Articoli

Maurizio Battista, “Ma non doveva andare tutto bene?”

Maurizio Battista. Cavea Auditorium Parco della Musica ripartiamo con “Ma non doveva andare tutto bene?” sabato 29 e domenica 30 agosto 2020 ore 21,00


Dopo il grande successo delle precedenti date di luglio e agosto, Maurizio Battista con il suo nuovo spettacolo “Ma non doveva andare tutto bene?”  

Maurizio Battista. Torna in scena, sabato 29 e domenica 30 agosto, nel rispetto delle disposizioni vigenti, nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Reduce dal successo record del Teatro Olimpico che ha registrato oltre 47000 presenze in cinque settimane.

Dopo la magistrale prova d’attore nella trasmissione per RaiDue “Poco di tanto”, in cui abbiamo potuto ammirarlo in una veste diversa dimostrando una maturità a tutto tondo.

Questo nuovo spettacolo di Maurizio Battista rappresenta un ritorno alle scene e alla vita, in cui l’artista e il suo pubblico si riappropriano degli spazi live per una serata divertente in massima sicurezza.

Roma è la linfa da cui Maurizio trae la forza che dona a sua volta al proprio pubblico per questo ancora una volta è proprio dalla Capitale che riparte con slancio.

Grazie alla sua proverbiale ironia affronterà i temi che hanno cambiato il mondo e le vite di tutti, per farne oggetto di riflessione, ma sottolineando gli aspetti grotteschi e contraddittori che, pur nel disagio, hanno costituito motivo di ilarità.

Lo spettacolo incorniciato da una imponente struttura di led, su cui gireranno contributi video significativi, ha un tema di fondo attualissimo.

Fin dal titolo si intuisce come ogni argomento dalle campagne di sensibilizzazione ai dibattiti televisivi fatti di mille voci contrastanti, dalle “dirette” social alle soluzioni fai da te, sono un’occasione per farci divertire con intelligenza.

Ogni aspetto dello spettacolo, grazie anche all’uso delle musiche e quello dei contributi video originali, è utile per alternare momenti riflessivi a momenti di maggiore spensieratezza.

Battista in un continuo confronto tra Italia e Resto del Mondo è pronto per farci passare una sera che ricorderemo per molto tempo con gioia.

Perché attraverso gli occhi del comico il mondo sembra più familiare, più bello o almeno più umano e perché con arguzia e semplicità Maurizio porta in scena una vera e propria filosofia di vita.

Lo spettacolo è organizzato da Ventidieci.

Biglietti già in vendita nei circuiti TicketOne.  

Ufficio  Stampa Ventidieci

Maurizio Quattrini 338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/le-quattro-stagioni-e-gloria-teatro-costanzi/

Maurizio Battista “Ma non doveva andare tutto bene?”
Maurizio-Battista
PFM Canta De André – Anniversary

PFM Canta De André. Torna per le ultime attesissime date mercoledì 9 settembre 2020 ore 21,00


PFM Canta De André. Roma, Cavea Auditorium Parco della Musica

PFM – Premiata Forneria Marconi, dopo lo stop imposto dalle disposizioni ministeriali, torna con alcune date del fortunatissimo tour

PFM Canta De André. Roma, Cavea Auditorium Parco della Musica, organizzata da Ventidieci.

Ad impreziosire le serate ci sarà anche la videoproiezione delle fotografie storiche di GUIDO HARARI che ritraggono la band insieme all’amico Faber. Le prevendite sono già aperte (info su www.pfmworld.com ).

Come in precedenza avrà sul palco una formazione spettacolare con due ospiti d’eccezione: Flavio Premoli (fondatore PFM) con l’inconfondibile magia delle sue tastiere e Michele Ascolese, storico chitarrista di Faber.

PFM Premiata Forneria Marconi ha uno stile unico e inconfondibile che combina la potenza espressiva della musica rock, progressive e classica in un’unica entità affascinante.

Nata nel 1970 (discograficamente nel 1971), la band ha guadagnato rapidamente un posto di rilievo sulla scena internazionale che mantiene tutt’oggi.

Nel 2017 PFM è stata premiata con la posizione n. 50 nella “Royal Rock Hall of Fame” tra i 100 artisti più importanti del mondo, mentre nel 2018 ha ricevuto a Londra il prestigioso riconoscimento come “International Band of the year” ai Prog Music Awards UK.

Nel 2019 ha partecipato – per la terza volta – alla “CRUISE TO THE EDGE” (fino ad oggi unico artista italiano che ha partecipato all’evento), facendo tappa per una breve tourneé in UK, per approdare poi alla prima parte del fortunatissimo tour “PFM CANTA DE ANDRE’ ANNIVERSARY”.

Durante l’estate ha portato in tutta Italia il “TVB Tour” in cui PFM ha presentato il proprio repertorio.

Tra “TVB” e “PFM canta De André – Anniversary” PFM ha superato gli oltre 100 concerti nel 2019!

Sempre nel 2019 ha ricevuto anche diversi premi e riconoscimenti tra cui il Premio Nazionale Franco Enriquez, il Premio Miglior Tour (Rock targato Italia), ilPremio Pierangelo Bertoli “ITALIA D’ORO”

Infine la rivista inglese “PROG UK” nomina Franz Di Cioccio tra le 100 icone della “musica che hanno cambiato il nostro mondo (unico musicista del mondo latino).

http://www.pfmworld.com

https://www.facebook.com/premiataforneriamarconiofficial/; twitter   @pfmufficiale

Biglietti in vendita su Ticketone.it da sabato 27 giugno alle ore 12,00

Ufficio Stampa Ventidieci:

Maurizio Quattrini 338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/va-tutto-bene-lo-dice-max-giusti-a-milano/

PFM Canta De André – Anniversary
Neri Marcorè “Parole che non trovo”

Neri Marcorè. Roma, Cavea Auditorium Parco della Musica Lunedi 20 luglio 2020 ore 21.00


Neri Marcorè. In collaborazione con la Fondazione Musica per Roma. “PAROLE CHE NON TROVO” Omaggio a Francesco Guccini per i suoi incredibili ottanta

Neri Marcorè. Domenica 14 giugno 2020  Francesco Guccini, festeggia i suoi primi, incredibili ottant’anni.

