Sulmona, Giostra Cavalleresca, Simona Ventura sarà Giovanna D’Aragona.

Edizione 2019 dalla parte degli animali per La Giostra Cavalleresca di Sulmona

Sulmona, Giostra Cavalleresca, Simona Ventura sarà Giovanna D’Aragona. Al bando sbarra alla partenza, speroni, frustino e maggiori visite oltre quelle obbligatorie. 

Per celebrare la XXV edizione, inoltre, scende in campo l’Ippoterapia.

Volto della regina Giovanna d’Aragona sarà conduttrice SIMONA VENTURA

Giostra Cavalleresca di Europa 2-3 e 4 agosto 2019 Sulmona (AQ). La Giostra Cavalleresca di Sulmona dalla parte degli animali.

Per celebrare i suoi XXV anni e garantire il benessere dei cavalli sono stati approvati una serie di accorgimenti in più: aumentato il numero di visite ai cavalli e ai cavalieri.

Nessuna sbarra alla partenza ma solo due palafrenieri in campo per garantire la sicurezza dell’animale, messi al bando ogni genere di aiuti artificiali, come speroni e frustini.

Sulmona, Giostra Cavalleresca, Simona Ventura sarà Giovanna D’Aragona.
Sulmona, Giostra Cavalleresca, Simona Ventura sarà Giovanna D’Aragona.

A più di tre secoli di distanza la magia di questo evento, previsto il 27 e 28 luglio, torna grazie al progetto messo in atto prima dal Comitato Promotore e poi dall’omonima Associazione Culturale, che continuano a sottolineare il forte legame con il territorio, le sue tradizioni, quell’innato senso di appartenenza e di identità.

E, soprattutto, quest’anno si mira a sottolineare il forte legame che unisce l’uomo e il cavallo, anche portando in campo, per la prima volta, alcune dimostrazioni di Ippoterapia.

Una tecnica “medica” dalle antiche origini che consente agli umani di migliorare il proprio stato di salute proprio grazie alla estrema sensibilità ed intelligenza di questi meravigliosi animali.

Una   disciplina   che   nel   tempo   ha   assunto   un   ruolo   fondamentale riuscendo  ad   inserirsi perfettamente nell’ambito della “Pet Therapy”.

E così durante le giornate clou della Giostra sarà possibile apprendere i benefici derivanti da questa terapia.

A presiedere da quest’anno la Commissione Veterinaria della Giostra Cavalleresca sarà il medico veterinario Nicola D’Alterio, direttore sanitario dell’istituto Zooprofilattico di Teramo.

Altra grande novità l’arrivo del nuovo volto della Regina Giovanna d’Aragona, interpretato dalla conduttrice televisiva Simona Ventura.

Si sente orgogliosa di essere stata scelta per un ruolo così importante, ricoperto lo scorso anno dalla show girl Valeria Marini che aveva rilevato il testimone dall’attrice Maria Grazia Cucinotta.

Il Palio, che per la prima volta porta la firma di una donna, la pittrice Cristina Balzarini, è divenuto nel tempo un punto di riferimento importante dal punto di vista culturale e turistico per la Regione Abruzzo.

Evento da richiamare l’attenzione di migliaia di turisti affascinati dalle ricchezze artistiche, storiche, ambientali di Sulmona e comuni adiacenti.

La rievocazione del corteo storico, partenza ore 16.00 dalla cattedrale di San Panfilo, attraversa le vie e le piazze della città riproducendo fedelmente i costumi di epoca rinascimentale.

Applausi, emozioni intense accompagnano l’arrivo del corteo al campo di gara, ore 18.00 in Piazza Maggiore, dove fin dal tempo antico si svolgevano i mercati e le fiere.

Un grande spazio di mq 12.150, proprio nel cuore di Sulmona circondato da antichi palazzi, un importante acquedotto medievale esulo sfondo le cime dell’Appennino che circonda l’incantevole località.

Grande attesa per la “Grande Fiera Storica Città di Sulmona” che sarà inaugurata da Gianluca Foresi il 2 agosto alle ore 18.00, nello splendido scenario del plateatico della chiesa della S.S. Annunziata.

