Roma – venerdì 10 maggio alle 19 nell’antica Basilica dei Santi Cosma e Damiano ai Fori Imperiali – il Festival “Un Organo per Roma 2019”

Ideato e diretto da Giorgio Carnini e organizzato dall’Associazione Camerata Italica in collaborazione con il Conservatorio Santa Cecilia.

Istituzione Universitaria dei Concerti, l’Accademia Filarmonica Romana, l’Associazione Nuova Consonanza con il patrocinio dell’Accademia Tedesca Villa Massimo e della Società Dante Alighieri, chiuderà la rassegna con la seconda serata dedicata all’integrale delle Sonate per organo di Mendelssohn, inframmezzate da composizioni corali dello stesso autore.

Oltre alle tre Sonate in programma, si potranno ascoltare i tre Mottetti op. 39 per coro femminile e organo, sempre di Mendelssohn.

Siamo in presenza di un Mendelssohn fedele al suo essere apollineo, cultore di una bellezza incorrotta che, malgrado la sua potenza espressiva, si costringe volutamente entro i canoni della purezza assoluta.

Le Sonate di Mendelssohniane saranno eseguite da interpreti di indiscutibile ed affermata qualità, quali gli organisti Olga Di Ilio e Alberto Pavoni a cui si aggiunge una giovane promessa dell’organo, Alessandra Ciccaglioni.

Per i Mottetti quattro voci soliste e l’Ensemble femminile del Coro Accademia Vocale Romana diretto da Lorenzo Macrì.

Il progetto “Un Organo per Roma” giunto con grande successo alla sesta edizione, non è soltanto un festival ma anche e soprattutto un movimento di opinione a cui partecipano gli artisti che gratuitamente prestano la loro opera e lo stesso pubblico che diffonde l’inquietudine per un’assenza che affligge la musica e la cultura della Capitale:

la mancanza dell’organo da concerto nel suo principale spazio musicale.

Un pubblico che ha dimostrato di apprezzare un organo che non segue i soliti percorsi ma si apre ad un fare musicale più universale.

Non uno strumento misterioso per un ascolto riservato a pochi eletti, ma un veicolo di “affetti” comuni a tutti.

Una voce che speriamo presto si faccia sentire nel santuario cittadino che dovrebbe esserle naturale alloggio: l’Auditorium Parco della Musica.

 BASILICA DEI SANTI COSMA E DAMIANO

VIA DEI FORI IMPERIALI, 1

INGRESSO GRATUITO

fino ad esaurimento posti

Programma

MENDELSSOHN e lo stile italiano: sonate e mottetti   II

Olga Di Ilio, Alessandra Ciccaglioni, Alberto Pavoni, organo

Ensemble femminile del Coro Accademia Vocale Romana

Lorenzo Macrì, direttore

Felix Mendelssohn-Bartholdy

Sonata in re min. per organo op.65 n.6    

dai 3 Mottetti per coro femminile e organo op.39:

Veni Domine

 Laudate Pueri

Sonata op. in la magg. per organo op.65 n.3  

dai 3 mottetti per coro femminile e organo op.39:

Surrexit Pastor bonus

Sonata in si bemolle magg. per organo op. 65 n.4

Ufficio Stampa:

Camerata Italica: Rosetta Russo Tel. 339/5391066 

rosetta.russo@outlook.com

Istituzione Universitaria dei Concerti: Mauro Mariani tel. 335/5725816

m.mariani.roma@gmail.com

Accademia Filarmonica Romana: Sara Ciccarelli Tel. 339/7097061 

uff.stampa@filarmonicaromana.org

Il chitarrista Federico Fiore, una giovane promessa di grande talento, suona venerdì 10 maggio alle 20.00 nella Biblioteca “Ennio Flaiano”  

“Note in Biblioteca”, la serie di incontri musicali ad ingresso gratuito realizzati dalla IUC – Istituzione Universitaria dei Concerti in collaborazione con Biblioteche di Roma.

Nato a Roma nel 1990, Federico Fiore comincia lo studio della musica nel 2002. Già nel 2003 incide il suo primo disco per l’associazione “Alberto Sordi” ed inizia ad esibirsi in vari concerti.

Un momento fondamentale per la sua formazione musicale è l’incontro col grande chitarrista Eliot Fisk, con cui studia prima presso il Mozarteum di Salisburgo e ora presso l’Accademia Chigiana di Siena.

Nel 2012 Fiore veste l’abito francescano e nel 2013 emette la sua prima professione semplice nella famiglia religiosa dell’ordine dei frati minori.

In quest’incontro musicale Fiore esegue l’Aria detta “la Frescobalda” di Girolamo Frescobaldi, la Suite n. 2 in re minore BWV 1008 di Johann Sebastian Bach e le Sonate K 14, K 15, K 213, K 492 di Domenico Scarlatti:

sono composizioni scritte originariamente per clavicembalo (Frescobaldi e Scarlatti) e violoncello (Bach), ma si adattano benissimo alla chitarra. In particolare il brano di Frescobaldi, che fu organista in San Pietro dal 1608 al 1643, divenne famoso proprio grazie alla trascrizione per chitarra di Andrés Segovia, che riscosse moltissimo successo:

Segovia stesso la eseguì per la prima volta in Italia nel suo concerto alla IUC del 30 novembre 1960.