“PAROLE CHE NON TROVO” è una nuova produzione fortissimamente voluta da Teresa Azzaro, direttore artistico del Festival I Concerti nel Parco, grande fan di Guccini, come  omaggio semplice e sentito ad uno dei grandi artisti del nostro tempo.

Il concerto avrebbe dovuto essere rappresentato appunto il 14 giugno come evento inaugurale del Festival I Concerti nel Parco a Casa de Jazz.

Evento poi annullato (per le note vicende che hanno portato alla sospensione degli spettacoli dal vivo in relazione all’emergenza sanitaria Covd19),  ed infine riprogrammato il 20 luglio alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica

Una storia musicale, di vita e di pensiero  quella di Francesco Guccini che ha lasciato un segno reale, una traccia tangibile nella vita di generazioni diverse  di italiani.

Interpretano la serata I Musici di Francesco Guccini , artisti che hanno la suonato con lui da sempre, testimoni ed interpreti per oltre quattro decenni di una avventura musicale ma anche esistenziale e sociale ed che è unica nel panorama cantautoriale italiano.

Per la prima volta, insieme a I Musici, la band dei musicisti che hanno accompagnato il cantautore, Neri Marcorè, interpreta Guccini, già apprezzato da pubblico e critica per le sue rivisitazioni autentiche e appassionate e nello stesso tempo personali, di De Andrè e Gaber.

Neri Marcorè. E’ previsto, anche un saluto audio/ video di Francesco Guccini.

Lo spettacolo presentato in prima assoluta a Roma,  è uno degli eventi clou della XXX Edizione del festival I Concerti nel Parco, Estate 2020 che avrà luogo dal 10 luglio al 2 agosto a Casa del Jazz ed è  realizzato in collaborazione con la Fondazione Musica per Roma

I MUSICI DI FRANCESCO GUCCINI
Juan Carlos (Flaco) Biondini, chitarra, voce; Vincenzo (Vince) Tempera, pianoforte; Antonio Marangolo, percussioni, sax, tastiere; Pierluigi Mingotti, basso; Ivano Zanotti, batteria.

NERI MARCORÈ, cantante, attore

I MUSICI DI FRANCESCO GUCCINI è il progetto formato dai musicisti storici del Maestrone modenese che si propone di dare continuità a un patrimonio artistico e poetico immenso.

Partecipano in questi anni ad alcuni fra i più importanti festival nazionali.

Le chitarre e la voce di Juan Carlos “Flaco“ Biondini, il pianoforte di Vince Tempera, il sax di Antonio Marangolo, il basso di Pierluigi Mingotti e la batteria di Ivano Zanotti riempiranno due ore di spettacolo dal vivo.

Evento che ripercorre i più grandi successi del poeta da Il vecchio e il bambino a La locomotiva; da Autogrill a L‘ Avvelenata, da Auschwitz a Dio è morto, fino ad arrivare a Noi non ci saremo, Canzone per un‘ amica, Vedi cara, Cyrano, Incontro…

Da aprile 2016, oltre alla loro attività concertistica hanno ripreso a collaborare con Francesco Guccini nel progetto “Incontro con Francesco Guccini e i Musici” dove eseguono live tutta la parte musicale del progetto.

I “Musici” sono presenti nell’album NOTE DI VIAGGIO (capitolo 1 e 2) VENITE AVANTI, l’album prodotto e arrangiato da Mauro Pagani dedicato a Francesco Guccini che vede, fra gli altri, la partecipazione di Ligabue, Carmen Consoli, Elisa, Manuel Agnelli etc…

NERI MARCORÈ, attore, cantante, narratore artista a 360° gradi, ha già reinterpretato con straordinario consenso di pubblico lavori di Fabrizio  Andrè e Giorgio Gaber – “Come una specie di sorriso”, “Da Faber a Gaber”.

Questa è la sua prima volta che interpreta lavori di Francesco Guccini, con i Musici.

Nuova Produzione I Concerti nel Parco – Prima assoluta

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/peppe-servillo-presentimento-teatro-tor-bella-monaca/

Neri Marcorè “Parole che non trovo”
Musici-Guccini
Maurizio Battista “Ma non doveva andare tutto bene?”

Maurizio Battista con il suo nuovo spettacolo “Ma non doveva andare tutto bene?”

Maurizio Battista. In scena per due serate, lunedì 6 e martedì 7 luglio.


Maurizio Battista. Spettacolo nel rispetto delle disposizioni vigenti, nella Cavea dell’Auditorium Parco della Musica di Roma.

Reduce dal successo record del Teatro Olimpico che ha registrato oltre 47000 presenze in cinque settimane, dopo la magistrale prova d’attore nella trasmissione per RaiDue “Poco di tanto”.

Trasmissione in cui abbiamo potuto ammirarlo in una veste diversa dimostrando una maturità a tutto tondo, questo nuovo spettacolo di Maurizio Battista.

Rappresenta un ritorno alle scene e alla vita, in cui l’artista e il suo pubblico si riappropriano degli spazi live per una serata divertente in massima sicurezza.

Roma è la linfa da cui Maurizio trae la forza che dona a sua volta al proprio pubblico per questo ancora una volta è proprio dalla Capitale che riparte con slancio.

Grazie alla sua proverbiale ironia affronterà i temi che hanno cambiato il mondo e le vite di tutti, per farne oggetto di riflessione, ma sottolineando gli aspetti grotteschi e contraddittori che, pur nel disagio, hanno costituito motivo di ilarità.

Lo spettacolo incorniciato da una imponente struttura di led, su cui gireranno contributi video significativi, ha un tema di fondo attualissimo.

Fin dal titolo si intuisce come ogni argomento dalle campagne di sensibilizzazione ai dibattiti televisivi fatti di mille voci contrastanti.

Dalle “dirette” social alle soluzioni fai da te, sono un’occasione per farci divertire con intelligenza.

