio.

I 20 street artist selezionati sono stati affiancati da gruppi di ragazzi degli istituti superiori del Municipio V a cui è stata assegnata una zona geografica specifica e sulla quale hanno attivato processi creativi per la realizzazione di Campane D’Artista in armonia con il territorio scelto.

Visite guidate, workshop, passeggiate teatrali e iniziative a cielo aperto. Un programma fitto di eventi a cui tutti i cittadini sono invitati a partecipare gratuitamente e attivamente.

Il progetto è parte del programma di Contemporaneamente Roma – Autunno 2019, promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita Culturale e in collaborazione con Siae.

Da un’idea di Fabio Morgan

Direzione Artistica e curatela Alessandra Muschella

Progettazione e comunicazione E45 in collaborazione con Dominio Pubblico.

Un’evento promosso da Progetto Goldstein

Gruppo street artist/writers

Marta Bianchi – Matteo Brogi – Alessandra Carloni – Controllo Remoto – Des x –  Valerio Di Benedetto – Moby Dick –  Nik Disaster –  Gojo – Hoek – Karma Factory  – Kenji  – Martina Manna – Lilly  Meraviglia –  Napal Naps  –  Olives – Pier The Rain –  Point Eyes – Eliseo Sonnino  –  Tracey

Ufficio Stampa HF4 www.hf4.it Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 3409690012

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-portaportese-presenta-otello-srl/

https://unfotografoinprimafila.it/io-te-rome-wedding-show-2019/


Al Teatro Fellini di Pontinia va in scena “Il bel canto Poplirico”

Il 24 novembre ore 20,30 al Teatro Fellini di Pontinia andrà in scena “Il bel canto PopLirico” con la regia di Milena Zuppardo.

Un nuovo spettacolo musicale che racchiude alcune arie d’opera lirica e altre in chiave pop. Saranno presenti anche i coreografi e ballerini Luigi Rosano e Claudia Pilloni.

Questo spettacolo in costume prettamente classico racchiude la mia essenza e vederla vivere sul palco grazie a tutta la compagnia è assolutamente incredibile… circa 20 quadri in scena nel quale dono il colore, il sentimento e l’energia.

 Nulla è a caso, tutto studiato e la capacità della compagnia di recitare, cantare e ballare rende tutto assolutamente meraviglioso.

 Zuppardo Milena, nasce a Latina nel ‘70.

E’ una cantante, interprete, soprano Lirico oltre che Soul Blues da circa 25 anni…  Insegnante di Canto Moderno e Jazz con varie tecniche di respiro controcanti ed improvvisazioni.

La Zuppardo inizia nel 1995, quando entra e fa parte di un coro Gospel del capoluogo pontino, da cui apprende ed impara il genere Soul, Jazz, Swing e nello stesso periodo studia canto lirico (Soprano Lirico e lettura spartito).

Nel 1999, dopo il gruppo gospel da cui ha appreso l’unione a più voci, crea assieme ad altri cantanti un coro formato da soli 5 elementi uno per sezione vocale nel quale c’è grande studio e tecnica, i “Jubilation“.

Con loro, proporrà lo Spiritual, nelle scuole, in particolare a S. Michele e via Pò di Latina, un progetto musicale molto interessante per i ragazzi stessi con scopo di creare aggregazione, sia nelle scuole elementari che medie.

Nel 2000 vinse il primo premio al Concorso canoro al Paradisino di Anzio, con un brano inedito “Luna “ assieme Al cantante ed autore Gianluca Marino.

Nel 2006 partecipa allo Stage a Verona presso il Teatro Nuovo insieme a Riccardo Cocciante e il suo Staff, superando due Selezioni, come Nutrice in Romeo e Giulietta.

Nel 2010, diventa insegnante di canto presso lo Studio ed Ass.Culturale RE.SE.CO e nello spettacolo a Pontinia come corista/solista.

Nel 2012, sarà l’insegnante di Vocal Ensemble nella scuola di Musica ad Aprilia (Music Time School).

Nel 2014, crea insieme al Pianista Francesco Franzese un Duo/Trio I THE KOSMIC eseguendo brani rivisitati dei più grandi Autori negli ultimi 70 anni.

Nel 2016/17 diviene insegnante di canto Vocal Ensemble presso la MorganRoses Show e nello stesso anno, fa parte del Teatro Musicale per l’Oper Rock di Vincenzo Li Causi (Mors Et Vita) come solista nella mamma di Giuda.

Apre un Laboratorio Musicale a Latina in qualità di Direttore Artistico creando IL NUOVO SPETTACOLO “Il BEL CANTO POPLIRICO“ in costume, circa 18 quadri fatti di  colori  canti , cori e solisti riprendendo Arie d’Opera.

Arie tra le più belle e toccanti con nuove coreografie e scene, tra cui Ballerini e interpreti. Dal 2000 è Presidente dell’Associazione Culturale “Gospel Angel Choir” che unisce un gruppo di 18 voci.

Francesco Fusco

Press Agent

3384980862

http://www.francescofuscopress.com/

francesco.fusco81@gmail.com

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-tristezza-malinconia/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-portaportese-presenta-otello-srl/


Fiera di Roma presenta “Io & Te” Rome Wedding Show 2019

Oltre cento espositori, selezionati tra i migliori operatori del settore, per conoscere in anteprima le collezioni e le tendenze del 2020.

Creazioni Sposa e Sposo, abiti da cerimonia, accessori, location, catering, allestimenti, animazione, viaggi, estetica, benessere e molto altro

Dopo il grande successo del Rome Fashion Week e del Roma Bridal Week, torna nella Capitale l’appuntamento dedicato agli Sposi per conoscere tutte le tendenze legate al mondo del matrimonio, un mercato mai in crisi ed in continua evoluzione grazie alla creatività degli stilisti ed al gran numero di addetti ai lavori.

Oltre cento gli espositori presenti alla fiera “IO & TE – Roma Wedding Show 2019”, che apre i battenti Giovedì 14 Novembre 2019 – per la durata di quattro intere giornate fino a Domenica 17 – presso la Nuova Fiera di Roma in Via Portuense 1645/47.

Abbiamo pensato ad un percorso per trovare il meglio sul mercato – spiegano i patron di IO & TE, Fabio Ridolfi e Andrew Lookman – “Oltre alla moda, tanti i temi trattai in fiera.

 Ecco un’area dedicata ai fiori e agli allestimenti di tendenza a cura di Interflora Italia.

 E, poi, uno spazio dedicato al cake design a cura dell’artista Katia Malizia, che ha ideato una competizione tra quaranta pasticceri provenienti da tutta Italia: il vincitore verrà premiato dall’attore Gilles Rocca.

 Nel corso delle quattro giornate, saranno presenti, anche, testimonial appartenenti al mondo dello spettacolo quali Fanny Cadeo e il ballerino di Ballando con le Stelle su Rai Uno, Simone Di Pasquale.