La Suite di Bach fa parte di sei lavori per violoncello solo composti intorno al 1720, mentre non è possibile datare con precisione le Sonate per clavicembalo di Scarlatti, coetaneo di Bach, che ne compose ben cinquecentocinquantacinque nell’arco della sua vita.

La seconda parte del programma presentato da Fiore ci porta dal periodo barocco al mondo ispano-americano, con il Valzer n. 3 e Un sueño en la floresta del paraguyano Augustín Barrios, uno dei grandi maestri della chitarra del Novecento, e con il famosissimo Sevilla di Isaac Albéniz:

anche questo brano non è stato scritto per la chitarra, bensì per il pianoforte, ma è diventato celebre nella trascrizione per chitarra e oggi è uno dei più importanti pezzi del repertorio dei chitarristi.

Guida all’ascolto a cura di Marco Surace, laureando del corso magistrale in Musicologia della Sapienza.

Venerdì 10 maggio 2019. ore 20.00 – Biblioteca Ennio Flaiano

Federico Fiore* chitarra

Frescobaldi Aria detta “la Frescobalda”

Bach Suite n. 2 in re minore per violoncello solo BWV 1008

Scarlatti Sonate K 14, K 15, K 213, K 492

Barrios Vals n. 3

Un sueño en la Floresta

Albéniz Sevilla

Guida all’ascolto a cura di Marco Surace

 Ufficio Stampa dell’Istituzione Universitaria dei Concerti:

Mauro Mariani

tel. 335 5725816 – m.mariani.roma@gmail.com

Biblioteca “Ennio Flaiano” (via Monte Ruggero 39, tel. 06 45460431)

Posticipato “Picnic Musicale” del 12 maggio presto sarà reso noto il nuovo appuntamento sempre sui Monti della Tolfa e con Di Battista

A causa del meteo incerto il “Picnic Musicale” sui Monti della Tolfa di domenica 12 è posticipato, comunicheremo quanto prima la nuova data e la scadenza per l’invio delle prenotazioni. L’appuntamento musicale sarà sempre con il concerto di Stefano Di Battista & Daniele Sorrentino: “Da Sidney Bechet a John Coltrane”.

Per info: 3493572746 / 3348194052; tolfajazz.com/picnicmusicali; picnicmusicali@tolfajazz.com

facebook.com/TolfaJazz.Official/

Ufficio Stampa: tolfajazz.stampa@gmail.com

Aspettando il X° Tolfa Jazz Festival che è stato posticipato a data da confermare per Tolfa con i “Picnic Musicali”

Anche quest’anno a Tolfa è in arrivo lo “Spirit of New Orleans”: invaderà i Monti della Tolfa con i “Picnic Musicali”, perfetto connubio tra jazz e natura.

La città è pronta ad ospitare il TOLFA JAZZ FESTIVAL 2019 il cui programma, molto speciale per festeggiare i primi 10 anni di vita, verrà presto reso noto.

Tolfa Jazz è il “marchio” di questi eventi, unici nel loro genere a livello nazionale, tutti accomunati da un tratto distintivo: il clima vivace e popolare, omaggio allo “Spirit of New Orleans” del Mardi Gras.

Dopo il grande successo delle scorse edizioni, ritorna l’appuntamento dei “Picnic Musicali” dell’anno.

Tante le attività previste dalle 9 fino al tramonto immerse negli splendidi paesaggi dei Monti della Tolfa, nella località Comunali Macchiosi: trekking, passeggiate naturalistiche, visite a siti archeologici, escursioni a cavallo, sport all’aria aperta, degustazioni di prodotti tipici locali.

Atteso il concerto di Stefano Di Battista & Daniele Sorrentino dal titolo “Da Sidney Bechet a John Coltrane”: come ogni anno la “sosta musicale” avverrà in un punto naturalmente scenografico, sullo sfondo di uno dei simboli di Tolfa, la Rocca dei Frangipane.

Stefano Di Battista, sassofonista italiano tra i più apprezzati sulla scena internazionale, che negli anni 90 a Parigi entra nel gruppo di Michel Petrucciani e nell’Orchestre Nazional de Jazz, è noto anche per le partecipazioni al Festival di Sanremo e le collaborazioni con Fabrizio Bosso, Elvin Joens, Claudio Baglioni e Renato Zero, tra gli altri.

I “Picnic Musicali” sono eventi particolarmente adatti ai bambini che oltre alla visita alla fattoria didattica dove avranno la possibilità di conoscere da vicino gli animali (cavalli, asini, oche, galline, lama, capre, pavoni, ecc…), potranno prendere parte al progetto “Arcobaleno”, ovvero un’attività volta a stimolare la loro creatività attraverso il gioco, i movimenti e i colori.

Natura incontaminata, animali allo stato brado, tradizione, artigianato, enogastronomia ed ecosostenibilità sono gli aspetti caratteristici del territorio locale, per questo l’evento si svolge nel pieno rispetto dell’ambiente con particolare attenzione al risparmio energetico, all’utilizzo di materiale riciclabile e biodegradabile, alla raccolta differenziata dei rifiuti.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Tolfa e l’Università Agraria di Tolfa.

