Maurizio Battista 4

Ventidieci presenta, sabato 27 luglio a Montalto di Castro Marina Maurizio Battista.

Nell’ambito del festival ‘Vulci Festival On the Beach’, lo spettacolo di Maurizio Battista,” # estate…calmi2019”.

Maurizio Battista in “#estate…calmi2019” al ‘Vulci Festival On the Beach’. L’estate è l’occasione migliore per rivivere con spensieratezza la quotidianità, da sempre il centro della comicità dell’artista.

Maurizio Battista ci guida in un percorso divertente nel quale pone a confronto i “tempi andati” con i “tempi moderni” per sottolineare vizi e virtù degli uni e degli altri, alla ricerca di quegli aspetti più spassosi e dissacranti, caratteristica questa di tutto il suo umorismo.

Nello spettacolo si toccheranno tanti temi e tutti improntati al coinvolgimento emotivo del pubblico che rivivrà le situazioni familiari con quell’ironia semplice.

Ironia arguta che aiuta il comico romano a presentare le cose che abbiamo vissuto tutti, con un’angolazione differente.

Maurizio, ancora una volta, si spende totalmente per il   pubblico mettendo in scena la propria vita, con quella vena di verità che lo ha reso così benvoluto rendendo più alto il termine “popolare”, di cui è giustamente orgoglioso.

Biglietti in vendita su Ticketone.it

Ufficio stampa

Maurizio Quattrini

Leggi Anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Al 'Vulci Festival On the Beach' Alessandro Siani in “Felicità Tour”.

Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”. A Montalto di Castro Marina

Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”. L’attore e comico partenopeo ritorna a teatro con un monologo dal vivo, dopo la parentesi dello spettacolo corale Il principe abusivo a teatro con Christian De Sica.

In questo viaggio nella sua vita artistica, Siani sarà accompagnato dal maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della sua carriera da “Benvenuti al Sud” passando per “Il Principe Abusivo” e “Si Accettano Miracoli” per concludersi con “Mister Felicità”.

Al 'Vulci Festival On the Beach' Alessandro Siani in “Felicità Tour”.
Al ‘Vulci Festival On the Beach’ Alessandro Siani in “Felicità Tour”.

Il nuovo spettacolo sarà anche l’occasione per poter raccontare il dietro le quinte dei suoi film, ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri, delle nuove tendenze religiose.

“La scelta di ritornare sulle tavole del palcoscenico è stata spinta soprattutto dalla voglia di potermi confrontare con il pubblico, perché lo spettatore è l’unico vero metronomo della vita di un artista.

Sentire un applauso, una pausa, guardarsi negli occhi resta ancora l’unico deterrente contro l’incomunicabilità, oggi più che mai accentuata dalle realtà virtuale.

 In questo viaggio artistico non sarò da solo, ma ad accompagnarmi ci sarà il maestro e compositore Umberto Scipione che dal vivo suonerà e segnerà le tappe cinematografiche della mia carriera.

 I monologhi saranno l’occasione per poter raccontare non solo il dietro le quinte di queste pellicole ma anche l’opportunità per poter parlare delle differenze tra nord e sud, tra ricchi e poveri.

 Sviscerare quelle che si propongono come le nuove tendenze religiose, ma soprattutto evidenziare i tic e le manie di una società divisa tra ottimisti e pessimisti, tra disperati di professione e sognatori disoccupati.

 Tutto questo per un unico obiettivo, divertirsi insieme” . (Alessandro Siani)

Biglietti in vendita su Ticketone.it

Ufficio stampa

Maurizio Quattrini

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/bioparco-di-roma-san-valentino-mascherati/

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in "Sotto il segno dei pesci outdoor".

Antonello Venditti arriva ad Anzio unica data nel Lazio con “Sotto il segno dei pesci outdoor”

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”. Nuovo appuntamento per la serie di eventi unici che celebrano i quarant’anni dell’album che ha scritto la storia della musica italiana

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”. Continua il successo di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI”, la serie di eventi unici nei palazzetti per celebrare i 40 anni di uno degli album più significativi che ha fatto la storia della musica italiana.

Dopo il doppio sold-out di Roma, i sold-out di Milano, Napoli, Firenze e Torino e l’annuncio di “SOTTO IL SEGNO DEI PESCI OUTDOOR”, che vedrà proseguire il viaggio durante l’estate, a grande richiesta si aggiunge un nuovo appuntamento estivo.

Antonello Venditti sarà il 14 agosto allo Stadio del Baseball di Anzio (RM), concerto organizzato da Ventidieci con il patrocinio del Comune di Anzio.

Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in "Sotto il segno dei pesci outdoor".
Anzio Stadio del Baseball, Antonello Venditti in “Sotto il segno dei pesci outdoor”.