Con l’occasione saranno presentati gruppi musicali, gli artisti di strada e i giocolieri che animeranno la Città fino alla notte del 4 agosto.

Il 3 agosto, come ormai da tradizione, alle 21.30 sarà di scena la “Giostra Cavalleresca di Europa”.

Una ricorrenza che riunisce a Sulmona varie città europee in una unica manifestazione ed ognuna con una delegazione di figuranti in costume storico.

Delegazioni di   danze   antiche, armi, archibugieri, musici,falconieri, sbandieratori, teatranti, canto, cariche di lanzichenecchi, balestre.

Il tutto si concluderà alle 22.30 del 4 agosto in Piazza Garibaldi con il concerto live dell’artista internazionale “Hevia”, che con le sue musiche ci porterà a rivivere altri tempi.

Federica Rinaudo 
Giornalista 
Ufficio stampa e comunicazione 
Mobile +39 327 7851570 
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/wp/2021/01/29/luciano-salce-deportato-nei-lager-nazisti/

San Giorgio a Cremano il “XIX Premio Massimo Troisi”.

Torna a San Giorgio a Cremano il Premio Massimo Troisi, prestigioso osservatorio sulla comicità.

 San Giorgio a Cremano il “XIX Premio Massimo Troisi”. XIX edizione che quest’anno porta la firma del direttore artistico Gino Rivieccio, attore e regista di vasta esperienza, che ha messo a punto un programma di grandi ospiti e nel segno della cultura e del divertimento.

San Giorgio a Cremano il “XIX Premio Massimo Troisi”. Dal 20 al 27 luglio si alterneranno nei luoghi della città che ha dato i natali al grande Massimo, numerosi spettacoli gratuiti e aperti al pubblico.

Tutto promosso e organizzato dal Comune di San Giorgio a Cremano nella persona del sindaco Giorgio Zinno, tramite l’assessorato alla cultura retto dall’ assessore De Martino, e con il finanziamento della Regione Campania.

 San Giorgio a Cremano il “XIX Premio Massimo Troisi”.
San Giorgio a Cremano il “XIX Premio Massimo Troisi”.

Eventi, concorsi, musica, comicità saranno gli ingredienti principali di questa kermesse che darà la possibilità a nuovi autori e comici emergenti di essere giudicati da una giuria di qualità e concorrere così ad ambiti premi e riconoscimenti.

Palcoscenico del Premio saranno diverse piazze e spazi della cittadina ai piedi del Vesuvio, per un festival itinerante che darà a tutti la possibilità di partecipare in modo gratuito.

“È tutto pronto per la XIX edizione – afferma il sindaco Giorgio Zinno. Quest’anno, d’accordo con il direttore artistico Gino Rivieccio la kermesse sarà itinerante, si svolgerà negli spazi aperti della città e sarà gratuita fino ad esaurimento posti.

Tra i tanti spettacoli in programma nella settimana di eventi che ci porterà al gran galà finale del 27 luglio, quest’anno abbiamo voluto dedicare anche una serata ad Alighiero Noschese.

Naturalmente fondamentali restano i concorsi con le varie sezioni in gara che, grazie al sostegno dell’assessore De Martino, quest’anno si sono arricchiti ulteriormente con il prezioso contributo dell’Università Federico II.

Sarà un Premio all’insegna dell’allegria e del divertimento e ci auguriamo coinvolgente, in cui è evidente la connotazione culturale che caratterizza la città di San Giorgio a Cremano.”

Gino Rivieccio, attore e regista napoletano che quest’anno festeggia i 40 anni di carriera, da neodirettore artistico del Premio Massimo Troisi dice:

“Massimo era una maschera unica, nobile, che faceva ridere con quello che diceva ma anche con quello che non diceva, che raccontava le pause con una napoletanità lontana dai soliti modelli stereotipati.

A 25 anni dalla morte il suo posto è ancora vuoto.”

Tanti saranno gli ospiti attesi sul palcoscenico del Premio Troisi. Ecco il programma:

Ospiti: Dario Ballantini – Francesca Marini – Giorgio Panariello – Michele Zarrillo

Al centro della manifestazione ci saranno anche quest’anno i concorsi.

