Teatro-Lo-Spazio-Fase-Show

Teatro Lo Spazio. Spettacolo di e con Attilio Fontana & Emiliano Reggente, Franco Ventura alla chitarra e Roberto Rocchetti al pianoforte

Teatro Lo Spazio. «Superata la Fase 1 e la Fase 2, siamo pronti per la Fase Show»

Lunedì 15 giugno 2020 è la data stimata dal Governo per la riapertura di cinema e teatri.

Sebbene non manchino le polemiche, la nuova direzione artistica del Teatro Lo Spazio di Roma, guidata da Manuel Paruccini, dopo cento giorni di chiusura e proprio in questo giorno, sceglie di aprire le proprie porte al pubblico.

Teatro Lo Spazio. Pubblico contingentato e conformato alle regole, ma pur sempre tanto atteso.

Dal 15 al 17 giugno, la sala del quartiere San Giovanni riprende vita con Attilio Fontana e Emiliano Reggente e il loro spettacolo “Fase Show”.

Tra i primi debutti cittadini in carne e ossa, una maratona di teatro musicale, che proporrà brani di repertorio dei due artisti, gag, canzoni e interazioni a norma con il pubblico.

Teatro Lo Spazio. Accompagnati da Franco Ventura alla chitarra e Roberto Rocchetti al pianoforte.

Per tre giorni ed in fasce orarie divise, il duoandrà in scena sul palco di Via Locri, per nove repliche della durata di un’ora, alle h.18.00, alle h.20.00 ealle h.21.30.

Intervallate dalla sanificazione degli ambienti nel rispetto delle misure di sicurezza, con dovuto distanziamento sociale e per un massimo di 35 spettatori per replica.

Una ripresa viva ed una ripresa degli spazi, senza il filtro del web che non potrà mai rendere giustizia all’arte scenica.

Il Teatro Lo Spazio sarà così il luogo testimone di un’attesa ripartenza per tutta la categoria-spettacolo, fornendo uno spunto creativo che sia propedeutico al dialogo tra attore e spettatore, con “sanificata” ironia.  

«Superata la Fase 1 e la Fase 2, siamo pronti per la Fase Show – affermano gli attori ansiosi di sperimentare la nuova epoca dello spettacolo dal vivoogni show sarà unico, imprevedibile e differente rispetto al precedente o al successivo.

 Lasciando degli spazi interattivi di improvvisazione con la missione di cercare di “riparare” e “rianimare” l’empatia negli esseri umani».

Teatro Lo Spazio. Note di Attilio Fontana e Emiliano Reggente

Tutti ci ritroviamo in uno  stato legittimo di shock e confusione, abbiamo atteso e continuiamo ad attendere risposte per la nostra categoria che è sempre più fragile ed impaurita, perchè ancora non appare chiaro nessun “come e quando” definitivo e concreto.

Nel totale rispetto di visioni spesso conflittuali e incompatibili, e nella speranza che tornino a rifiorire produzioni, ingaggi e pubblico, ci è risuonata in testa una delle regole più significative, ereditata in tutti questi anni:

il teatro è azione”. Così abbiamo deciso  di rimboccarci le maniche, ripartendo dall’essenza del nostro mestiere: “essere qui e ora”.

Da questo nasce l’idea di  trascorrere tre giorni insieme al pubblico che vorrà condividere questa esperienza “spettacolare” lavorando nell’azione, affinché si sviluppi una festa di emozioni e allegria per riprendere confidenza con questo “luogo”.

Luogo che è soprattutto uno spazio ancestrale dell’anima dell’essere umano.

Un’occasione per cercare insieme a chi vorrà esserci, gli  anticorpi per il virus gemello del Covid, ovvero  la distanza umana ed empatica di cui stiamo per rimanere ostaggi, per far sì che il pubblico vada via con un sorriso ed un’emozione,.

Perché questo è il nostro lavoro ed è da qui che vogliano ricominciare, ovviamente nel pieno rispetto delle regole ma con la volontà di riaprire quella finestra sul cuore che può esistere solo a qualche metro da chi ti racconta una storia sul palco.

«Ci sporcheremo le mani o se sarà necessario, i guanti di plastica».

Teatro Lo Spazio, Via Locri, 42 – Roma

Info Teatro: 339 7759351

Costo biglietto € 10,00

Ufficio Stampa Carla Fabi Roberta Savona
Carla: carlafabistampa@gmail.com
, 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
FB: https://www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/ – IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/niccolo-fabi-vince-il-premio-amnesty/

  Teatro Lo Spazio presenta “FASE SHOW"
Vivi Live dopo il Lockdown piazza del Popolo

Vivi Live dopo il Lockdown. “LA MUSICA E LO SPETTACOLO TORNANO DAL VIVO”

Vivi Live dopo il Lockdown. La musica e lo spettacolo sono tornati dal vivo sotto il cielo di Roma.

È andato in scena a Piazza del Popolo il concerto-spettacolo VIVI Liveprimo evento post Covid con presenza di pubblico, rigorosamente contingentato e con le sedute sistemate alla giusta distanza, come normativa anticontagio vuole. 

Cento sedie occupate da esponenti del settore spettacolo, organizzatori, autori televisivi e teatrali, tecnici, musicisti.

La serata è stata trainata magistralmente da Agostino Penna, ideatore dell’evento-simulazione che si fa portavoce delle maestranze di categoria.

Evento sostenuto da SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori e NUOVO IMAIE – Collecting di Musica e Audiovisivo fondata e gestita da Artisti.

Un evento che si fa invito per tutti gli impresari e i produttori, spronati da Penna a non aver paura di ricominciare, perché “il live si può fare, seguendo le regole”.