Tolfa Jazz dal 2016 è partner di Susan G. Komen Italia, associazione che si occupa della prevenzione dei tumori del seno.

Per info: tolfajazz.com/picnic musicali; facebook.com/TolfaJazz.Official/

Prenotazioni entro: 3493572746 – 3348194052; picnicmusicali@tolfajazz.com;

È stata presentata a Sanremo 2019 la 5° edizione di Dallo Stornello al Rap che riapre da oggi le iscrizioni.

La scorsa edizione in diretta su RADIO RAI ha registrato un grande successo nella mitica sala A di Via Asiago 10 della Rai che rinnova l’interesse alla 5’ edizione.

Dopo aver lanciato gli artisti Cranio Randagio, Simone Gamberi, Emilio Stella, Nicole Riso e Mirkoeilcane (Premio della Critica Mia Martini e Premio Jannacci a Sanremo 2018), Elena Bonelli, La voce di Roma, torna alla ricerca di cantanti under 35 che creino nuovi brani in dialetto romano o in italiano con tema la città di Roma.

DALLO STORNELLO AL RAP, il primo talent della romanità, si pone l’obiettivo di risvegliare nei giovani capacità artistiche e creare la nuova canzone romana in qualsiasi genere musicale dal Pop, Rock, Folk, Melodico, fino al Rap raccontando le mutazioni e le realtà della CAPUT MUNDI.

Lo storico del concorso e il regolamento su www.elenabonelli.com e su www.facebook.com/dallostornelloalrap.

Ai vincitori è destinato un premio in denaro.

L’iscrizione al concorso è gratuita e la scadenza per la presentazione dei brani musicali è il 31 Maggio 2019. Sarà sufficiente mandare un brano musicale, come da regolamento, alla mail dallostornelloalrap@romanelmondo.eu o riempire il form sul sito www.elenabonelli.com.

Di grande prestigio i nomi dei giurati che negli anni si sono avvicendati: Antonello Venditti, Marco Molendini, Amedeo Minghi, Claudia Gerini, Flaminio Maphia, Simona Izzo, Max Giusti, Federico Moccia, Gianni Mazza, Gabriele Cirilli e molti altri …

Il comitato della 5° edizione vede la riconferma di grandi personaggi della musica e dello spettacolo come Beppe Vessicchio, Neri Parenti, Marinella Venegoni, Massimo Bonelli, Cristiano Minellono, Pinuccio Pirazzoli, Carla Vistarini, Cesare Rascel, Ernesto Assante, Fabrizio Zampa e saranno chiamati a scegliere i tre vincitori in una rosa di sei proposte.

Per tutte le news segui i nostri profili Facebook e Instagram e il sito www.elenabonelli.com. STAY TUNED!

 

 Il 13 e 14 maggio si svolgeranno i provini “a porte chiuse” del noto programma televisivo Italia’s Got Talent presso il Teatro Garbatella di Roma per selezionare i migliori talenti comici della capitale.

Dopo il grande successo di stagione del teatro romano, che ha visto susseguirsi grandi nomi della comicità ma soprattutto grandi nomi della musica italiana grazie alla presenza del “Off the Record” di Francesco De Gregori.

In attesa della nuova e sorprendente presentazione di stagione, si fa presente un nuovo importante appuntamento che darà la possibilità a tutti i comici semiprofessionisti ed esordienti della capitale di essere selezionati per la prossima edizione del prestigioso programma di Tv8.

Le caratteristiche richieste sono le seguenti: monologhisti, cabaret, maghi comici, imitatori, performer teatrali, comici web, comici radio, comici visual, clown, duo, trio e gruppi.

E’ possibile partecipare alle selezioni inviando la propria candidatura completa di biografia al seguente indirizzo email: igtcasting@fremantle.com e mettendo come oggetto “Roma “.

Ufficio stampa DCCommunication

chessa.stampa@gmail.com – 347.7868350

 

La potenza del rock si unisce alla poesia della musica popolare e alla irresistibile magia del racconto teatrale dell’artista toscano Giammarco Nucciotti al Teatro Garbatella

 Il 26 aprile sul palcoscenico del Teatro Garbatella approda, dopo tantissimi successi di critica e di pubblico, il divertente spettacolo di Teatro Canzone “Di Quando – Storie di Personaggi e fatti, non puramente casuali”.

Un divertente racconto di aneddoti e storie di tanto tempo fa, narrati da Gianmarco Nucciotti con le musiche dal vivo dei Leggera Electric Folk Band.

Ci sono storie che fanno divertire, sorridere e poi ce ne sono altre che rattristano un po’ che quantomeno fanno riflettere; spesso impossibili da pensare, per come viviamo quest’epoca moderna, tanto che sembrano ormai appartenere ad un altro mondo.

È il bagaglio culturale della nostra vita, della nostra storia, che è sempre bello ravvivare e ricordare, per non dimenticare mai chi siamo, da dove veniamo e come siamo arrivati fino ad oggi.

