Riccardo Rossi “Rossi in Jazz” #cisiamo

Riccardo Rossi “ROSSIinJAZZ” al Parco di Casa Del Jazz in “concerti nel parco estate 2020”. Martedi 14 luglio ore 21.00


Riccardo Rossi “ROSSIinJAZZ”, in una veste inedita, ci racconta alcuni suoi incontri con la musica che hanno punteggiato momenti particolari della sua vita.

Un piccolo omaggio speciale, è riservato all’incontro con Alberto Sordi, nel 100° anniversario dalla sua nascita

Riccardo Rossi “ROSSIinJAZZ” I miei “incontri” con la musica

RICCARDO ROSSI, CRISTIANA POLEGRI voce e sax e SILVIA MANCO pianoforte

Martedì 14 luglio in Prima Assoluta, ROSSinJAZZ” I miei “incontri” con la musica, un viaggio speciale tra parole e musica il cui protagonista, l’amatissimo RICCARDO ROSSI.

Riccardo racconterà i retroscena che lo hanno portato, nel corso della sua vita, ad incontrare i suoi “miti” personali nel campo della musica, le cui note – come per tutti noi –  spesso diventano colonna sonora di incontri fondamentali dell’esistenza.

Dalla “Ninna Nanna” di Brahms al celebre “Concerto n. 2 per piano e orchestra” di Rachmaninoff (plagiato da All By Myself);

la celeberrima “Maria” di Leonard Bernstein, da West Side Story; da “Overjoyed” di Stevie Wonder a “Home” di Michael Bublè, fino a “I can’t help it”  di Michael Jackson.

Tra gli altri incontri “speciali” nella vita dell’attore, quello con Alberto Sordi, grande maestro del cinema italiano e geniale interprete dell’italianità che il festival omaggia nel centesimo anniversario dalla nascita.

Riccardo Rossi lo ricorda anche musicalmente con “Amore, amore, amore” di Piero Piccioni, bellissima colonna sonora di “ Un Italiano in America”, interpretata nel film dalla penetrante vocalità di Christy.

In questo viaggio speciale di ricordi, musicali e non, Riccardo Rossi sarà accompagnato dal sax e dalla suadente voce di Cristiana Polegri e dall’eclettico pianoforte di Silvia Manco.

Biglietti: da 18 a 15 euro + dp

Gli spettatori sono pregati di attenersi alle disposizioni ufficiali del Protocollo Sanitario Conferenza Stato/Regioni – Emergenza Covid-19 del 22/05/2020 per gli spettacoli dal vivo ed il cinema.

Ulteriori info: http://www.iconcertinelparco.it/info-e-biglietti-estate-2020/

Relazioni con la stampa: Marina Nocilla 338 7172263; marinanocilla@gmail.com

Maurizio Quattrini: 338 8485333; maurizioquattrini@yahoo.it

Siamo su Facebook, Instagram, Twitter #ConcertiParco20

Info tel. 06.5816987 | 339.8041777
info@iconcertinelparco.it
www.iconcertinelparco.it

LUOGO: CASA DEL JAZZ

INDIRIZZO: Viale di Porta Ardeatina, 55 – 00153 Roma

ORARIO SPETTACOLI ORE 21:00

BIGLIETTI

10 ,25, 27 luglio e 3 agosto da 15 a 12,50 euro  + dp

14 e 26 luglio da 18 a 15 euro + dp

16, 21 luglio e 2 agosto da 20 a 16 euro + dp

20 e 29 luglio da 25 a 20 euro + dp

Ulteriori info: http://www.iconcertinelparco.it/info-e-biglietti-estate-2020/

VENDITA IN LOCO

La biglietteria a Casa del Jazz è aperta al pubblico dalle ore 18:30 fino a 40 minuti dopo l’inizio dello spettacolo. Si consiglia arrivare con congruo anticipo per adempiere alle prescrizioni sanitarie post Covid_19

RIDUZIONI

Veli elenco dettagliato sul sito www.iconcertinelparco.it

PREVENDITE INTERNET                                                

www.ticketone.it

www.groupon.it

PREVENDITE TELEFONICHE                                                

Telefono TicketOne: 892.101

(dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 21:00 e il sabato dalle 9:00 alle 17:00)

Prenotazione posti spettatori diversamente abili

Se interessati, gli spettatori diversamente abili e loro accompagnatori possono effettuare la prenotazione dei posti disponibili scrivendo a info@iconcertinelparco.it entro 3 giorni dalla data dell’evento.

PARCHEGGIO

La Casa del Jazz è servita da un parcheggio adiacente alla villa, in via Cristoforo Colombo angolo viale di Porta Ardeatina

Arrivare in Bus

Utilizzare la Linea 714, frequenza ogni 6 minuti, fermata Colombo/Marco Polo

Arrivare in Metro

Utilizzare la Linea B, fermata Piramide

DOVE MANGIARE

La Casa del Jazz è dotata di un fornito punto ristoro, dove è possibile cenare.

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/sergio-caputo-unplugged-in-piccoli-concerti/

Riccardo Rossi “Rossi in Jazz” #cisiamo
Sergio Caputo unplugger in Piccoli concerti

Sergio Caputo unplugged domenica 2 agosto in concerto sulla Terrazza del The Hive Hotel di Roma


Sergio Caputo unplugged. L’artista romano farà tappa nella sua città natale con un concerto unico e imperdibile.