Ogni aspetto dello spettacolo, grazie anche all’uso delle musiche e quello dei contributi video originali, è utile per alternare momenti riflessivi a momenti di maggiore spensieratezza.

Battista in un continuo confronto tra Italia e Resto del Mondo è pronto per farci passare una sera che ricorderemo per molto tempo con gioia.

Perché attraverso gli occhi del comico il mondo sembra più familiare, più bello o almeno più umano e perché con arguzia e semplicità Maurizio porta in scena una vera e propria filosofia di vita.

Lo spettacolo è organizzato da Ventidieci.

Biglietti già in vendita nei circuiti TicketOne.  

Ufficio  Stampa Ventidieci

Maurizio Quattrini 338/8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/il-premio-volonte-a-pierfrancesco-favino/


Secondo happening musicale per la rassegna Visioninmusica “Live at home”: protagonista è Pilar, che aveva dovuto annullare la sua performance lo scorso 6 marzo all’Auditorium Gazzoli di Terni…

Giovedì 16 aprile 2020 – ore 18:30 

PILAR

https://www.youtube.com/user/visioninmusica

Visioninmusica procede con gli appuntamenti “Live at home” e sarà in diretta giovedì 16 aprile alle ore 18:30 con una delle voci femminili più coinvolgenti del panorama musicale italiano.

Pilar. Ilaria Patassini (questo il vero nome dell’artista di origine romana) dal salotto della sua casa sarà accompagnata alla chitarra dal padre Luigi per una mini esibizione “a sorpresa”.

Tra interpretazione e chiacchiere, l’artista la cui incisiva vocalità si è spesso intrecciata a percorsi di assoluta poesia in territori misti tra jazz e canzone d’autore, darà espressività ai suoi pensieri musicali, e non solo, testimoniando soggettivamente sul ruolo e significato dell’arte all’epoca del coronavirus.

La performance, accessibile in streaming a tutti, precede un calendario ricco di altri happening musicali da casa.

Il 19 aprile sarà la volta di Claudio Filippini, il 23 aprile Gaia Gentile, il 26 aprile Mister Mat (ex Mountain Man), il 3 maggio Giuseppe Albanese e il 7 maggio Javier Girotto.

I concerti saranno accessibili a tutti, in diretta streaming, sul canale YouTube di Visioninmusica.

Sarà inoltre disponibile il link alla pagina del concerto in diretta sulle pagine FacebookInstagram Twitter ufficiali del festival.

“Visioninmusica Live at Home” si pone come iniziativa solidale a sostegno della filiera dello spettacolo dal vivo e del sistema sanitario locale e andrà in onda a cadenza settimanale.

Visioninmusica è socio fondatore di Jazz Italian Platform (JIP), associazione nazionale di promoter di jazz, assieme a Umbria Jazz, Bologna Jazz Festival, Jazz in Sardegna, Jazz Network, Pomigliano Jazz, Saint Louis College of Music, Veneto Jazz.

JIP condivide sulle sue pagine social tutte le iniziative dei propri membri.

Nel corso degli eventi in streaming verrà anche data la possibilità di contribuire alla raccolta fondi organizzata dall’Azienda ospedaliera “Santa Maria” di Terni, Città natale di Visioninmusica, a sostegno del diritto alle migliori cure per i pazienti colpiti da Covid-19 nel contesto di una sicurezza sanitaria di interesse generale.

Per effettuare una donazione sarà possibile farlo tramite bonifico bancario al conto corrente dell’Azienda dedicato esclusivamente alle erogazioni liberali. Queste le coordinate:

beneficiario: AZIENDA OSPEDALIERA S. MARIA

IBAN: IT17 E030 6914 4051 0000 0300 081

causale: COGNOME NOME CODICE FISCALE INDIRIZZO

Visioninmusica 2020 è sostenuta da: MIBACT, Regione Umbria, Camera di Commercio di Terni e Fondazione Carit.   Supporter 2020: All Food, Fucine Umbre, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Bar Umbria, Ristorante “Bettolone”, STAS, Studio Foscoli Consulenza.

Media partner 2020: Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Radio Incontro, Umbria 24, Vivo Umbria, Umbria Eventi.   Partner 2020: FAI Delegazione di Terni, Jazz Italian Platform, Europe Jazz Network.

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714

cell. +39 333 2020747

@: info@visioninmusica.com

www.visioninmusica.com

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

www.elisabettacastiglioni.it/

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/marco-del-bene-aka-korben-mkdb/

https://unfotografoinprimafila.it/iorestoacasa-con-leonardo-da-vinci/

Pilar Foto di Paolo Soriani


Venerdì 6 marzo 2020 – ore 21:00 Visioninmusica presenta Pilar “Luna in Ariete” in scena all’Auditorium Gazzoli.

Approda sul palcoscenico dell’Auditorium Gazzoli di Terni, nel corso di una fortunatissima tournée in tutta Italia e in Canada, una delle più belle voci femminili del panorama musicale italiano.

Venerdì 6 marzo alle ore 21:00 Visioninmusica è lieta di ospitare Ilaria Patassini, in arte Pilar, con un concerto che vedrà in repertorio brani tratti dal suo quarto e recente album di inediti, “Luna in Ariete” e altre canzoni dei suoi lavori precedenti.

Ad accompagnarla un quartetto formato da Federico Ferrandina alle chitarre; Alessandro Presti a tromba e flicorno, Andrea Colella al contrabbasso e Alessandro Marzi alla batteria.

A distanza di quattro anni dalla pubblicazione dell’ultimo disco – “L’Amore è dove vivo” (2015) – Pilar si rimette in gioco e fa uscire allo scoperto la sua natura di cantautrice.

Auditorium Gazzoli. Canzoni che mettono al centro una vocalità più asciutta e un suono narrante, crepuscolare e nudo.

Il suo percorso artistico si intreccia da sempre con il jazz, la canzone d’autore e la poesia ed è rivestito di arrangiamenti acustici del tutto singolari.

In questo ambito, protagonisti del progetto discografico sono tre strumenti a fiato (corno, flicorno e trombone) ed echi di musica antica.

