Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino.

ArtCity 2019 all’interno della rassegna Palcoscenico all’Abbazia di Montecassino, Cassino

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino. Ingresso libero fino ad esaurimento posti

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino. Domenica 14 luglio 2019, alle ore 19.30, il gruppo gospel Chicago High Spirits si esibisce in concerto nell’Abbazia di Montecassino a Cassino.

Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino.
Abbazia di Montecassino i Chicago High Spirits Concerto Gospel a Cassino.

Il concerto fa parte della rassegna “Palcoscenico” a cura di Marina Cogotti, realizzata dal Polo Museale del Lazio e dall’Istituto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Un viaggio tra i tesori del Lazio, ben 23 siti d’eccellenza, tra musei, palazzi nobiliari e complessi religiosi, legati da un programma vario, declinato secondo suggestioni dettate dai luoghi.

I Chicago High Spirits, ovvero Charlie Canon, Joy Garrison, Fatimah Provillon, Orlando Johnson, Kevin Ettienne e Davide Pistoni, usando lo strumento al loro più consono, la musica, invitano lo spettatore a seguirli mentre percorrono lo sviluppo storico del genere Spiritual e non solo.

Le cinque cantanti soliste afroamericane con David Pistoni alla voce e pianoforte, si esibiscono con il desiderio comune di trasportare il pubblico in un luogo speciale e misterioso attraverso i suoni della loro fede e della gioia nella musica.

Le canzoni scelte rappresentano ciascuna un momento particolare nel passaggio attraverso la cultura afro-americana e la sua musica: le origini della musica blues, soul e jazz sono tutte qui.

Ogni canzone è una celebrazione della vita passata e presente, un’elevazione dello spirito.

La rassegna “Palcoscenico” continua sabato 20 luglio a Villa Lante a Bagnaia (VT) con uno spettacolo sul Risorgimento con Daniele Timpano e Valerio Malorni: sull’Italia che non c’è, sull’Italia che non sorge, che se è risorta, è rimorta.

Tutti gli altri appuntamenti possono essere consultati sul sito www.art-city.it

Informazioni per il pubblico:

Abbazia di Montecassino
Via di Montecassino
03043 Cassino (FR)

tel. +39 0776 311529

Ingresso libero fino a esaurimento posti

Cura e coordinamento organizzativo
Marina Cogotti

Ufficio stampa                        

Guido Gaito info@gaito.it

Maurizio Quattrini  maurizioquattrini@yahoo.it

https://www.art-city.it/rassegne/palcoscenico.html

twitter.com/ArtCity2019

instagram.com/artcityestate2019

facebook.com/ArtCityEstate2019

#ARTCITYESTATE2019

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”.

Ore 19,30 Apertura stand gastronomici a Fabrica di Roma

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. Dopo la cena: Dimostrazione del Mastro formaggiaio sull’arte della lavorazione di formaggi e ricotta

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. A seguire: musica dal vivo
GRUPPI MUSICALI:
12 ramiccia
13 zerofobika
14 amazing place
19 stranavoglia
20 ombre dure
21 ukus in fabula

Menu
Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. Maxi antipasto del pastore – Gnocchi al castrato e all’amatriciana – Pecora alla callara – Pecora alla brace – Salsicce di pecora e salsicce di maiale – Arrosticini – Porchetta di pecora – Cicoria e patatine fritte – Dolci – Cocomero

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”.
Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”.

Fabrica di Roma VIII edizione della “Sagra della pecora”. Ottava edizione, e per sei giorni nei due fine settimana di metà luglio, per la Sagra della Pecora di Fabrica di Roma, la manifestazione incentrata su uno dei sapori della tradizione autoctona rielaborato in mille sfaccettature.

Nel cuore della Tuscia Viterbese anche quest’anno, e precisamente il 12,13,14, 19, 20 e 21 luglio si potranno condividere giorni di gusto e di festa all’insegna delle proposte più variate e ricette originali dedicate all’ovino.