Un evento davvero esclusivo quello del 2 agosto alle ore 21.00  presso il The Hive Hotel di RomaSergio Caputo in versione unplugged salirà sul palco della bellissima terrazza dell’hotel romano.

Sergio Caputo unplugged. Durante il concerto il musicista originario di Roma ripercorrerà la sua carriera d’artista proponendo i brani storici del suo repertorio insieme ai successi più recenti.

Sergio Caputo ha sviluppato un inconfondibile stile musicale e letterario che è solamente suo, abbinando la canzone italiana al jazz, con testi ispirati alla poesia moderna.

Sergio Caputo unplugged. Nel 1983 esce il suo primo album “Un sabato italiano”.

Questo album lo porta subito al successo ed è tutt’ora un classico.

La sua musica è un pop-jazz che spesso spazia nel latino e con un uso innovativo del linguaggio, i temi predominanti sono il quotidiano, l’amore, e le nevrosi metropolitane.

A “Un sabato italiano” seguono 12 album più varie compilation, Sergio partecipa al Festival di Sanremo tre volte, e negli ultimi anni torna con particolare decisione a sonorità jazzistiche e latine.

Sergio Caputo unplugged. Fra le sue collaborazioni eccellenti si annoverano nomi come Dizzy Gillespie, Tony Scott, Mel Collins (King Crimson),

Tony Bowers (Simply Red), Enrico Rava, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Danilo Rea e molti altri.

Col nuovo millennio si trasferisce in California, dove vive e lavora per 12 anni a contatto con le sue radici musicali e facendosi conoscere come chitarrista “Smooth Jazz”.

Nel 2008 esce il suo primo romanzo per la Mondadori, “Disperatamente (e in ritardo cane)”.

Di recente Sergio ha celebrato il trentennale di “Un sabato italiano” con un nuovo album, “Un sabato italiano 30”, remake in versione più jazz dello storico album, contenente due brani inediti.

E’ uscito inoltre il libro “Un sabato italiano memories”, un Oscar Mondadori imperdibile.

Nel marzo 2015 esce il nuovo album di inediti “Pop, Jazz and love”, interamente in inglese tranne per il singolo “A bazzicare il lungomare”.

Il suo mix di pop, jazz e poesia torna a riaffermare lo stile che da sempre contraddistingue l’autore.

Nel 2017 nasce una collaborazione artistica con Francesco Baccini, col quale pubblica l’album di inediti “Chewing gum blues”.

Nel 2018, fra le molte esibizioni live, pubblica l’album “Oggetti smarriti”, un unplugged con tre inediti, e altri brani “cult” della sua carriera.

Nel mese di novembre 2019 è uscito il suo nuovo singolo “Amo il mio nuovo look”.

Piccoli Concerti:

Il progetto nasce nel 2019 con l’obiettivo di promuovere e diffondere la musica dal vivo, registrando live dei “piccoli concerti” della durata di circa 20 minuti, senza filtri, senza interruzioni e nella maniera più acustica possibile.

LINK AL CANALE YOUTUBE ‘PICCOLI CONCERTI’: https://bit.ly/38IUoTL

SERGIO CAPUTO UNPLUGGED

DOMENICA 2 AGOSTO 2020 – ore 21.00

Terrazza dell’hotel THE HIVE

Via Torino 6 – Roma

Biglietti: 25€+ d.p.

Link acquisto biglietti in prevendita: https://bit.ly/2DtEYr1

Per ulteriori informazioni e interviste:

Ufficio Stampa – Chiara Giorgi

Cell. +39 347 3351416

Email: chiagiorgi@gmail.com

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/beppe-barra-i-concerti-nel-parco-estate-2020/

Sergio Caputo unplugger in Piccoli concerti
Beppe Barra “I Concerti nel Parco Estate 2020”

Beppe Barra “I Concerti nel Parco Estate 2020”. Parco di Casa Del Jazz Venerdì 10 luglio ore 21.00 #cisiamo


PEPPE BARRA apre la XXX EDIZIONE de I CONCERTI NEL PARCO 2020 con “TIEMPO”

 La summa di un sommo artista, icona di una Napoli regina dell’immaginario

“TIEMPO”

PEPPE BARRA
PAOLO DEL VECCHIO – chitarre, mandolino
LUCA URCIUOLO – pianoforte, fisarmonica
IVAN LACAGNINA – percussioni
SASÀ PELOSI – basso acustico

I Concerti nel Parco apre venerdì 10 luglio con una Prima Assoluta, “TiempoVoci, suoni e colori di una Napoli del cuore e della fantasia, una commissione del festival all’artista partenopeo de I Concerti nel Parco, che l’ha visto spesso ospite  nel corso di un trentennio di attività.

Lo spettacolo del grande mattatore PEPPE BARRA che è un po’ una summa del suo percorso artistico, espressione di una napoletanità dal sapore passato e dalle sonorità contemporanee.  

La sua voce gli consente di raggiungere in scena risultati sorprendenti, con il sostegno di musicisti straordinari che da lungo tempo sono i suoi compagni di viaggio.

Barra entra nella sua Napoli di ieri e di oggi, ne canta l’amore, il sogno, ma anche la deturpazione data dallo scempio ambientale.

Incita il pubblico ad alimentare il sogno, a mettere in armonia quello che è perduto e quello che verrà, in maniera particolarmente accorata e realista, ma al tempo stesso scanzonata e poetica, riuscendo sempre a toccare i cuori in profondità.