I testi composti per questo nuovo lavoro sono pervasi da molteplici tematiche a lei molto vicine: si raccontano la dualità, la sospensione e le doppie identità come condizioni naturali di chi crea (“A metà”).

L’acqua cheta dell’attesa (“Dorme la luce di ottobre”), la vocazione del ritorno e la maturità come acquisizione di giovinezza (“Eccomi” e “Luna in Ariete”), l’amore (“Nessun tempo si perde”), la maternità (“Il suono che fa l’Universo”).

L’Italia e l’attualità (“La parte giusta del mondo” e “Alla Riscossa”). Auditorium Gazzoli.

La genitorialità, in particolare, è stata motivo di particolare ispirazione perché la gravidanza di Pilar è arrivata in corso d’opera, durante la registrazione dell’album, ed è stata una sorta di fil rouge di un percorso visivo e concettuale, caratterizzato da una poesia intima e tagliente, danzante e assertiva.

L’album, registrato in presa diretta in tre sessioni dal vivo tra dicembre 2017 e marzo 2018, vede co-firmare la produzione artistica dal chitarrista e arrangiatore Federico Ferrandina.

Il programma del concerto prevede tutti i brani tratti da “Luna in ariete”, incorniciati dai pezzi più significativi dei lavori precedenti.

Sito web: https://www.pilar.it/

Visioninmusica 2020 è sostenuta da:

MIBACT, Regione Umbria e Fondazione Carit.  

Supporter 2020:

Fucine Umbre, All Food spa, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Bar Umbria, Ristorante “Bettolone”, STAS, Studio Foscoli Consulenza.

Media partner 2020:

Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Radio Incontro Terni, Umbria 24, Vivo Umbria, Umbria Eventi. 

Partner 2020:

FAI Delegazione di Terni, Jazz Italian Platform, Europe Jazz Network.

BIGLIETTI SINGOLI:ABBONAMENTO A 7 SPETTACOLI: euro 115,00 (in vendita dal 4 dicembre 2019)

INTERO: euro 30,00 e RIDOTTO*: euro 25,00 (spettacolo del 21 feb)

INTERO: euro 25,00 e RIDOTTO*: euro 21,00 (spettacoli del 24 gen e 17 apr)

INTERO: euro 20,00 e RIDOTTO*: euro 17,00 (spettacoli del 7 feb, 6 mar, 20 mar e 3 apr)

*ridotti per Soci Visioninmusica 2019 e Soci Fai delegazione di Terni 2019.

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita dall’11 dicembre 2019.

Rivendita a Terni: New Sinfony – galleria del Corso, 12 – Terni

Circuito nazionale: WWW.VIVATICKET.IT

PROMOZIONE NATALE 2019 (fino al 24 dicembre 2019): con un unico acquisto di almeno due spettacoli si ha diritto al biglietto ridotto.

Ingresso: 

INTERO: euro 20,00 e RIDOTTO*: euro 17,00

*ridotti per Soci Visioninmusica 2020 e Soci Fai delegazione di Terni.

Rivendita a Terni: New Sinfony – galleria del Corso, 12 – Terni

Circuito nazionale: www.vivaticket.it

AUDITORIUM GAZZOLI

via del Teatro Romano, 13 – Terni

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714 – cell. +39 333 2020747

info@visioninmusica.com – www.visioninmusica.com

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

www.elisabettacastiglioni.it/

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-cilea-facce-da-bronzi/

https://unfotografoinprimafila.it/museo-del-saxofono-i-concerti-di-marzo/


Auditorium Ennio Morricone “La Commedia all’Italiana”Le musiche per le commedie all’italiana di Age & Scarpelli.

Musiche scritte dai migliori compositori italiani di musica da film, da Rota a Morricone, Trovaioli, Bacalov, Ortolani all’Auditorium Ennio Morricone.

“La Commedia all’Italiana” è il titolo del concerto di mercoledì 26 febbraio 2020 alle 18.00 per la stagione di Roma Sinfonietta all’Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “E. Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).

Questo programma tanto originale quanto interessante nasce da un’idea di Matteo Scarpelli e Catia Capua e riunisce le musiche più belle dei grandi film della Commedia all’Italiana sceneggiati da Agenore Incrocci e Furio Scarpelli (conosciuti come Age&Scarpelli).

Saranno suddivise in quattro Suites, ognuna delle quali composta da diverse colonne sonore arrangiate appositamente da Fabrizio Siciliano per il Felix Piano Trio (Riccardo Bonaccini violino, Matte Scarpelli violoncello e Catia Capua pianoforte) a cui si aggiungono Aedeo Ariano alla batteria e Maurizio Raimondo al contrabbasso.

“Age&Scarpelli Suite” è un progetto musicale nato da un’idea del violoncellista Matteo Scarpelli, figlio di Furio, e della pianista Catia Capua per celebrare il centenario della nascita del grande sceneggiatore, suo padre, protagonista indiscusso della cinematografia italiana, ed in particolare della cosiddetta commedia all’italiana.

‘La grande guerra’, ‘Sedotta e abbandonata’, ‘C’eravamo tanto amati’, ‘Riusciranno i nostri eroi’, ‘Signore e Signori’, ‘I soliti ignoti’, ‘La banda degli onesti’,

‘Il Postino’ sono solo alcuni dei film con la sceneggiatura di ‘Age&Scarpelli’, la cui musica è stata scritta da celebri compositori quali Nino Rota, Ennio Morricone, Armando Trovajoli, Alessandro Cicognini, Luis Bacalov, Carlo Rustichelli, Fiorenzo Carpi, Pietro Umiliani, Riz Ortolani e Angelo Francesco Lavagnino.

Queste musiche ripercorrono un notevole spaccato non solo della musica italiana ma anche della storia del cinema, e in particolare della commedia all’italiana, un genere che Age & Scarpelli hanno creato.

Suonerà una formazione inusuale – diversa dalle abituali orchestre per le musiche da film – che alla struttura classica del trio pianoforte, violino e violoncello unisce contrabbasso e batteria per evidenziare le tinte di jazz, swing e bossa nova volute dall’arrangiatore e per dare unicità al progetto.