Aprirà il primo giorno della fiera in occasione della sfilata dell’Atelier Davino Spose con le creazioni dello stilista americano Zac Posen”.

Tra le maison che propongono le loro ultime collezioni, Pronovias, Nicole Milano, Toi Sposa, Petrelli, Andrea Versali Uomo – che il 17 Novembre presenta le collezioni dell’Atelier Dorians.

Il nostro team” – chiosano Ridolfi e Lookman – “è in costante contatto con titolari di esercizi commerciali al fine di creare un rapporto di fiducia e sinergia.

 Grazie al nostro sito web (www.fieraioete.it), al servizio newsletter e al nostro magazine Fashion Biz (in italiano che in inglese) riusciamo a raggiungere oltre 4.000 negozi in Europa ed avere un polso attendibile di quello che, di volta in volta, richiede il mercato”.

Denso il programma di appuntamenti della manifestazione che apre giovedì 14 con la sfilata delle collezioni Sposa e Sposo della Maison Pronovias.

Il calendario eventi è pubblicato sul sito www.fieraioete.it e aggiornato sulle pagine social dedicate: ogni giorno si alternano decine di sfilate e presentazioni statiche con la migliore selezione di collezioni, di designer e marchi premium.

F I E R A D I R O M A

Via Portuense 1645/47 – Ingresso Est – Hall 3 – Roma

www.fieraioete.itinfo@fieraioete.it

Press Office – Emilio Sturla Furnò – +39 3404050400 – info@emiliosturlafurno.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/mototematica-rome-motorcycle-film-festival?fbclid=IwAR2_Zo6mX39mUs0ZNm3fNln-5XspXJwDY-AXhksh92AJ5KbaQSEd1sgEKtA

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-degli-audaci-toro-sedato/


Workshop alla Stampa Estera di Roma nell’ambito del meeting “All Routes Lead to Rome” Puglia

Crescono i turisti alla ricerca dello stile di vita pugliese

La Puglia piace e fa registrare un trend in crescita di tutti gli indicatori del settore turistico.

 Venerdì 15 novembre 2019 – ore 10:00 Sala Stampa Estera in Italia Via dell’Umiltà n. 83/C, Roma

Negli ultimi cinque anni, gli arrivi sono aumentati del 27,5% con una crescita dall’estero del 71%.

A salire è anche il gradimento verso la regione: nell’ultimo anno, le recensioni online (+46%) palesano un sentimento positivo di oltre l’86%.

Un successo, questo, che è frutto di investimenti, interventi mirati e una promozione che hanno valorizzato il territorio al punto da farlo divenire una top destination.

Questo il tema del workshop ‘Puglia, a way of life’ che avrà luogo venerdì 15 novembre a partire dalle ore 10:00, a Roma, presso la sala conferenze della Stampa Estera in Italia.

La Puglia è nota per il suo straordinario patrimonio paesaggistico, architettonico, culturale e si caratterizza anche per la sua forte vocazione identitaria, per la sua creatività, per la storica ospitalità che contraddistingue le sue comunità.

Tutto ciò si traduce in uno stile di vita – a way of life, appunto – autentico e genuino, in grado di accogliere il visitatore e fargli vivere una esperienza unica.

Rappresentanti delle Istituzioni e autorevoli esperti illustreranno il modello virtuoso del brand Puglia in grado di generare valore sociale ed economico, nonché la sua rilevanza nel contesto nazionale e sullo scenario internazionale.

Ad aprire i lavori sarà Aldo Patruno, Direttore del dipartimento Turismo della Regione Puglia.

Seguiranno gli interventi di Giorgio Palmucci, Presidente ENIT, Guido Guerzoni, docente dell’Università Bocconi, Vincenzo Bellini, Presidente Distretto produttivo Puglia Creativa, Fabio Viola, Coordinatore area gaming Scuola Internazionale Comics di Firenze.

Concluderà i lavori della mattina l’Assessore regionale al Turismo, Loredana Capone.  A moderare il dibattito la giornalista di La7 Paola Moscardino.

Dopo un buffet a base di specialità pugliesi, spazio alla sessione pomeridiana dedicata alle testimonianze ed esperienze dirette.

Il workshop ‘Puglia, a way of life’ si svolge nell’ambito della rassegna ‘All Routes lead to Rome

II meeting nazionale del turismo lento e del patrimonio culturale che gode dell’Alto Patrocinio del Parlamento Europeo ed è inserito nel Partenariato globale delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile.

Sala Stampa Estera in Italia

Via dell’Umiltà n. 83/C, Roma

Il programma delle attività è costantemente aggiornato sul sito: https://www.routes2rome.it/ e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/routes2rome/

Ufficio stampa nazionale: ELISABETTA CASTIGLIONI PRESS OFFICE & PUBLIC RELATIONS

Elisabetta Castiglioni: + 39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Anna Bizzarri: +39 338 205 5730 – anna.bizzarri@hotmail.com

Ufficio stampa locale (Puglia):

Mag Communication s.r.l. – Agenzia di Marketing e Comunicazione

Laura Bienna: +39 080 8593710 – + 39 3927785145

laura.bienna@magcommunication.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/roma-%E2%80%9Ccentro-i-trattamenti-integrati-oncologia%E2%80%9D

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-dellopera-di-roma-preljocaj-e-petit/


Karima e Perugia Big Band direzione Massimo Morganti al Teatro Comunale di Narni

Ingresso con prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti prenotazioni dal 4 al 9 novembre telefonando al numero 0744 432714 in orario 10/12 – 16/18. Teatro Comunale

Il sodalizio artistico tra il musicista americano Burt Bacharach e il cantante Dionne Warwick rivivere un Narni con un grande concerto voluto e sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Terni e Narni.

Affidato alla curatela artistica di Silvia Alunni per Visioninmusica .

Sarà la bellissima voce di Karima, accompagnata dalla Big Band di Perugia, con la direzione di Massimo Morganti , una reinterpretazione in chiave attuale un repertorio di successi divenuti emblematici per la storia della musica pop-soul negli anni Sessanta.

 Domenica 17 novembre alle ore 17:30 presso il Teatro Comunale “Giuseppe Manini” di Narni, sarà luogo un vero e proprio evento musicale.

A distanza di cinquant’anni da quel magico connubio, riproporrà i migliori brani di Bacharach – da Walk on da a dico una piccola preghiera e non mi innamorerò mai più.

Un mix di pop sofisticato e raffinata vocalità dai toni gospel riattualizzato nella partitura orchestrale riveduta per la grande band perugina.

Il contesto è congeniale per la cantante italiana che già nel 2009 collabora con Bacharach e che nel 2015 realizzò un album tratto da questa esperienza: Close to you – Karima canta Bacharach.