Sarà accompagnato dalla sua band storica, dando vita a un concerto intergenerazionale, con i brani dell’album inseriti al centro di 45 anni di canzoni.

L’album stesso è stato inoltre ripubblicato da Universal Music in doppio CD rimasterizzato dai nastri originali e inediti, Vinile e Box Super Deluxe.

Un vero e proprio viaggio con perle entrate nella memoria collettiva di un intero Paese.

Canzoni che raccontano un’epoca e che sono diventate senza tempo, che parlavano ai giovani di allora e che sono capaci di comunicare ai ragazzi di oggi con un linguaggio assolutamente contemporaneo.

Cattura 1

Le prevendite per i nuovi appuntamenti di “Sotto il segno dei pesci outdoor”, prodotto e organizzata da Friends & Partners, sono disponibili su www.ticketone.it e nei punti vendita abituali.

Media partner

del tour è RTL 102.5. 

Prevendite disponibili su Ticketone.it

www.antonellovenditti.it

Stadio del baseball – Anzio                                                             

Antonello Venditti                                                           

parterre poltronissima GOLD: 60,00 € + prev 9,00 €

parterre poltrona               45,00 € + prev. 6,75 €

tribuna non numerata 33,00 € + prev 5,00 €

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart. Arti figurative, musica e fusion food. L’art-cocktail è servito.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart. Gran via vai presso gli eleganti spazi della “Galerie Maison Naim” dell’imprenditore Massimo Naim a due passi dalla centralissima Piazza di Spagna per il vernissage pre-estivo di Augusto Maria Benigni – in arte Agoart – dal titolo “Invisible”. 

Ecco arrivare, tra gli altri, gli attori Roberto Ciufoli, Isabel Russinova, Vincenzo Bocciarelli, Anna Marcello, Fabrizio Apolloni, Alex Partexano e Marco Galli.

Il conte Rodolfo Martinelli Carraresi di Pietrasanta, il principe Guglielmo Giovanelli Marconi con la moglieVittoria, Lilian Ramos, lo scenografo Manuel Carlo Puccini.

Il medico estetico Anadela Serra Visconti, l’imprenditrice Valeria Bonotti, l’architetto Massimo Di Cave, accolti da Emilio Sturla Furnò.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.
“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.

“Vernissage a Piazza di Spagna” di Augusto Maria Benigni in arte Agoart.. Oltre duecento ospiti hanno brindato all’artista e all’ ambizioso progetto di Naim, una galleria d’arte con stile e sapore internazionale ai piedi di un boutique/hotel di lusso, con bistrot di alta cucina internazionale. 

Apprezzamenti per le opere esposte e per la musica suonata dal vivo dalla pianista Romina Garbini, in lungo abito porpora, che ha alternato brani classici di Chopin con le colonne sonore di Ennio Morricone. 

L’obbiettivo di Massimo Naim è quello di creare un luogo insolito per una città come Roma dove poter ritrovare, nel medesimo contesto, arte contemporanea, piatti gourmet d’autore ispirati alla tradizione fusion e un hotel di lusso.

Racconto quello che gli occhi non riescono a vedere” – ha spiegato AgoArt – “dopo aver osservato il mondo da un ideale crocevia di strade in cui si intrecciano tutti i sentimenti che vivo durante la giornata.

Un fascio di emozioni che mi porta a lasciar perdere il contesto, evidenziando il dettaglio che mi colpisce”.

Una ventina le opere esposte – realizzate con tecnica mista e, per lo più, di grandi dimensioni – in cui tratti e oggetti simbolici vengono mescolati a mani nude direttamente sulla tela assieme a gesso, colla, smalto, sabbia e metallo. 

Ci sono le iconiche scarpe con tacco imbevute di rosso carminio trattenute da fitti nastri trasparenti che rappresentano la tensione e lo sforzo nella lotta contro la violenza sulle donne.

Le minuscole sedie vuote che si guardano, salde, seppur a precipizio, sui due emisferi della vita, luce e buio rappresentati, drasticamente, in bianco e nero.

E ancora, l’uomo che osserva il suo presente di fronte ad un lungo red carpet; ai suoi lati il filo spinato. Quale sarà la sua scelta?

Applicare le mani sulla tela” – ha detto l’artista – “mi consente di esprimere ciò che sento attraverso un linguaggio primordiale.

Ogni giorno, nel mio lavoro, utilizzo le mani per ascoltare le strutture anatomicheCon l’arte vivo con maggiore pienezza la mia vita, così da poter rappresentare la mia quotidianità”. 

AgoArt, infatti, si rivela come creativo che va oltre il suo contesto professionale quotidiano: Augusto Maria Benigni è osteopata specializzato nel potenziamento della voce e nel miglioramento della performance diaframmatica.