Questa la richiesta che parte dal palco naturale posto ai piedi dell’obelisco dell’iconica piazza romana.

Per la serata una band  di tutto rispetto composta da Gino Mariniello, Salvatore Leggieri, Aldo Perris, Luca Scorziello e Luciano Zanoni, insieme ad un instancabile Agostino Penna.

Hanno accolto i tanti artisti presenti a sostegno della causa.

Dopo i saluti di rito e i sorrisi ritrovati tra colleghi, VIVI Live che per l’occasione è stata supportata da Dimensione Suono Soft, prende il via con Valeria Altobelli in duetto con Penna su “Il Mio Canto Libero”.

Nell’omaggio a Lucio Battisti, a cui è seguita “Chi Fermerà La Musica”, con Stefano Fresi, Tiziana Rivale e Cristiana Polegri al Sax suonato per tutta la serata.

Una dedica al mondo del doppiaggio con i due specialisti Emanuela Rossi Francesco Pannofino, che eseguono uno stralcio del sempre commovente “Forrest Gump”. 

Con Fresi e Penna, insieme ad uno scatenato Marcello Cirillo, risuona l’emozionante “La Musica Che Gira Intorno”, a cui poi ha fatto eco la rivisitazione di “Sono Solo Canzonette”, eseguita da Claudio “Greg” Gregori.

Al tramonto si alzano i cartelli per un flash mob dedicato agli operatori di settore ed alle loro famiglie, questo il momento più emozionante che ha fatto piangere più di un artista.

Alle spalle delle prime file riservate agli artisti:

Claudio Lippi, Eva Grimaldi, Imma Battaglia, Massimo Di Cataldo, Maurizio Battista, Tony Esposito, Lidia Schillaci, Mariella Nava, Enrico Lo Verso, Domenico Fortunato e Roberto Ciufoli, tutti pronti ad andare in scena.

Si sono alzate le file occupate dalle maestranze e dai tanti volti noti giunti per sostenere un messaggio che chiama un ritorno ad una normalità lavorativa, seppur contingentata ma comunque fuori dal web. 

«Non possiamo pensare che i dispositivi digitali sostituiscano quella sacralità e quell’emozione che ci dona lo spettacolo dal vivo.

Sono grato a tutti per aver partecipato e spero che questa esperienza possa essere replicata in altri quartieri di Roma, così come in altre città.

Si è dimostrato come esempio che il live si può e si deve fare, anche seguendo le regole», dichiara Agostino Penna al termine della serata.

Nel frattempo ha preso vita una vera e propria simulazione pratica di spettacolo dal vivo, dove la realtà fuori dagli schermi ha ripreso a scorrere.

Tanti anche gli ospiti giunti in platea, dove in servizio di security Focus Agency, fornito da Room 26 e Spazio 900 in rappresentanza del mondo della notte e dell’intrattenimento musicale clubbing.

La security Agency ha accolto Ninetto D’Avoli e gli interpreti della Nazionale Attori.

Un sempre sorridente Maestro Gianni Mazza, scherza con Cirillo e Rivale, accanto al Maestro Leonardo De Amicis in coppia con Sabrina Marinangeli.

All’imbrunire arrivano Pino Ammendola e Maria Letizia Gorga, seguiti da Marianella Bargilli che saluta l’organizzatrice teatrale Carmen Pignataro.

Di fianco a loro anche Alessia Fabiani, arrivata con gli amici attori Priscilla Micol, Marino e Daniele Quistelli.

E poi ancora, la coreografa Cristina Pensiero e il gruppo di attori:

Agnese LorenziniRoberta GarziaAlma ManeraFrancesca CeciMaria Grazia NazzariAngelica Giusto e Settimo Palazzo, al cui seguito si vedono la giornalista Monica Giandotti arrivata con l’autrice Maeba Bardelli.

Roberta Savona

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
carlafabistampa@gmail.com – savonaroberta@gmail.com
Carla 338 4935947 | Roberta 340 2640789

FB: www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/

IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/lidia-schillaci-noi-non-siamo-capaci/

In-carrozza- #TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Il Teatro offre due appuntamenti:

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo. In diretta facebook la rubrica Ritratti d’autore in omaggio a Bill Viola; in prima visione, il terzo appuntamento per le famiglie di “IN CARROZZA!

Teatro, storie, musica e sorprese per viaggiare con la fantasia” con ospite la Compagnia Unterwasser.

#TBQweb #TBQvoices #TBQscuole #TBQfamiglie #TiCOnline #teatriincomune #IncursioniArtisticheDiMutualità

Al via il palinsesto settimanale – dal 3 al 7 giugno – di #TBQweb sulla pagina facebook del Teatro Biblioteca Quarticciolo.

TBQweb continua la serie dei Ritratti d’autore dedicati a spettacoli (“La bellezza ti stupirà” di Enzo Cosimi), artisti (Giacomo Verde) fra teatro, danza, video in uno scambio fra discipline e formati.

Mercoledì 3 giugno (ore 11), l’omaggio a Bill Viola e al suo Anthem (1983, video 11,43 min col. son; Assistant/Still Photographer: Kira Perov.

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo. Vocalist: Amy Nomura prodotto in collaborazione con TV Lab at WNET/Thirteen, New York).

L’incontro, organizzatoin collaborazione con il corso di Storia del Design della comunicazione (prof.ssa Valentina Valentini) e il corso Atelier di Multimedia Design (prof.ssa Federica Dal Falco),

Dipartimento Pianificazione, Design, Tecnologia dell’Architettura – Sapienza Università di Roma, è introdotto e coordinato da Valentina Valentini.