Nella giornata di domenica 14 luglio la giuria diretta da Gino Rivieccio e composta da:

 Eduardo Tartaglia, Riccardo Cassini, Gaetano Liguori e Gustavo Verde ha selezionato gli attori che si esibiranno sul palco del Troisi per concorrere all’ambito premio “Miglior Attore Comico” la cui finale si terrà il 27 luglio.

I concorrenti sono giunti da tutta Italia e da tutto il mondo.

Ufficio stampa nazionale Silvia Signorelli www.comunicazioneeservizi.com

silvia.signorelli@comunicazioneeservizi.com Mob. +39 338 9918303

Facebook: SiSicommunication – Twitter: @silviasignore

Ufficio stampa regionale: Francesca Scognamiglio

email: francesca.tv@alice.it +39 3283051003

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/wp/2021/02/02/cortina-2021-andrea-casta-il-violinista-luminoso/

Anzio Estate Blu 2019 prende il via, con Luca Argentero

Anzio Estate Blu 2019 prende il via, con Luca Argentero in “È questa la vita che sognavo da bambino?”

Anzio Estate Blu 2019 prende il via, con Luca Argentero in “È questa la vita che sognavo da bambino?”. Regia di Edoardo Leo, la rassegna “Anzio Estate Blu a Villa Adele, organizzata da Ventidieci insieme all’Amministrazione Comunale ed al Sindaco, Candido De Angelis

Anzio Estate Blu 2019 prende il via, con Luca Argentero in “È questa la vita che sognavo da bambino?”. Luca Argentero in È questa la vita che sognavo da bambino?

Anzio Estate Blu 2019 prende il via, con Luca Argentero
Anzio Estate Blu 2019 prende il via, con Luca Argentero

Spettacolo prodotto dalla Stefano Francioni Produzioni, racconta le storie di grandi personaggi dalle vite straordinarie che hanno inciso profondamente nella società, nella storia e nella loro disciplina.

Raccontati sia dal punto di vista umano che sociale, con una particolare attenzione al racconto dei tempi in cui hanno vissuto.

Luisin Malabrocca, Walter Bonatti e Alberto Tomba, tre sportivi italiani che hanno fatto sognare, tifare, ridere e commuovere varie generazioni di italiani.

Luisin Malabrocca, “l’inventore” della Maglia Nera, il ciclista che nel primo Giro d’Italia dopo la guerra si accorse per caso che arrivare ultimo, in una Italia devastata come quella del ‘46, faceva molta simpatia alla gente: riceveva salami, formaggi e olio come regali di solidarietà.

Automaticamente attirò anche l’attenzione di alcuni sponsor, fino a farlo guadagnare di più l’arrivare ultimo che tentare la vittoria. In poco tempo è arrivata anche la popolarità.

In lui le persone hanno riconosciuto l’anti-eroe che è nel cuore di ogni italiano, ma, insieme alla popolarità, sono arrivati nuovi sfidanti in una incredibile corsa a chi arriva ultimo.

Walter Bonatti, l’alpinista che dopo aver superato incredibili sfide con la roccia, il clima e la montagna, arrivato a oltre ottomila metri d’altezza, quasi sulla cima di una delle montagne più difficili da scalare del mondo, il K2, scoprì a sue spese che la minaccia più grande per l’uomo è l’uomo stesso.

Eppure la grande delusione del K2 lo ha spinto ancora più in là a mettersi alla prova in nuove sfide in solitaria, nuove scalate impossibili e infine a viaggiare in tutto il mondo.

Tutto ciò per trovare la cosa più importante della vita: se stesso.

Alberto Tomba, il campione olimpico che ha fermato il Festival di Sanremo con le sue vittorie.

L’insolito sciatore bolognese che con la sua leggerezza nella vita e aggressività sulla pista è arrivato a essere conosciuto in tutto il mondo come “Tomba la bomba”.

Uno dei più grandi campioni della storia dello sci che ha radunato intorno alle sue gare tutta la nazione, incarnando la rinascita italiana forse illusoria ma sicuramente spensierata degli anni ‘80.