Napoli e Peppe Barra sono una cosa sola, una sola storia, una simbiosi totale, frutto di quarant’anni di vita e di “mestiere”, tra la sua città e l’artista, che da sempre interpreta la sua arte come un autentico lavoro di artigianato:

musica e parole si compongono in un unico canovaccio di straordinaria intensità emozionale.

Con l’energia travolgente che lo caratterizza, Peppe Barra restituisce allo spettatore un repertorio che parte dalla contaminazione di brani della tradizione di autori come G.Basile, E. A. Mario, Leonardo Vinci, Ferdinando Russo.

Ad autori contemporanei come Pino Daniele, Giorgio Gaber, Bob Marley, Enzo Gragnaniello. I testi e la musica, con il blues e il jazz, creano architetture sonore in cui convivono suoni antichi e moderni, tammurriate, echi di canzone francese e arie del Settecento.

Uno spettacolo in cui, come sempre, Barra apre lo scrigno dell’esperienza per restituire il tempo, il suo tempo trascorso sul palcoscenico a raccontare l’amore, il dolore, la resistenza di un artista che con il tempo si confronta a viso aperto. 

Biglietti: da 15 a 12.50  euro + dp

Gli spettatori sono pregati di attenersi alle disposizioni ufficiali del Protocollo Sanitario Conferenza Stato/Regioni – Emergenza Covid-19 del 22/05/2020 per gli spettacoli dal vivo ed il cinema.

Ulteriori info: http://www.iconcertinelparco.it/info-e-biglietti-estate-2020/

Relazioni con la stampa: Marina Nocilla 338 7172263; marinanocilla@gmail.com

Maurizio Quattrini: 338 8485333; maurizioquattrini@yahoo.it

Siamo su Facebook, Instagram, Twitter #ConcertiParco20

Info tel. 06.5816987 | 339.8041777
info@iconcertinelparco.it
www.iconcertinelparco.it

LUOGO: CASA DEL JAZZ

INDIRIZZO: Viale di Porta Ardeatina, 55 – 00153 Roma

ORARIO SPETTACOLI ORE 21:00

BIGLIETTI

10 ,25, 27 luglio e 3 agosto da 15 a 12,50 euro+ dp

14 e 26 luglio da 18 a 15 +euro  dp

16, 21 luglio e 2 agosto da 20 a 16 euro + dp

20 e 29 luglio da 25 a 20 euro + dp

Ulteriori info: http://www.iconcertinelparco.it/info-e-biglietti-estate-2020/

VENDITA IN LOCO

La biglietteria a Casa del Jazz è aperta al pubblico dalle ore 18:30 fino a 40 minuti dopo l’inizio dello spettacolo Si consiglia arrivare con congruo anticipo per adempiere alle prescrizioni sanitarie post Covid_19

RIDUZIONI

Veli elenco dettagliato sul sito www.iconcertinelparco.it

PREVENDITE INTERNET                                                

www.ticketone.it

www.groupon.it

PREVENDITE TELEFONICHE                                                

Telefono TicketOne: 892.101

(dal lunedì al venerdì dalle 8:00 alle 21:00 e il sabato dalle 9:00 alle 17:00)

Prenotazione posti spettatori diversamente abili

Se interessati, gli spettatori diversamente abili e loro accompagnatori possono effettuare la prenotazione dei posti disponibili scrivendo a info@iconcertinelparco.it entro 3 giorni dalla data dell’evento.

PARCHEGGIO

La Casa del Jazz è servita da un parcheggio adiacente alla villa, in via Cristoforo Colombo angolo viale di Porta Ardeatina

Arrivare in Bus

Utilizzare la Linea 714, frequenza ogni 6 minuti, fermata Colombo/Marco Polo

Arrivare in Metro

Utilizzare la Linea B, fermata Piramide

DOVE MANGIARE

La Casa del Jazz è dotata di un fornito punto ristoro, dove è possibile cenare.

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/andrea-casta-riparte-con-un-magico-concerto-al-tramonto/

Beppe Barra “I Concerti nel Parco Estate 2020”
Andrea Casta riparte con un magico concerto al tramonto

Andrea Casta riparte con un magico concerto al tramonto. Al via il tour estivo del violinista dall’archetto luminoso che riparte con un grande concerto.


Andrea Casta. Venerdì 10 luglio il musicista si esibirà per la rassegna #musikaaltramonto al The Hive, una delle più grandi e suggestive terrazze di Roma

Il violinista dall’archetto luminoso e globetrotter internazionale Andrea Casta darà il via al suo tour estivo con un concerto al tramonto sulla grande e suggestiva terrazza del The Hive, in Via Torino, nelle vicinanze del Teatro dell’Opera.

Il musicista è reduce dalla performance in apertura di Lazio – Milan lo scorso sabato in uno Stadio Olimpico a porte chiuse.

L’evento di venerdì sarà la prima occasione aperta al pubblico per tornare a quella “esperienza” di incontro che soltanto un vero concerto può regalare.

Andrea Casta & Friends si terrà all’ora del tramonto occupando il momento di luce più emozionante, con posti assegnati e distanziati per godere in sicurezza di quel mix musicale pieno di energia.