Le automobili, la corrente in casa, l’acqua dal rubinetto, la tecnologia, il benessere, non sono arrivati così per caso; ce li siamo trovati serviti in un piatto d’argento sì, ma da mani sudice, stanche, screpolate.

È per quelle mani che dobbiamo essere orgogliosi e tenere viva la mente dei ricordi.

“Di quando”, è il racconto brillante di storie vere, storie di miti che non torneranno più, “storie di personaggi e fatti, non puramente casuali”.

https://www.facebook.com/events/572827779877843/

Venerdì 26 aprile 2019 – ore 21:00

testo di Senio Nucciotti

con Gianmarco Nucciotti

regia di Manfredi Rutelli

musiche dei Leggera Electric Folk Band

audio e luci Live ‘95

Produzione Associazione Culturale LEGGERA ELECTRIC FOLK BAND

Teatro Garbatella

Piazza Giovanni da Triora 15 – 00145 Roma Tel: 366 200 3502

https://www.facebook.com/Teatro-Garbatella-662037873984730/

Biglietteria on line: oooh events

https://oooh.events/evento/di-quando-26-aprile-2019/

Biglietti

Intero 16euro / Ridotto 10 euro  (+ 2 euro diritti di prevendita)

 

Tutto esaurito per il concerto alla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica a Roma il 29 aprile

Si replica il 1° agosto alla Cavea al Roma Summer Fest: biglietti in vendita da oggi

“ATOM HEART MOTHER” Il concerto-evento dei Pink Floyd Legend che ha incassato il tutto esaurito in ogni sua data, dagli Arcimboldi di Milano allo Sferisferio di Macerata, dal Teatro Romano di Ostia Antica a quello di Verona, dall’Augusteo di Napoli al Colosseo di Torino.

Anche a Roma, per il concerto alla Sala Santa Cecilia dell’Auditorium Parco della Musica del 29 aprile, realizza l’ennesimo sold out.

E vista la grande richiesta di biglietti, Menti Associate (produttore del tour) ha deciso di replicare la data il prossimo 1° agosto, sempre all’Auditorium, ma alla Cavea, anche questo uno luoghi più rappresentativi e prestigiosi della musica mondiale.

Il motivo di questi continui risultati entusiasmanti è dato soprattutto dalla realizzazione “unica e speciale” della celebre suite.

Dal 2012 i Pink Floyd Legend, infatti, sono i soli ad eseguire ATOM nella versione integrale accompagnati da Coro e Orchestra (oltre centotrenta elementi che comprendono anche gli Ottonidautore e il Quartetto Sharareh – quartetto d’archi tutto al femminile – tutti diretti dal Maestro Giovanni Cernicchiaro).

L’ensemble seguirà la partitura originale (e autografata) del compositore Ron Geesin con il quale i Legend hanno recentemente sottoscritto un sodalizio artistico durante un incontro a Londra all’Hard Rock Café, azienda che periodicamente supporta l’attività del gruppo.

Nel corso del concerto non mancheranno comunque i più grandi successi del gruppo britannico (da quelli degli esordi ai quelli più recenti) che i Pink Floyd Legend, suoneranno nella loro classica formazione.

Dopo la data di Roma del 29 aprile, i Legend oltre al tour di ATOM (che proseguirà a Torino, Milano, Sanremo, Firenze…) saranno impegnati in un altro prestigioso progetto di danza e musica dal vivo, dal titolo SHINE Pink Floyd Moon.

Le coreografie e la regia del celebre Micha van Hoecke (una star della danza, già al fianco di Roland Petit, Maurice Béjart, Claude Lelouch, Riccardo Muti…) e interpretato dai solisti e corpo di ballo Compagnia Daniele Cipriani: un immaginifico viaggio nel mondo della luna su uno spazio scenico in continua trasformazione grazie a sapienti giochi luce, laser, videoproiezioni…

Dopo l’anteprima assoluta il 5 giugno al Teatro Pergolesi di Jesi, SHINE andrà in scena in prima mondiale al Ravenna Festival l’8 giugno (biglietti in vendita su Vivaticket.it) per proseguire in tour nei più affascinanti luoghi di spettacolo. Tutte le date verranno annunciate a breve.

PINK FLOYD LEGEND

FABIO CASTALDI – Basso, Voce, Gong
ALESSANDRO ERRICHETTI – Chitarra, Voce
EMANUELE ESPOSITO – Batteria
SIMONE TEMPORALI – Tastiere, Voce

PAOLO ANGIOI – Chitarra acustica, elettrica e 12 corde, Basso, Voce

con
MICHELE LEISS – Sassofono

MARTINA PELOSI – Cori
SONIA RUSSINO – Cori
GIORGIA ZACCAGNI – Cori

ANDREA ARNESE – Video/Audio Effects, Keytar, Chitarra acustica

e con

LEGEND CHOIR & ORCHESTRA

diretti da Giovanni Cernicchiaro

PINK FLOYD LEGEND “ATOM HEART MOTHER tour 2019”:  ROMA AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA
lunedì 29 aprile 2019 SALA SANTA CECILIA – ore 21 SOLD OUT

giovedì 1° agosto 2019 CAVEA – ore 21 – Biglietti in vendita su www.ticketone.it – www.bookingevents.it