Oltre ai brani scritti dal compositore statunitense, tra cui spicca anche Dio mi dia forza nella versione cantata da Elvis Costello, sono in scaletta alcuni jazz standard, ispirati alle celebri versioni di Ella Fitzgerald e Count Basie (pois e raggi di luna, calze lucide, Let il buon momento).

Completano il set, facendo da raccordo, alcuni brani – anche strumenti – che esaltano la qualità della big band e dei suoi solisti (Silvia Pierucci e Davide Tassi). 

Per l’occasione, Massimo Morganti ha selezionato e arrangiato Colpisci la band di George Gershwin, troppo vicino per il comfort dal musical di Broadway Mr. Wonderful e Smack dab nel mezzo di Jesse Stone.

L’ingresso al concerto (euro 3,00) è su prenotazione obbligatoria fino a esaurimento posti.

Teatro Comunale “Giuseppe Manini”

via Garibaldi – NARNI (TR)

PROGRAMMA

 GEORGE GERSHWIN (1898-1937)

Colpisci la band

JERRY BOCK (1928-2010)

Troppo vicino per il massimo comfort

 JESSE STONE (1901-1999)

Smack dab nel mezzo

BURT BACHARACH (1928)

Vicino a te

Questa ragazza è innamorata di te

Mogli e amanti

Polkadot e raggi di luna

Calze lucide

Alfie

Lo sguardo dell ‘amore

Ho detto una piccola preghiera

Dio mi dia forza

Lascia scorrere i bei tempi

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714 – cell. +39 333 2020747

@: info@visioninmusica.com – www.visioninmusica.com

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

http://elisabettacastiglioni.it/

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/vignanello-xx-festa-dellolio-e-del-vino-novello/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-7-zadriskie-pont-di-marco-zadra/


All Routes Lead To Rome dal 1 al 17 novembre. Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo

Meeting Internazionale degli Itinerari Culturali, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie di Roma.

Il contributo della mobilità dolce e del turismo sostenibile allo sviluppo del Paese di Tutte le strade portano a Roma.

IV Edizione Di “Vivere nel presente, pensare al futuro” Dalla “Laudato sii” all’Agenda 2030 delle Nazioni Unite

Torna a Roma, dopo il successo delle tre edizioni precedenti: “All Routes Lead to Rome – Tutte le strade portano a Roma”.

Focus e obiettivi della nuova edizione: la costituzione della prima Piattaforma Nazionale Condivisa per la Mobilità Dolce per un turismo sostenibile.

Piattaforma intesa come movimento di innovazione sociale e culturale prima ancora che infrastruttura – e la partecipazione attiva delle Regioni italiane, dalla Puglia all’Emilia Romagna.

Consentiranno di fare il punto sulle politiche del turismo sostenibile, insieme a 64 organismi di gestione di itinerari di viaggio lento da ogni parte di Italia da percorrere a piedi, in bicicletta, a cavallo e con le altre modalità naturali in contrasto con i fenomeni di turismo over e inconsapevole.

Tre settimane di eventi, visite guidate, escursioni, conferenze e incontri per stimolare una riflessione sull’importanza della mobilità dolce e del turismo sostenibile.

Per incentivare attraverso le buone pratiche la qualità della vita, dei luoghi e delle persone per le strade di Roma.

Sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo e inserito nel partenariato globale delle Nazioni Unite per lo sviluppo sostenibile, l’iniziativa si svolgerà a Roma in modalità diffusa.

Numerose le sedi coinvolte nel progetto, con un programma che – oltre ai seminari, ai convegni e ai momenti di confronto – presenta una serie di occasioni di partecipazione.

Aperture straordinarie, visite guidate, passeggiate letterarie, cammini, ciclo escursioni, spettacoli di musica antica e sacra.

Diciassette giorni di appuntamenti pubblici, dal primo al 17 novembre100 partner coinvolti, 40 partner attivi, 30 eventi e 20 location diverse.

Tutto nel segno dell’accessibilità gratuita e universale.

Una manifestazione che si esprimerà con due anime per stimolare la partecipazione attiva e il protagonismo dei cittadini:

 R2R Talks – convegni, seminari, tavole rotonde e momenti informali di convivio;

R2R Walks – aperture straordinarie, visite guidate, animazione dei luoghi con attività all’aria aperta e di promozione dello sport non agonistico (passeggiate letterarie, ciclo escursioni, trekking urbano, discese del Tevere in canoa).

Si comincia dunque il primo novembre con la ricorrenza dell’ultimo viaggio di Pier Paolo Pasolini, da ripercorrere in bicicletta dall’idroscalo di Ostia.

Il 2 novembre con un luogo simbolo della rotta che ha solcato la storia della nostra civiltà: il fiume Tevere.

Da una sede galleggiante e con i relatori che arriveranno in canoa, prenderà le mosse il primo convegno di apertura istituzionale dal titolo:

Il Tevere.

Le rotte fluviali e il turismo sostenibile (Scalo de Pinedo – Roma) in collaborazione con l’associazione Marevivo e la Discesa Internazionale del Tevere.

Da segnalare il convegno che si terrà il 7 novembre al Palazzo Patrizi Clementi di Roma:

L’Appia Antica e il Grand Tour, un evento in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica Belle Arti e Paesaggio per l’area metropolitana di Roma, la provincia di Viterbo e l’Etruria meridionale.

Due i focus Regioni in programma nell’edizione 2019 di All Routes Lead To Rome.

Il 15 novembre, presso la sede della stampa estera di Roma, è in programma Puglia, a Way of Life, un workshop che parla di identità regionale in chiave di turismo sostenibile.

All’evento parteciperanno i rappresentati delle istituzioni regionali ed autorevoli esperti che valuteranno il modello virtuoso della Puglia e la sua rilevanza nel contesto nazionale ed europeo.

L’altro workshop presenterà invece la l’Emilia Romagna, Terra con l’Anima.

Il 16 novembre a conclusione della manifestazione, avrà luogo il consolidato Meeting Annuale della Board Nazionale degli Itinerari, delle rotte, dei cammini e delle ciclovie.

Una board che conta oltre 60 realtà territoriali e a disposizione di tutti coloro che vogliono contribuire allo sviluppo del nostro Paese in chiave sostenibile.

«La mobilità dolce rappresenta una grande opportunità per diversificare l’offerta, ben oltre il turismo balneare e delle Città d’arte come Roma.

Spiega il coordinatore del Meeting, Federico Massimo Ceschin – contribuendo a confliggere i fenomeni di overtourism ed.

Realizzare una stabile crescita economica e sociale attraverso l’integrazione dei molteplici e stupendi fattori naturali, paesaggistici e artistici del Paese con le risorse tecniche, finanziarie, culturali, sociali.