Giacomo Albert (studioso di comunicazione audiovisiva e multimediale,

Università di Bologna) fa da guida nell’attraversare le sequenze del video;

Maria Gloria Conti Bicocchi (fondatrice di Art/tapes 22, Firenze) tratteggia la figura dell’artista negli anni di permanenza in Italia; le domande degli studenti restituiscono un feedback in diretta.

Viola viaggia con la telecamera nello spazio e nel tempo, respira all’unisono con il medium, tanto da funzionare come occhio e orecchio, cuore e mente trasmettitore e ricevitore dell’energia e delle sensazioni che percorrono lo spazio che sta tra chi guarda e l’oggetto osservato. 

L’opera è la camera del pensiero dell’artista, un campo di immagini-ricordo, sogni, fantasmi e pulsioni.

Anthem funziona come interplay fra la natura e la città, un alternarsi di immagini intime e pubbliche, fra realtà industriale assordante e pullulante e luoghi di contemplazione e di calma.

Centro focale del video è il grido di una bambina che sta ferma in una galleria della Union Station di Los Angeles, grido che diventa come un inno che si fonde con gli altri suoni dell’esistenza.

Domenica 7 giugno (ore 19) in prima visione, nella sezione TBQfamiglie, secondo dei quattro appuntamenti per i più piccoli e per le famiglie con ospite la Compagnia Unterwasser di Roma

La Compagnia presenta lavideo storia “La casa più bella” con Giulia De Canio e Valeria Bianchi. IN CARROZZA!

Teatro, storie, musica e sorprese per viaggiare con la fantasia, con Chiara De Bonis, scritto da Chiara De Bonis e Federica Migliotti (quest’ultima firma anche la regia).

A bordo di un vero carrozzone appartenuto ad antichi giostrai vive Cosetta, principessa giramondo.

Raccolte dentro i più disparati contenitori conserva filastrocche, modi di dire, indovinelli, curiosità, storie e canzoni che di puntata in puntata ci farà scoprire.

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo. E la riserva speciale spetta proprio al teatro… 

Alcune tra le più importanti compagnie di teatro ragazzi hanno realizzato ad hoc per Cosetta e le famiglie amiche del TBQ un contributo video, ognuno utilizzando il proprio specifico linguaggio.

 Insieme alla conduttrice accompagneranno i piccoli spettatori in un viaggio alla scoperta di mondi immaginari e personaggi fantastici.

Con #IncursioniArtisticheDiMutualità il programma di iniziative social del Teatro Biblioteca Quarticciolo si inserisce nel palinsesto digitale TIC ON LINE dei Teatri in Comune 

l’articolata rete di spazi per lo spettacolo parte del Sistema di Teatro Pubblico Plurale, coordinato dal Teatro di Roma e promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale.

Teatro Biblioteca Quarticciolo Via Ostuni 8 – Roma

Direzione  Giorgio Andriani, Antonino Pirillo, Valentina Marini

Coordinamento scientifico  Valentina Valentini

Canali digitali del Teatro Biblioteca Quarticciolo:

https://www.instagram.com/teatrobibliotecaquarticciolo/?hl=it

www.teatrobibliotecaquarticciolo.it

https://vimeo.com/tbqvoices

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/gran-tour-in-italia-tra-cultura-e-natura/

  #TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo va in scena sul web
#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo va in scena sul web. Mercoledì 13 maggio ore 12.00 in diretta sulla pagina facebook 

Al via il Palinsesto TBQweb al Teatro Biblioteca Quarticciolo con il primo appuntamento di Ritratti d’autore:

Marinella Guatterini incontra Enzo Cosimi per raccontare la genesi della sua performance/installazione “La bellezza ti stupirà”

#TBQvoices #TiCOnline #IncursioniArtisticheDiMutualità #teatriincomune

Al via il palinsesto digitale #TBQweb in diretta sulla pagina facebook del Teatro Biblioteca Quarticciolo e sul canale TBQweb di www.tbqvoices.com.

Alle ore 12.00, il primo appuntamento della rubrica Ritratti d’autore vede protagonista il coreografo Enzo Cosimi

Con lui condivideremo la riflessione che ha generato la sua performance/installazione “La bellezza ti stupirà”, un percorso creativo sulla figura dell’homeless e più in generale della marginalità.

Conduce l’incontro Marinella Guatterini, saggista, critico e docente di estetica della danza.

La creazione de La bellezza ti stupirà, di natura coreografica/performativa e installativa, nasce da una indagine e riflessione sui temi della marginalità sociale, sulla figura dell’homeless

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo va in scena sul web. Sulla sua regale solitudine nella società contemporanea.

Il lavoro, sviluppatosi attraverso studi precedenti, è realizzato in collaborazione con Associazioni di persone senza fissa dimora

Un mondo sotterraneo, abitato da figure borderline che scelgono o si trovano a vivere drammaticamente ai bordi della società odierna.

L’esperienza di vita degli homeless rappresenta il fulcro drammaturgico del lavoro, ispirato dall’opera di Joseph Beuys.

Una sfilata visionaria, video ritratti di persone senza fissa dimora nei loro luoghi di vita, diventano un tableau vivant

Un unico piano sequenza che prende le sembianze di un racconto fiabesco immerso in un’inquietudine sospesa e rarefatta.

In questo modo, la sensibilità contemporanea “sporca” l’aurea intoccabile del Principe – homeless, attraverso uno sguardo allo stesso tempo estetico e socio-politico, realizzando una coreografia politica, scevra da comune retorica.

Con Ritratti d’autore ci poniamo l’obiettivo di mettere a fuoco percorsi creativi peculiari della produzione artistica del secondo Novecento.