PdM: Viale Pietro de Coubertin 30 – 00196 Roma

Infoline tel. 0680241281

Informazioni: MENTI ASSOCIATE – Tel. 06-97602968 dal lunedì al venerdì ore 10 – 18

UFFICIO STAMPA PFL:  Fabiana Manuelli – 347 8263425 – pinkfloydlegend@fabianamanuelli.it

Evento di chiusura della rassegna “A TU PER TU CON…” A sostegno dell’’Associazione Peter Pan onlus al Teatro Golden di Roma

La rassegna A TU PER TU CON… che, dal 23 marzo ha visto esibirsi alcune delle più interessante forme della canzone italiana di ieri e di oggi sotto la direzione di Grazia Di Michele, si concluderà domenica 14 aprile con lo spettacolo di Max Maglione “Noi duo”, un vero e proprio “family show” ricco di canzoni, gag, cabaret, ospiti d’onore e una band musicale.

Il cui ricavato della serata andrà a sostegno dell’Associazione Peter Pan Onlus, l’associazione che da anni svolge la sua attività a sostegno dei bambini malati di cancro accogliendo con alloggi gratuiti le loro famiglie per il tempo necessario alle terapie e che sarà presente in ogni serata del festival musicale (https://www.peterpanonlus.it).

MAX MAGLIONE: Consulente Aziendale, Imprenditore, studioso di scienza e psicologia della comunicazione.

Se dovessi parlarti di me te lo riassumerei in due frasi: “Nella vita non basta essere qualcuno per qualcosa ma bisogna essere qualcosa per qualcuno” aggiungo: “La gente non ti ama per quello che sei ma per quello che susciti in loro”.

Hobby: Sono Maestro di Judo, amante del mare e di molte discipline sportive, Golf, Tennis, Calcio.
Amo le sfide e oltre che nella vita le ho cercate anche negli sport estremi come il parapendio la subacquea di profondità oppure lunghi viaggi in Motocicletta.

Passioni: La Musica. Come mio senso d’arte infinito nel dare una voce interpretativa all’anima cantando e suonando pianoforte e chitarra senza aver mai avuto metodo e studio.

Tratti Caratteriali: Sono un esploratore per natura amo il vecchio come il nuovo, e tutto ciò che nel divenire trova le sue forme attraverso l’Arte, la lettura , la tecnologia, la scienza, l’architettura, l’estetica.

Le più belle cose sono quelle che ancora non conosco!

Pino Daniele è il mio cantante preferito. La melodia di Edoardo De Crescenzo invece fa vibrare le mie emozioni di natura romantica.

La mia missione: Perché Peter Pan Ci sono momenti nella vita dove costruisci il tuo futuro ed altri ove pensi al futuro dei tuoi cari e del mondo che ti circonda

Durante il mio cammino, nel mondo che mi circonda, ho fatto il volontario prima in UNICEF, poi nella Peter Pan Onlus

Questo mondo è diventato sempre più grande sino a conquistare una buona parte della mia vita, del mio cuore.

Aiuto e dedizione a chi ne ha bisogno senza pretendere nulla in cambio e senza sentirsi creditori per un favore fatto o una buona azione espressa.

Un mondo dove il silenzio l’umiltà e l’empatia mi hanno reso una persona diversa e dove spesso ospito molti amici con le mie storie.

 

Giorgio Amendolara – tastiere
Francesco Calogiuri – batteria
Ferruccio Corsi – sax
Stefano Scoarughi – basso
Stefano Zaccagnini – chitarra

TEATRO GOLDEN
Via Taranto, 36 – Roma
Ingresso a biglietto unico: € 30,00
(Infoline: +39 06 70493826)

Per prenotazioni: tel e whatsapp 06.70493826 – e mail info@teatrogolden.it
I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del teatro Golden aperto
tutti i giorni dalle 11.00 alle 19.00 e su ticketone
www.teatrogolden.it

Ufficio stampa A TU PER TU CON…: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio stampa Teatro Golden: Daria Delfino
+39 347 6687903 – daria.delfino@gmail.com

Con la Casale sul palco Emiliano Begni, pianoforte, Ermanno Dodaro, contrabbasso, Francesco Consaga, sax soprano e flauto traverso, Gino Cardamone, chitarra jazz 12/13 aprile ore 21.00 Teatro Golden

Il concerto sarà preceduto dall’esibizione della giovane cantautrice Valeria Crescenzi.

SPECIALE PROMO PER TE a 20 Euro (lista Elisabetta Castiglioni) chiamando o whattsappando il numero 06 70493826 o scrivendo a info.teatrogolden@gmail.com

Scarica la locandina di seguito: locandina Rossana Casale – PROMO.jpg

 

Sono passati più di trent’anni dall’uscita di ‘Brividi’ (1986), brano firmato e composto per Rossana Casale dalla coppia storica Morra-Fabrizio che ha sorpreso la stampa e definito al pubblico l’unicità e personalità artistica dell’artista.

Per celebrare questo significativo anniversario Rossana Casale si esibirà nella cornice del Teatro Golden di Roma, nell’ambito della rassegna A TU PER TU CON…, in un particolarissimo racconto in musica che segna un viaggio infinito tra accordi musicali e incontri indelebili.