Energia che ha reso celebre e unico il violinista e cantante: cover e brani originali, dal pop alla dance elettronica, dai “classici” degli ultimi anni fino al suo album The Space Violin Project.

Per dare sostegno alla ripresa della musica dal vivo, i biglietti avranno un costo accessibile, in un momento in cui è davvero importante far ripartire il comparto dello spettacolo e favorire l’incontro di persona e in sicurezza tra pubblico e artisti.

Il violinista elettrico è sempre più seguito sui social con oltre 200.000 followers attivi, e si è esibito dal vivo in 7 date di Sotto lo Stesso Cielo Tour, lo show per il pubblico alla finestra nelle periferie di Roma partito a Pasqua.

L’unico vero spettacolo live al mondo sotto lockdown durante il quale la sua musica ha incontrato la comicità di Antonio Giuliani.

In questi incontri hanno costituito una “strana coppia” che ha ospitato tanti altri artisti sul palco e intrattenuto centinaia di famiglie chiuse in casa.

Nei concerti di Andrea Casta concetti come la rinascita, la musica che finalmente unisce anche in presenza e la solidarietà tra persone nella difficoltà sono i temi centrali e ispirano questa ripartenza.

Con la fiducia di una situazione migliore Casta ha rimandato i tour all’estero di questi mesi ma si circonda di amici in vista di un’estate tutta italiana.

Nella scaletta del concerto del 10 luglio eseguirà ogni canzone accompagnato dai diversi musicisti, dj e producer che lo hanno affiancato negli ultimi anni.

Alcuni nomi: Lorenzo JØD Benassi, Gabry Imbimbo, Riccardo Celletti, Paggi & Costanzi, The Fender Funk, White Puzzle, Asco,

il chitarrista Davide Gobello, il sassofonista Alessio Matrigiani, la cantante Desirè Giovannella e tanti altri.

Per tenere unita la sua community di fan una parte del concerto verrà trasmesso anche in streaming sui canali social dell’artista.

Tra le tante date già in programma l’artista si esibirà a Padova, San Felice Circeo, Assisi, Diamante, Ponte di Legno, Catania, Madonna Di Campiglio, Cortina.

http://bit.ly/andreacastaroma10luglio

Per info e accrediti (entro le 15.00 del 9/7 – fino ad esaurimento posti)

Ufficio stampa Andrea Casta

Donatella Gimigliano

Giornalista – Relazioni Pubbliche & Comunicazione

Socio Professionista Qualificato FERPi

Cellulare: +39 3287310171

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/ennio-morricone-in-conversazione-con-giuseppe-tornatore

Andrea Casta riparte con un magico concerto al tramonto
Ennio Morricone in conversazione con Giuseppe Tornatore

Ennio Morricone in conversazione con Giuseppe Tornatore. Quello che mi fa un po’ sorridere, oggi, è che la musica contemporanea è diventata la musica del cinema.


Ennio Morricone. Quindi la musica vera è oggi proprio quella del cinema, la sola che racchiuda tutte le musiche attuali.(“Ennio un maestro”, Harper Collins)

Ennio Morricone registra in sala A il film “La sconosciuta” (2006) ©Archivio Forum Music Village

Nel 1970 il Maestro Ennio Morricone fondava insieme ad altri tre illustri compositori, Luis Bacalov, Piero Piccioni ed Armando Trovajoli, gli studi Orthoponic, sotto la Basilica di Piazza Euclide, a Roma.

Con loro anche gli storici fonici della RCA, Sergio Marcotulli e Pino Mastroianni.

La lungimirante intuizione fu del manager Enrico De Melis, primo editore italiano per la musica da film, che insieme ad essi costituì la società di quello che di lì a poco diventerà il primo tempio della colonna sonora italiana, poi rilevato da Emma e Franco Patrignani e oggi chiamato “Forum Music Village”.

E a costruirlo, internazionalizzarlo e farlo vivere e respirare tutt’ora, a mezzo secolo di distanza, è stato soprattutto il meticoloso lavoro di un artista, campione di scacchi musicali quel è stato Ennio Morricone, che nella sua “casa Madre”, insieme ai suoi affezionati orchestrali e solisti, ha registrato le più intramontabili melodie della storia del cinema.

Nel ricordo della sua festa per il novantesimo compleanno, celebrata proprio alla Forum, e nel triste giorno della sua scomparsa, gli studi vogliono rendergli un doveroso tributo ricordandolo proprio con la dedica che il Maestro lasciò, scritta a mano, nei corridoi:

“Dovrei dire lo studio di registrazione Forum Music Village è la “Madre” di tutti noi compositori del Cinema, dei Dischi e della Musica Registrata.

Dico “Madre” perché è lo studio che si è sempre preoccupato di aggiornare le proprie attrezzature per aiutare noi compositori del Cinema e del Disco a fare meglio.
Si lavora con dei tecnici di grande livello, con la gentilezza di tutto il personale che collabora totalmente. Potrei dire di più entrando nei particolari anche minimi, ma forse non è utile.

Utile è sapere che al Forum Music Village si vive tutti per la Musica e per la passione del suono.”

FORUM MUSIC VILLAGE

Presidente: Marco Patrignani

http://www.forummusicvillage.com/

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

http://www.elisabettacastiglioni.it/

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/pet-tour-experience-arrivano-visite-guidate/

Ennio Morricone in conversazione con Giuseppe Tornatore
Ennio Morricone registra in sala A il film La sconosciuta (2006) ©Archivio Forum Music Village
Pet Tour Experience arrivano visite guidate

Pet Tour Experience, visite guidate teatralizzate al bestiario storico e artistico di Roma.