Questo il programma completo:

Università di Roma “Tor Vergata” (Auditorium “E. Morricone”, Macroarea di Lettere e Filosofia, via Columbia 1).

Suite 1

Signore e Signori di Pietro Germi (1966)

musiche di Carlo Rustichelli

Sedotta e abbandonata di Pietro Germi (1964)

musiche di Carlo Rustichelli

Il buono il brutto, il cattivo di Sergio Leone (1966)

musiche di Ennio Morricone

C’eravamo tanto amati di Ettore Scola (1974)

musiche di Armando Trovajoli

La banda degli onesti di Camillo Mastrocinque (1956)

musiche di Alessandro Cicognini

Suite 2

La grande guerra di Mario Monicelli (1959)

musiche di Nino Rota

Il maestro di Vigevano di Elio Petri (1963)

musiche di Nino Rota

La famiglia di Ettore Scola (1987)

musiche di Armando Trovajoli

Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa? di Ettore Scola (1968)

musiche di Armando Trovajoli

Bravissimo di Luigi Filippo d’Amico (1955)

musiche di Armando Trovajoli e Angelo Francesco Lavagnino

Suite 3

Straziami ma di baci saziami di Dino Risi (1968)

musiche di Armando Trovajoli

Senza famiglia, nullatenenti cercano affetto di Vittorio

Gassman (1972), musiche di Fiorenzo Carpi

Il postino di Michael Radford e Massimo Troisi (1994)

musiche di Luis Bacalov

Suite 4

I soliti ignoti di Mario Monicelli (1958)

musiche di Piero Umiliani

L’armata Brancaleone di Mario Monicelli (1966)

musiche di Carlo Rustichelli

I mostri di Dino Risi (1963)

musiche di Armando Trovajoli

Padri e figli di Mario Monicelli (1957)

musiche di Alessandro Cicognini

Tutti a casa di Luigi Comencini (1960)

musiche di Angelo Francesco Lavagnino

Teresa la ladra di Carlo Di Palma (1973)

musiche di Riz Ortolani

Dramma della gelosia di Ettore Scola (1970)

musiche di Armando Trovajoli

Biglietti: intero € 12, ridotto € 8, studenti € 5 (acquistabili anche all’Auditorium “E. Morricone” a partire da un’ora prima del concerto)

Info: tel 06 3236104 – info@romasinfonietta.it

Ufficio stampa dell’Associazione Roma Sinfonietta:

Mauro Mariani – m.mariani.roma@gmail.com – tel. 335 5725816

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/roma-ricicli-viaggi/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-costanzi-il-corsaro?fbclid=IwAR1FTbV6lmyLAEUZFcBWu-x4hRSyEiB1LOPZZyxZKmS1M8fQt55DRXO4XYU


Auditorium Gazzoli “Visioninmusica 2020” dal 24 gennaio al 17 aprile

La stagione numero sedici di Visioninmusica realizza per il 2020 un articolato assemblaggio di novità e talenti musicali: sette concerti che contemplano ben sette generi differenti (jazz italiano, musica classica, fusion con accenti rock, musica d’autore, progressive, jazz europeo e sonorità latine).

Ciò che anno dopo anno si rivela il carattere vincente di Visioninmusica è il saper proporre con determinazione un programma originale, ricco di novità per l’ambito italiano e addirittura internazionale, mai banale e anzi scaltro rispetto alle effimere mode commerciali del momento.

Per Visioninmusica vanno in scena artisti che assai raramente si sono esibiti nel centro Italia o addirittura mai prima, nel nostro paese.

Solo l’esperienza e il talento di un direttore artistico della caratura di Silvia Alunni potevano essere in grado di mettere in cartellone stagioni così particolari, raffinate e perciò uniche – sia per il pubblico che per i professionisti del settore.

Venerdì 21 febbraio sarà la volta di The Aristocrats, una band che negli ultimi otto anni ha realizzato album acclamati dalla critica, ha intrapreso tour mondiali e si è imposta come una delle band strumentali rock-fusion più irriverenti del pianeta.

Chiunque abbia assistito a una delle loro performance – ricche di rock, jazz, pop, metal e persino country music – è rimasto impressionato dallo spirito del gruppo e dalle loro sbalorditive improvvisazioni.

You Know What…? (2019) è la loro ultima uscita, registrato presso i Brotheryn Studios di Ojai (California) e proposta dal vivo per Visioninmusica.

Venerdì 6 marzo toccherà invece a Ilaria Pilar Patassini per una pagina di musica d’autore. La liricità di Pilar è intima e tagliente, imperniata su testi che raccontano dualismo, sospensione e doppia identità.

Nei suoi brani si parla anche di amore, di maternità, di Italia e di attualità.

Il suo ultimo album si intitola Luna in Ariete ed è ora portato in concerto con uno spettacolo che vede Pilar protagonista come cantante e voce recitante, con una regia e un percorso narrativo allestito con un’agile scenografia e delle videoproiezioni, secondo quella forma artistica fatta di immagini e suoni così vicina allo stile Visioninmusica.

Venerdì 20 marzo andranno in scena BartolomeyBittmann.

Nei pezzi di questo formidabile duo strumentale, dinamica e intensità possono cambiare in un attimo, con sensibilità e precisione, alternando l’energia del rock all’eleganza cameristica, combinando la libera inventiva del jazz con la profondità emotiva.

Vi sono richiami alla musica folk e, di tanto in tanto, emergono anche le radici classiche, da cui Matthias Bartolomey (violoncello) e Klemens Bittmann (violino e mandola) provengono.

Progressive è il loro modo di comporre e fare musica, per creare un repertorio originale ed esteticamente connesso con il mondo musicale di oggi, suonando strumenti che hanno invece una tradizione antica.

Venerdì 3 aprile si esibiranno Reis Demuth Wiltgen. Michel Reis (piano), Marc Demuth (contrabbasso) e Paul Wiltgen (batteria) sono tre elementi di spicco dell’effervescente panorama musicale jazz lussemburghese.