Tre storie completamente diverse l’una dall’altra, tre personaggi accomunati da una sola caratteristica, essere diventati, ognuno a modo proprio, degli eroi.

Leggi anche

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-romano-ostia-antica-barley-arts-presenta-loreena-mckennitt/

https://unfotografoinprimafila.it/anfiteatro-albano-estate-riccardo-rossi-in-cosi-rossi-che-piu-rossi-non-si-puo/

Anfiteatro Albano Estate Riccardo Rossi in “Così Rossi che più Rossi non si Può”.

Ottava edizione di Anfiteatro Albano Estate apre la serata inaugurale Riccardo Rossi

Anfiteatro Albano Estate Riccardo Rossi in “Così Rossi che più Rossi non si Può”. E’ tutto pronto per l’ottava edizione della rassegna ANFITEATRO ESTATE, che si terrà all’Anfiteatro Romano di Albano Laziale dal 20 luglio al 10 agosto 2019, con la direzione artistica di AB Management.

Anfiteatro Albano Estate Riccardo Rossi in “Così Rossi che più Rossi non si Può”. La serata inaugurale di sabato 20 luglio sarà all’insegna della comicità romana e vedrà protagonista Riccardo Rossi, che impagina, nello spettacolo “Così Rossi che più Rossi non si può”, vent’anni di carriera.

L’artista porta sul palco i suoi innumerevoli ritratti di persone e situazioni analizzate nel suo modo assolutamente visionario e dissacrante.

Anfiteatro Albano Estate Riccardo Rossi in “Così Rossi che più Rossi non si Può”.
Anfiteatro Albano Estate Riccardo Rossi in “Così Rossi che più Rossi non si Può”.

Michael Jackson che sfida Albano, una festa di matrimonio che dura più del matrimonio stesso, le lettere alla rubrica della “Salute di Repubblica”.

E ancora, l’età dell’innocenza che tutti noi abbiamo vissuto alle elementari e l’acquisto dell’agenda più famosa del mondo: la Filofax.

Questi sono solo alcuni momenti di un’intera carrellata di situazioni che Rossi ha stigmatizzato con la sua follia comica durante la sua carriera.

Rossi esagera ma non troppo, Rossi giudica ma non troppo, Rossi dipinge un quadro della quotidianità che se visto con gli occhi di Rossi diventa grottesco ma non innaturale, perché in fondo è veramente un po’ così.

Insomma Riccardo Rossi in questo show la vede “alla Rossi”, in un modo che più Rossi non si può.

La cornice dell’Anfiteatro Severiano ospiterà il 21 luglio il Balletto di Roma in “Io, Don Chisciotte”, il 26 luglio Simone Cristicchi con l’unica tappa laziale di “Abbi cura di me” e poseguirà fino al 9 agosto con i tanti appuntamenti in cartellone

Giorgio Cipressi 3357089743 comunicazioneglobale@gmail.com

Giovanna Palombini 3482818620 palombini.giovanna@gmail.com

Greta De Marsanich 3208626213 cgpcomunicazione@gmail.com

Carola Piluso carola.comunicazione@gmail.com

https://unfotografoinprimafila.it/teatro-tor-bella-monaca-presenta-il-lago-dei-cigni/

https://unfotografoinprimafila.it/auditorium-parco-della-musica-harry-potter-e-il-prigioniero-di-azkaban/

Riccardo Rossi
Ape Rossa. L'iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2019

Roma, “L’Ape Rossa” Musica, reading teatrali, esplorazioni urbane. Piazzale della Centrale Montemartini.


Roma, “L’Ape Rossa” Musica, reading teatrali, esplorazioni urbane. Torna a Roma l’APEROSSA, manifestazione ideata e promossa dalla Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico.

Ape Rossa. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2019 promossa da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale e realizzata in collaborazione con SIAE.

Ape Rossa. L'iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2019
Ape Rossa. L’iniziativa è parte del programma dell’Estate Romana 2019

L’appuntamento consolidato del particolarissimo veicolo cinemobile che propone intorno a sé iniziative culturali e interdisciplinari, si svolgerà dal 22 al 27 luglio nel quartiere Ostiense di Roma.