Il contatto fisico con le persone – ha concluso AgoArt – “mi consente, ogni giorno, di percepire suoni e sensazioni che memorizzo e cerco di trasmette in ogni opera”.

 Le foto sono del fotografo Marco Donghia

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”, elettronica e visual in uno show tutto nuovo in anteprima esclusiva per il Lazio.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”. Dopo il grande successo delle date nei club, Arisa riparte con il suo tour, “Una nuova Rosalba in città”, che la porterà sui palchi di tutta Italia, domenica 30 giugno ad Anzio in Piazza Garibaldi con ingresso gratuito, in anteprima assoluta per il Lazio.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”. Anche nelle date estive, Arisa sarà affiancata da Giuseppe Barbera al pianoforte e tastiere e dal dj/producer Jason Rooney che porterà il suono del live in una direzione elettronica, per proseguire il nuovo viaggio sonoro iniziato nella tranche invernale.

Questo tour è un’esperienza live completamente inedita rispetto alle precedenti, una grande produzione dove musica e visual si fondono per portare dal vivo i brani del nuovo album “Una nuova Rosalba in città” (Sugar) anticipato dal brano “Mi sento bene” in gara al 69esimo Festival di Sanremo.

Oltre ai nuovi brani, proporrà i suoi grandi successi riadattati per avvicinarsi stilisticamente alle atmosfere del suo ultimo progetto discografico.

Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”.
Arisa, nuovo Tour Estivo Anzio “Una nuova Rosalba in città”.

“Una nuova Rosalba in città” è il frutto di oltre un anno di lavoro che vede coinvolti 6 producer e 17 autori, oltre alla stessa Arisa, che racconta, con sonorità nuove e testi cuciti su misura la nuova Rosalba.

Una donna del suo tempo che procede per step di consapevolezza, libera dalle convenzioni e artefice del proprio destino.

Un’artista che con il suo lavoro vuole trasmettere energie positive, regalare amore, suggestioni e non risposte, perché l’unica risposta possibile a volte è vivere al massimo il qui e l’ora.

Ufficio Stampa Ventidieci

Maurizio Quattrini

Infoline concerto: 0773.414521

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

Sala Umberto di Roma. AAA Queen's Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.

 Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen bando di audizione per la produzione 2019/2020

Sala Umberto di Roma “AAA Queen’s Drag Queen” bando di audizione. Prolungato il casting per il ruolo di “Audrey 2”, protagonista de La Piccola Bottega degli Orrori

Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.

A rilanciare l’appello e prolungarlo fino al 22 giugno 2019 è il regista Piero Di Blasio, che il prossimo 28 giugno terrà i casting dalle 10.00 alle 17.00 alla Sala Umberto per il ruolo di Audrey 2, meglio nota come La Pianta, importante ruolo per cui la produzione sta cercando una drag queen e più nello specifico una drag singer.

Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori. Il call back finale della selezione drag avverrà giovedì 18 luglio in una serata-evento alla presenza di una giuria che eleggerà la drag queen prescelta per la parte.

Sala Umberto di Roma. AAA Queen's Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.
Sala Umberto di Roma. AAA Queen’s Drag Queen cercasi per La Piccola Bottega degli Orrori.

Da agosto inizieranno i lavori di messa in scena della storica e fortunata commedia musicale che vedrà le coreografie di Luca Peluso, la direzione musicale di Dino Scuderi e i costumi di Francesca Grossi, per una produzione a cura di O.T.I Officine Teatrali Italiane, in collaborazione con Viola Produzioni e Bottega Teatro Marche.

“Le prove avranno inizio subito dopo il periodo estivo, in vista del debutto nelle Marche, regione da cui partiremo alla volta di una tournée nazionale”, fa sapere il regista che dirige il musical di successo firmato da Alan Menken e Howard Ashman, nel nuovo spettacolo che arriva a Roma, in Sala Umberto, a dicembre 2019.

La compagnia andrà in scena con il musical, tra i più rappresentati nella storia dei teatri Off di Broadway, che nel 1982 ha collezionato oltre 2’200 repliche che lo porteranno qualche anno dopo nel rinomato Virginia Theater, in cui rimarrà in cartellone per oltre un anno.

Un grande successo di pubblico e di critica che nell’86 porterà ad una trasposizione cinematografica con ben due candidature agli Oscar.

COME PARTECIPARE AL BANDO:

Audrey 2, meglio nota come La Pianta, è il ruolo fondamentale per cui la produzione sta cercando una drag queen e più nello specifico una drag singer.