A partire dalle 19,30 in piazza Madre Teresa di Calcutta, il Comitato dei Festeggiamenti dei SS. Matteo e Giustino, ente organizzatore dell’iniziativa insieme all’assessorato alla cultura del comune di Fabrica di Roma.

Il comune accoglierà centinaia di persone ogni sera in un vero e proprio ristorante a cielo aperto, con servizio ai tavoli.

Molteplici le proposte sul piatto, dalla porchetta di pecora agli gnocchi al castrato, dallo spezzatino di pecora ai celebri arrosticini preparati e cucinati in tempo reale (60mila quelli sfornati nell’edizione 2018, con un record assoluto di affluenza di 1000 persone a sera).

E, ancora, il celebre piatto del luogo: la Pecora alla callara, che conta un mélange di 20 odori e che prevede una cottura di tantissime ore.

La pecora alla brace e le salsicce di pecora (oltre a quelle di maiale), preceduti dal maxi antipasto con oltre 20 ingredienti tra cui un particolarissimo lonzino di pecora.

Alla cena, accompagnata da vini del territorio (e non solo), seguiranno varie performance musicali.

E’ prevista anche, come di consueto, una dimostrazione dell’arte della lavorazione del formaggio e della ricotta di pecora da parte del Mastro Casaro.

Menu senza glutine disponibile su richiesta.

Fabrica di Roma (VT)
Piazza Madre Teresa di Calcutta Loc. Vallette (Piazza Mercato)

Infoline e prenotazioni: + 39 366 2356728 – scaren_78@yahoo.it
Pagina FB: https://www.facebook.com/SagradellapecoraFabricadiRoma/

Ufficio stampa: Elisabetta Castiglioni
+39 06 3225044 – +39 328 4112014 – info@elisabettacastiglioni.it

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena.

Alle Terrazze Special Guest Forever Young Party Cristina D’Avena

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena. LINE UP: DJ Resident: Massimiliano Rezzonico, Marco Gioia, Faber Cucchetti, Double Fab, Massimo Marino, Marco Casale, Luigi Tassi, Matteo Passerini. Voice by Lele Sarallo e Lory Voice

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena. Venerdì 12 luglio il party Forever Young, ormai simbolo del venerdì notte a Le Terrazze in cui rivive l’atmosfera dalle sonorità anni’90, ospita Cristina D’Avena, special guest della serata e vera e propria icona generazionale.

Pollon, Creamy, Magica Emi, I Puffi, non sono solo canzonette da cantare in coro. Sono pietre miliari di un tempo che torna dal recente passato colonizzando il presente, solo per una serata.

Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena.
Le Terrazze Palazzo dei Congressi, presenta Cristina D’Avena.

Una manciata di titoli che Cristina D’Avena ha messo insieme nel suo più che gettonato Duets, ultimo album in cui la regina dei cartoons canta accanto a nomi come J-AX, Giusy Ferreri, Elio, Noemi e tanti altri.

Una vera e propria sorpresa per il pubblico de Le Terrazze a cui Cristina, accolta dal direttore artistico Gianluca Neon, regalerà momenti di irrefrenabile gioia, la stessa che si prova intonando in coro dei veri e propri cult come Lady Oscar, Kiss Me Licia, Sailor Moon e altri ancora.

A scaldare gli animi nella prima parte della serata ci penseranno i djs resident: Massimiliano Rezzonico, Marco Gioia, Faber Cucchetti, Double Fab, Massimo Marino, Marco Casale, Luigi Tassi, Matteo Passerini, accompagnati a loro volta dalle voci di Lele Sarallo e Lory Voice, che torneranno anche sabato 13 luglio in occasione di un’altra notte all’Eur.