Pet Tour Experience. Guida d’eccezione Trilussa con i suoi “versi” dedicati agli animali, che potranno partecipare con gli amici umani.

Animali che non mordono, non graffiano, anzi donano.

Sono i simboli custoditi tra le fontane, i palazzi, i monumenti della Città Eterna, che rappresentano gatti, orsi, cervi, leoni e non solo.

Dal 9 luglio alle ore 21.30 saranno i protagonisti dei Pet Tour Experience, una serie di visite guidate teatralizzate alla scoperta del bestiario storico e artistico di Roma.

Una guida d’eccezione: il celebre Trilussa, pronto a declamare i suoi versi dedicati agli animali, come hanno fatto numerosi altri illustri poeti nella storia.

Passeggiando tra vicoli e strade sarà possibile incontrare le moltissime bestie, in senso metaforico, eternamente fissate sulla pietra.

Fissate con lo scopo di raccontare una città divisa tra i poteri delle grandi famiglie baronali, impreziosita dalle opere di artisti eccezionali, ricca di storielle cresciute nel suo sottobosco urbano.

I tour organizzati da I Viaggi di Adriano insieme a Luca Basile, creatore del format insieme alla sua compagnia, la Fenix 1530.

La Fenix 1530 invitano i visitatori per l’esperienza Pet a portare cibo per gatti che sarà donato ai volontari di due oasi feline.

Ai Pet Tour Experience potranno partecipare anche gli amici a quattrozampe. Proseguono poi fino a settembre altre iniziative:

Dai tour incentrati sui luoghi del cinema a quelli relativi alle scene del crimine o sullo sport nell’antica Roma, senza dimenticare quelli sui fantasmi e le statue parlanti.

Ma ci sono anche il virtual tour sulla Roma Imperiale o le coinvolgenti Visite Guidate Teatralizzate, con guida e cast di attori, dedicate a Mastro Titta, Il marchese del Grillo, Bernini e Borromini e tanti altri.

Prenotazione obbligatoria, perché i gruppi sono contingentati come previsto dall’ordinanza regionale. Info 334 3006636 oppure on line www.iviaggidiadriano.it

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/se-la-panchina-parlasse-al-teatro-marconi/

Pet Tour Experience arrivano visite guidate
Foto di scena Trilussa
Se-la-panchina-parlasse-al-Teatro-Marconi

Se la panchina parlasse” presentato dalla Compagnia UAO Spettacoli Scritto e diretto da Pier Francesco Pingitore


Se la panchina parlasse…” diario indiscreto di un sedile malizioso

Se la panchina parlasse”. Con Federico Perrotta, Valentina Olla, Martufello, Manuela Villa, Morgana Giovannetti e Alessandro Tirocchi

Costumi:Graziella Pera, Musiche originali: Edoardo Simeone

Il Teatro Marconi di Roma si prepara ad accogliere, dopo un periodo di stop forzato, un’anteprima nazionale “Se la panchina parlasse… diario indiscreto di un sedile malizioso”, scritta e diretta dal Maestro Pier Francesco Pingitore.

Si torna ad emozionare il pubblico a teatro, dunque, ed in grande stile l’8 ed il 9 luglio 2020 alle ore 21.30 con questo appuntamento firmato UAO Spettacoli.

Sul palco insieme alla coppia Federico Perrotta e Valentina Olla anche Martufello, Manuela Villa, Morgana Giovannetti ed Alessandro Tirocchi.

“Storie, amori, litigi, passioni e quanti tradimenti, quante battute scherzose, quanti scherzi feroci, equivoci, quante scene tragicomiche potrebbe raccontare una panchina.

Una panchina di un parco o del giardino pubblico se solo potesse parlare, avrebbe tante di quelle situazioni da raccontare”.

Sulla panchina protagonista di questo spettacolo si alternano fidanzati e mariti, mogli e amanti, artisti e personaggi alternativi, che raccontano le loro storie.

Storie senza rendersi conto di essere “monitorati” da “un sedile malizioso”, e dunque parlano dei loro incontri e più ancora degli scontri, dei litigi che li affliggono.

A volte può succedere che l’amante traditore si scopre a sua volta tradito per ironia della sorte, ma quel che è certo è che non ci sono solo amori e infedeltà.

Nei racconti della panchina: addirittura fanno la loro comparsa anche servizi segreti, complotti, tentativi di ammazzamenti, sia pure per finta.

Insomma se la panchina volesse, potrebbe andare anche molto oltre, con la sua ‘malizia’ infatti riesce a soddisfare molti.

I dialoghi sulla panchina, o della panchina, costruiscono uno spettacolo veloce e frizzante, di cui bisogna seguire ogni parola, capire ogni battuta, intendere ogni allusione, “altrimenti la panchina potrebbe aversene a male… e restare muta”.

Le scene ed i costumi sono di Graziella Pera, mentre le musiche originali sono di Edoardo Simeone.

Si precisa che lo spettacolo verrà proposto nel massimo rispetto delle regole vigenti anti-covid, pertanto è importante prenotare per assistere chiamando al numero 333.5001699.