REQUISITI RICHIESTI:

  • Ottima preparazione nel canto (meglio se con un buon stile funky, R&B o soul) (Canzoni da preparare “Feed me” e “Suppertimei; verrà fornito il testo italiano dopo la selezione via mail; estensione vocale G2 – G4);
  • Ottime doti attoriali (disponibilità a lavorare per parte dello spettacolo con ridotta mobilità);
  • Buona attitudine alla danza;
  • La fisicità non ha importanza. Conta molto la presenza.

Il periodo contrattuale è valido dal 7 ottobre al 31 dicembre 2019, con possibilità di proroga fino a gennaio 2020. Tutti i candidati sono tenuti ad inviare la propria candidatura entro il 22 giugno, all’indirizzo mail: casting@teatrobrancaccio.it .

MATERIALI RICHIESTI:

  • Foto in Primo Piano e Foto a Figura Intera da Drag. Le foto devono ritrarre l’attore in drag e nominate con il nome d’arte da drag queen;
  • Foto in Primo Piano senza trucco drag;
  • Curriculum Vitae;

 I candidati che non invieranno la richiesta di partecipazione completa, non saranno presi in considerazione e non potranno prender parte all’audizione.

N.B.: Per la prima fase di audizione, i candidati ritenuti idonei dalla produzione riceveranno conferma e materiale da preparare “su parte”. Gli stessi dovranno presentarsi secondo le modalità sopra descritte in completo abbigliamento DRAG QUEEN.

Il Call Back finale, per la selezione della Drag che interpreterà il ruolo di Audrey 2, si terrà entro la metà di luglio 2019 all’interno di una serata evento che convoglierà negli spazi del teatro Sala Umberto o del Teatro Brancaccio, le figure di spicco del panorama drag Italiano.

Per ulteriori indicazioni generali consultare il bando sul sito:

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre. New York, Hong Kong, San Pietroburgo, Miami, Melbourne.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre. Avere dodici anni ed esporre in giro per il mondo: è la storia di Aelita Andre. Per la prima volta a Roma arriva la Pollock del terzo millennio.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre. Proseguono gli appuntamenti internazionali con il teatro e l’arte nell’ambito del Lunga Vita Festival.

Il prossimo 20 giugno ospiterà al Museo delle Civiltà di Roma, un’artista di soli dodici anni e di cui già si parla in tutto il mondo: Aelita Andre.

Definita da molti come il nuovo Pollock, Aelita è una pittrice, scultrice ed espressionista magica, che ha iniziato a dipingere a soli nove mesi ed esposto le sue opere dall’età di due anni.

Molte città del mondo, tra cui New York, Hong Kong, San Pietroburgo, Miami e Melbourne hanno ospitato le sue opere.

Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre.
Museo delle Civiltà, “Lunga Vita Festival” incontra l’artista Aelita Andre.

In arrivo per la prima volta a Roma, l’australiana Aelita incontrerà il pubblico e presenterà la sua opera realizzata in occasione del progetto “O’Manifest” del Napoli Teatro Festival.

La pittrice ama definire il suo stile unico, Magical Abstraction, la fusione tra astrattismo e un’immaginazione che riesce a far risaltare ogni sorta di oggetti, animali mitici e creature fantastiche, sistema solare, galassie e pianeti in un personalissimo modo di concepire l’arte moderna.

Altro elemento vitale per le sue opere è il suono che fa vibrare nei suoi Touch-paintings, attraverso il tatto, e nei suoi Sound-paintings, violini dipinti da soli o montati sulle sue opere, arrivando ad una composizione musicale casuale.

Le sue opere possono essere paragonate ad un paesaggio onirico e sonoro: colori e suoni che evocano un viaggio misterioso in mondi inesplorati.

«Per me l’intero universo è una sinfonia cosmica» – racconta Aelita – «con tutto ciò che comprende, le galassie, i pianeti, le stelle.

È come se l’Universo fosse una gigantesca sala da concerto e ogni galassia, pianeta stella e atomo fosse un musicista che canta in un’armonia cosmica.

L’Universo sembra silenzioso e siamo sordi di fronte alla sinfonia cosmica.

 Il mio desiderio è proprio quello di dare visione e sonorità a ciò che non riusciamo a percepire».

Museo delle Civiltà, P.zza Guglielmo Marconi, 14 – EUR Roma

LUNGA VITA FESTIVAL 2019 / III Edizione

presso Accademia Nazionale di Danza, in Largo Arrigo VII, 5 | Teatro Argentina, in Largo di Torre Argentina, 52 | Teatro Valle, in Via del Teatro Valle, 21 | Museo delle Civiltà, Piazza Guglielmo Marconi, 14 | Mercato di Testaccio, Via Beniamino Franklin

INFOLINE: 348 9263558 – MAIL: lungavitafestival@gmail.com

www.lungavitafestival.com – Biglietti in Vendita su www.ticket.it

Abbonamenti in base al Reddito ISEE e Biglietto Sospeso

UFFICIO STAMPA CARLA FABI E ROBERTA SAVONA
Carla 338 4935947 carla@fabighinfanti.it
 – Roberta 340 2640789 savonaroberta@gmail.com
www.facebook.com/UfficioStampaFabiSavona/
https://www.instagram.com/ufficiostampafabisavona/

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”.