Palazzo dei Congressi, Piazza John Kennedy, 1 – Roma, Eur

MODALITA’ D’INGRESSO

LE TERRAZZE – TERRAZZA NOVECENTO / Palazzo dei Congressi – Sesta Edizione
Dal 7 Giugno al 22 Settembre 2019. Aperto VENERDì dalle 21.30 alle 03.00 con Aperitivo – SABATO dalle h.23.30 alle 03.00
Prezzi: 10€ Donna, 15€ Uomo (in Lista) | 15€ Donna, 20€ Uomo (Fuori Lista)
Roma EUR – Piazza J.F. Kennedy, 1 – Infoline +39 333 4289202 – www.leterrazze.net

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
Carla: carla@fabighinfanti.it
 , 338 4935947 – Roberta: savonaroberta@gmail.com , 340 2640789
FB: https://www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/ – IG: https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/?hl=it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci.

Lo sceneggiatore Tito Faraci Romics d’Oro della XXVI edizione. Da Topolino a Diabolik, da Spider-Man a Capitan America.

Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci. Alla brillante carriera dell’artista, dedicati una mostra monografica d’eccezione ed eventi speciali

Lo sceneggiatore Tito Faraci sarà insignito del Romics d’Oro alla XXVI edizione di Romics, in programma dal 3 al 6 ottobre. Gallaratese, classe ‘65, Faraci è uno dei più importanti sceneggiatori italiani di fumetti.

Ha creato storie per Topolino: il suo mentore è stato Giorgio Cavazzano con cui ha avviato una lunga collaborazione.

Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci.
Il Romics d’Oro della XXVI edizione è andato allo sceneggiatore Tito Faraci.

La carriera è proseguita con Dylan Dog, Tex, Diabolik, Magico Vento, tra gli altri, ed è stato uno dei primi scrittori italiani a lavorare anche per personaggi di fumetti americani come Spider-Man, Devil e Capitan America.

Da segnalare anche alcune incursioni in ambito letterario. Per la Disney ha sceneggiato Novecento il celebre romanzo di Alessandro Baricco, dando al protagonista la fisionomia di Pippo.

Per Feltrinelli ha pubblicato il romanzo La vita in generale (2015), la sceneggiatura dell’albo a fumetti Le entusiasmanti avventure di Max Middlestone e del suo cane alto trecento metri (con Sio; 2016; nuova edizione: 2018) e Il pesce di lana e altre storie abbastanza belle (alcune anche molto belle, non tante, solo alcune) di Maryjane J. Jayne (con Sio; 2018).

Dal 2017 è curatore editoriale di Feltrinelli Comics.

A Romics Tito Faraci sarà protagonista di un incontro speciale con il pubblico, per celebrare l’assegnazione del Romics d’Oro e ripercorrere la sua carriera di sceneggiatore, fumettista e scrittore, dagli esordi negli anni ‘90 ad oggi.

L’autore darà poi voce ad un panel sul rapporto tra sceneggiatura e disegno in cui saranno presenti importanti autori che hanno collaborato con lui.

Un ampio percorso espositivo racconterà inoltre la sua ricca e poliedrica produzione nel fumetto: in mostra nei quattro giorni del festival si potranno ammirare molti originali dei suoi lavori, realizzati dai grandissimi disegnatori con cui ha collaborato durante la sua carriera.

UFFICIO STAMPA: Maurizio Quattrini +39 338 8485333 maurizioquattrini@yahoo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Maurizio Battista 4

Ventidieci presenta, sabato 27 luglio a Montalto di Castro Marina Maurizio Battista.

Nell’ambito del festival ‘Vulci Festival On the Beach’, lo spettacolo di Maurizio Battista,” # estate…calmi2019”.

Maurizio Battista in “#estate…calmi2019” al ‘Vulci Festival On the Beach’. L’estate è l’occasione migliore per rivivere con spensieratezza la quotidianità, da sempre il centro della comicità dell’artista.

Maurizio Battista ci guida in un percorso divertente nel quale pone a confronto i “tempi andati” con i “tempi moderni” per sottolineare vizi e virtù degli uni e degli altri, alla ricerca di quegli aspetti più spassosi e dissacranti, caratteristica questa di tutto il suo umorismo.