Imprenditoriali presenti presso ciascuna comunità locale, custodite all’ombra dei campanili».

Il programma delle attività è costantemente aggiornato sul sito: https://www.routes2rome.it/ e sulla pagina Facebook: https://www.facebook.com/routes2rome/

 Ufficio stampa: ELISABETTA CASTIGLIONI PRESS OFFICE & PUBLIC RELATIONS

Elisabetta Castiglioni: + 39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Anna Bizzarri: +39 338 205 5730 – anna.bizzarri@hotmail.com

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-flaiano-presenta-in-nome-del-papa-re/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-il-rivellino-little-something-di-twain-physical-dance-theatre/

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/teatro-tor-bella-monaca-%E2%80%9Ccavoli-merenda%E2%80%9D

 

L’unico Contest italiano per Cantautrici “Premio Bianca D’Aponte al Teatro Cimarosa di Aversa

Inizia il conto alla rovescia per la 15a edizione del Premio Bianca d’Aponte. Numerosi premi per le finaliste del contest

Il 25 e 26 ottobre (dalle ore 20) infatti si apriranno le porte del Teatro Cimarosa di Aversa per l’appuntamento annuale con la nuova canzone d’autrice

A salire sul palco ci saranno, oltre le finaliste del contest, importanti nomi del panorama musicale italiano, a partire da Enzo Gragnaniello, Ginevra Di Marco & Cristina Donà

e la madrina di questa edizione, Tosca, che interpreterà “Anima scalza” di Bianca d’Aponte insieme ad alcuni brani in anteprima del suo prossimo album.

Nella serata di venerdì 25 con la coppia formata Di Marco/ Donà si esibiranno Giuseppe Anastasi, Gabriele Avogadro, Tony Canto, Kaballà e Pilar. Nel cast del sabato,

oltre a Gragnaniello e Tosca, ci saranno invece il collettivo AdoRiza, Rossana Casale, Elena Ledda, Carlo Marrale, Mariella Nava, Mauro Palmas, Suonno d’Ajere.

Ad aprire entrambe le serate sarà la vincitrice dello scorso anno, Francesca Incudine. La conduzione è affidata a Ottavio Nieddu e Carlotta Scarlatto, mentre la direzione artistica è di Ferruccio Spinetti.

Il perno di entrambe le serate sarà la finale del concorso, che è l’unico in Italia riservato a cantautrici. In lizza quest’anno Eleonora Betti da Arezzo, Chiara Bruno da Palermo, Chiarablue da Rieti, Rebecca Fornelli da Bari,

Jole da Manfredonia (Foggia), Martina Jozwiak da Ancona, Lamine da Trapani, La Tarma da Reggio Emilia, Giulia Ventisette da Firenze, Cristiana Verardo da Lecce.

Ad accompagnare alcune delle finaliste sarà come da tradizione l’Orchestra Bianca d’Aponte diretta da Alessandro Crescenzo.

Per assistere alle serate è obbligatoria la prenotazione a uno di questi numeri: 335 7665665 – 335 5383937 oppure alla mail info@biancadaponte.it

Nel corso delle serate sarà disponibile la compilation della 15a edizione del Premio che il pubblico potrà ricevere in cambio di un’offerta presso il banco di Emergency, cui sarà devoluto l’intero ricavato.

Il festival inizierà già giovedì 24 ottobre, con una sorta di anteprima.

Dalle 10 alle 17 nella sala conferenze dell’Hotel del Sole ci sarà infatti un workshop a ingresso libero su “La qualità della scrittura (testi e musica)” con autori come Giuseppe Anastasi e Giuseppe Barbera e l’editore musicale Angelo Franchi.

Il venerdì dalle 11 sarà invece la volta di un incontro sui “Diritti connessi” con Giorgia Crimi, in programma nell’aula magna del Liceo classico e musicale “Domenico Cirillo”

Sabato è prevista una mattinata fitta di appuntamenti nella sala conferenze dell’Hotel del Sole, tutti a ingresso libero. Si comincerà alle 10 con la presentazione del libro “Fra la via Emilia e il West –

Francesco Guccini: le radici, i luoghi, la poetica” (Hoepli editore) di Paolo Talanca. Alle 11 ci sarà un incontro con le dieci finaliste, mentre alle 12 sarà la volta della presentazione del volume “Incanto.

Viaggio nella canzone d’autrice” (edizioni l’Erudita) di Fausto Pellegrini.

Molti i riconoscimenti in palio per il contest, a partire dal premio assoluto, il Premio Bianca d’Aponte, e dal premio della critica, dedicato a Fausto Mesolella, storico direttore artistico della manifestazione.

Alla vincitrice assoluta andrà una borsa di studio di 1000 euro offerta dalla cooperativa Doc Servizi, comprensiva di iscrizione alla cooperativa, di consulenza e tutela.

Per il Premio Fausto Mesolella la borsa di studio sarà di 800 euro. Sono inoltre previste menzioni per miglior testo, migliore musica e migliore interpretazione.

Anche quest’anno poi il contest darà diritto a un tour di otto concerti realizzato grazie al NuovoImaie (progetto realizzato con i fondi dell’art.7 L. 93/92) e riservato alla vincitrice o, in mancanza dei requisiti richiesti dal NuovoImaie, a una delle altre finaliste.

Molti i premi da parte di enti e associazioni esterne all’organizzazione: quello dell’etichetta Suoni dall’Italia di Mariella Nava, con la proposta di una possibile collaborazione artistica;

quello di Soundinside Basement Records, con la realizzazione di un video live in studio; quello del Virus Studio, chiamato “Premio ’Na stella” (titolo di una canzone di Mesolella),

con l’incisione in studio di un brano con la produzione artistica di Ferruccio Spinetti; quello di XO la factory con la produzione, registrazione e promozione di un singolo; quello dell’Associazione Virginia Vita con una borsa di studio di 500 euro.

Faranno parte della giuria per il premio assoluto: Giuseppe Anastasi (cantautore), Giuseppe Barbera (musicista e compositore), Mimì Ciaramella (musicista e compositore),

Sergio Delle Cese (booking Antenna Music Factory), Angelo Franchi (AF47 Music), Kaballà (cantautore), Elena Ledda (cantautrice),

Carlo Marrale (cantautore), Alberto Menenti (paroliere), Alfredo Rapetti Mogol (paroliere), Mariella Nava (cantautrice), Alberto Quartana (Leave Music),

Gianfranco Reverberi (musicista e compositore), Paolo Romani (discografico), Brunella Selo (cantautrice), Corrado Sfogli (musicista e compositore),

Tosca (cantautrice), Roberto Trinci (Sony edizioni), Fausta Vetere (cantautrice).