Imparare giocando. A Cinecittà World in collaborazione con il CNR arrivano gli “Ice – Influencer”, con una mission salva ambiente.

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”. E grande attesa per l’inaugurazione del “Regno del ghiaccio”, il primo snow park al coperto d’Italia.

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”. Imparare giocando.

A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”.
A Cinecittà World arrivano gli “Ice – Influencer” inaugurazione del “Regno del Ghiaccio”.

Il “Regno del ghiaccio” dalla fantasia alla realtà. Cinecittà World, il parco del cinema e della tv di Castel Romano, il prossimo 20 giugno apre le porte di un nuovo padiglione.

Il primo snow park al coperto d’Italia con ben cinque attrazioni a tema grazie alle quali scatenarsi alla ricerca del puro divertimento, tra pista del pattinaggio, autoscontri sul ghiaccio, scivoloni, palle di neve, kamikice, ma soprattutto l’unico nel quale formare i nuovi “Ice – Influencer”.

In un mondo che viaggia a suon di tecnologia e digitalizzazione non poteva mancare una figura in grado di trasmettere le proprie conoscenze anche sul delicato tema dei cambiamenti climatici e dello scioglimento dei ghiacciai, vera minaccia del nostro pianeta.

Da qui l’idea di associare il divertimento ad un progetto di sensibilizzazione realizzato in collaborazione con il CNR – Consiglio Nazionale delle Ricerche, pronto a schierare i propri ricercatori con lo scopo di educare i piccoli visitatori.

Il CNR offre loro l’opportunità di apprendere quanto sia fondamentale rispettare l’ambiente che ci circonda e quanto sia necessario “influenzare” con le proprie conoscenze quante più persone possibili.

Lo scenario attuale del nostro pianeta potrebbe, infatti, modificarsi in maniera ancora più negativa pregiudicando nel futuro il reale “Regno del ghiaccio”, cioè i ghiacciai montani e le calotte polari.

In particolare l’Artide e l’Antartide sono, da tempo, oggetto di studio da parte dei ricercatori del CNR e saranno, quindi, proprio questo esperti ad illustrare alcune basilari nozioni sui cambiamenti climatici.

Cambiamenti che stanno causando lo scioglimento e la relativa estinzione di alcune specie, come i pinguini e gli orsi polari.

Parlare lo stesso linguaggio dei giovani è lo scopo del laboratorio, ispirato al lavoro che squadre di glaciologi stanno compiendo nelle loro numerose missioni per monitorare i ghiacciai di tutto il mondo.

Missioni che nel quale si cercherà di responsabilizzare bambini e ragazzi, con interventi mirati e divisi per fasce d’età, invitandoli a modificare le loro abitudini peggiori che contribuiscono quotidianamente a danneggiare la terra che ci ospita.

Federica Rinaudo
Giornalista
Ufficio stampa e comunicazione
Mobile +39 327 7851570
www.federicarinaudo.it

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

Senza titolo 1 1

La scrittrice e regista Marilù S. Manzini con il suo quinto romanzo “La cura della vergogna” rivela: ognuno di noi si sente in gabbia.

Marilù S. Manzini il suo quinto libro “LA CURA DELLA VERGOGNA”. Marilù S. Manzini è diventata scrittrice di successo, pittrice, scultrice, fotografa, giornalista e recentemente regista di un film, in uscita nei prossimi mesi, tratto da un suo noto libro: “Il Quaderno Nero dell’Amore”.

Marilù S. Manzini il suo quinto libro “LA CURA DELLA VERGOGNA”. Un caso letterario questo grazie a più di 100.000 copie vendute, come pure “Io Non Chiedo Permesso”.

Marilù S. Manzini il suo quinto libro “LA CURA DELLA VERGOGNA”.
Marilù S. Manzini il suo quinto libro “LA CURA DELLA VERGOGNA”.

Il film che la vede dietro la macchina da presa s’intitola “QN”, oltre al soggetto, la Manzini ha curato la sceneggiatura.

Il percorso di Marilù è in continua ascesa, il suo primo romanzo che le ha dato il “via” è stato “Bambola di Cera” e tra un’uscita e l’altra, ha curato rubriche su importanti riviste come “Style” (magazine del Corriere della Sera) e ha scritto articoli per “A”, “Max”, “Ryders” e “Ultima Voce”, mentre il suo quarto romanzo è “Se Siamo Ancora Vivi”.