Nello spettacolo si toccheranno tanti temi e tutti improntati al coinvolgimento emotivo del pubblico che rivivrà le situazioni familiari con quell’ironia semplice.

Ironia arguta che aiuta il comico romano a presentare le cose che abbiamo vissuto tutti, con un’angolazione differente.

Maurizio, ancora una volta, si spende totalmente per il   pubblico mettendo in scena la propria vita, con quella vena di verità che lo ha reso così benvoluto rendendo più alto il termine “popolare”, di cui è giustamente orgoglioso.

Biglietti in vendita su Ticketone.it

Ufficio stampa

Maurizio Quattrini

Leggi Anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Al 'Vulci Festival On the Beach' Alessandro Siani in “Felicità Tour”.

Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”. A Montalto di Castro Marina

Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”. L’attore e comico partenopeo ritorna a teatro con un monologo dal vivo, dopo la parentesi dello spettacolo corale Il principe abusivo a teatro con Christian De Sica.

In questo viaggio nella sua vita artistica, Siani sarà accompagnato dal maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della sua carriera da “Benvenuti al Sud” passando per “Il Principe Abusivo” e “Si Accettano Miracoli” per concludersi con “Mister Felicità”.

Al 'Vulci Festival On the Beach' Alessandro Siani in “Felicità Tour”.
Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”.

Il nuovo spettacolo sarà anche l’occasione per poter raccontare il dietro le quinte dei suoi film, ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri, delle nuove tendenze religiose.

“La scelta di ritornare sulle tavole del palcoscenico è stata spinta soprattutto dalla voglia di potermi confrontare con il pubblico, perché lo spettatore è l’unico vero metronomo della vita di un artista.

Sentire un applauso, una pausa, guardarsi negli occhi resta ancora l’unico deterrente contro l’incomunicabilità, oggi più che mai accentuata dalle realtà virtuale.

 In questo viaggio artistico non sarò da solo, ma ad accompagnarmi ci sarà il maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della mia carriera.

 I monologhi saranno l’occasione per poter raccontare non solo il dietro le quinte di queste pellicole ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri.

 Sviscerare quelle che si propongono come le nuove tendenze religiose, ma soprattutto evidenziare i tic e le manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati.

 Tutto questo per un unico obiettivo, divertirsi insieme” . (Alessandro Siani)

Biglietti in vendita su Ticketone.it

Ufficio stampa

Maurizio Quattrini

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in "Sotto il segno dei pesci outdoor".

Antonello Venditti arriva ad Anzio unica data nel Lazio con “Sotto il segno dei pesci outdoor”

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”. Nuovo appuntamento per la serie di eventi unici che celebrano i quarant’anni dell’album che ha scritto la storia della musica italiana

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”. Continua il successo di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI”, la serie di eventi unici nei palazzetti per celebrare i 40 anni di uno degli album più significativi che ha fatto la storia della musica italiana.

Dopo il doppio sold-out di Roma, i sold-out di Milano, Napoli, Firenze e Torino e l’annuncio di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI OUTDOOR”, che vedrà proseguire il viaggio durante l’estate, a grande richiesta si aggiunge un nuovo appuntamento estivo.

Antonello Venditti sarà il 14 agosto allo Stadio del Baseball di Anzio (RM), concerto organizzato da Ventidieci con il patrocinio del Comune di Anzio.

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in "Sotto il segno dei pesci outdoor".
Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”.

Sarà accompagnato dalla sua band storica, dando vita a un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album inseriti al centro di 45 anni di canzoni.

L’album stesso è stato inoltre ripubblicato da Universal Music in doppio CD rimasterizzato dai nastri originali e inediti, Vinile e Box Super Deluxe.

Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese.

Canzoni che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.

Cattura 1

Le prevendite per i nuovi appuntamenti di “Sotto il segno dei pesci outdoor”, prodotto e organizzata da Friends & Partners, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Media partner

del tour è RTL 102.5. 