Un’area fortemente caratterizzata dal passato industriale e da un tessuto sociale operaio, oggi protagonista di una profonda rigenerazione urbana.

Mentre gli eventi dal vivo tra reading e monologhi teatrali, concerti con sonorizzazioni live di archivi filmici in proiezione, visite museali ed esplorazioni partecipate alla scoperta del territorio.

Si svolgeranno presso il piazzale adiacente la Centrale Montemartini, dove peraltro ha sede l’AAMOD, altre attività di ricerca, ludiche e promozionali.

Avranno luogo presso i Mercati della Montagnola, Ostiense e Grotta Perfetta.

Spazio anche alla raccolta di testimonianze orali sulla memoria del quartiere e la produzione di brevi documentari sui luoghi partecipati e “restituiti” alla cittadinanza locale.
La manifestazione, ad ingresso libero, è un fulgido esempio di integrazione tra esperienze, luoghi e storia di contesti da valorizzare e far conoscere proprio attraverso un’organizzazione a partecipazione condivisa.

 Piazzale della Centrale Montemartini – Via Ostiense, 106 – Roma

Ingresso libero

Ufficio stampa Elisabetta Castiglioni

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino.

ArtCity 2019 all’interno della rassegna Palcoscenico all’Abbazia di Montecassino, Cassino

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino. Domenica 14 luglio 2019, alle ore 19.30, il gruppo gospel Chicago High Spirits si esibisce in concerto nell’Abbazia di Montecassino a Cassino.

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino.
Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino.

Il concerto fa parte della rassegna “Palcoscenico” a cura di Marina Cogotti, realizzata dal Polo Museale del Lazio e dall’Istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Un viaggio tra i tesori del Lazio, ben 23 siti d’eccellenza, tra musei, palazzi nobiliari e complessi religiosi, legati da un programma vario, declinato secondo suggestioni dettate dai luoghi.

I Chicago High Spirits, ovvero Charlie Canon, Joy Garrison, Fatimah Provillon, Orlando Johnson, Kevin Ettienne e Davide Pistoni, usando lo strumento al loro più consono, la musica, invitano lo spettatore a seguirli mentre percorrono lo sviluppo storico del genere Spiritual e non solo.

Le cinque cantanti soliste afroamericane con David Pistoni alla voce e pianoforte, si esibiscono con il desiderio comune di trasportare il pubblico in un luogo speciale e misterioso attraverso i suoni della loro fede e della gioia nella musica.

Le canzoni scelte rappresentano ciascuna un momento particolare nel passaggio attraverso la cultura afro-americana e la sua musica: le origini della musica blues, soul e jazz sono tutte qui.

Ogni canzone è una celebrazione della vita passata e presente, un’elevazione dello spirito.

La rassegna “Palcoscenico” continua sabato 20 luglio a Villa Lante a Bagnaia (VT) con uno spettacolo sul Risorgimento con Daniele Timpano e Valerio Malorni: sull’Italia che non c’è, sull’Italia che non sorge, che se è risorta, è rimorta.

Tutti gli altri appuntamenti possono essere consultati sul sito www.art-city.it

Informazioni per il pubblico:

Abbazia di Montecassino
Via di Montecassino
03043 Cassino (FR)

tel. +39 0776 311529

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Cura e coordinamento organizzativo
Marina Cogotti

Ufficio stampa                        

Guido Gaito info@gaito.it

Maurizio Quattrini  maurizioquattrini@yahoo.it

https://www.art-city.it/rassegne/palcoscenico.html

twitter.com/ArtCity2019

instagram.com/artcityestate2019

facebook.com/ArtCityEstate2019

#ARTCITYESTATE2019

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”.

Ore 19,30 Apertura stand gastronomici a Fabrica di Roma

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. Dopo la cena: Dimostrazione del Mastro formaggiaio sull’arte della lavorazione di formaggi e ricotta

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. A seguire: musica dal vivo
GRUPPI MUSICALI:
12 ramiccia
13 zerofobika
14 amazing place
19 stranavoglia
20 ombre dure
21 ukus in fabula

Menu
Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. Maxi antipasto del pastore – Gnocchi al castrato e all’amatriciana – Pecora alla callara – Pecora alla brace – Salsicce di pecora e salsicce di maiale – Arrosticini – Porchetta di pecora – Cicoria e patatine fritte – Dolci – Cocomero

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”.
Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”.