Con #IncursioniArtisticheDiMutualità il programma di iniziative social del Teatro Biblioteca Quarticciolo si inserisce nel palinsesto digitale TIC ON LINE dei Teatri in Comune

l’articolata rete di spazi per lo spettacolo parte del Sistema di Teatro Pubblico Plurale, coordinato dal Teatro di Roma e promosso da Roma Capitale – Assessorato alla Crescita Culturale.

Teatro Biblioteca Quarticciolo Via Ostuni 8 – Roma

Direzione artistica Giorgio Andriani, Antonino Pirillo, Valentina Marini

Coordinamento scientifico Valentina Valentini

Facebook e Instagram: @teatrobibliotecaquarticciolo

Canale Vimeo: TBQvoices

Siti web: www.teatrobibliotecaquarticciolo.it, www.tbqvoices.com

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo

 

 

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/donatella-pandimiglio-in-backstage-in-streaming

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/color4action-yourban2030-e-dorothy-circus-gallery

#TBQweb Il Teatro Biblioteca Quarticciolo

Enzo Cosimi

WebinArt: nuove strategie, spettacolo dal vivo

WebinArt: nuove strategie per lo spettacolo dal vivo.

Immaginare un futuro sostenibile per il settore dello spettacolo dal vivo è urgente e necessario.

La violenta, straordinaria circostanza che stiamo vivendo ci obbliga a una riformulazione tout court delle pratiche che animano il sistema.

Artisti, autori, tecnici, operatori, maestranze, uniti nella chimera della ri-esistenza, dovranno essere l’innesco per una trasformazione con WebinArt.

Allo scopo di attivare riflessioni, individuare metodi alternativi e acquisire nuove competenze, nasce il progetto WebinArt

Nuove strategie per lo spettacolo dal vivo, un ciclo di seminari digitali promosso da Theatron 2.0 e L’ultimo Nastro di Krapp, che si svolgerà dal 28 aprile al 26 maggio 2020.

Tutti i webinar sono gratuiti e aperti a chiunque sia interessato ad approfondire tematiche di particolare rilevanza per i lavoratori e le lavoratrici dello spettacolo dal vivo in rapporto allo scenario contemporaneo.

Il progetto è sostenuto da alcuni dei migliori professionisti del settore che hanno sposato l’iniziativa, mettendo a disposizione la propria esperienza e le proprie conoscenze.

In ordine cronologico Carlotta Garlanda, Andrea Minetto, Vincenzo Del Gaudio, Valeriya Kilibekova, Tiziano Panici, Cristina Da Milano, Luca Ricci, Emanuela Bizi, Massimo Macaluso e Francesca Billi saranno i conduttori e le conduttrici dei seminari digitali.

Il progetto è patrocinato da C.Re.S.Co. – Coordinamento delle Realtà della Scena Contemporanea.

Per partecipare basterà accedere alla pagina Facebook di Theatron 2.0 nel giorno e nell’ora indicati nel calendario. I partecipanti potranno interagire in diretta sottoponendo al conduttore le proprie domande.

All’opportunità formativa si affianca l’obiettivo di stimolare idee creative e nuove modalità operative.

A proposito della pratica collaborativa come fine ultimo di internet, Pierre Lévy scrive:

«L’intelligenza è distribuita dovunque ci sia umanità e può essere valorizzata al massimo mediante le nuove tecniche, soprattutto mettendola in sinergia.

Oggi, se due persone distanti sanno due cose complementari, per il tramite delle nuove tecnologie, possono davvero entrare in comunicazione l’una con l’altra, scambiare il loro sapere, cooperare».

È il momento che precede il Fare, quello del ritrovarsi occupando luoghi digitali, gli unici abitabili in questo tempo sospeso, nei quali attivare sinergicamente umanità e intelligenza collettiva.

WebinArt Calendario 

28 aprile | dalle 17.00 alle 18.30

Management per le performing arts. Strategie di sostenibilità

Webinar condotto da Carlotta Garlanda (general manager della compagnia MK e co-founder di Liv.in.g. – Live Internationalization Gateway)

1 maggio | dalle 17.00 alle 18.30

Eventi diffusi e nuovi format

Webinar condotto da Andrea Minetto (docente della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi e dell’Accademia Teatro alla Scala)

5 maggio | dalle 17.00 alle 18.30

Il teatro è nato morto: arti performative e media digitali

Webinar condotto da Vincenzo del Gaudio (Centro studi Media Culture Società dell’Università degli Studi di Salerno)

8 maggio | dalle ore 11.30 alle 13.00

Comunicare teatro. Strategie multimediali al tempo del Covid-19

Webinar condotto da Valeriya Kilibekova (coordinatrice generale di Profili e docente della Civica Scuola di Teatro Paolo Grassi)

12 maggio | dalle 17.00 alle 18.30

Audience development. La sfida dopo il lockdown

Webinar condotto da Tiziano Panici (direttore artistico del Festival Dominio Pubblico e del Teatro Argot Studio)

 15 maggio | dalle 11.30 alle 13.00

Internazionalizzazione delle imprese culturali. Il ruolo di Culture Action Europe

Webinar condotto da Cristina Da Milano (Culture Action Europe, ECCOM-Centro Europeo per l’Organizzazione e il Management culturale)

19 maggio | dalle 17.00 alle 18.30

Il networking come pratica progettuale

Webinar condotto da Luca Ricci (direttore artistico di Capotrave/Kilowatt e co-founder del Festival Dominio Pubblico)

22 maggio | dalle 11.30 alle 13.00

Tutele per i lavoratori e le lavoratrici dello spettacolo dal vivo

Webinar condotto da Emanuela Bizi (Segretaria Nazionale Slc Cgil)

26 maggio | dalle 17.00 alle 18.30

Nozioni di europrogettazione. Opportunità dall’Europa per il settore culturale

Webinar condotto da Massimo Macaluso e Francesca Billi (Euradia Worldwide Consultants)

Per iscriverti alla newsletter e rimanere informato sui prossimi appuntamenti formativi compila il seguente modulo: bit.ly/webinartform

Per maggiori informazioni è possibile scrivere alla seguente mail: info@theatronduepuntozero.it

Theatron 2.0 è un’impresa culturale composta da professionisti specializzati in diversi settori dello spettacolo dal vivo.