SE LA PANCHINA PARLASSE – diario indiscreto di un sedile malizioso

Scritto e diretto da Pier Francesco Pingitore

Con: Federico Perrotta, Valentina Olla, Martufello, Manuela Villa, Morgana Giovannetti e Alessandro Tirocchi

Costumi: Graziella Pera, Musiche originali: Edoardo Simeone

Produzione: Compagnia UAO Spettacoli

8 e 9 luglio ore 21.30

TEATRO MARCONI

viale Guglielmo Marconi 698e

Prenotazione obbligatoria al numero 333.5001699

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/samantha-innocenti-naira-nuovo-videoclip-sale-e-assale/

Se-la-panchina-parlasse-al-Teatro-Marconi
“Se-la-panchina-parlasse”
Samantha-Innocenti-(Naira)-Nuovo-videoclip-“Sale-e-Assale”

Samantha Innocenti (Naira), giovedì 9 luglio, finalmente il lancio del nuovo videoclip “Sale e Assale” 


Samantha Innocenti (Naira). L’uscita del reggaeton italiano era prevista già da qualche mese, rinviata più volte a causa del blocco totale dovuto al Coronavirus.

Samantha Innocenti (Naira). Il brano è nato in una mattina di inverno dello scorso anno.

La dottoressa Innocenti mentre si recava a lavoro in clinica, per anestetizzare il freddo le venne da fischiettare un motivo, le sembrò subito qualcosa di vincente.

Nel pomeriggio si recò a casa della cantautrice Giò Di Sarno (accompagnata dal suo instancabile ufficio stampa ed editore di Inciucio.it Giò Di Giorgio) e tra uno spaghetto e una chiacchiera nacque il testo di Sale e Assale.

Il brano è stato registrato allo Zoo Synphony studio di Roma e arrangiato da Vincenzo Grieco.

Mentre il videoclip di Sale e Assale porta la firma di Mattia Di Tella.

La storia che si racconta nel video è quella più vecchia del mondo ma sempre di grande attualità.

Una di ragazza perdutamente innamorata di un ragazzo, cerca di conquistarlo con il suo fascino.

E Naira di fascino ne ha davvero tanto.

Interprete e attrice del suo capolavoro esprime sensualità e bravura.

La storia narrata diventerà un cortometraggio che si girerà a settembre con il regista Angelo Antonucci la cui colonna sonora sarà appunto Sale e Assale.

Hanno preso parte alle riprese, oltre alla bella Samantha, la quale è anche produttrice esecutiva di tutta l’operazione:

L’attore e ballerino Mirko Tedeschi, le ballerine Letizia Giordano, Ilenia Dorelli ed Elisa Luzzi.

Le riprese sono state effettuate a Villa Fiore Ricevimenti di Sant’Angelo Romano a Roma.

Si ringraziano: il fotografo del backstage Claudio Martone;

la Scuola Dance studio Academy”(Fontenuova); Artemis &beauty;

Hair design by Lino Sorrentino;

Make up artist by Marina Avella;

Roncaccia Pellicce Roma;

Bar L’altro locale, Fontenuova (Roma);

per l’auto sportiva “Ferrari”: Roberto Belleggia e Mondo traslochi terminal container di Bruno Riccio.

Ufficio stampa Giò Di Giorgio

ufficiostampagiodi@gmail.com

https://www.youtube.com/channel/UClB9M3yrh3MhlJST_jRKA6A

https://www.instagram.com/innocent.samy/?igshid=1bo2zfnima9s3

https://www.facebook.com/samantha.innocenti.9

https://www.facebook.com/Radio8090Mania/

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/david-garrett-riprogrammato-nel-2021-alle-terme-di-caracalla/

Samantha-Innocenti-(Naira)-Nuovo-videoclip-“Sale-e-Assale”
Naira
Emergenze Teatrali 2020 “Over”: selezionati i finalisti del bando

Emergenze Teatrali 2020 OVER è un’iniziativa che nasce nel 2019 dalla volontà di Argot Produzioni di continuare a dare respiro e spazio a esperienze artistiche che sono state definite “Emergenze Teatrali”.

Emergenze Teatrali 2020. Questo percorso nasce in sinergia con il Teatro Argot Studio e il NEST Napoli Est Teatro,

Due realtà culturali cittadine profondamente legate al proprio territorio che da anni portano avanti un sogno molto vivido e concreto:

essere un porto sempre aperto per tutti gli artisti che cercano un approdo e per una comunità locale che ha bisogno di spazi liberi dove poter conoscere realtà nuove che li mettano in contatto con il mondo.

Emergenze Teatrali 2020. Il Premio OVER 2020 nasce con questa finalità ancor prima che l’emergenza sanitaria stravolgesse le vite di tutti e costringesse i teatri d’Italia a chiudere i propri locali al pubblico.

In un momento così delicato, realtà come Argot e NEST possono solamente scegliere se scomparire del tutto o continuare a esistere: ecco allora che questo premio oggi rappresenta una lotta per la sopravvivenza e per dare un segnale pubblico e politico.

Se in città come Roma o Napoli non sarà più possibile permettere l’ingresso al pubblico in spazi di piccoli dimensioni si perderà anche l’occasione di conoscere artisti che da tutta Italia cercano di emergere e dare visibilità al proprio lavoro.

Senza la nostra ricerca anche i grandi teatri e le istituzioni non avrebbero materiali con cui proporre stagioni innovative e portare avanti il nutrimento che serve alle persone per migliorare la propria conoscenza, stimolando la propria appartenenza al mondo. 