Momento chiave per il trio è stata la collaborazione con il sassofonista di fama mondiale Joshua Redman, con il quale hanno condotto una tournée europea nel 2018, replicata nel 2019 con una serie di apparizioni a festival in Francia, Svizzera e Lussemburgo.

Il 2020 è l’anno dell’attesissimo nuovo album dal titolo Sly la cui uscita, per l’etichetta italiana CAM Jazz, è prevista per la prossima primavera.

L’evento di Visioninmusica è tra i primi in assoluto in cui il materiale del nuovissimo lavoro viene presentato in un concerto dal vivo, insieme ai migliori brani del loro repertorio.

Alfredo Rodriguez & Pedrito Martinez sono i protagonisti del concerto di venerdì 17 aprile.

La loro storia artistica e personale è straordinaria e solo apparentemente simile: entrambi nati a L’Avana, si sono poi trasferiti negli Stati Uniti, dove hanno esposto la musica della loro terra a una grande varietà di influenze.

Il percorso seguito da i due musicisti è stato tuttavia molto diverso: il primo più accademico e formale, il secondo più popolare e vicino al folklore afrocubano. Nonostante le differenze, Rodriguez e Martinez condividono un’intesa naturale, come dimostra la loro prima registrazione in duo, intitolata Duologue.

In questo album i due musicisti esplorano un’ampia gamma di generi, passando da personali interpretazioni di classici cubani a composizioni originali a rivisitazioni in chiave latina di brani pop.

I concerti di Visioninmusica 2020 si svolgeranno a Terni presso l’Auditorium Gazzoli con inizio alle ore 21:00.

ABBONAMENTO A 7 SPETTACOLI: euro 115,00 (in vendita dal 4 dicembre 2019)

BIGLIETTI SINGOLI:

INTERO: euro 30,00 e RIDOTTO*: euro 25,00 (spettacolo del 21 feb)

INTERO: euro 25,00 e RIDOTTO*: euro 21,00 (spettacoli del 24 gen e 17 apr)

INTERO: euro 20,00 e RIDOTTO*: euro 17,00 (spettacoli del 7 feb, 6 mar, 20 mar e 3 apr)

*ridotti per Soci Visioninmusica 2019 e Soci Fai delegazione di Terni 2019.

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita dall’11 dicembre 2019.

Rivendita a Terni: New Sinfony – galleria del Corso, 12 – Terni

Circuito nazionale: WWW.VIVATICKET.IT

PROMOZIONE NATALE 2019 (fino al 24 dicembre 2019): con un unico acquisto di almeno due spettacoli si ha diritto al biglietto ridotto.

Visioninmusica 2020 è sostenuta da: MIBACT, Regione Umbria, Camera di Commercio di Terni e Fondazione Carit.   Supporter 2020: All Food, Fucine Umbre, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Bar Umbria, Ristorante “Bettolone”, STAS, Studio Foscoli Consulenza.

Media partner 2020: Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Radio Incontro, Umbria 24, Vivo Umbria, Umbria Eventi.   Partner 2020: FAI Delegazione di Terni, Jazz Italian Platform, Europe Jazz Network.

Terni, 4 dicembre 2019

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714  •  cell. +39 333 2020747

web: www.visioninmusica.com     @: info@visioninmusica.com

i nostri social:

Facebook  /  Instagram  /  Twitter  /  YouTube  /  Flickr

Ufficio stampa

Elisabetta Castiglioni

tel. +39 06 3225044  •  cell. +39 328 4112014

web: www.elisabettacastiglioni.it     @: info@elisabettacastiglioni.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/room26-special-guest-michel-cleis/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/roma-ex-magazzini-the-energy-god?fbclid=IwAR0ZN_BW-cThPg6SRxRpAACq1uLzHfxN7pkt1gIhwL4VO97GxQ5Vacje-Co


Giuseppe Albanese al pianoforte all’Auditorium Gazzoli

Auditorium Gazzoli. Secondo appuntamento per Visioninmusica, la rassegna diretta da Silvia Alunni che coniuga qualità, tecnica e innovazione con una grande varietà di generi musicali in cartellone.

Questa volta, sul palco dell’Auditorium Gazzoli di Terni venerdì 7 febbraio, salirà Giuseppe Albanese, grande protagonista del pianoforte classico, che presenterà dal vivo il suo ultimo CD, “Invito alla danza”, inciso per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon (con lo stesso produttore di Maurizio Pollini e Lang Lang).

Trattasi di un excursus tra le più significative melodie composte appositamente da grandi compositori dell’Otto-Novecento per balletti diventati capolavori del genere.

Alcuni brani, originariamente per orchestra, sono stati trascritti per pianoforte solo, con spettacolari elaborazioni particolarmente virtuosistiche.

Tra gli altri saranno in programma “l’Uccello di fuoco” di Stravinsky, la Suite da “Lo schiaccianoci” di Tchaikovsky e “La valse” di Ravel.

Dall’uscita del suo primo album “Fantasia” – con musiche di Beethoven, Schubert e Schumann (Deutsche Grammophon, 2014) – Giuseppe Albanese diventa in breve tempo tra i pianisti più richiesti della sua generazione. Nel 2015, ancora su etichetta DG, incide “Après une lecture de Liszt”: un disco interamente dedicato al compositore ungherese.

Albanese è stato invitato per recital e concerti con orchestra da autorevoli enti internazionali tra i quali ricordiamo il Metropolitan Museum, la Rockefeller University e la Steinway Hall di New York, la Konzerthaus di Berlino, il Mozarteum di Salisburgo, la St Martin-in-the-Fields e la Steinway Hall di Londra, la Salle Cortot di Parigi, la Filarmonica di San Pietroburgo ecc.

Ha collaborato con direttori del calibro di Daniel Oren, Jeffrey Tate, Jonathan Webb, Lawrence Foster, Will Humburg, Dmitri Jurowski ecc.

In Italia ha suonato nelle più importanti stagioni concertistiche (incluse quelle dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di S. Cecilia e della RAI di Torino) e nei maggiori teatri.