Opera in molteplici ambiti delle performing arts sviluppando progetti orientati a promuovere la cultura teatrale.

Dalla sua fondazione nel 2016, Theatron 2.0 si specializza nella progettazione, organizzazione e produzione di spettacoli, eventi, rassegne, conferenze, collaborando con enti pubblici e privati. http://www.theatronduepuntozero.it/

L’ultimo nastro di Krapp nasce nel 2015 come programma radiofonico, andando in onda per due stagioni, prima in FM sull’emittente laziale SoloRadio, poi – nel 2016 – attraverso laweb radio RadioLiberaTutti.

Con la pausa forzata imposta dal lockdown L’ultimo nastro di Krapp riparte con una nuova struttura, veste e mission sostenendo chi in questo momento cerca di tenere viva e visibile la comunità di lavoratori e lavoratrici dello spettacolo.

Il programma va in onda ogni lunedì e giovedì, dalle 11 alle 12 sulla pagina Facebook de L’ultimo nastro di Krapp.

Di seguito il link per vedere tutte le puntate trasmesse finora: L’ultimo nastro di Krapp #Homedition (playlist).

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/h-e-r-in-finale-a-musicultura/

https://www.buonaseraroma.it/roma2020/it/evento/nino-rota-lavori-di-camera

WebinArt: nuove strategie, spettacolo dal vivo


Al Teatro Ghione di Roma lunedì 2 dicembre lo spettacolo CAVEMAN con Maurizio Colombi, regia Teo Teocoli.

Continua in Italia il grande successo di CAVEMAN l’uomo delle caverne, il più famoso spettacolo sul rapporto di coppia a livello planetario.

La versione italiana dello spettacolo raggiunge e batte il grande successo avuto a Broadway, dove CAVEMAN, con 702 performance era il monologo più longevo della storia.

Il successo si è diffuso nel mondo con cifre di tutto rispetto: 10 milioni di spettatori, 22 traduzioni differenti, in scena contemporaneamente in 30 paesi nel mondo ed è stato anche Vincitore del PREMIO LAURENCE OLIVER come Miglior Spettacolo d’Intrattenimento.

Tutto ciò ha trasformato CAVEMAN in un fenomeno di costume MONDIALE.

In Italia CAVEMAN è arrivato nel 2009, dove l’adattamento e la traduzione – per volontà di Rob Becker, il creatore del testo letterario originale – sono stati curati da Maurizio Colombi, alfiere dei family show in Italia, autore e regista di Peter Pan.

Il Musical record di incassi, Heidi, Rapunzel, Christmas Show, La Regina di ghiaccio, e molti altri come We Will Rock You il fortunato musical ispirato dalle musiche dei Queen.

La produzione è un tandem che vede affiancati la Theater Mogul, compagnia di produzioni teatrali globali, e SOLDOUT srl.

Per l’ottava stagione consecutiva CAVEMAN sarà ancora in scena, grazie alle richieste di spettatori e teatri che confermano quanto questo spettacolo, con il suo spirito leggero, sia gradito ed amato nel panorama teatrale italiano.

Nel 2012 la versione italiana adattata da Maurizio Colombi vince il titolo di miglior Caveman nel mondo, “Best Caveman”, tanto che viene ripresa come esempio dalle produzioni all’estero.

Con CAVEMAN si ride (sino alle lacrime) e ci si riconosce ma soprattutto si raccoglie un messaggio d’amore sulla coppia e sulla famiglia.

Lo confermano i giudizi ed i commenti degli spettatori stessi. Il successo di CAVEMAN è cresciuto in maniera sotterranea e spontanea, grazie al “passa parola” degli spettatori

biglietti a partire da 23 euro

Teatro Ghione, via delle Fornaci,37,Roma

Info:06 6372294

www.teatroghione.it

Relazioni con la stampa Teatro Ghione: Maurizio Quattrini:

Cell. 338/8485333 – e-mail: maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/if-wedding-issue%C2%A02%C2%B0-edizione-mercatino-beneficenza?fbclid=IwAR2teQnBczImeTslgOtgYdju3NYqZ4CNBqjmA6-cKBa-JTwd1D_ZpXaQynQ

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-dellopera-di-roma-il-lago-dei-cigni/


Max Giusti dedica il suo spettacolo di Natale “A Te e Famiglia”

Roma, 18 novembre 2019 – Il 7 dicembre, pochi giorni prima della festa più attesa dell’anno, Max Giusti sale sul palco dell’Auditorium Conciliazione con lo spettacolo “A te e famiglia”.

La data scelta dal travolgente attore, comico e conduttore romano non è casuale:

il 7 dicembre è il giorno della vigilia, una vigilia particolare, non di Natale, ma del giorno in cui si fa l’albero.

È la mattina in cui ogni anno tiriamo fuori dalle soffitte e dalle cantine addobbi che avevamo dimenticato di avere, sono le ore in cui ricordiamo la nostra infanzia.

È il momento in cui la città, sempre frenetica, inizia a rallentare. È il periodo in cui le richieste troppo grandi trovano un’unica e sola risposta: «dopo le feste».

 Auditorim Conciliazione. Il 7 dicembre è il giorno in cui ritroviamo la famiglia: qualcuno di noi ne ha una, qualcuno ne ha due, ma sempre di famiglia si tratta.