Prevendite disponibili su Ticketone.it

www.antonellovenditti.it

Stadio del baseball – Anzio                                                             

Antonello Venditti                                                           

parterre poltronissima GOLD: 60,00 € + prev 9,00 €

parterre poltrona               45,00 € + prev. 6,75 €

tribuna non numerata 33,00 € + prev 5,00 €

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart. Arti figurative, musica e fusion food. L’art-cocktail è servito.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart. Gran via vai presso gli eleganti spazi della “Galerie Maison Naim” dell’imprenditore Massimo Naim a due passi dalla centralissima Piazza di Spagna per il vernissage pre-estivo di Augusto Maria Benigni – in arte Agoart – dal titolo “Invisible”. 

Ecco arrivare, tra gli altri, gli attori Roberto Ciufoli, Isabel Russinova, Vincenzo Bocciarelli, Anna Marcello, Fabrizio Apolloni, Alex Partexano e Marco Galli.

Il conte Rodolfo Martinelli Carraresi di Pietrasanta, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi con la moglieVittoria, Lilian Ramos, lo scenografo Manuel Carlo Puccini.

Il medico estetico Anadela Serra Visconti, l’imprenditrice Valeria Bonotti, l’architetto Massimo Di Cave, accolti da Emilio Sturla Furnò.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.
“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.. Oltre duecento ospiti hanno brindato all’artista e all’ ambizioso progetto di Naim, una galleria d’arte con stile e sapore internazionale ai piedi di un boutique/hotel di lusso, con bistrot di alta cucina internazionale. 

Apprezzamenti per le opere esposte e per la musica suonata dal vivo dalla pianista Romina Garbini, in lungo abito porpora, che ha alternato brani classici di Chopin con le colonne sonore di Ennio Morricone. 

L’obbiettivo di Massimo Naim è quello di creare un luogo insolito per una città come Roma dove poter ritrovare, nel medesimo contesto, arte contemporanea, piatti gourmet d’autore ispirati alla tradizione fusion e un hotel di lusso.

Racconto quello che gli occhi non riescono a vedere” – ha spiegato AgoArt – “dopo aver osservato il mondo da un ideale crocevia di strade in cui si intrecciano tutti i sentimenti che vivo durante la giornata.

Un fascio di emozioni che mi porta a lasciar perdere il contesto, evidenziando il dettaglio che mi colpisce”.

Una ventina le opere esposte – realizzate con tecnica mista e, per lo più, di grandi dimensioni – in cui tratti e oggetti simbolici vengono mescolati a mani nude direttamente sulla tela assieme a gesso, colla, smalto, sabbia e metallo. 

Ci sono le iconiche scarpe con tacco imbevute di rosso carminio trattenute da fitti nastri trasparenti che rappresentano la tensione e lo sforzo nella lotta contro la violenza sulle donne.

Le minuscole sedie vuote che si guardano, salde, seppur a precipizio, sui due emisferi della vita, luce e buio rappresentati, drasticamente, in bianco e nero.

E ancora, l’uomo che osserva il suo presente di fronte ad un lungo red carpet; ai suoi lati il filo spinato. Quale sarà la sua scelta?

Applicare le mani sulla tela” – ha detto l’artista – “mi consente di esprimere ciò che sento attraverso un linguaggio primordiale.

Ogni giorno, nel mio lavoro, utilizzo le mani per ascoltare le strutture anatomicheCon l’arte vivo con maggiore pienezza la mia vita, così da poter rappresentare la mia quotidianità”. 

AgoArt, infatti, si rivela come creativo che va oltre il suo contesto professionale quotidiano: Augusto Maria Benigni è osteopata specializzato nel potenziamento della voce e nel miglioramento della performance diaframmatica.

Il contatto fisico con le persone – ha concluso AgoArt – “mi consente, ogni giorno, di percepire suoni e sensazioni che memorizzo e cerco di trasmette in ogni opera”.