Negli ultimi tempi si è distinto per essere stato invitato a suonare in ben undici delle 13 Fondazioni Liriche italiane: il Petruzzelli di Bari, il Comunale di Bologna, il Lirico di Cagliari, il Maggio Musicale Fiorentino, il Carlo Felice di Genova, il San Carlo di Napoli, il Massimo di Palermo, il Teatro dell’Opera di Roma, il Verdi di Trieste, la Fenice di Venezia, l’Arena di Verona.

Albanese è laureato in Filosofia con lode e dignità di stampa per la sua tesi. Attualmente insegna pianoforte al Conservatorio Tartini di Trieste.

https://giuseppealbanese.com/

Visioninmusica 2020 è sostenuta da: MIBACT, Regione Umbria, Camera di Commercio di Terni e Fondazione Carit.  

Supporter 2020: All Food, Fucine Umbre, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Bar Umbria, Ristorante “Bettolone”, STAS, Studio Foscoli Consulenza. Media partner 2020: Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Radio Incontro, Umbria 24, Vivo Umbria, Umbria Eventi.   Partner 2020: FAI Delegazione di Terni, Jazz Italian Platform, Europe Jazz Network.

AUDITORIUM GAZZOLI

via del Teatro Romano, 13 – Terni

©Francesco Bondi

BIGLIETTI SINGOLI:

INTERO: euro 20,00 e RIDOTTO*: euro 17,00

*ridotti per Soci Visioninmusica 2020 e Soci Fai delegazione di Terni.

Rivendita a Terni: New Sinfony – galleria del Corso, 12 – Terni

Circuito nazionale: www.vivaticket.it

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714 – cell. +39 333 2020747

info@visioninmusica.com – www.visioninmusica.com

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni

+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

www.elisabettacastiglioni.it/

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-caesar-mammamiabella/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-accento-sfigato-tra-le-donne


Gegè Telesforo in “Il mondo in testa” all’Auditorium Gazzoli di Terni

Visioninmusica presenta “Visioninmusica 2020” dal 24 gennaio al 17 aprile all’Auditorium Gazzoli di Terni

Auditorium Gazzoli. La stagione numero sedici di Visioninmusica realizza per il 2020 un articolato assemblaggio di novità e talenti musicali: sette concerti che contemplano ben sette generi differenti (jazz italiano, musica classica, fusion con accenti rock, musica d’autore, progressive, jazz europeo e sonorità latine).

Ciò che anno dopo anno si rivela il carattere vincente di Visioninmusica è il saper proporre con determinazione un programma originale, ricco di novità per l’ambito italiano e addirittura internazionale, mai banale e anzi scaltro rispetto alle effimere mode commerciali del momento.

Per Visioninmusica vanno in scena artisti che assai raramente si sono esibiti nel centro Italia o addirittura mai prima, nel nostro paese.

Solo l’esperienza e il talento di un direttore artistico della caratura di Silvia Alunni potevano essere in grado di mettere in cartellone stagioni così particolari, raffinate e perciò uniche – sia per il pubblico che per i professionisti del settore.

Il primo appuntamento della serie 2020, venerdì 24 gennaio, è affidato a Gegé Telesforo e alla sua nuova band tutta italiana con cui eseguirà, dal vivo e praticamente in anteprima, il nuovo progetto e il nuovo album dal titolo Il mondo in testa.

Una sorta di percorso artistico autobiografico, in cui Telesforo mette insieme e rielabora ritmi e melodie frutto delle sue esperienze artistiche più disparate, da cui fa emergere incontri, atmosfere e linguaggi che ne hanno segnato la carriera.

Il secondo concerto si terrà venerdì 7 febbraio e vedrà sul palco Giuseppe Albanese, tra i migliori pianisti della nuova generazione, scritturato dall’etichetta Deutsche Grammophon per la quale ha pubblicato già alcuni album.

L’ultimo suo disco, che dà anche il titolo al concerto, è Invito alla danza (2020).

Con questo suo lavoro Albanese offre un affascinante excursus tra celebri pezzi di musica per balletto (Tchaikovsky, Debussy, Stravinsky) trascritti per pianoforte solo grazie a un’infinità di virtuosismi e idealmente racchiusi tra l’Invito alla danza di Carl Maria von Weber (1819) e La valse di Ravel (1919).

Venerdì 21 febbraio sarà la volta di The Aristocrats, una band che negli ultimi otto anni ha realizzato album acclamati dalla critica, ha intrapreso tour mondiali e si è imposta come una delle band strumentali rock-fusion più irriverenti del pianeta.

Chiunque abbia assistito a una delle loro performance – ricche di rock, jazz, pop, metal e persino country music – è rimasto impressionato dallo spirito del gruppo e dalle loro sbalorditive improvvisazioni.

You Know What…? (2019) è la loro ultima uscita, registrato presso i Brotheryn Studios di Ojai (California) e proposta dal vivo per Visioninmusica.

I concerti di Visioninmusica 2020 si svolgeranno a Terni presso l’Auditorium Gazzoli con inizio alle ore 21:00.

ABBONAMENTO A 7 SPETTACOLI: euro 115,00 (in vendita dal 4 dicembre 2019)

BIGLIETTI SINGOLI:

INTERO: euro 30,00 e RIDOTTO*: euro 25,00 (spettacolo del 21 feb)

INTERO: euro 25,00 e RIDOTTO*: euro 21,00 (spettacoli del 24 gen e 17 apr)

INTERO: euro 20,00 e RIDOTTO*: euro 17,00 (spettacoli del 7 feb, 6 mar, 20 mar e 3 apr)

*ridotti per Soci Visioninmusica 2019 e Soci Fai delegazione di Terni 2019.

I biglietti per i singoli spettacoli saranno in vendita dall’11 dicembre 2019.

Rivendita a Terni: New Sinfony – galleria del Corso, 12 – Terni

Circuito nazionale: WWW.VIVATICKET.IT

PROMOZIONE NATALE 2019 (fino al 24 dicembre 2019): con un unico acquisto di almeno due spettacoli si ha diritto al biglietto ridotto.