Quando non scriveva, dipingeva partecipando poi a mostre alla Fondazione D’Ars, all’Antico Oratorio della Passione di Sant’Ambrogio e una personale a Palazzo delle Stelline a Milano o fotografava, aggiudicandosi l’esposizione permanente di una sua foto al Museo Ebreo Ferramonti di Tarsia di Cosenza intitolata “Il giorno della Shoah” e al Mia Photo Fair 2019 con due foto attirando l’attenzione del Corriere della Sera.

Ora al suo quinto libro, “La Cura della Vergogna” edizioni Bietti, un saggio di psicologia sotto forma di romanzo, una storia di formazione e crescita, di lenta e progressiva costruzione della consapevolezza di sé, la Manzini rivela che ognuno di noi si sente chiuso in una gabbia.

La “Cura della Vergogna” è il racconto su due piani, uno in forma epistolare e uno che entra nel vivo dell’azione, di una maturazione affrontata attraverso una serie di prove tanto estreme quanto, a volte, strambe.

Un nipote e un nonno si trovano, si scontrano attraverso i passaggi di una terapia d’urto che, non senza difficoltà e in un crescendo dalle atmosfere quasi thriller, porterà il giovane protagonista a superare una timidezza patologica e a riscoprire le proprie potenzialità e il proprio valore.

La storia è quella di un trentenne blindato nella sua gabbia di solitudine e paure.

Un nonno psichiatra novantenne, che rompe quelle sbarre e lo costringe a uscire allo scoperto con la forza della saggezza, dell’ironia, dell’amore.

Due vite, due destini a confronto che s’intrecciano nei loro sogni e fallimenti, per restituire le diverse tappe di quella formidabile avventura umana che a ciascuno di noi tocca attraversare.

Marilù S. Manzini ha voluto materializzare in una performance, alquanto inedita, una sua sensazione di disagio riguardo la complessità della vita rinchiudendosi in una gabbia dorata che rappresenta una protezione e una difesa dal mondo esterno.

Costruiamo mentalmente intorno a noi una cella come riparo, ma nonostante ciò non riusciamo ad essere completamente noi stessi: rimaniamo prigionieri nel nostro spazio virtuale, intrappolati, senza poter fuggire, in una gabbia dorata.

Ufficio Stampa

Dott.ssa Deborah Bettega

Via Riboty 28 – 00195 Roma.

Tel. 06-39723769 – Cell. 347-2706203.

E-mail: dbettega@libero.it.

Part. Iva 09475800588.

Leggi anche:

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

https://www.unfotografoinprimafila.it/san-valentino-mario-castelnuovo-guardalalunanina/

Capri, Matrimonio da sogno dell’attrice Tiziana Buldini con l’avv. Ciro Pellegrino.

Capri, Matrimonio da sogno dell’attrice Tiziana Buldini con l’avv. Ciro Pellegrino. Tantissimi gli ospiti a sorpresa per il matrimonio dell’anno

Capri, Matrimonio da sogno dell’attrice Tiziana Buldini con l’avv. Ciro Pellegrino. Si svolgerà sabato 8 giugno a Capri, il matrimonio tra l’attrice Tiziana Buldini e il noto Avvocato Ciro Pellegrino.

La coppia ha scelto l’Isola di Tiberio per consacrare l’Amore che li ha legati da ormai più di tre anni.

Capri, Matrimonio da sogno dell’attrice Tiziana Buldini con l’avv. Ciro Pellegrino.
Capri, Matrimonio da sogno dell’attrice Tiziana Buldini con l’avv. Ciro Pellegrino.

La Buldini, dopo aver segnato il successo di una delle prime edizioni di Uomini e Donne, l’abbiamo vista interprete in numerosi film di registi del calibro di Pupi Avati e Matteo Garrone, oltre che in recenti serie televisive.

Ciro Pellegrino è uno dei più richiesti avvocati penalisti italiani e si occupa principalmente di delicate questioni finanziarie e societarie, protagonista dei più importanti processi degli ultimi anni.

La coppia ha deciso di sposarsi di fronte ai Faraglioni nella splendida cornice dei Giardini di Augusto.

Seguirà una grande festa in un luogo che hanno preferito, per ora, tenere riservato alla quale prenderanno parte gli amici più cari tra cui esponenti della politica internazionale, alti rappresentanti dello Stato, dell’imprenditoria e dell’avvocatura.

A quanto pare, non mancheranno simpatiche sorprese musicali e qualche Ospite d’eccezione che darà colore ai festeggiamenti.