 Le foto sono del fotografo Marco Donghia

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”, elettronica e visual in uno show tutto nuovo in anteprima esclusiva per il Lazio.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”. Dopo il grande successo delle date nei club, Arisa riparte con il suo tour, “Una nuova Rosalba in città”, che la porterà sui palchi di tutta Italia, domenica 30 giugno ad Anzio in Piazza Garibaldi con ingresso gratuito, in anteprima assoluta per il Lazio.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”. Anche nelle date estive, Arisa sarà affiancata da Giuseppe Barbera al pianoforte e tastiere e dal dj/producer Jason Rooney che porterà il suono del live in una direzione elettronica, per proseguire il nuovo viaggio sonoro iniziato nella tranche invernale.

Questo tour è un’esperienza live completamente inedita rispetto alle precedenti, una grande produzione dove musica e visual si fondono per portare dal vivo i brani del nuovo album “Una nuova Rosalba in città” (Sugar) anticipato dal brano “Mi sento bene” in gara al 69esimo Festival di Sanremo.

Oltre ai nuovi brani, proporrà i suoi grandi successi riadattati per avvicinarsi stilisticamente alle atmosfere del suo ultimo progetto discografico.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”.
Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”.

“Una nuova Rosalba in città” è il frutto di oltre un anno di lavoro che vede coinvolti 6 producer e 17 autori, oltre alla stessa Arisa, che racconta, con sonorità nuove e testi cuciti su misura la nuova Rosalba.

Una donna del suo tempo che procede per step di consapevolezza, libera dalle convenzioni e artefice del proprio destino.

Un’artista che con il suo lavoro vuole trasmettere energie positive, regalare amore, suggestioni e non risposte, perché l’unica risposta possibile a volte è vivere al massimo il qui e l’ora.

Ufficio Stampa Ventidieci

Maurizio Quattrini

Infoline concerto: 0773.414521

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

Sala Umberto di Roma. AAA Queen's Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.

 Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen bando di audizione per la produzione 2019/2020

Sala Umberto di Roma “AAA Queen’s Drag Queen” bando di audizione. Prolungato il casting per il ruolo di “Audrey 2”, protagonista de La Piccola Bottega degli Orrori

Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.

A rilanciare l’appello e prolungarlo fino al 22 giugno 2019 è il regista Piero Di Blasio, che il prossimo 28 giugno terrà i casting dalle 10.00 alle 17.00 alla Sala Umberto per il ruolo di Audrey 2, meglio nota come La Pianta, importante ruolo per cui la produzione sta cercando una drag queen e più nello specifico una drag singer.

Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori. Il call back finale della selezione drag avverrà giovedì 18 luglio in una serata-evento alla presenza di una giuria che eleggerà la drag queen prescelta per la parte.

Sala Umberto di Roma. AAA Queen's Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.
Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.

Da agosto inizieranno i lavori di messa in scena della storica e fortunata commedia musicale che vedrà le coreografie di Luca Peluso, la direzione musicale di Dino Scuderi e i costumi di Francesca Grossi, per una produzione a cura di O.T.I Officine Teatrali Italiane, in collaborazione con Viola Produzioni e Bottega Teatro Marche.

“Le prove avranno inizio subito dopo il periodo estivo, in vista del debutto nelle Marche, regione da cui partiremo alla volta di una tournée nazionale”, fa sapere il regista che dirige il musical di successo firmato da Alan Menken e Howard Ashman, nel nuovo spettacolo che arriva a Roma, in Sala Umberto, a dicembre 2019.

La compagnia andrà in scena con il musical, tra i più rappresentati nella storia dei teatri Off di Broadway, che nel 1982 ha collezionato oltre 2’200 repliche che lo porteranno qualche anno dopo nel rinomato Virginia Theater, in cui rimarrà in cartellone per oltre un anno.

Un grande successo di pubblico e di critica che nell’86 porterà ad una trasposizione cinematografica con ben due candidature agli Oscar.