#SavetheArtist è il claim di questa edizione, scelto prima che scoppiasse l’emergenza COVID 19, che va rilanciato oggi con maggiore forza.

La commissione di OVER/Emergenze Teatrali ha selezionato, tra tutte le proposte pervenute, i quattro progetti finalisti del bando:

Alessandro Anglani con Romeo E Giulietta

Coppelia Theatre con Senz’occhi

Camilla Guarino con Let Me Be Someone Okay

Hosteria Fermento con In Marcia

Gli studi dei quattro progetti finalisti saranno presentati pubblicamente il 28 luglio 2020 presso gli spazi del NEST Napoli Est Teatro alla presenza della commissione di valutazione.

Tra gli studi presentati ne verranno individuati due che accederanno alla fase conclusiva prevista il 3 e il 4 ottobre 2020 al Teatro Argot Studio, dove verrà decretato il progetto vincitore.

La commissione di valutazione sarà composta dalle direzioni di tutti i soggetti promotori: Argot Produzioni / Teatro Argot Studio, NEST Napoli Est Teatro, Theatron 2.0.

Inoltre, le commissioni saranno affiancate da un osservatorio di giovani spettatori under 30 composto dai progetti di formazione Dominio Pubblico La Città agli U25 e GiovaniO’Nest

L’obiettivo di avvicinare e di sensibilizzare i ragazzi e le ragazze al mondo della cultura e dell’arte scenica.

Oltre ad Argot e NEST, il progetto OVER entra a far parte dell’azione di rete nazionale Risonanze, nata per tutelare e promuovere la nascita di proposte artistiche Under 30.  

Lo studio che vincerà il premio otterrà una residenza presso il Nest Napoli Est Teatro, due giorni di programmazione nell’ambito della stagione del Nest e tre giorni di programmazione nell’ambito della stagione del Argot Studio.

Theatron 2.0 garantirà una fornitura di servizi di comunicazione (promozione e ufficio stampa) e avviamento alla distribuzione per le date di Roma e Napoli.

Ufficio Stampa

Edoardo Borzi / Theatron 2.0

stampa.theatron@gmail.com

331 2344833

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/torino-jazz-festival-ottava-edizione/

David Garrett riprogrammato nel 2021 alle Terme di Caracalla

David Garrett il concerto sarà riprogrammato alle Terme di Caracalla nella stagione estiva 2021. I biglietti acquistati restano validi per il 2021


Il grande appuntamento con David Garrett annunciato per la stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla sarà riprogrammato nella stagione estiva 2021.

Lunedì 26 luglio 2021, il violinista e rockstar sarà a Roma con il suo “UNLIMITED – LIVE 2021″.

David Garrett emozionerà i suoi fan con un mix di pezzi inediti, arrangiamenti unplugged e le versioni più appassionanti delle sue hit di maggiore successo.

Che si tratti di un pezzo pop o di musica classica, David Garrett stupirà ancora una volta con la sua strabiliante virtuosità.

“Non vedevo l’ora di esibirmi nelle meravigliose Terme di Caracalla, quindi sono profondamente addolorato che il concerto debba essere riprogrammato a causa della pandemia Covid-19.

Ma sono molto felice di essere riuscito a trovare una nuova data per il 2021 e non vedo l’ora di tornare a Roma e suonare per tutti voi ragazzi. Abbiate cura di voi stessi – spero di rivedervi presto di nuovo felici e in salute!”

Sin dagli esordi della sua carriera, David Garrett non ha mai permesso ai limiti dei vari generi musicali di contenerlo.

Pertanto “UNLIMITED” è ben più del titolo di un tour: è la sua filosofia musicale, una passione per la creatività senza confini.

Non solo è riuscito a creare un pubblico totalmente nuovo per il crossover e la musica classica, ma ha reso il violino lo strumento principale nella musica rock.

David Garrett ha già stregato milioni di fan in tutto il mondo con le sue interpretazioni inebrianti di successi rock come “Purple Rain” o “Smells Like Teen Spirit”

I suoi struggenti adattamenti d’inni come “Nothing Else Matters” o “November Rain”, la sua interpretazione di brani pop celebri in tutto il mondo, come “Viva la vida” o “Hey Jude”.

Arrangiamenti di melodie classiche come la “Sinfonia n. 5” di Beethoven o “Clair de Lune” di Debussy.

In più di un decennio di carriera crossover internazionale, David Garrett ha continuato a superare se stesso.

Il Paganini delle pop star, il Jimi Hendrix dei violinisti, David Garrett è il “Violinista del Diavolo” dei nostri tempi, una superstar internazionale in grado di offuscare i confini tra Mozart e Metallica.

Osannato per essere stato il pioniere del crossover contemporaneo, e per il suo modo di suonare eccezionalmente virtuoso, David è perfettamente a suo agio nell’eseguire dalle più complesse composizioni classiche con i migliori direttori d’orchestra.

David si è trovato a suo agio con le orchestre del mondo, ai successi rock più apprezzati dal pubblico degli stadi.

Ammirato da milioni di fan in tutto il mondo, David Garrett ha già venduto milioni di biglietti e vinto 24 dischi d’oro e 16 di platino in ogni angolo del mondo:

da Hong Kong alla Germania, dal Messico a Taiwan, al Brasile e molti altri ancora. Sa combinare il carisma di una rock star con il virtuosismo innato solo ai migliori strumentisti dei nostri giorni.