Per il Premio “Fausto Mesolella” saranno presenti: Carmine Aymone (Corriere del Mezzogiorno), Roberta Balzotti (RAI), Fabrizio Basso (SkyTg 24), Angiola Codacci Pisanelli (L’Espresso),

Valerio Corzani (Rai Radio3), Enrico de Angelis (critico musicale), Mauro De Cillis (Rai Isoradio), Giuliano Delli Paoli (Ondarock), Ciro De Rosa (Blogfoolk), Max De Tomassi (Rai Radio1),

Cecilia Donadio (Tgr Campania), Angela Garofalo (Cronache di Caserta e Napoli), Nicola Iuppariello (DiscoDays), Elisabetta Malantrucco (Rai Radio Techete’), Nino Marchesano (Repubblica Napoli),

Michele Monina (critico musicale), Francesco Paracchini (L’isola che non c’era), Paolo Pasi (Tg3), Duccio Pasqua (Rai Radio1),

Diego Paura (Il Roma), Fausto Pellegrini (Rainews24), Stefano Piccirillo (Radio Kiss Kiss), Timisoara Pinto (Rai Radio1), Alessia Pistolini (critico musicale),

Massimo Poggini (spettakolo.it), Ivan Rufo (Festival Botteghe d’Autore), Paolo Talanca (Fatto quotidiano), John Vignola (Rai Radio1).

Il Premio Bianca d’Aponte è promosso dall’Associazione Musicale Onlus Bianca d’Aponte, con partner privilegiato il Comune di Aversa e con il patrocinio della Giunta Regionale Campania.

Partner sono: Emergency, M.A.U., NuovoImaie, Doclive, Suoni dall’Italia, Premio Andrea Parodi, L’Isola che non c’era, Blogfoolk, Virus Studio, Soundinside Basement Records, XO la factory. Media Partner è Rai Radio Live. Sponsor Tecnico: Backline Rent

Per maggiori informazioni: www.premiobiancadaponte.it

Ufficio stampa: Monferr’Autore

monferrautore@virgilio.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/lordine-veterinari-di-roma-un-lavoro-da-cani/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-degli-audaci-va-in-scena-oh-dio-mio/


“Canto Libero”. Omaggio alle canzoni di Battisti e Mogol “Teatri Tour 2019/2020” al Teatro Olimpico

Venerdì 1 Novembre 2019 ore 21 al Teatro Olimpico di Roma va in scena “Canto Libero” un omaggio a due mostri della canzone italiana il duo Battisti / Mogol

Arriva a Roma lo spettacolo ormai acclamato in tutti i teatri d’Italia nonché il preferito da Mogol!

Un tuffo nelle canzoni più belle del mitico duo che ha cambiato la storia della musica italiana, interpretate magicamente da una band di 10 musicisti straordinari in uno spettacolo curato nei minimi particolari.

CON LA BENEDIZIONE DI MOGOL

Canto Libero: non un semplice concerto ma un grande spettacolo che omaggia il periodo d’oro della storica accoppiata Mogol – Battisti.

Sul palco, un ensemble di musicisti affiatati, che portano avanti questo comune progetto con grande determinazione.

Dopo aver riempito piazze e teatri in giro per l’Italia (e anche in Slovenia, Croazia e Montenegro), un grande riconoscimento del loro valore artistico arriva a fine 2015.

Con uno spettacolo sold out al Teatro Rossetti di Trieste che vede anche la partecipazione straordinaria di Mogol in persona, che dà la benedizione ufficiale al Canto Libero.

L’esperienza si ripete ad aprile 2017, quando Mogol torna sul palco con la band nella data udinese per l’ennesimo sold out al Giovanni da Udine, e ad agosto 2017 a Grado, riconfermando un rapporto di stima e collaborazione.

Nel settembre 2018 Mogol è di nuovo con Canto Libero al Teatro Romano di Verona, in quell’occasione non ha paura di esagerare dichiarando che la band la prossima volta dovrebbe suonare all’Arena!

«Mogol dopo un concerto ci ha detto: avete suonato esattamente come avrebbe voluto Battisti – racconta il frontman di Canto Libero –. È stato uno dei più bei complimenti.

Ha apprezzato gli arrangiamenti, ha capito che abbiamo lavorato tanto e siamo riusciti a tirare fuori tutta la musica che Lucio aveva dentro: il blues, il rock, il soul».

I TOUR NEI TEATRI

Uno spettacolo con alle spalle già diversi tour a partire dal 2016 in teatri di prestigio come il Del Monaco di Treviso, l’Archivolto di Genova, il Duse di Bologna, il Filarmonico di Verona, il Toniolo di Mestre, il Celebrazioni di Bologna, il Nuovo di Ferrara, il Nuovo di Torino, il Politeama Genovese, il Goldoni di Livorno e tanti altri, registrando quasi sempre il sold out.

 «Annunciare le date teatrali – dichiara la band – è per noi sempre una grande emozione e gioia, perché pur avendo alle spalle più di qualche tour, quando saliamo sul palco e vi troviamo difronte a noi c’è sempre qualcosa di magico.

 Siamo felicissimi di poter arrivare in posti per noi nuovi, dove siamo sicuri che l’amore per Lucio sarà fortissimo come in tutte le altre città che finora abbiamo toccato in tutti questi anni!».

LO SPETTACOLO

 Con la produzione della Good Vibrations Entertainment, Canto Libero nasce da Fabio “Red” Rosso «L’idea era partita da me – commenta il cantante – avevo il desiderio di omaggiare il più grande artista della musica italiana.

Canto Libero non è una mera copia dell’originale, non ci sono travestimenti per emulare e il pubblico apprezza», con la direzione musicale di Giovanni Vianelli.

La band propone uno spettacolo che omaggia sìa Battisti che Mogol, ma che va ben oltre alla semplice esecuzione di cover dei brani dei classici del repertorio dei due.

Canto Libero, infatti, rilegge gli originali mantenendo una certa aderenza ma cercando di non risultare semplice copia, mettendoci la propria personalità e sensibilità musicale e facendo emergere anche tutta l’anima blues e rock che Battisti aveva.

Spiega il frontman della band: «Dopo aver studiato molto la sua musica, Battisti mi ha sorpreso ancor di più.

Secondo me, è stato il più grande artista che abbia mai attraversato il panorama musicale italiano, per quantità e qualità di brani.

“Un genio della melodia” come l’ha definito David Bowie. E poi, io amo anche la sua voce.

Quando sono sul palco, ho grande rispetto per quel che faccio, intendo nei suoi confronti, e spero sempre di farlo al meglio. Di certo ci metto tutto me stesso.

E spero di trasmetterlo al pubblico. È uno spettacolo studiato nei minimi dettagli, nulla è lasciato al caso, arrangiamenti curatissimi, dinamiche e scenografie, videoproiezioni. Insomma, ci abbiamo messo il cuore».

Giovanni Vianelli aggiunge: «Da parte mia non c’è nessuna intenzione di rendere “attuale” il sound delle canzoni di Lucio Battisti.