Cominciamo a organizzare le vacanze: c’è chi parte e c’è chi resta, in ogni caso sempre con un occhio al portafoglio.

Elaboriamo finissime strategie: Vigilia dai miei, Natale dai tuoi, Santo Stefano in campo neutro.

Accendiamo chilometrici fili di lucine colorate a intermittenza accanto a mamme e papà, figli e nipotini, e perfino le zuccherose melodie natalizie, inascoltabili per tutto il resto dell’anno, iniziano inspiegabilmente ad avere un senso.

Pensiamo ai regali da fare. Potremmo andare dall’artigiano, passeggiare per mercatini, curiosare tra le bancarelle… una volta, forse: oggi non abbiamo tempo e ordiniamo tutto online.

Facciamo i primi bilanci dell’anno passato: sicuramente l’avevamo immaginato meglio di come è andato, e anche le feste natalizie, probabilmente, non saranno belle come le stiamo immaginando in quel momento, mentre stiamo ridendo da 2 ore con Max Giusti, che augura buone feste, a te e famiglia.

AB Management

ORARIO SPETTACOLO ore 21.00

BIGLIETTI 

Biglietto Intero 

Gold 35€ 3€ 

Poltronissima   30€ 3€ 

  • poltrona 25€ 3€ 
  • poltrona 23€ 2€ 

Galleria            14€ 2€ 

Biglietto Ridotto fino a 14 anni 

BIGLIETTERIA ONLINE “TicketOne”

AUDITORIUM CONCILIAZIONE

Via della Conciliazione 4 

00193, Roma 

Media Relations: 

CGP Srl 

Giorgio Cipressi & Giovanna Palombini 

Greta De Marsanich cgpcomunicazione@gmail.com  

Natalia La Terza natalia.counicazioneglobale@gmail.com 

AB MANAGEMENT 

Andrea Bianco 39.06.5041647 

Stefano De Stefani 39.320.0513912 

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/al-room26-%E2%80%9Cidriss-d%E2%80%9D-special-guest-del-sabato-house?fbclid=IwAR0w66HI2ShUZEg4Uz8fN2OhumT1Pwa-3mAulMemkhp-4zNOMwyD2SZzyCk

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-roma-mistero-comico/

 


La Presidente, Valeria Marini viene eletta al Quirinale di Pierfrancesco Pingitore al Salone Margherita

Il 27 gennaio del 2022 si verifica un fatto del tutto inatteso.

E’ scaduto il mandato presidenziale di Sergio Mattarella, e viene eletta al suo posto per la prima volta nella storia della Repubblica italiana, una donna.

E questa donna è, incredibile a dirsi, una primadonna: Valeria Marini.

L’ipotesi, forse estrema ma non impossibile, è alla base del nuovo spettacolo del Bagaglino al Salone Margherita, dal titolo assolutamente esplicito:

“LA PRESIDENTE – Valeria Marini eletta al Quirinale”.

E cosa fa una ex showgirl, che ha mietuto tanti successi sul palcoscenico e in televisione, alle prese con un mestiere del tutto nuovo?

Fa quello che farebbe qualsiasi Presidente della Repubblica al suo posto:

riceve i grandi della Terra, Trump, Putin, la Merkel, e i grandi (un po’ meno) di casa nostra: Conte, Di Maio, Salvini, Grillo, la Meloni…

E per ciascuno ha una parola o una canzone da offrire, mentre sotto i suoi occhi i grandi-piccoli nostrani litigano e s’insultano come fanno ogni giorno.

Ma alla fine, la Presidente Valeria saprà ben trovare una soluzione che forse farà il bene dell’Italia.

Quale? Lo si vedrà nello spettacolo!

Valeria Marini primadonna eletta alla Presidenza della Repubblica. Finalmente il posto giusto alla persona giusta… Il popolo in festa.

PER L’ITALIA COMINCIA UNA NUOVA ERA!

Al fianco della Presidente, gli attori ormai storici del Bagaglino: Martufello, Mario Zamma, Manuela Villa, Morgana Giovannetti, Enzo Piscopo.

Costumi: Maurizio Tognalini. Scenografia: Graziela Pera. Coreografie: Evelyn Hanack. Musica: Edoardo Simeone. Organizzazione: Stefania Tulli.

Produzione: Nevio Schiavone.

Testi e regia di Pier Francesco Pingitore

Orario spettacoli

Mercoledì, giovedì e sabato spettacolo h 21.00 e cena servita nei palchi privati al piano superiore h 20.00. Domenica spettacolo h 17.00.

*ECCEZIONALMENTE:

L’8 dicembre lo spettacolo andrà in scena alle 18.00 invece che alle 17.00

Lo spettacolo sarà in scena anche venerdì 27 dicembre e venerdì 3 gennaio alle 21.00

Sara Tersigni – uff. stampa Salone Margherita 

333 4213504

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/spoleto-jazz-season/

https://unfotografoinprimafila.it/gau-gallerie-urbane-a-tor-pignattara/

https://www.buonaseraroma.it/web2016/it/blog/adriano-benedetto/teatro-san-genesio-%E2%80%9Crumors%E2%80%9D

 

Milano Triennale Salone d’Onore Per Il Tempo delle Donne 2019, La Storia a Processo “Marilyn Monroe Colpevole o Innocente”

Marilyn Monroe al banco degli imputati: la nuova stagione 2019-2020 de La Storia a Processo riparte con la grande diva americana nel primo di dieci appuntamenti in programma fino ad aprile tra Roma e Milano.

Il format originale, ideato e curato da Elisa Greco, porta sulla scena i grandi personaggi della storia perché siano giudicati dal pubblico attraverso un “processo” in cui magistrati, avvocati, politici, giornalisti assumono i ruoli di accusatori, legali della difesa e testimoni.