Francesco Fusco

Press Agent

3384980862

http://www.francescofuscopress.com/

francesco.fusco81@gmail.com

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/2021/02/12/manuela-kustermann-la-vita-istruzioni-per-luso/

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d'artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco,

STELLE DI FUOCO Occhi al cielo e naso all’insù, a Cinecittà World torna lo spettacolo straordinario di Stelle di fuoco, campionato italiano di fuochi d’artificio

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. A Roma l’estate 2019 esplode di emozioni dal 28 al 30 giugno e dal 5 al 7 luglio con i fuochi più belli e potenti d’Italia.

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. Succede solo a Cinecittà World!

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d'artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco,
Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco,

Roma, Dal 28 giugno il campionato di fuochi d’artificio a Cinencittà World. Dopo lo straordinario successo della prima edizione, Stelle di fuoco, il Campionato italiano di Fuochi d’Artificio che l’anno scorso ha strabiliato la capitale, torna protagonista a Cinecittà World e raddoppia le emozioni con due weekend imperdibili che danno il via all’estate romana.

Dal 28 al 30 giugno e dal 5 al 7 luglio, le migliori aziende pirotecniche italiane si incontreranno nel parco divertimenti del Cinema e della Tv per sfidarsi nei cieli di Roma, regalando performance uniche a livello nazionale.

Ogni sera dal venerdì alla domenica, a partire dalle ore 18, atmosfere colorate e travolgenti, eventi piromusicali ed esibizioni pirotecniche ad alto impatto emozionale e inoltre cibo da strada di qualità proveniente dall’Italia e dal mondo.

La grande novità 2019 di Stelle di fuoco è infatti il Villaggio Street Food con ricercate eccellenze enogastronomiche da assaporare passeggiando tra le attrazioni e i grandi set cinematografici del parco, oppure seduti ai tavoli all’aperto per godersi comodamente gli spettacoli pirotecnici in programma.

IL PROGRAMMA. Sei i concorrenti della sezione “fabbricanti” in lizza per il titolo di campione italiano che ogni sera alle ore 22,45 circa si sfideranno a colpi di fuochi di artificio con artifizi di grande potenza e calibro gigante dagli effetti capaci di raggiungere i 350 metri di altezza: F.lli Romano di Angri SA (venerdì 28 giugno).

Colonnelli Fireworks di Nepi VT (sabato 29 giugno), Tecnoshow De Candia & Palmieri di Molfetta BA (domenica 30 giugno), Pepe Luca & Figli di Sala SA (venerdì 5 luglio), Pirotecnica Cavour di Ottaviano NA (sabato 6 luglio) e il campione in carica Fireworks Eventi Matteo di Sant’Antimo NA (domenica 7 luglio).

Ma non finisce qui. Nei programmi serali ci sono infatti coreografie pirotecniche suggestive a cura dei fuochini di sei punti vendita per la sezione di gara a loro dedicata (ore 22.30 circa) con artifizi di piccolo calibro (5cm contro i 40 dei fabbricanti) ma eseguiti in maniera massiva e a distanza così ravvicinata dal pubblico (ma sempre in totale sicurezza), da produrre effetti ugualmente splendidi e coinvolgenti.

 I sei punti vendita in gara sono: “Piroparty”del fuochino Emanuele Marcelli da Ciampino (venerdì 28 giugno), “Pirotecnica Sant’Antonio” del fuochino Erik Granzon da Vo’ (sabato 29 giugno), “Pirotecnica Bordini” del fuochino Roberto Bordini da Formello (domenica 30 giugno).

“Franzé Pirotecnica” del fuochino Patrizio Franzé da Roma (venerdì 05 Luglio), “Art Fireworks” del fuochino Filippo Allevi da Roma (sabato 06 luglio) e “Pirotecnica Agretto” del fuochino Alberto Agretto da Lido dei Pini (domenica 07 luglio). I piromusicali d’introduzione alle gare sono curati dalla ditta Allevi di Pescara.

VILLAGGIO STREET FOOD. La ricca offerta gastronomica del Villaggio Street Food proviene dalle tradizioni tipiche di tante regioni italiane e paesi del mondo anche contaminate da nuovi modi di interpretare il cibo di strada.

Dall’Italia pesce fritto al cono romagnolo, un classico di ogni strada e di ogni tempo come la pizza con la mortazza romana, salsiccia aquilana e arrosticini abruzzesi con patatina a spirale, hamburger con mozzarella di bufala campana, strazzata lucana, inoltre gnocchi gourmet e torta al testo farcita dall’Umbria, panzerotti, bombette e braceria martinese dalla Puglia e un ampio assortimento di food biologico a Km 0 con le cuoche cuocarine.