Noi cerchiamo solo il sound giusto nei limiti delle nostre possibilità, e non lo facciamo in modo attuale, ma in modo volutamente classico.

Non usiamo click se non come riferimento iniziale, nessuna sequenza, ci sincronizziamo spontaneamente con i filmati, suoniamo con la strumentazione del buon vecchio rock, saliamo in dieci sul palco fregandocene delle attuali esigenze del mercato.

Queste sono cose che il nostro pubblico apprezza, e io sono totalmente d’accordo con loro! Ogni grande band apprende dalle altre ma deve andare alla ricerca del proprio sound, altrimenti non sarà che una brutta copia, è inevitabile.

Nella nostra band ogni musicista ha il suo stile ed è amato per il suo stile. Io mi preoccupo di incanalarlo nella canzone».

IN STUDIO

 Nell’estate 2017 è uscito l’album della band composto da brani registrati live in studio (all’Urban Recording della Casa della Musica di Trieste) e nei teatri italiani.

Da poco è uscito il secondo cd, realizzato sempre tra i concerti e la presa diretta in studio, contiene dieci brani registrati all’Urban Studio della Casa della Musica da Fulvio Zafret e masterizzato negli Usa, allo Sterling Sound di Nashville.

LA FORMAZIONE

La voce di Fabio “Red” Rosso, il pianoforte e la direzione musicale di Giovanni Vianelli, le chitarre di Emanuele “Graffo” Grafitti e Luigi Di Campo, Alessandro Sala al basso e alla programmazione computer, la batteria di Jimmy Bolco, le percussioni e la batteria di Marco Vattovani, Luca Piccolo alle tastiere.

Le splendide voci di Joy Jenkins e Michela Grilli, i video di Francesco Termini e Giulio Ladini e gli eccezionali ingegneri del suono Ricky Carioti (fonico di Elisa e Gianna Nannini).

Jan Baruca rileggono “La canzone del sole”, “Una donna per amico”, “Ancora tu”, “E penso a te”… e gli altri grandi successi di Battisti che hanno fatto e fanno tuttora sognare intere generazioni.

[E per chi li ha già visti: nel tour 2019 sono stati aggiunti in scaletta brani come “29 Settembre” o “Aver paura d’innamorarsi troppo”].

OSPITI

Canto Libero si avvale spesso di ospiti prestigiosi, musicisti di fama internazionale come il trombettista Flavio Boltro (tra gli altri ha suonato con Michel Petrucciani), il sassofonista jazz Marco Castelli, il fisarmonicista ungherese Mihály Huszár (Branduardi)… In arrivo altre sorprese!

BENEFIT

Canto Libero sostiene la LILT (Lega italiana per la lotta contro i tumori): spesso ai concerti troverete i loro banchetti informativi.

Prezzo biglietti Roma
Poltronissima S: 30,00 € + d.p.
Poltronissima: 27,00 € + d.p.
Poltrona e prima balconata: 24,00 € + d.p.
Galleria: 20,00 € + d.p.

Vendita Biglietti
ROMA e zone limitrofe
La biglietteria del Teatro, Corso Vittorio Emanuele II 52 (telefono 0372.022.001 ) | ORARIO: tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30

Punti vendita Ticketone (consulta quello più vicino: https://bit.ly/2CAXECP)

BONNIE & CLYDE, Viale Regina Margherita 178/180, 00198 Roma – tel. 06.8555872 fax 06.85358311

CAMOMILLA, Via Angelo Olivieri 70, 00122 Lido di Ostia – tel. 06.5683712

DRIN SERVICE SAS, Piazza Don Nazario Galieti 4, 00045 Genzano – tel. 06.9364605 fax 06.9364606

EVENTI E TABACCHI, Via Mondovì 8, 00183 Roma – tel. 06.70.39.23.23 – fax. 06.70.20.699

FEVER TICKET Centro Commerciale I Granai, Via M. Rigamonti 100, 00146 Roma – tel. 06.51957606 fax 06.51.95.76.10/ 06.50.37.767

IL BIGLIETTO, Via Eduardo de Filippo 99, 00049 Velletri – tel.06.96142750 fax. 06.9640151

JOLLY TICKET, Via Tiburtina 532, 00159 Roma – tel./fax. 06.43.93.845

MAGIC SOUND, Via dell’Acqua Bullicante 202, 00159 Roma – tel./fax. 06.24.23.511

QUINTAPRIMA TICKET SERVICE SRLS, Via del Castello 62, Frascati (RM) – tel. 06.94018086

SPAZIO ZERO s.a.s. Centro commerciale “La Romanina”, Via E. Ferri 8, 00173 Roma – tel. 06.7233551 – fax 06.723357

TICKET PLEASE, Via Viterbo 6, 00198 Roma – tel. 06 8841342

TOBACCO ROAD, Via Filippo Re 21, 00040 Pomezia – tel. 06.9122671 / 06.91604643

VIDEO TOP SRL, Via di Saponara 71, 00125 Roma – tel. 06.52351217

ITALIA
Punti vendita Ticketone in Italia (consulta quello più vicino: https://goo.gl/U1TRZA)

ONLINE Sarà possibile acquistare i biglietti anche sul sito – TICKETONE.IT: https://bit.ly/2YYG1bs

 LINK E CONTATTI

Canto Libero:

https://www.facebook.com/band.cantolibero/?fref=ts http://www.canto-libero.it/

Good Vibrations Entertainment s.r.l.:

Via San Spiridione 1 – Trieste +39 040 260 6882

in orario di apertura della sede hello@good-vibrations.it

 www.good-vibrations.it

Teatro Olimpico

Piazza Gentile da Fabriano 17, Roma

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/auditorium-conciliazione-edoardo-leo/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-san-genesio-le-notti-bianche/

 

 

Buona musica sulla città di Roma con From My House In Da House

Terza edizione di From My House In Da House, giovedì 26 settembre a Piazza Margana con il patrocinio di Roma Capitale – Assessorato alla crescita culturale.

Levento sostiene la lotta contro il tumore al seno con Susan G. Komen Italia.

Dopo i primi due caldissimi appuntamenti a Via della Pace e Piazza Campo de’ Fiori, torna From My House In Da House.

Giovanni La Gorga – aKa Dj Giovannino – è pronto a tornare alla consolle con una nuova selezione di vinili, dal funk al groove, dagli anni ’70/’80 all’house moderna.

Animerà Piazza Margana dalle 18:00 alle 23:00 di giovedì 26 settembre.

Abito dietro Piazza Navona, esattamente dove stava il bar della Pace, storico locale di Roma – racconta Giovannino. – In quel bar, in altri tempi, ho incontrato Robert De Niro, Al Pacino, i Kennedy, Bon Jovi, Uma Thurman ().