Durante il concerto, accompagnata da un quartetto di eccezione, Rossana narrerà la sua avventura musicale attraverso quelle canzoni che hanno segnato la sua carriera affiancando aneddoti della sua vita personale e lavorativa: da quelle composte da lei e per lei da grandi autori della musica Pop, a quelle di repertorio Jazz o Musical, che riflettono i ricordi della sua infanzia e dei suoi primi maestri di musica, a quelle dei cantautori che ha interpretato con grande impegno nel corso della sua carriera artistica.

Rossana e il suo amore per il jazz, quello nascosto tra le righe, negli accordi, nella vita, nei musicisti che l’hanno accompagnata: ‘Il jazz è la mia casa – afferma – lo è sempre stata, in qualunque cosa io abbia cantato, soprattutto pop. Il jazz è il luogo dove riesco ad essere vera, dove non metto maschere.

Ecco perché ho deciso di intitolare il concerto “JAZZ”.

Non a caso, il programma selezionato, si dipanerà tra brani pop e jazz, tra cui standard come My baby just cares for me, My heart belongs to daddy e  Everytime we say goodbye e suoi classici quali Gli amori diversi, Salgari, Didin, A che servono gli dei e, naturalmente, Brividi.

Il concerto sarà preceduto dall’esibizione della giovane cantautrice Valeria Crescenzi.

Opening Act: Valeria Crescenzi è una cantAutrice e flautista umbra.

Canta da sempre e scrive canzoni grazie a preziose collaborazioni.

Inizialmente quella di Antonello Armieri, cantautore calabrese, che ha dato ai testi di Valeria l’impronta musicale della canzone d’autore e successivamente quella di Francesco Valente, musicista, produttore artistico e arrangiatore di diversi progetti.

Collabora fra gli altri con gli Zero Assoluto, con Riccardo Sinigallia e Luca Barbarossa che ha permesso anche una sperimentazione vocale e di nuove sonorità.
Valeria Crescenzi negli anni ha partecipato e vinto numerosi premi nazionali: 2018.

Della musica dice: «La musica è esperienza. Incontro. È tutto. Per me».

TEATRO GOLDEN
Via Taranto, 36 – Roma
Ingresso a biglietto unico: € 30,00
(Infoline: +39 06 70493826)

Per prenotazioni: tel e whatsapp 06.70493826 – e mail info@teatrogolden.it
I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del teatro Golden aperto
tutti i giorni dalle 11.00 alle 19.00 e su ticketone
www.teatrogolden.it

Ufficio stampa A TU PER TU CON…: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio stampa Teatro Golden: Daria Delfino
+39 347 6687903 – daria.delfino@gmail.com

 

ULTIMO APPUNTAMENTO DELLA RASSEGNA:
14 aprile – Ore 17
MAX MAGLIONE
NOI DUO

con Giulia Maglione
Giorgio Amendolara tastiere, Francesco Calogiuri batteria,  Ferruccio Corsi sax
Stefano Scoarughi basso, Stefano Zaccagnini chitarra

Concerto per voce e piano Alberto Fortis, Opening Act: Federico D’Annunzio al Teatro Golden

SPECIALE PROMO PER TE a 20 Euro (lista Elisabetta Castiglioni) chiamando o whattsappando il numero 06 70493826 o scrivendo a info.teatrogolden@gmail.com

In due date, il 10 e l’11 aprile ore 21,00, al Teatro Golden avrà luogo ROMA I LOVE YOU, di Alberto Fortis: un concerto-spettacolo che ripercorre la storia e la carriera del grande artista italiano per una performance piano e voce, accompagnata da proiezioni che celebra il quarantennale della sua carriera.

Tanto è passato, infatti, dalla pubblicazione del suo disco d’esordio, “Alberto Fortis”, all’ultima produzione, uscita il 22 giugno 2018: ALBERTO 4FORTYS su etichetta Azzurra Music, un doppio album che contiene una performance Piano&Voce Live in Studio, alcuni brani del repertorio incisi dal vivo e tre brani inediti di grande impatto.

 

Del mese di dicembre 2018 è invece la pubblicazione del vinile I LOVE YOU, una canzone inedita che celebra l’amore per il coraggio e che Alberto ha voluto dedicare alla Fondazione per la Ricerca sulla Fibrosi Cistica, di cui è nuovo testimonial, con un importante obiettivo personale: contribuire a trasmettere, anche attraverso la musica, il messaggio di speranza della Onlus nazionale a un numero sempre crescente di persone.

Il progetto che Fortis porterà al Golden parte dal passato ed arriva ai giorni nostri e vuole ritrarre a tutto campo la poliedricità di un artista libero che ama il soul, l’R&b e lo Sweet Rap, che ha probabilmente proposto il primo pop Gospel italiano con “Settembre” e il primo pseudo rap con “Plastic Mexico” ma che fa continuamente evolvere la sua vena poetica e musicale nel presente.

Ad anticipare il concerto nelle due date, quale formula della rassegna A TU PER TU CON.., sarà il giovane cantautore Federico D’Annunzio.