Nelle passate edizioni sono andati a giudizio personaggi emblematici come Robespierre, Carlo Marx, Steve Jobs e Lisbeth Salander.

La prima tappa della 12ma edizione è a Il Tempo delle Donne 2019, domenica 15 settembre 2019 al Salone d’Onore della Triennale di Milano, alle ore 13,30.

Protagonista e imputata “iconica” è Marilyn Monroe che “ha vissuto – come afferma Elisa Greco – sulla sua pelle il contrasto tra Personaggio e Persona, tra Corpo e Anima.

E sul palcoscenico del Tempo delle Donne19, assunto ad aula giudiziaria, metteremo a confronto Accusa e Difesa dando vita ad un confronto tra l’ironico e l’approfondimento, lasciando parlare ragione e animo”

Marilyn Monroe: il Corpo o l’Anima? A condurre il “dibattimento processuale”, introdotto da Elisa Greco, sarà quale Presidente della Corte il magistrato Fabio Roia, Presidente Sezione Misure Prevenzione del Tribunale Milano, oltreché Ambrogino d’Oro 2018.

Mentre si fronteggeranno per l’accusa il Pubblico Ministero Ilaria Li Vigni, avvocata penalista, con la sua testimone Elisa Anzaldo, giornalista Rai e volto del TG1.

Per la difesa Laura Cossar, avvocato matrimonialista, con la sua testimone, Lorella Zanardo, attivista in difesa delle donne.

Ad interpretare il ruolo di Marilyn, Justine Mattera, attrice e conduttrice televisiva. Infine, al pubblico in sala il compito di emettere il verdetto.

Domenica 15 settembre ore 13.30

Triennale Salone d’Onore

Milano, Viale Alemagna 6

Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Twitter @elisgreco

Facebook facebook.com/laStoriaaProcessodiElisaGreco

Email: lastoriaaprocesso@gmail.com

Ufficio Stampa

Maurizio Quattrini +39 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Guido Gaito +39 329 0704981 guido@gaito.it

Leggi anche:

https://unfotografoinprimafila.it/milano-teatro-degli-arciboldi-presenta-harry-potter-in-il-calice-di-fuoco/

https://unfotografoinprimafila.it/roma-asd-tiro-a-volo-lazio-incontro-annuale-con-obiettivo-no-violence/

Storie del Decamerone: una guerra con Anna Foglietta alla Rocca Albornoz di Viterbo

ArtCity 2019: all’interno della rassegna Palcoscenico

Sabato 7 settembre, alle ore 21.00, Anna Foglietta, presenta lo spettacolo “Storie del Decamerone: una Guerra” di Michele Santeramo che si svolgerà al Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz a Viterbo.

Lo spettacolo fa parte di “Palcoscenico”, rassegna compresa nella terza edizione di “Artcity estate 2019” realizzato dal Polo Museale del Lazio, Istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali diretto da Edith Gabrielli, presso il museo archeologico nazionale e il Santuario della Fortuna Primigenia.

Storie dal Decamerone comprende 4 capitoli: Un Amore, Una Guerra, Il Potere, il Caso e l’Invenzione.Una Guerra, con Anna Foglietta, si svolgerà sabato 7 settembre al Museo archeologico nazionale di Viterbo.

Ciascuna delle storie dell’oggi raccontate è una storia di malessere, di presa di coscienza di quel malessere, di quella propria personale “peste”.

Ciascuno di questi personaggi ha fatto il suo percorso: è finito in una valle, dove alcune persone si raccontano storie, convinti che ogni storia possa essere un faro e rappresentare una guarigione.

In questo capitolo è la vicenda di una donna, che per salvare i suoi due figli dalla guerra del suo Paese decide di fare il viaggio che in molti fanno.

Arriva al mare, il Mediterraneo, e la aspetta l’ultimo pezzo di quel viaggio, insieme ai suoi due figli.

Ma nel mare dovrà prendere una decisione che le segnerà la vita.

Una storia del Decamerone sarà la guarigione, servirà a guarirci dai nostri affanni privati, dalle nostre necessità, dai nostri dubbi.

Il Decamerone è lo specchio in cui guardarci, per provare a guarire dalla nostra peste.

Nel corso dei due mesi di programmazione della rassegna “Palcoscenico”, si alternano artisti di eccellenza, in un programma vario in grado di soddisfare ogni esigenza.

Tutti gli altri appuntamenti possono essere consultati sul sito www.art-city.it

Storie del Decamerone: una guerra

di Michele Santeramo

Anna Foglietta, voce recitante
Francesco Mariozzi, violoncello

Musiche Originali di Francesco Mariozzi

Produzione Fondazione Teatro della Toscana – Festivaldera 2018

Informazioni e modalità di accesso:

Museo Nazionale Etrusco Rocca Albornoz
Piazza della Rocca, 21b

01100 Viterbo

tel. +39 0761 325929

Biglietto intero € 6 ridotto € 2

Cura e coordinamento organizzativo
Marina Cogotti

Ufficio stampa                 

Guido Gaito info@gaito.it

Maurizio Quattrini  maurizioquattrini@yahoo.it

https://www.art-city.it/rassegne/palcoscenico.html

twitter.com/ArtCity2019

instagram.com/artcityestate2019

facebook.com/ArtCityEstate2019

#ARTCITYESTATE2019

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-biblioteca-quarticciolo-emanuele-soavi-incompany-de-con-anima/

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-romano-di-ostia-antica-presenta-andrea-perroni-in-dal-vivo/

 

Sorti e Sortilegi. Visita teatralizzata Il racconto della Storia prende vita in una notte d’estate a Palestrina.