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. Ottava edizione, e per sei giorni nei due fine settimana di metà luglio, per la Sagra della Pecora di Fabrica di Roma, la manifestazione incentrata su uno dei sapori della tradizione autoctona rielaborato in mille sfaccettature.

Nel cuore della Tuscia Viterbese anche quest’anno, e precisamente il 12,13,14, 19, 20 e 21 luglio si potranno condividere giorni di gusto e di festa all’insegna delle proposte più variate e ricette originali dedicate all’ovino.

A partire dalle 19,30 in piazza Madre Teresa di Calcutta, il Comitato dei Festeggiamenti dei SS. Matteo e Giustino, ente organizzatore dell’iniziativa insieme all’assessorato alla cultura del comune di Fabrica di Roma.

Il comune accoglierà centinaia di persone ogni sera in un vero e proprio ristorante a cielo aperto, con servizio ai tavoli.

Molteplici le proposte sul piatto, dalla porchetta di pecora agli gnocchi al castrato, dallo spezzatino di pecora ai celebri arrosticini preparati e cucinati in tempo reale (60mila quelli sfornati nell’edizione 2018, con un record assoluto di affluenza di 1000 persone a sera).

E, ancora, il celebre piatto del luogo: la Pecora alla callara, che conta un mélange di 20 odori e che prevede una cottura di tantissime ore.

La pecora alla brace e le salsicce di pecora (oltre a quelle di maiale), preceduti dal maxi antipasto con oltre 20 ingredienti tra cui un particolarissimo lonzino di pecora.

Alla cena, accompagnata da vini del territorio (e non solo), seguiranno varie performance musicali.

E’ prevista anche, come di consueto, una dimostrazione dell’arte della lavorazione del formaggio e della ricotta di pecora da parte del Mastro Casaro.

Menu senza glutine disponibile su richiesta.

Fabrica di Roma (VT)
Piazza Madre Teresa di Calcutta Loc. Vallette (Piazza Mercato)

Infoline e prenotazioni: + 39 366 2356728 – scaren_78@yahoo.it
Pagina FB: https://www.facebook.com/SagradellapecoraFabricadiRoma/

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena.

Alle Terrazze Special Guest Forever Young Party Cristina D’Avena

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena. LINE UP: DJ Resident: Massimiliano Rezzonico, Marco Gioia, Faber Cucchetti, Double Fab, Massimo Marino, Marco Casale, Luigi Tassi, Matteo Passerini. Voice by Lele Sarallo e Lory Voice

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena. Venerdì 12 luglio il party Forever Young, ormai simbolo del venerdì notte a Le Terrazze in cui rivive l’atmosfera dalle sonorità anni’90, ospita Cristina D’Avena, special guest della serata e vera e propria icona generazionale.

Pollon, Creamy, Magica Emi, I Puffi, non sono solo canzonette da cantare in coro. Sono pietre miliari di un tempo che torna dal recente passato colonizzando il presente, solo per una serata.

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena.
Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena.

Una manciata di titoli che Cristina D’Avena ha messo insieme nel suo più che gettonato Duets, ultimo album in cui la regina dei cartoons canta accanto a nomi come J-AX, Giusy Ferreri, Elio, Noemi e tanti altri.

Una vera e propria sorpresa per il pubblico de Le Terrazze a cui Cristina, accolta dal direttore artistico Gianluca Neon, regalerà momenti di irrefrenabile gioia, la stessa che si prova intonando in coro dei veri e propri cult come Lady Oscar, Kiss Me Licia, Sailor Moon e altri ancora.

A scaldare gli animi nella prima parte della serata ci penseranno i djs resident: Massimiliano Rezzonico, Marco Gioia, Faber Cucchetti, Double Fab, Massimo Marino, Marco Casale, Luigi Tassi, Matteo Passerini, accompagnati a loro volta dalle voci di Lele Sarallo e Lory Voice, che torneranno anche sabato 13 luglio in occasione di un’altra notte all’Eur.