Visioninmusica 2020 è sostenuta da: MIBACT, Regione Umbria, Camera di Commercio di Terni e Fondazione Carit.  

Supporter 2020: All Food, Fucine Umbre, Avis Comunale Terni, Hotel Michelangelo, Bar Umbria, Ristorante “Bettolone”, STAS, Studio Foscoli Consulenza. Media partner 2020:

Fedeltà del Suono, Costruire HiFi, Radio Galileo, Radio Incontro, Umbria 24, Vivo Umbria, Umbria Eventi.   Partner 2020: FAI Delegazione di Terni, Jazz Italian Platform, Europe Jazz Network

AUDITORIUM GAZZOLI

Via del Teatro Romano, 13 – Terni

Associazione Visioninmusica

tel. +39 0744 432714  •  cell. +39 333 2020747

web: www.visioninmusica.com     @: info@visioninmusica.com

i nostri social:

Facebook  /  Instagram  /  Twitter  /  YouTube  /  Flickr

Ufficio stampa

Elisabetta Castiglioni

tel. +39 06 3225044  •  cell. +39 328 4112014 

web: www.elisabettacastiglioni.it     @: info@elisabettacastiglioni.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-tor-bella-monaca-la-classe

https://unfotografoinprimafila.it/off-off-theatre-processo-a-fellini/


Auditorium Conciliazione di Roma presenta Christian De Sica racconta.

Ad accompagnare il grande artista Christian De Sica in queste due date ci sarà un’orchestra sinfonica

L’Attore torna a teatro con “Christian racconta Christian De Sica”, dopo lo straordinario successo raccolto nelle prime tappe del 2019, sabato 11 gennaio ore 21 domenica 12 ore 17 sarà all’Auditorium Cinciliazione di Roma.

Due tappe speciali, quelle romane, che vedranno il grande artista accompagnato da un’orchestra sinfonica. Al pianoforte il Maestro Riccardo Biseo.

L’Attore torna al suo grande amore: il teatro.

L’attore, regista e showman italiano si racconta al pubblico con parole e canzoni, narrando gli incontri della sua vita e gli aneddoti della sua carriera.

In un dialogo spumeggiante con Pino Strabioli, brillante attore e raffinato interprete, con lui sul palco nella inedita veste di cerimoniere dello show.

Attraverso monologhi irresistibili e storie commoventi, De Sica ripercorre gli anni accanto al grande papà Vittorio, gli inizi della sua carriera e i racconti di quel cinema natalizio che ha accompagnato e tratteggiato l’ultimo trentennio della storia italiana.

“Christian racconta Christian De Sica”, prodotto da Niccolò Petitto, è scritto da Christian De Sica, che ne cura anche la regia, e da Raffaello Fusaro,

Lo spettacolo mostra un De Sica allo specchio, uomo e interprete, nei suoi ruoli più autentici: prima quello di figlio, poi marito, padre e artista eclettico.

Il suo talento raro gli consente di passare con leggerezza dal racconto del curioso incontro con un’attempata Wanda Osiris, al ricordo del liceo con Carlo Verdone, alternando con la sua splendida voce interpretazioni di pezzi swing italiani e stranieri con le intramontabili note di Sinatra.

L’artista racconta emozionando, cantando, divertendo ed entusiasmando.

Info e Biglietti

www.ticketone.it

Roma Auditorium Conciliazione

11 gennaio 2019 ore 21

12 gennaio 2019 ore 17:00

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-ghione-il-rompiballe/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-portaportese-se-sei-tu-il-principe-azzurro


Giovanni Allevi in Hope Christmas Tour domenica 5 gennaio 2020 ore 18.00 Auditorium Conciliazione

Auditorium Conciliazione: C’è una spiritualità nuova ad attenderci. È nascosta, nei meandri del passato antico, nella bellezza della Natura fuori dal tempo, nella nostra più fervida immaginazione.

Una felicità ci attende… Giovanni Allevi

Auditorium Conciliazione. Giovanni Allevi, compositore, pianista e direttore d’orchestra, di fama internazionale, torna a calcare i palchi d’Italia con il suo “HOPE Christmas Tour”.

Dopo il successo dell’album primo in classifica all’uscita negli store internazionali di musica classica, il tour non poteva che essere molto atteso, registrando il sold out a partire dalla prima data al Teatro Dal Verme di Milano.

In questa nuova tourneè, per la prima volta il compositore Giovanni Allevi affiancherà al suo inconfondibile pianoforte anche il canto, affidato per l’occasione al Coro dell’Opera di Parma e alla purezza delle voci bianche dei Pueri Cantores della Cappella Musicale del Duomo di Milano, il tutto sostenuto dalla pienezza avvolgente dell’Orchestra Sinfonica Italiana.

Domenica 5 gennaio 2020 alle ore 18,00, a Roma, Auditorium Conciliazione, organizzato da Ventidieci.

Con l’uscita del nuovo album “HOPE”, l’eccellenza della musica classica contemporanea regalerà ai fan tredici tracce che spazieranno tra composizioni inedite, brani di Natale e grandi classici rivisitati.

Una continua festa che divertirà e scalderà il cuore del pubblico fino al 7 marzo 2020, nei più prestigiosi teatri d’Italia e non solo.

L’attività dell’artista infatti continuerà con le date in pianoforte solo in Austria, Germania e Svizzera…Di seguito tutte le date già confermate.

Giovanni Allevi websites:

www.giovanniallevi.com

www.facebook.com/giovanniallevi

www.twitter.com/giovanniallevi

www.youtube.com/alleviofficial

www.alleviani.com

www.instagram.com/giovanniallevi

General Management Giovanni Allevi: BIZART Artist Management

management@giovanniallevi.com

Ufficio Stampa Giovanni Allevi: MN Italia

marianna.petruzzi@mnitalia.com

dario.mondella@mnitalia.com

Ufficio Stampa Ventidieci

Maurizio Quattrini 338/8485333 – maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/off-off-theatre-lenigma-dellamore/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/teatro/teatro-eliseo-off-lettera-da-una-sconosciuta