Il tour è organizzato in collaborazione con International Music and Arts.

I biglietti acquistati restano validi per il 2021 (recupero del 27 luglio 2020).

Biglietti da 40 a 120 euro (più diritti di prevendita 15%) in vendita da lunedì 6 luglio.

Per informazioni: operaroma.it

TEATRO DELL’OPERA DI ROMA

Cosimo Manicone

Ufficio Stampa

cosimo.manicone@operaroma.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/torino-jazz-festival-ottava-edizione/

David Garrett riprogrammato nel 2021 alle Terme di Caracalla
Croce Rossa di Roma "arriva il docu-film su animali e uomini"

Croce Rossa di Roma. Storie di animali e uomini ai tempi del Covid: arriva il docu-film, in collaborazione con la Fondazione Capellino e il Pet Carpet Film Festival.


Croce Rossa di Roma. “arriva il docu-film su animali e uomini”.

Storie di animali e uomini ai tempi del Covid 19 sono al centro del docu-film che la Croce Rossa Italiana Comitato Area Metropolitana di Roma Capitale 

Storie raccolte attraverso le sue Unità Cinofile, ha deciso di girare per raccontare l’unione di mani e zampe ai tempi dell’emergenza Coronavirus.

L’eterna amicizia tra uomini e animali durante il lockdown ha ulteriormente consolidato il legame d’amore, ma ha anche sottolineato le difficoltà di molti nel riusc

Per questo i volontari della Croce Rossa di Roma,  maggiormente operativi in ambito sanitario, non hanno mancato di offrire il proprio sostegno anche ad altre meritevoli cause riuscendo a soddisfare le molteplici richieste.

Richieste tra le quali la consegna del cibo per animali delle famiglie in difficoltà, resa possibile grazie all’importante donazione di pet food da parte della Fondazione Capellino

Nell’ambito del suo progetto Companion Animal for Life, si è resa sostenitrice di questa importante iniziativa mettendo a disposizione oltre due tonnellate di prodotti Almo Nature che sono stati consegnati ai cani e gatti di oltre cento famiglie.     

E così l’idea di trasformare questa esperienza in un corto in grado di raccontare e documentare l’impegno, la forza, la solidarietà di tante persone, che si sono unite durante questa emergenza.

Il corto sarà proiettato nel corso della finale del Pet Carpet Film Festival

L’unica rassegna nazionale cinematografica dedicata al mondo degli animali, diretta da Federica Rinaudo.

Pet Carpet Film Festival il cui svolgimento è previsto in autunno e alla quale tutti possono partecipare inviando gratuitamente il proprio video con lo scopo di testimoniare l’importanza degli animali, veri e propri componenti della famiglia.

www.criroma.org      www.fondazionecapellino.org         www.petcarpetfestival.it      

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/baubeach-di-maccarese-sforna-i-primi-dog-manager-ihod/

Croce Rossa di Roma "arriva il docu-film su animali e uomini"
Torino Jazz Festival ottava edizione

Torino Jazz Festival ottava edizione. Il grande jazz torna a Torino con il suo festival più rappresentativo.

Torino Jazz Festival. Dopo il forzato stop determinato dall’emergenza epidemiologica Covid-19 che inizialmente ha costretto la Città a rinviare l’ottava edizione del TJF da aprile a ottobre.

Torino Jazz Festival. I direttori artistici del Festival, Diego Borotti e Giorgio Li Calzi, convinti che la musica non ferma e spinti da un forte desiderio di ripartenza, hanno deciso di articolare la rassegna in due fasi, una estiva e l’altra autunnale.

La prima si svolgerà dal 21 al 30 agosto per soddisfare la voglia di musica dal vivo con un cartellone composto da dieci concerti serali di grande qualità.

La seconda, in programma a ottobre, prevede 30 concerti, una dozzina di jazz club e locali che da sempre, con tenacia, ospitano a Torino questo genere musicale.

Nonostante le evidenti difficoltà logistiche dovute al momento, il TJF 2020 manterrà la sua ricchezza artistica e presenterà produzioni originali.

Saranno presenti importanti nomi di jazzisti italiani e molti artisti del panorama internazionale.

La parte estiva della manifestazione, ancora in via di definizione, sarà realizzata – osservando le più scrupolose norme di sicurezza per il pubblico, gli artisti sul palco e il personale al lavoro .

Nel cortile di Combo (ostello costruito negli spazi dell’ex caserma dei pompieri di Porta Palazzo) in corso Regina Margherita e inserita all’interno del palinsesto cittadino “Torino a cielo aperto”.

I dieci concerti di agosto del Torino Jazz Festival 2020 saranno annunciati nel corso di una conferenza stampa il 20 luglio. www.torinojazzfestival.it    

Torino, 30 giugno 2020

Comunicato n.256

Ufficio Stampa Città di Torino

Luisa Cicero tel.0114421932 – 3462356935 luisa.cicero@comune.torino.it

Eliana Bert tel.0114423677 – 3494162659 eliana.bert@comune.torino.it

Ufficio Stampa Nazionale

Maurizio Quattrini – tel.3388485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/eventi/baubeach-di-maccarese-sforna-i-primi-dog-manager-ihod/

Torino Jazz Festival ottava edizione