Palazzo dei Congressi, Piazza John Kennedy, 1 – Roma, Eur

MODALITA’ D’INGRESSO

LE TERRAZZE – TERRAZZA NOVECENTO / Palazzo dei Congressi – Sesta Edizione
Dal 7 Giugno al 22 Settembre 2019. Aperto VENERDì dalle 21.30 alle 03.00 con Aperitivo – SABATO dalle h.23.30 alle 03.00
Prezzi: 10€ Donna, 15€ Uomo (in Lista) | 15€ Donna, 20€ Uomo (Fuori Lista)
Roma EUR – Piazza J.F. Kennedy, 1 – Infoline +39 333 4289202 – www.leterrazze.net

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
Carla: carla@fabighinfanti.it
 , 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
FB: https://www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/ – IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci.

Lo sceneggiatore Tito Faraci Romics d’Oro della XXVI edizione. Da Topolino a Diabolik, da Spider-Man a Capitan America.

Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci. Alla brillante carriera dell’artista, dedicati una mostra monografica d’eccezione ed eventi speciali

Lo sceneggiatore Tito Faraci sarà insignito del Romics d’Oro alla XXVI edizione di Romics, in programma dal 3 al 6 ottobre. Gallaratese, classe ‘65, Faraci è uno dei più importanti sceneggiatori italiani di fumetti.

Ha creato storie per Topolino: il suo mentore è stato Giorgio Cavazzano con cui ha avviato una lunga collaborazione.

Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci.
Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci.

La carriera è proseguita con Dylan Dog, Tex, Diabolik, Magico Vento, tra gli altri, ed è stato uno dei primi scrittori italiani a lavorare anche per personaggi di fumetti americani come Spider-Man, Devil e Capitan America.

Da segnalare anche alcune incursioni in ambito letterario. Per la Disney ha sceneggiato Novecento il celebre romanzo di Alessandro Baricco, dando al protagonista la fisionomia di Pippo.

Per Feltrinelli ha pubblicato il romanzo La vita in generale (2015), la sceneggiatura dell’albo a fumetti Le entusiasmanti avventure di Max Middlestone e del suo cane alto trecento metri (con Sio; 2016; nuova edizione: 2018) e Il pesce di lana e altre storie abbastanza belle (alcune anche molto belle, non tante, solo alcune) di Maryjane J. Jayne (con Sio; 2018).

Dal 2017 è curatore editoriale di Feltrinelli Comics.

A Romics Tito Faraci sarà protagonista di un incontro speciale con il pubblico, per celebrare l’assegnazione del Romics d’Oro e ripercorrere la sua carriera di sceneggiatore, fumettista e scrittore, dagli esordi negli anni ‘90 ad oggi.

L’autore darà poi voce ad un panel sul rapporto tra sceneggiatura e disegno in cui saranno presenti importanti autori che hanno collaborato con lui.

Un ampio percorso espositivo racconterà inoltre la sua ricca e poliedrica produzione nel fumetto: in mostra nei quattro giorni del festival si potranno ammirare molti originali dei suoi lavori, realizzati dai grandissimi disegnatori con cui ha collaborato durante la sua carriera.

UFFICIO STAMPA: Maurizio Quattrini +39 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Maurizio Battista 4

Ventidieci presenta, sabato 27 luglio a Montalto di Castro Marina Maurizio Battista.

Nell’ambito del festival ‘Vulci Festival On the Beach’, lo spettacolo di Maurizio Battista,” # estate…calmi2019”.

Maurizio Battista in “#estate…calmi2019” al ‘Vulci Festival On the Beach’. L’estate è l’occasione migliore per rivivere con spensieratezza la quotidianità, da sempre il centro della comicità dell’artista.

Maurizio Battista ci guida in un percorso divertente nel quale pone a confronto i “tempi andati” con i “tempi moderni” per sottolineare vizi e virtù degli uni e degli altri, alla ricerca di quegli aspetti più spassosi e dissacranti, caratteristica questa di tutto il suo umorismo.

Nello spettacolo si toccheranno tanti temi e tutti improntati al coinvolgimento emotivo del pubblico che rivivrà le situazioni familiari con quell’ironia semplice.