Opening Act Federico D’Annunzio

Cantautore ed educatore da anni in centri riabilitativi e comunità per ragazzi disagiati e disabili. Trasferisce le sue emozioni in musica e parole non passando mai inosservato.

Significative le sue ultime canzoni come “Questa è la mia città” progetto socio musicale che accomuna 30 ragazzi Italiani che lavorano sparsi per il mondo, “Ci si abitua a tutto con il quali vince il premio Discanto nel 2018 e “Da lontano”

Collabora con grandi nomi della musica come Caballà per la canzone de suo primo disco omonimo “Sogni tra i capelli”, Grazia di Michele, Andrea Zuppini, Diego Calvetti, Marco Ciappelli e tanti altri.

Alle sue spalle la partecipazione a molti festival aggiudicandosi le finali di Musicultura, Premio Bindi, Premio Lunezia, Accademia di Sanremo nel 2008 e nel 2009.

TEATRO GOLDEN
Via Taranto, 36 – Roma
Ingresso a biglietto unico: € 30,00
(Infoline: +39 06 70493826)

Per prenotazioni: tel e whatsapp 06.70493826 – e mail info@teatrogolden.it
I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del teatro Golden aperto
tutti i giorni dalle 11.00 alle 19.00 e su ticketone
www.teatrogolden.it

Ufficio stampa A TU PER TU CON…: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio stampa Teatro Golden: Daria Delfino
+39 347 6687903 – daria.delfino@gmail.com

PROSSIMI APPUNTAMENTI

12 aprile – Ore 21 
13 aprile – Ore 21
ROSSANA CASALE
JAZZ (TRENT’ANNI DA BRIVIDI) ACUSTICA
Emiliano Begni pianoforte, Ermanno Dodaro contrabbasso,
Francesco Consaga sax Soprano e flauto traverso, Gino Cardamone chitarra jazz
Opening Act Valeria Crescenzi

14 aprile – Ore 17
MAX MAGLIONE
NOI DUO
con Giulia Maglione
Giorgio Amendolara tastiere, Francesco Calogiuri batteria,  Ferruccio Corsi sax
Stefano Scoarughi basso, Stefano Zaccagnini chitarra

Ad accompagnare Grazia Di Michele, voce e chitarra, Andy Bartolucci, batteria, Marco Siniscalco, contrabbasso, Paolo Iuruc, pianoforte, Fabiano Lelli, chitarra, Opening Act Giulia Pratelli al Teatro Golden

La rassegna A TU PER TU CON… in scena al Teatro Golden di Roma, ospiterà in anteprima, il 7 ed 8 aprile, il nuovo progetto artistico di Grazia Di Michele: Sante Bambole Puttane, un racconto-concerto in musica dedicato ad alcune donne perdute nel fiume della grande storia, anime indomite cui restituire corpo, memoria e  dignità attraverso il canto, la poesia, il teatro.

“Non si tratta di raccontare donne celebri, personalità di spicco del nostro mondo o della storia – afferma la cantautrice che sarà in scena con il suo quintetto – I ritratti che intendiamo “dipingere” con musica e parole sono quelli di bambine, adolescenti, giovanissime donne che attraversano il mondo, la nostra stessa vita, come ombre cui è negato ogni diritto di esistere davvero.

Donne su cui gli uomini a volte proiettano le proprie fantasie, ignorando e negando la loro essenza: Lora vive ad Amsterdam, dietro una vetrina, per essere guardata e desiderata dagli uomini, e qui ci ha passato l’adolescenza.

Amina è partita dall’Africa su un gommone stracarico, scappava dalla guerra e dalle violenze in cerca di una possibilità di vita; Raya ha visto le distese di neve abitate dai Nenet e dalle renne diventare nere di petrolio…

Queste sono alcune delle  storie di donne cui è negato il diritto all’infanzia, ad una scelta, ad una possibilità di avere voce, di lasciare una propria impronta, anche piccola nel mondo  ma che lottano comunque”.

La sua performance sarà preceduta dal concerto della cantautrice toscana Giulia Pratelli.

Grazia Di Michele nel 2015 è presente al Festival di Sanremo insieme a Mauro Coruzzi (Platinette)

con il brano Io sono una finestra, con il quale vince il ‘Premio Lunezia’ assegnato per il migliore testo e il “Premio Cento Radio” per l’interpretazione .

Ha portato in giro nei teatri italiani  con lo stesso Mauro lo spettacolo “Io non so mai chi sono” (frase tratta dal brano sanremese), che ha fornito lo spunto per un viaggio, attraverso testi e canzoni, sul tema dell’identità.

Nel 2016 produce il cd Promesse nel quale venti suoi allievi, con i quali farà presentazioni e concerti, partecipano come cantautori e interpreti.

Nel 2018 il suo primo album da interprete Folli voli, contenente brani portati al successo da vari artisti stranieri e che vanta la collaborazione di alcuni di essi, ha ricevuto un grande successo da parte della stampa specializzata ed è arrivato tra i finalisti del Club Tenco.

Grazia ha collaborato con numerosi artisti italiani e stranieri, cantando o scrivendo brani con e per loro.