ArtCity 2019: all’interno della rassegna “Luci su Fortuna

Domenica 1 settembre, alle ore 21.00, si svolge la visita teatralizzata “Sorti e Sortilegi” di Raffaele Palma con le teatralizzazioni di Claudio Capecelatro e Valentina Bruno nell’affascinante Santuario della fortuna Primigenia a Palestrina.

La visita fa parte di “Luci su Fortuna”, rassegna compresa nella terza edizione di “Artcity estate 2019” realizzato dal Polo Museale del Lazio, Istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali diretto da Edith Gabrielli, presso il museo archeologico nazionale e il Santuario della Fortuna Primigenia.

La magia del teatro e la narrazione del mito si intrecciano in uno scenario dʼeccezione: le terrazze del santuario della dea Fortuna di Præneste.

Il racconto della scoperta delle «sortes» (tavolette divinatorie), per volere divino e per mano di un nobile prenestino, prende vita in una notte dʼestate.

Nasce così il culto oracolare che attraverso genti di culture diverse percorrerà i secoli portando il nome dellʼantica città di Preneste in spazi e tempi lontani.

Quando la storia e la cultura diventano trama narrativa.

Tutti gli altri appuntamenti possono essere consiliati sul sito www.art-city.it

Informazione e modalità di accesso:

Santuario della Fortuna Primigenia

Nelle serate di spettacolo, la visita al santuario è consentita fino alle ore 20,45; il Museo è visitabile fino alle ore 23,30.

la biglietteria chiude mezz’ora prima. Per facilitare l’accessibilità al museo è attivo un servizio navetta dal centro di Palestrina.

Info e prenotazioni:

+39 06 9538100

Costo del biglietto: 5,00 €

Museo Archeologico Nazionale di Palestrina
Piazza della Cortina
00036 Palestrina (Rm)

Info

https://www.art-city.it/rassegne/luci-su-fortuna.html

Facebook: museopalestrina

Instagram: lucisufortuna

Email: pm-laz.palestrina@beniculturali.it

Tel: 06 9538199

Cura e coordinamento organizzativo
Marina Cogotti

Ufficio stampa          

Guido Gaito info@gaito.it

Maurizio Quattrini  maurizioquattrini@yahoo.it

https://unfotografoinprimafila.it/subiaco-monastero-di-santa-scolastica-modo-antiquo-in-vivaldi-sacro/

Domenica 21 luglio 2019, ore 21.00, Anfiteatro Romano, Cassino Alma Manera

Domenica 21 luglio, alle ore 21.00, Alma Manera in concerto all’Anfiteatro romano di Cassino con “Ciak si gira! Cine..Mà” lo spettacolo dedicato al cinema con le colonne sonore dei film d’autore con la partecipazione di Beppe Convertini, scritto e diretto da Maria Pia Liotta.

Il concerto fa parte di “Anfiteatro” e ArtCity 2019, rassegna realizzata dal Polo Museale del Lazio, istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali diretto da Edith Gabrielli, si articola in cinque serate affidate ad artisti e interpreti d’eccezione per far vivere l’esperienza del “bello” immerso nella storia.

Celeberrimi maestri quali Stelvio Cipriani, Paolo Limiti, Guido e Maurizio De Angelis, Joan Louis Bacalov, Fabio Frizzi che hanno scritto pagine musicali indimenticabili per il cinema e la fiction, hanno altresì scritto per Alma Manera grande interprete musicale.

In Ciak Si Gira…Cinema’ altrettanti grandi maestri della musica del repertorio internazionale saranno reinterpretati da Alma Manera, che con il piglio di attrice e la sua versatile voce, eseguirà alcune tra le più storiche musiche e colonne sonore d’autore accompagnata al pianoforte dal maestro Kozeta Prifti.Il tutto condito dai ballerini The Queen.

Un carosello di emozioni, uno spettacolo multidisciplinare, ricordi visioni e racconti in musica che appassioneranno e divertiranno.

Omaggio ai grandi compositori ed autori ed alle loro indimenticabili colonne sonore e pagine del cinema internazionale: Chaplin, Porter, Morricone, Rota, Cipriani, Mancini, Piovani ed altri ancora.

Beppe Convertini, sarà il compagno di viaggio ideale in questo mondo magico e dorato e avrà il compito di narrare i monologhi tratti da grandi film, con una sua personalissima interpretazione.

La scenografia multimediale è curata dal noto artista visivo Pop-Art Enrico Manera.

Lo spettacolo è scritto e diretto da Maria Pia Liotta.

La rassegna “Anfiteatro” continua domenica 28 luglio si con la Medea di Euripide interpretata da Laura Morante e accompagnata dai musicisti Lorenzo Fuoco al violino e Salvatore Monzo al pianoforte.

Venerdì 2 agosto, concluderà la rassegna “Anfiteatro” Marina Massironi, con un reading teatrale, curioso e divertente, sull’Otello di Verdi.

Informazioni per il pubblico e modalità di ingresso

Museo Archeologico Nazionale “G. Carettoni”

e Area archeologica di Casinum
Via di Montecassino
03043 Cassino FR
tel. +39 0776301168

Biglietto: intero € 4,00, agevolato € 2,00

Nelle serate di spettacolo è attivo l’ingresso e servizio di biglietteria dal parcheggio della clinica San Raffaele

Cura e coordinamento organizzativo

Marina Cogotti

Ufficio stampa

Guido Gaito info@gaito.it

Maurizio Quattrini maurizioquattrini@yahoo.it

https://www.art-city.it/rassegne/anfiteatro.html

twitter.com/ArtCity2019

instagram.com/artcityestate2019

facebook.com/ArtCityEstate2019

#ARTCITYESTATE2019