Ironia arguta che aiuta il comico romano a presentare le cose che abbiamo vissuto tutti, con un’angolazione differente.

Maurizio, ancora una volta, si spende totalmente per il   pubblico mettendo in scena la propria vita, con quella vena di verità che lo ha reso così benvoluto rendendo più alto il termine “popolare”, di cui è giustamente orgoglioso.

Biglietti in vendita su Ticketone.it

Ufficio stampa

Maurizio Quattrini

Leggi Anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Al 'Vulci Festival On the Beach' Alessandro Siani in “Felicità Tour”.

Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”. A Montalto di Castro Marina

Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”. L’attore e comico partenopeo ritorna a teatro con un monologo dal vivo, dopo la parentesi dello spettacolo corale Il principe abusivo a teatro con Christian De Sica.

In questo viaggio nella sua vita artistica, Siani sarà accompagnato dal maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della sua carriera da “Benvenuti al Sud” passando per “Il Principe Abusivo” e “Si Accettano Miracoli” per concludersi con “Mister Felicità”.

Al 'Vulci Festival On the Beach' Alessandro Siani in “Felicità Tour”.
Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”.

Il nuovo spettacolo sarà anche l’occasione per poter raccontare il dietro le quinte dei suoi film, ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri, delle nuove tendenze religiose.

“La scelta di ritornare sulle tavole del palcoscenico è stata spinta soprattutto dalla voglia di potermi confrontare con il pubblico, perché lo spettatore è l’unico vero metronomo della vita di un artista.

Sentire un applauso, una pausa, guardarsi negli occhi resta ancora l’unico deterrente contro l’incomunicabilità, oggi più che mai accentuata dalle realtà virtuale.

 In questo viaggio artistico non sarò da solo, ma ad accompagnarmi ci sarà il maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della mia carriera.

 I monologhi saranno l’occasione per poter raccontare non solo il dietro le quinte di queste pellicole ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri.

 Sviscerare quelle che si propongono come le nuove tendenze religiose, ma soprattutto evidenziare i tic e le manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati.

 Tutto questo per un unico obiettivo, divertirsi insieme” . (Alessandro Siani)

Biglietti in vendita su Ticketone.it

Ufficio stampa

Maurizio Quattrini

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in "Sotto il segno dei pesci outdoor".

Antonello Venditti arriva ad Anzio unica data nel Lazio con “Sotto il segno dei pesci outdoor”

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”. Nuovo appuntamento per la serie di eventi unici che celebrano i quarant’anni dell’album che ha scritto la storia della musica italiana

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”. Continua il successo di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI”, la serie di eventi unici nei palazzetti per celebrare i 40 anni di uno degli album più significativi che ha fatto la storia della musica italiana.

Dopo il doppio sold-out di Roma, i sold-out di Milano, Napoli, Firenze e Torino e l’annuncio di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI OUTDOOR”, che vedrà proseguire il viaggio durante l’estate, a grande richiesta si aggiunge un nuovo appuntamento estivo.

Antonello Venditti sarà il 14 agosto allo Stadio del Baseball di Anzio (RM), concerto organizzato da Ventidieci con il patrocinio del Comune di Anzio.

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in "Sotto il segno dei pesci outdoor".
Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”.

Sarà accompagnato dalla sua band storica, dando vita a un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album inseriti al centro di 45 anni di canzoni.

L’album stesso è stato inoltre ripubblicato da Universal Music in doppio CD rimasterizzato dai nastri originali e inediti, Vinile e Box Super Deluxe.

Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese.

Canzoni che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.

Cattura 1

Le prevendite per i nuovi appuntamenti di “Sotto il segno dei pesci outdoor”, prodotto e organizzata da Friends & Partners, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Media partner

del tour è RTL 102.5. 

Prevendite disponibili su Ticketone.it

www.antonellovenditti.it

Stadio del baseball – Anzio                                                             

Antonello Venditti                                                           

parterre poltronissima GOLD: 60,00 € + prev 9,00 €

parterre poltrona               45,00 € + prev. 6,75 €

tribuna non numerata 33,00 € + prev 5,00 €

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/