Oggi il centro di Roma è molto diverso.

From My House In Da House si ripropone di far tornare i cittadini di Roma, soprattutto i giovani e i giovanissimi, a vivere la vivacità del centro storico della Capitale, ormai da loro spesso abbandonato.

Dj Giovannino ha avuto unidea molto semplice: aprire le finestre di casa sua e mettere su i suoi dischi migliori.

Dopo essersi informato ed aver organizzato il tutto, è nato From My House In Da House, che per la sua terza edizione è patrocinato dal Comune di Roma.

In piazza sarà presente anche Susan G. Komen Italia, organizzazione basata sul volontariato, attiva su tutto il territorio nazionale, in prima linea nella lotta ai tumori del seno.

Durante la serata sarà possibile sostenere i progetti di Komen Italia e conoscere le piccole azioni quotidiane che possono salvare la vita di tante donne.

La terza edizione di From My House In Da House è giovedì 26 settembre dalle ore 18.00 in Piazza Margana: celebrare la fine dell’estate non è mai stato così bello.

Ufficio Stampa HF4

Alessandra Zoia alessandra.zoia@hf4.it 333 7623013

Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340 9690012

Con il patrocinio di Roma Capitale – Assessorato alla crescita culturale

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-della-citta-presenta-amici-amanti-al-teatrosophia/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-teatro-tirso-de-molina-parte-la-nuova-stagione-con-sorpresa/

Evento per gli appassionati di pappagalli. Ospite d’onore al “Love Live Fòy” Enzo Salvi 22 settembre 2019 Casale Girasole – Ostia Antica

Un tripudio di colori per una giornata davvero speciale all’insegna dell’amore e del rispetto verso gli animali.

Nasce con questo scopo “Love Live Fly”, il Papparaduno per veri appassionati di pappagalli appuntamento il 22 settembre, dalle 10.00 alle 16.00, presso il Casale Girasole ad Ostia Antica (via di Piana Bella 30).

Un raduno di centinaia di esemplari, provenienti da varie regioni italiane, per sensibilizzare sull’importanza di donare libertà anche a questi meravigliosi essere viventi e permettergli di volare per esplorare il mondo che li circonda.

Il volo libero è, infatti, una pratica che permette di far uscire i pappagalli fuori dalla propria casa, in assoluta sicurezza, per poi farci tranquillamente ritorno.

Ospite della manifestazione l’attore Enzo Salvi, presente con i suoi amati Jerry e Fly, due splendidi esemplari di Ara Ararauna e Cacatua delle Molucche.

Enzo proprio in questi giorni ha iniziato una nuova avventura radiofonica con “Buongiornissimo Roma” su Nsl Radio tv con Morgana Giovannetti e Jodie Alivernini.

Durante la giornata, organizzata dall’associazione Passione Pappagalli di Chiara Alessandrini, presenti esperti veterinari, come Ignazio Pumilia, Paolo Selleri, Tommaso Collarile.

Sarà presente una delegazione dei Falconieri Romani e di I Love Reptiles con bellissimi falchi e tartarughe.

Una opportunità importante per confrontare le proprie esperienze e,soprattutto, condividere autentiche emozioni. Infoline 333 1018023

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/roma-100-ragazzi-cantano-i-queen-nel-cortile-del-liceo/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-si-cercano-23-ballerini-per-il-film-from-the-block/

Una produzione su Pasolini e molto altro, Cristicchi, Ovadia e Tosca al Teatro del Conservatorio di Cagliari

Dal 10 al 12 ottobre a Cagliari, per la prima volta al Teatro del Conservatorio, l’unico contest italiano di World Music, con dieci finalisti provenienti da tutto il mondo.

Saranno molti e di grande rilievo gli ospiti del 12° Premio Andrea Parodi.

Si alterneranno sul palco con i finalisti del contest inserito nella manifestazione, l’unico in Italia riservato alla world music.

Quest’anno vede una folta presenza di artisti stranieri, provenienti da Polonia, Senegal, Spagna, Regno Unito, Togo, Tunisia e Usa.

Nella tre giorni di Cagliari, in programma dal 10 al 12 ottobre per la prima volta all’Auditorium del Conservatorio “Giovanni Pierluigi da Palestrina” di Cagliari.

Per l’occasione si esibiranno artisti come Moni Ovadia (nella serata dell’11), Simone Cristicchi, Tosca e il gruppo vincitore del concorso dello scorso anno, La Maschera (il 12).

Tutti offriranno un repertorio ad hoc per il Parodi, mentre Tosca sarà in scena anche in rappresentanza del Premio Bianca d’Aponte, festival gemellato con il Parodi di cui quest’anno è madrina (e che si svolgerà ad Aversa il 25 e 26 ottobre).

In una anteprima il 9 ottobre e nella serata finale ci sarà spazio anche per “Lingua Madre, il canzoniere di Pasolini”, una coproduzione del Premio Parodi con il Premio Loano.

Il festival Mare e Miniere, che vede insieme il Duo Bottasso, Elsa Martin (vincitrice del Premio Parodi nel 2012) e Davide Ambrogio.

In tutte le serate, presentate da Gianmaurizio Foderaro e Ottavio Nieddu, salirà poi sul palco una formazione del Conservatorio di Cagliari.

Nella manifestazione, che si avvale della direzione artistica di Elena Ledda, ampio spazio andrà ovviamente ai dieci finalisti del contest, che saranno: A.T.A.

Acoustic Tarab Alchemy (provenienti da Tunisia e Lazio) con il brano “Fattouma”, in lingua araba; Saly Diarra (Senegal) con “Musow” in lingua bambara; Arsene Duevi (Togo) con “Agamà”, in lingua ewè;

Fanfara Station (Tunisia, Italia e USA) con “Rahil”, lingua tunisina; Krzikopa (Polonia) con “Hasiorki”, in lingua silesiana; Maribop (Spagna) con “Un munnu dintra un munnu” in lingua siciliana e basca;

Federico Marras Perantoni (Sardegna) con “Canzona di mari n.2 – Fóggu e fiàra”, in lingua sarda; Elliott Morris (Regno Unito) con “The End of The World Blues”, in lingua inglese; Setak (Abruzzo) con “Marije”, in lingua abruzzese; Suonno D’Ajere (Campania) con “Suspiro”, in lingua napoletana.

Come tradizione, tutti i concorrenti eseguiranno, nella seconda serata, un brano di Andrea Parodi.

Un modo per omaggiare e valorizzare l’arte di un cantante e musicista di spiccato talento, passato dal pop d’autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e di rielaborazione delle radici,

grazie al quale è diventato un riferimento internazionale della world music, collaborando fra l’altro con artisti come Al Di Meola e Noa.