COME PARTECIPARE AL BANDO:

Audrey 2, meglio nota come La Pianta, è il ruolo fondamentale per cui la produzione sta cercando una drag queen e più nello specifico una drag singer.

REQUISITI RICHIESTI:

  • Ottima preparazione nel canto (meglio se con un buon stile funky, R&B o soul) (Canzoni da preparare “Feed me” e “Suppertimei; verrà fornito il testo italiano dopo la selezione via mail; estensione vocale G2 – G4);
  • Ottime doti attoriali (disponibilità a lavorare per parte dello spettacolo con ridotta mobilità);
  • Buona attitudine alla danza;
  • La fisicità non ha importanza. Conta molto la presenza.

Il periodo contrattuale è valido dal 7 ottobre al 31 dicembre 2019, con possibilità di proroga fino a gennaio 2020. Tutti i candidati sono tenuti ad inviare la propria candidatura entro il 22 giugno, all’indirizzo mail: casting@teatrobrancaccio.it .

MATERIALI RICHIESTI:

  • Foto in Primo Piano e Foto a Figura Intera da Drag. Le foto devono ritrarre l’attore in drag e nominate con il nome d’arte da drag queen;
  • Foto in Primo Piano senza trucco drag;
  • Curriculum Vitae;

 I candidati che non invieranno la richiesta di partecipazione completa, non saranno presi in considerazione e non potranno prender parte all’audizione.

N.B.: Per la prima fase di audizione, i candidati ritenuti idonei dalla produzione riceveranno conferma e materiale da preparare “su parte”. Gli stessi dovranno presentarsi secondo le modalità sopra descritte in completo abbigliamento DRAG QUEEN.

Il Call Back finale, per la selezione della Drag che interpreterà il ruolo di Audrey 2, si terrà entro la metà di luglio 2019 all’interno di una serata evento che convoglierà negli spazi del teatro Sala Umberto o del Teatro Brancaccio, le figure di spicco del panorama drag Italiano.

Per ulteriori indicazioni generali consultare il bando sul sito:

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre. New York, Hong Kong, San Pietroburgo, Miami, Melbourne.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre. Avere dodici anni ed esporre in giro per il mondo: è la storia di Aelita Andre. Per la prima volta a Roma arriva la Pollock del terzo millennio.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre. Proseguono gli appuntamenti internazionali con il teatro e l’arte nell’ambito del Lunga Vita Festival.

Il prossimo 20 giugno ospiterà al Museo delle Civiltà di Roma, un’artista di soli dodici anni e di cui già si parla in tutto il mondo: Aelita Andre.

Definita da molti come il nuovo Pollock, Aelita è una pittrice, scultrice ed espressionista magica, che ha iniziato a dipingere a soli nove mesi ed esposto le sue opere dall’età di due anni.

Molte città del mondo, tra cui New York, Hong Kong, San Pietroburgo, Miami e Melbourne hanno ospitato le sue opere.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre.
Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre.

In arrivo per la prima volta a Roma, l’australiana Aelita incontrerà il pubblico e presenterà la sua opera realizzata in occasione del progetto “O’Manifest” del Napoli Teatro Festival.

La pittrice ama definire il suo stile unico, Magical Abstraction, la fusione tra astrattismo e un’immaginazione che riesce a far risaltare ogni sorta di oggetti, animali mitici e creature fantastiche, sistema solare, galassie e pianeti in un personalissimo modo di concepire l’arte moderna.

Altro elemento vitale per le sue opere è il suono che fa vibrare nei suoi Touch-paintings, attraverso il tatto, e nei suoi Sound-paintings, violini dipinti da soli o montati sulle sue opere, arrivando ad una composizione musicale casuale.

Le sue opere possono essere paragonate ad un paesaggio onirico e sonoro: colori e suoni che evocano un viaggio misterioso in mondi inesplorati.

«Per me l’intero universo è una sinfonia cosmica» – racconta Aelita – «con tutto ciò che comprende, le galassie, i pianeti, le stelle.