Dal mondo Angus argentino alla brace, paella valenciana, churros venezuelani, chili con carne, tacos, burritos, fajitas, papas, jalapeno e altre specialità messicane, burger di Angus irlandese, mini pancacke olandesi e per annaffiare il tutto

Ingresso dalle ore 18 a 12 euro, gratis per bambini inferiori al metro.  Info al 347-6271929 o sulla pagina ufficiale Facebook@stelledifuoco 

CGP: 

Giorgio Cipressi 335.7089743 comunicazioneglobale@gmail.com 

Giovanna Palombini 348.2818620 palombini.giovanna@gmail.com 

Greta De Marsanich 320.8626213 cgpcomunicazione@gmail.com 

Leggi anche:

https://www.buonaseraroma.it/2021/02/12/manuela-kustermann-la-vita-istruzioni-per-luso/

https://www.unfotografoinprimafila.it/noa-e-gil-dor-in-my-funny-valentine/

Posticipato “Picnic Musicale” del 12 maggio

X° Tolfa Jazz 2019 – “Spirit Of New Orleans”, il jazz incontra la natura sui Monti della Tolfa con i “Picnic Musicali”

X° Tolfa Jazz 2019 – “Spirit Of New Orleans”. Anche quest’anno a Tolfa è in arrivo lo “Spirit of New Orleans”: invaderà i Monti della Tolfa con i “Picnic Musicali”, perfetto connubio tra jazz e natura.

X° Tolfa Jazz 2019 – “Spirit Of New Orleans”. La città è pronta ad ospitare il TOLFA JAZZ FESTIVAL 2019 il cui programma, molto speciale per festeggiare i primi 10 anni di vita, verrà presto reso noto.

Tolfa Jazz è il “marchio” di questi eventi, unici nel loro genere a livello nazionale, tutti accomunati da un tratto distintivo: il clima vivace e popolare, omaggio allo “Spirit of New Orleans” del Mardi Gras.

Dopo il grande successo delle scorse edizioni, ritorna l’appuntamento dei “Picnic Musicali” dell’anno.

X° Tolfa Jazz 2019 – “Spirit Of New Orleans”.
X° Tolfa Jazz 2019 – “Spirit Of New Orleans”.

Tante le attività previste dalle 9 fino al tramonto immerse negli splendidi paesaggi dei Monti della Tolfa, nella località Comunali Macchiosi: trekking, passeggiate naturalistiche, visite a siti archeologici, escursioni a cavallo, sport all’aria aperta, degustazioni di prodotti tipici locali.

Atteso il concerto di Stefano Di Battista & Daniele Sorrentino dal titolo “Da Sidney Bechet a John Coltrane”: come ogni anno la “sosta musicale” avverrà in un punto naturalmente scenografico, sullo sfondo di uno dei simboli di Tolfa, la Rocca dei Frangipane.

Stefano Di Battista, sassofonista italiano tra i più apprezzati sulla scena internazionale, che negli anni 90 a Parigi entra nel gruppo di Michel Petrucciani e nell’Orchestre Nazional de Jazz, è noto anche per le partecipazioni al Festival di Sanremo e le collaborazioni con Fabrizio Bosso, Elvin Joens, Claudio Baglioni e Renato Zero, tra gli altri.

I “Picnic Musicali” sono eventi particolarmente adatti ai bambini che oltre alla visita alla fattoria didattica dove avranno la possibilità di conoscere da vicino gli animali (cavalli, asini, oche, galline, lama, capre, pavoni, ecc…), potranno prendere parte al progetto “Arcobaleno”, ovvero un’attività volta a stimolare la loro creatività attraverso il gioco, i movimenti e i colori.

Natura incontaminata, animali allo stato brado, tradizione, artigianato, enogastronomia ed ecosostenibilità sono gli aspetti caratteristici del territorio locale, per questo l’evento si svolge nel pieno rispetto dell’ambiente con particolare attenzione al risparmio energetico, all’utilizzo di materiale riciclabile e biodegradabile, alla raccolta differenziata dei rifiuti.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Tolfa e l’Università Agraria di Tolfa.

Tolfa Jazz dal 2016 è partner di Susan G. Komen Italia, associazione che si occupa della prevenzione dei tumori del seno.

Appuntamento alle ore 9 presso la baita sita in loc. Comunale-Macchiosi (a circa 2 km dal centro abitato).

Per info: tolfajazz.com/picnic musicali; facebook.com/TolfaJazz.Official/

Prenotazioni entro: 3493572746 – 3348194052; picnicmusicali@tolfajazz.com;

ADULTI: € 15,00 concerto e pranzo; € 20,00 escursione, concerto e pranzo; € 25,00 escursione in mountain bike, concerto e pranzo

BAMBINI FINO A 14 ANNI: € 10,00

Ufficio Stampa: tolfajazz.stampa@gmail.com