Nelle tre serate i finalisti si esibiranno davanti a una Giuria Tecnica (addetti ai lavori, autori, musicisti, poeti, scrittori e cantautori) e a una Giuria Critica (giornalisti).

Entrambe le giurie, come negli scorsi anni, saranno composte da autorevoli esponenti del settore ed assegneranno due diversi riconoscimenti.

Anche quest’anno poi il contest darà diritto a un tour di otto concerti realizzato grazie al NuovoImaie (progetto realizzato con i fondi dell’art.7 L. 93/92) e riservato al vincitore o, in mancanza dei requisiti richiesti dal NuovoImaie, a uno degli altri finalisti.

L’ingresso alle serate è gratuito, previa prenotazione presso il Boxoffice Tickets di Cagliari.

L’entrata è libera anche negli appuntamenti collaterali del festival (dibattiti, presentazioni, incontri) che si svolgeranno nella Sala Conferenze Search e che saranno comunicati prossimamente.

Partner della manifestazione sono l’“European jazz expo” (Cagliari), Folkest (Friuli), Negro Festival (Pertosa – SA), Premio Bianca d’Aponte (Aversa – CE), Mare e Miniere (Sardegna), Mo’l’estate Spirit Festival (Puglia),

Premio Città di Loano per la musica tradizionale italiana, Labimus (Laboratorio Interdisciplinare sulla Musica dell’Università degli Studi di Cagliari, Dipartimento di Storia, Beni culturali e Territorio), Fondazione Barumini – Sistema Cultura.

Media partner sono Radio Rai, Rai Sardegna, Radio Popolare, Unica Radio, Sardegna 1 Tv, Eja TV, Tiscali, Il Giornale della musica, Blogfoolk, Folk Bulletin, Sardegna Eventi 24, Mundofonias (Spagna), Doruzka (Rep. Ceca), Concertzender (Olanda).

Il Premio Andrea Parodi è realizzato dall’omonima Fondazione grazie a: Regione autonoma della Sardegna (Fondatore), Assessorato della pubblica istruzione, beni culturali, informazione, spettacolo e sport e Assessorato del turismo, artigianato e commercio;

Fondazione di Sardegna, Comune di Cagliari (patrocinio e contributo), NUOVOIMAIE, SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, Federazione degli Autori.

Per maggiori informazioni:

www.premioandreaparodi.it

info@premioandreaparodi.it

fondazione.andreaparodi@gmail.com

Tel. 348-7243378

Ufficio stampa: Monferr’Autore

monferrautore@virgilio.it

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-marconi-a-a-a-maschio-amante-transavanguardia-cerca-donna-onesta-scopo-relazione/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-i-nasoni-raccontano-la-storia-ha-il-naso-lungo/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-golden-va-in-scena-luomo-ideale/

Quarto capitolo della Harry Potter Film Concert Series al Teatro degli Arciboldi

Per la prima volta in Italia l’Orchestra Italiana del Cinema eseguirà la magica partitura di Patrick Doyle in perfetto sincrono con l’intero film! Harry Potter in “Il Calice di Fuoco”

IN PRIMA ASSOLUTA ITALIANA 

Biglietti in vendita dal 9 Settembre 2019 e disponibili su WWW.TICKETONE.IT Acquistando il biglietto entro il 9 Ottobre è possibile usufruire del 10% di sconto con biglietti a partire da € 32 (escluso diritti di prevendita)

Dopo aver registrato negli scorsi anni il sold out dei primi tre episodi, la HARRY POTTER FILM CONCERT SERIES torna a grande richiesta a Milano, con Harry Potter e il Calice di FuocoTM in Concerto, il quarto film della saga.

Il 27 e 28 Dicembre il Maestro Timothy Henty dirigerà l’Orchestra Italiana del Cinema con una straordinaria formazione di oltre 80 musicisti nella magica partitura di Patrick Doyle in perfetto sincrono con l’intero film, con dialoghi in italiano, proiettato in alta definizione su uno schermo di oltre 12 metri.

Il tour mondiale della Harry Potter Film Concert Series è stato lanciato nel 2016 da CineConcerts e Warner Bros. Consumer Products per celebrare i film di Harry Potter.



Dalla prima mondiale di Harry Potter e la Pietra Filosofale in concerto a giugno 2016, oltre 1,3 milioni di persone hanno apprezzato questa magica esperienza da JK Rowling’s Wizarding World, con oltre novecento spettacoli in più di 48 paesi del Mondo.

Le date italiane sono prodotte da Marco Patrignani e Forum Music Village, i concerti in programma a Milano hanno ricevuto il patrocinio del Consolato Britannico.

La Trama:

In Harry Potter e il Calice di Fuoco, Harry entra misteriosamente nel Torneo Tremaghi, una gara estenuante tra diverse scuole di magia in cui affronta un drago, demoni d’acqua e un labirinto incantato che lo porterà nella stretta morsa di Lord Voldemort. Harry, Ron ed Hermione lasciano l’infanzia per sempre e affrontano sfide oltre la loro immaginazione.

La Musica:

L’originale partitura di Patrick Doyle vincitrice dell’International Film Music Critics AWARD (IFMCA) e dell’ASCAP Film and Television Music Award, rappresenta un nuovo incredibile affresco musicale delle nuove avventure di Harry e i suoi amici.

Justin Freer, Presidente di CineConcerts e produttore / direttore della serie di concerti di Harry Potter, spiega:

“La serie di film di Harry Potter è un fenomeno culturale irripetibile che continua a deliziare milioni di fan in tutto il mondo.

È con grande piacere che portiamo per la prima volta ai fan l’opportunità di sperimentare i premiati brani musicali suonati dal vivo da un’orchestra sinfonica, il tutto mentre il film è proiettato contemporaneamente sul grande schermo. Questo è davvero un evento indimenticabile”. 

Brady Beaubien di CineConcerts e Concert Producer per la serie di concerti di Harry Potter ha aggiunto:

“Harry Potter è sinonimo di entusiasmo in tutto il mondo ed è fantastico scoprire che eseguendo questa incredibile musica con il film completo, il pubblico apprezzi di ritornare nel suo mondo magico”. 

Per maggiori informazioni: Harry Potter Film Concert Series: https://www.harrypotterinconcert.com/ Orchestra Italiana del Cinema: http://www.orchestraitalianadelcinema.it CineConcerts: www.cineconcerts.com

Teatro degli Arcimboldi Viale dell’Innovazione 20 – 20126 Milano Centralino: attivo dal lunedì al venerdì ore 10 – 18 Telefono: + (39) 02 641142200

Biglietteria: dal lunedì al venerdì ore 14 – 18 Telefono: + (39) 02 641142212

https://unfotografoinprimafila.it/roma-asd-tiro-a-volo-lazio-incontro-annuale-con-obiettivo-no-violence/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-libreria-mondadori-niky-marcelli-presenta-la-strega-spiaggiata/