Tra questi Nicolette Larson, Randy Crawford, Eugenio Finardi, Cristiano De Andrè, Pierangelo Bertoli, Rossana Casale, Irene Fargo, Ornella Vanoni, Toquinho, Tosca, Massimo Bubola, Luca Madonia, Massimo Ranieri,Mario Venuti, Ivan Segreto.

http://www.graziadimichele.com/

Opening Act: Giulia Pratelli

Cantautrice toscana, ha più volte attirato l’attenzione di grandi professionisti del mondo dello spettacolo.

Nel 2013, Giulia partecipa al tour “La mia storia…piano e voce” di Marco Masini, che la sceglie come ospite di ogni serata in tutta Italia.

Nel gennaio 2014 approda all’Edicola Fiore, dove Fiorello la accoglie con grande entusiasmo, e si esibisce davanti a grandi nomi come De Gregori, Curreri, Paola Cortellesi.

Giulia diventa parte del cast e partecipa ai live show di Fiorello in diretta dall’Edicola, trasmessi su SkyUno e Tv8. Il 12 maggio 2017 esce l’album “TUTTO BENE”, sotto la direzione artistica di Zibba.

Si classifica terza al Premio Lunezia 2018. Vince il primo premio per la sezione “Testo canzone” al Premio InediTO Colline di Torino 2018 con il brano “Come stai”. Con la stessa canzone vince il premio “miglior testo” al Premio Lauzi 2018. Vince il premio “miglior testo” al Premio Bianca D’Aponte 2018, con il brano “Non ti preoccupare”.

TEATRO GOLDEN
Via Taranto, 36 – Roma
Ingresso a biglietto unico: € 30,00
(Infoline: +39 06 70493826)

Per prenotazioni: tel e whatsapp 06.70493826 – e mail info@teatrogolden.it
I biglietti possono essere acquistati presso il botteghino del teatro Golden aperto
tutti i giorni dalle 11.00 alle 19.00 e su ticketone
www.teatrogolden.it

Ufficio stampa A TU PER TU CON…: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Ufficio stampa Teatro Golden: Daria Delfino
+39 347 6687903 – daria.delfino@gmail.com

                                                                                                                            PROSSIMI APPUNTAMENTI

10 aprile ore 21 
11 aprile ore 21
ALBERTO FORTIS
ROMA I LOVE YOU
Concerto per voce e piano
Opening Act Federico D’Annunzio

12 aprile – Ore 21 
13 aprile – Ore 21
ROSSANA CASALE
JAZZ (TRENT’ANNI DA BRIVIDI) ACUSTICA
Emiliano Begni pianoforte, Ermanno Dodaro contrabbasso,
Francesco Consaga sax Soprano e flauto traverso, Gino Cardamone chitarra jazz
Opening Act Valeria Crescenzi

14 aprile – Ore 17
MAX MAGLIONE
NOI DUO
con Giulia Maglione
Giorgio Amendolara tastiere, Francesco Calogiuri batteria,  Ferruccio Corsi sax
Stefano Scoarughi basso, Stefano Zaccagnini chitarra

 

 La Pietà, Stabat Mater per voce e orchestra di Nicola Piovani, con Gigi Proietti voce recitante e le cantanti Amii Stewart e Maria Rita Combattelli all’Opera di Roma

Mercoledì 20 marzo 2019 alle ore 20.30 al Teatro Costanzi andrà in scena La Pietà, Stabat Mater per due voci femminili, voce recitante e orchestra, musica di Nicola Piovani su versi di Vincenzo Cerami.

Sarà lo stesso compositore a dirigere l’Orchestra del Teatro dell’Opera di Roma in questa versione sinfonica del suo lavoro.

Il concerto vedrà la partecipazione della voce soul di Amii Stewart, del soprano Maria Rita Combattelli e di Gigi Proietti come voce recitante.

La Pietà ripercorre la forma dello Stabat Mater classico, che ha già ispirato grandi musicisti del passato (Scarlatti, Pergolesi, Rossini, Dvořák, Poulenc).

Il testo di Cerami canta, in versi liberi, il dolore archetipico della madre per la perdita del figlio, il dolore di Maria sotto la croce, citando a tratti i versi rituali di Jacopone da Todi, sia in traduzione moderna sia nell’originale latino.

In due narrazioni ambientate ai giorni nostri, due madri piangono il proprio figlio morto.

La prima, affidata alla voce di soprano, in un paese opulento e consumista, ha visto suo figlio ucciso dalla droga, vittima di una società smarrita nei miti sbagliati del benessere.

La seconda, interpretata dalla voce soul, ha perso il figlio ucciso dalla fame: la carestia di un paese del terzo mondo non ha risparmiato il ragazzino che si è smagrito, ha mangiato la terra e davanti agli occhi di lei si è spento.

Due madri addolorate, due cause di morte opposte, ma vittime dello stesso modello di sviluppo planetario.

Prezzo da 25€ a 60€. I biglietti sono già in vendita presso la biglietteria e il sito del Teatro dell’Opera e on line sul sito TICKETONE.IT.

Per informazioni: operaroma.it

TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Renato Bossa

Ufficio Stampa – Responsabile Opere e Concerti

Cell. + 39 366 6973749

renato.bossa@operaroma.it