È come se l’Universo fosse una gigantesca sala da concerto e ogni galassia, pianeta stella e atomo fosse un musicista che canta in un’armonia cosmica.

L’Universo sembra silenzioso e siamo sordi di fronte alla sinfonia cosmica.

 Il mio desiderio è proprio quello di dare visione e sonorità a ciò che non riusciamo a percepire».

Museo delle Civiltà, P.zza Guglielmo Marconi, 14 – EUR Roma

LUNGA VITA FESTIVAL 2019 / III Edizione

presso Accademia Nazionale di Danza, in Largo Arrigo VII, 5 | Teatro Argentina, in Largo di Torre Argentina, 52 | Teatro Valle, in Via del Teatro Valle, 21 | Museo delle Civiltà, Piazza Guglielmo Marconi, 14 | Mercato di Testaccio, Via Beniamino Franklin

INFOLINE: 348 9263558 – MAIL: lungavitafestival@gmail.com

www.lungavitafestival.com – Biglietti in Vendita su www.ticket.it

Abbonamenti in base al Reddito ISEE e Biglietto Sospeso

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
Carla 338 4935947 carla@fabighinfanti.it
 – Roberta 340 2640789 savonaroberta@gmail.com
www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/
https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”.

Imparare giocando. A Cinecittà World in collaborazione con il CNR arrivano gli “Ice – Influencer”, con una mission salva ambiente.

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”. E grande attesa per l’inaugurazione del “Regno del ghiaccio”, il primo snow park al coperto d’Italia.

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”. Imparare giocando.

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”.
A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”.

Il “Regno del ghiaccio” dalla fantasia alla realtà. Cinecittà World, il parco del cinema e della tv di Castel Romano, il prossimo 20 giugno apre le porte di un nuovo padiglione.

Il primo snow park al coperto d’Italia con ben cinque attrazioni a tema grazie alle quali scatenarsi alla ricerca del puro divertimento, tra pista del pattinaggio, autoscontri sul ghiaccio, scivoloni, palle di neve, kamikice, ma soprattutto l’unico nel quale formare i nuovi “Ice – Influencer”.

In un mondo che viaggia a suon di tecnologia e digitalizzazione non poteva mancare una figura in grado di trasmettere le proprie conoscenze anche sul delicato tema dei cambiamenti climatici e dello scioglimento dei ghiacciai, vera minaccia del nostro pianeta.

Da qui l’idea di associare il divertimento ad un progetto di sensibilizzazione realizzato in collaborazione con il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, pronto a schierare i propri ricercatori con lo scopo di educare i piccoli visitatori.

Il CNR offre loro l’opportunità di apprendere quanto sia fondamentale rispettare l’ambiente che ci circonda e quanto sia necessario “influenzare” con le proprie conoscenze quante più persone possibili.

Lo scenario attuale del nostro pianeta potrebbe, infatti, modificarsi in maniera ancora più negativa pregiudicando nel futuro il reale “Regno del ghiaccio”, cioè i ghiacciai montani e le calotte polari.

In particolare l’Artide e l’Antartide sono, da tempo, oggetto di studio da parte dei ricercatori del CNR e saranno, quindi, proprio questo esperti ad illustrare alcune basilari nozioni sui cambiamenti climatici.

Cambiamenti che stanno causando lo scioglimento e la relativa estinzione di alcune specie, come i pinguini e gli orsi polari.

Parlare lo stesso linguaggio dei giovani è lo scopo del laboratorio, ispirato al lavoro che squadre di glaciologi stanno compiendo nelle loro numerose missioni per monitorare i ghiacciai di tutto il mondo.

Missioni che nel quale si cercherà di responsabilizzare bambini e ragazzi, con interventi mirati e divisi per fasce d’età, invitandoli a modificare le loro abitudini peggiori che contribuiscono quotidianamente a danneggiare la terra che ci ospita.

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/